Articolo
12 feb 2018

Anello Ferroviario | Via Amari: restituita parte dell’area 4, via libera ai lavori a Piazza Castelnuovo

di Fabio Nicolosi

Con la nota del 07/02/2018 Tecnis spa comunica al Comune di Palermo la restituzione alla fruibilità pedonale di una porzione di "Area 4" in Via E. Amari. Il comune dunque con apposita ordinanza emessa dell'ufficio traffico n° 140 del 09/02/2018 autorizza il transito di pedoni e bici nel tratto liberato. L'ordinanza contiene anche una mappa sulla prossima area che verrà restituita e dove sono in corso i lavori per la scopertura delle teste dei pali. Ricordiamo che la suddetta area é stata liberata con un ritardo di circa 420 gg rispetto al crono-programma. Avendo consegnato una parte di Via Amari, la ditta Tecnis inizierà l'installazione delle barriere e della segnaletica a Piazza Castelnuovo. Probabilmente la chiusura, che doveva già essere operativa, avverrà Mercoledì 14 Febbraio. Ecco copia dell'ordinanza: Ti potrebbe interessare anche: Anello Ferroviario | Dal fondo di sviluppo e coesione 2014/20 100 milioni per il secondo stralcio Andamento dei lavori SCHEDA Anello Ferroviario di Palermo Monithon 2014: una “radiografia” completa all’Anello Ferroviario di Palermo">Monithon 2014: una “radiografia” completa all’Anello Ferroviario di Palermo Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Instagram: https://www.instagram.com/mobilita.palermo/  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 3
Articolo
24 mag 2017

Anello Ferroviario | Ancora una proroga per Via E. Amari

di Fabio Nicolosi

L'ordinanza n° 741 del 23 Maggio 2017 proroga fino al 30 Settembre 2017 la chiusura dell'area 4 di Via E. Amari. ad esclusione del tratto immediatamente a valle di Via P.pe di Scordia di circa 40 metri parzialmente riaperto al transito pedonale. Ma i lavori a che punto sono? Non dobbiamo dimenticarci che l'area risulta transennata da Gennaio 2016 e da allora sono state chieste ben due proroghe. I lavori sono stati completati nel tratto nei pressi di Via P.pe di Scordia, ma avanzano molto lentamente nel tratto centrale a causa dei continui guasti alla trivella che deve completare gli ultimi pali di fondazione della galleria Amari. Vogliamo far presente che il cronoprogramma iniziale prevedeva lavorazioni per l'area 4 per una durata complessiva di 501 giorni. Un anno e 136 giorni, quindi abbiamo sforato i tempi previsti e siamo ancora alle fondazioni, tenendo presente che dovrà ancora essere realizzato il solettone, collocati i sottoservizi e riaperta la strada. Riuscirà la Tenics a completare i lavori entro Settembre con la pausa estiva di mezzo? Ecco l'ordinanza: Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/MobilitaPA/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 7
Articolo
02 mar 2017

Foto | Anello Ferroviario: In Via Amari si getta il solettone

di Fabio Nicolosi

I lavori dell'anello ferroviario lungo via Amari procedono senza intoppi. Nonostante le passerelle politiche degli ultimi giorni, i lavori avanzano senza grossi problemi. In questi giorni gli operai della ditta Tecnis stanno gettando il solettone della galleria Amari al di sotto del quale verrà scavato il collegamento tra la fermata Porto e la fermata Politeama. Completato il getto, bisognerà attendere 28 giorni per far si che il calcestruzzo "maturi" e poi si potrà ricoprire di terra lo spazio, piazzare gli eventuali sotto servizi e asfaltare. Ringraziamo Francesco R. per le foto Tempi per la riapertura della strada? Diciamo che la previsione ottimistica è di due mesi, anche se il 31 Marzo scade la proroga della precedente ordinanza, possiamo sicuramente affermare che verrà chiesta un'ulteriore proroga, si spera l'ultima.

Leggi tutto    Commenti 10
Articolo
22 feb 2017

Palermo città più trafficata d’Italia e sesta in Europa per la sesta volta!

di Fabio Nicolosi

Palermo Capitale Del Traffico 2016! Benvenuti a Palermo, la città più congestionata d’Italia. Minuto più minuto meno, 149 ore di vita, nel 2016, sono state «rubate» agli automobilisti palermitani dai picchi del traffico, che hanno impiegato il 43 per cento di tempo in più (nel 2015 era 41%) per arrivare a destinazione rispetto allo stesso tempo che sarebbe occorso in una situazione normale. Percentuali che — secondo il rapporto «TomTom index 2017», letto dal Corriere in anteprima — pongono il capoluogo siciliano al sesto posto in Europa e al ventunesimo nel mondo, battendo anche megalopoli come Londra e Parigi. Non è andata meglio ai guidatori di Roma (40% di congestione) che, seppure al secondo posto in classifica, ha vinto la (poco invidiata) palma di città più trafficata nelle ore mattutine. Al terzo posto c’è Messina che, peggiorando dal 35 al 39 per cento, ha battuto Napoli (31%). Milano (30%), invece, ha «ceduto» la quinta posizione a Reggio Calabria (31%). Quindi, fra le prime dieci, ci sono Catania (29%), Taranto (28%), Bari (27%) e Firenze (26%). Analizzando i dati sorprende che Palermo si confermi per il sesto anno al vertice di questa classifica. Nel giro di pochi mesi in città sono state realizzate misure importanti per snellire il traffico: dall’introduzione della tramvia all’avvio della zona a traffico limitato per il centro storico, passando per il bike e il car sharing. Eppure la percentuale di congestione è addirittura aumentata: un vero e proprio paradosso. «I dati del rapporto ci stimolano a continuare a insistere sui provvedimenti che diminuiscono il traffico veicolare — spiega Giusto Catania, assessore cittadino alla mobilità — e a pianificarne di nuovi come altre linee di tram; aumentare la lunghezza delle piste ciclabili sino a 100 chilometri (malgrado la nostra giunta l’abbia portata da 12 a 37 chilometri). A questo si aggiungano l’ingrandimento delle aree pedonali; la più grande rete di car sharing pubblico d’Italia con mezzi anche per disabili; la terza flotta di bike sharing del Paese e, presto, arriveranno 70 nuovi autobus». Una politica che punta su nuove infrastrutture e pianificazione del futuro, che sembra però non pagare sul breve periodo.«Dobbiamo insistere e lavorare anche su un terzo elemento: la “pedagogia” dei cittadini — conclude Catania — e cioè informarli sulla presenza dei nuovi mezzi a disposizione per circolare convincendoli a lasciare nel box la propria auto. Infine, far capire a tutti che i disagi di oggi saranno i punti di forza di domani per ridurre le code. Non vuole essere una scusa ma credo che la congestione di oggi sia figlia anche dei tanti cantieri aperti per realizzare le opere che ho citato e altre infrastrutture come il passante ferroviario che attraverserà la città». Ma allora quel cambiamento culturale tanto osannato da Orlando e dai suoi assessori quando avverrà? Intanto attendiamo e godiamoci queste 149 ore di vita trascorse in auto. Nel merito non basta realizzare tram, passante ferroviario e anello ferroviario. Non ci si deve limitare alla costruzione delle grandi infrastrutture se poi non si "connettono" fra loro. Oggi l'integrazione tariffaria diventa essenziale per poter parlare di un servizio davvero capillare, rapido ed economicamente vantaggioso per l'utenza. Ciò è la condizione che riteniamo prioritaria per il trasporto pubblico a Palermo.

Leggi tutto    Commenti 11
Articolo
11 gen 2017

Anello Ferroviario | Chiusa la corsia lato mare di Via Crispi

di Fabio Nicolosi

Annuo nuovo, cantieri nuovi. E' già stata allestita la seconda fase dei lavori dell'anello ferroviario della galleria "Crispi" che sarà valida dal 9 gennaio 2017 fino al 30 giugno 2017 o comunque sempre fino a conclusione dei lavori. Nell'ordinanza dell'ufficio traffico in particolare viene limitata Via Francesco Crispi nel tratto compreso tra via E. Amari e via Rosario Gerbasi, carreggiata direzione via dei Cantieri: chiusura al transito veicolare, carreggiata direzione piazza XIII Vittime: istituzione doppio senso di marcia e divieto di sosta con rimozione coatta 0-24 sui due lati della carreggiata. Il cambio di carreggiata avverrà in corrispondenza della via E. Amari, con rientro all' altezza del varco santa Lucia. Ecco alcune immagini della delibera I lavori della durata prevista di sei mesi permetteranno la realizzazione della galleria Crispi che servirà da collegamento tra la fermata Giachery e la fermata Porto. Saranno spostati i sottoservizi previsti, successivamente si realizzeranno i pali di fondazione e il solettone che permetterà, dopo la maturazione, la riapertura della strada.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
08 ago 2016

Anello Ferroviario | Dal 5 Settembre chiusura parziale di via F. Crispi

di Fabio Nicolosi

Da settembre tra i lavori del collettore fognario e i lavori per l'anello ferroviario la "Via Mare" sarà un itinerario molto ostico a parecchi pendolari L'Ufficio Mobilità, nell'ambito dei lavori per la realizzazione dell'anello ferroviario, tratto di linea compreso tra le stazioni Palermo Notarbartolo e Giachery e proseguimento fino a Politeama ed in previsione della cantierizzazione in via Francesco Crispi per lo spostamento dei sottoservizi e la realizzazione di pali, jet grouting e solettone di copertura della galleria, ha emanato una ordinanza di chiusura al traffico veicolare e/o di modifica della circolazione in zona via Francesco Crispi suddivisa in tre fasi che andranno dal 5 settembre al 22 dicembre 2016, dal 9 gennaio 2017 al 30 giugno 2017 e dall'1 luglio 2017 al 30 novembre 2017. Prima fase: 5 settembre / 22 dicembre 2016 o comunque sempre fino a conclusione dei lavori. Via Francesco Crispi. Tratto compreso tra via Rosario Gerbasi e via Principe di Belmonte, carreggiata direzione piazza XIII Vittime: transito consentito sino a via Benedetto Gravina con obbligo di svolta sulla stessa. Il tratto successivo, sino alla via Principe di Belmonte, rimarrà interdetto alla circolazione veicolare e pedonale, garantendo però un percorso di almeno un metro per questa categoria, da e verso via E. Amari. Il tratto iniziale di via Ammiraglio Gravina rimarrà aperto per i residenti e per il raggiungimento di via Michele Miraglia. Quest' ultima strada, oltre la via Ammiraglio Gravina, col tratto finale di via E. Amari, carreggiata laterale di mare, diventa a doppio senso di marcia. Sui due tratti viene istituito il divieto di sosta con rimozione coatta 0-24 su entrambi i lati. Carreggiata direzione via dei Cantieri: Istituzione doppio senso di marcia. Divieto di sosta con rimozione coatta 0-24 sui due lati della carreggiata. I cambi di carreggiata avverranno in corrispondenza della via R. Gerbasi / varco Santa Lucia, con rientro tramite un varco provvisorio da realizzare all' altezza di via P.pe di Belmonte. Seconda fase: 9 gennaio 2017 fino al 30 giugno 2017 o comunque sempre fino a conclusione dei lavori. Via Francesco Crispi. Tratto compreso tra via E. Amari e via Rosario Gerbasi, carreggiata direzione via dei Cantieri: chiusura al transito veicolare, carreggiata direzione piazza XIII Vittime: istituzione doppio senso di marcia Divieto di sosta con rimozione coatta 0-24 sui due lati della carreggiata. Il cambio di carreggiata avverrà in corrispondenza della via E. Amari, con rientro all' altezza del varco santa Lucia. Terza fase: 1 luglio 2017 o comunque fino al termine della "seconda fase" fino al 30 novembre 2017 e comunque fino al termine dei lavori. Via Francesco Crispi. Tratto compreso tra via Rosario Gerbasi e via E. Amari, carreggiata direzione piazza XIII Vittime: strada senza uscita, a doppio senso di marcia, sino al p.c. del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Palermo. Carreggiata direzione via dei Cantieri: istituzione doppio senso di marcia. Divieto di sosta con rimozione coatta 0-24 sui due lati della carreggiata.I cambi di carreggiata avverranno in corrispondenza della via R. Gerbasi / varco Santa Lucia, con rientro all' altezza della via E. Amari. Sarà ripristinata la circolazione in via E. Amari, ad eccezione della carreggiata laterale nel tratto iniziale. Ma il cronoprogramma aggiornato dei lavori è stato consegnato dalla ditta all'amministrazione comunale? E' possibile averlo per informare giustamente anche i residenti e i commercianti che vivono quotidianamente i disagi? Come mai viene concesso all'azienda un ulteriore area se nell'area già assegnata non sono ancora state terminate le lavorazioni in corso? Infatti nel tratto di Via E. Amari si è solo provveduto alla realizzazione dei pali di fondazione, ma non è ancora iniziata la realizzazione del solettone di copertura che permetterebbe la riapertura della strada.

Leggi tutto    Commenti 10
Articolo
13 lug 2016

Anello Ferroviario, chiusura parziale di via E. Amari alta

di Antony Passalacqua

Nuova ordinanza relativa alla chiusura dell'Anello Ferroviario di Palermo e che interessa via E. Amari. Si tratta dei lavori di spostamento dei sottoservizi, già avvenuto nella restante parte bassa della stessa via. Il provvedimento sarà valido fino al 9 OTTOBRE 2016 o sino all'ultimazione dei lavori, se precedente a tale data. Cantierizzazione di via Emerico Amari, lato numeri civici pari (Area 6, da via Roma al civico 146 di via Emerico Amari). In particolare, in VIA EMERICO AMARI (tratto compreso tra  via Roma ed il civico 146 di via E.Amari): Sul lato dei civici pari, a destra in direzione mare, è prevista la chiusura al transito veicolare e pedonale della semicarreggiata e del marciapiede, lasciando su questo un passaggio di circa 1 metro. Sui due lati della carreggiata: Divieto di sosta con rimozione coatta 0-24, previa installazione della segnaletica da posizionare con almeno 48 ore di anticipo rispetto all’effettivo utilizzo. In VIA R. WAGNER: Istituzione del doppio senso di marcia nel tratto  compreso tra via Amm. Gravina e via E. Amari, con possibilità di svoltare a destra, ove è interdetto il collegamento con la via E. Amari, a causa   della chiusura dell’ accesso da essa. Qui di seguito planimetria dell'area interessata dai lavori:

Leggi tutto    Commenti 0