Articolo
25 set 2020

ZTL | Il MIT autorizza l’installazione di 26 nuovi varchi videosorvegliati

di Fabio Nicolosi

Sono 26 i varchi di ingresso alla ZTL centrale per i quali il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti ha autorizzato l'installazione delle telecamere per il controllo automatico degli accessi. La Sispi, che era già stata incaricata dal Comune ha già avviato i sopralluoghi con l'Enel e la ditta incaricata dell'installazione per le verifiche tecniche. I lavori di installazione di tutti i varchi con i relativi sistemi di telecontrollo dureranno complessivamente al massimo 90 giorni. Questo l'elenco dei siti. 1) VIA S. SEBASTIANO 2) VIA ALLORO 3) VIA CERVELLO 4) VIC. DEL PALLONE 5) vIA C. PARDI 6) VIA FILANGERI 7) C.SO DEI MILLE 8) VIA MAQUEDA 9) VIA C. BATTISTI 10) VIA G.NNI GRASSO ANG. VIA P MIGNOSI 11) VIA A. MUSCO ANG. VIA G.NNI GRASSO 12) VIA M.LE LO GIUDICE 13) VIA S. F.SCO SAVERIO 14) VIA L. CADORNA 15) PIAZZA BARONIO MANFREDI 16) VIA G.L. BARBIERI 17) PORTA NUOVA 18) VIA PAPIRETO 19) VIA M. BONELLO 20) P.ZZA DEL NOVIZIATO 21) VIA MAQUEDA/VIA CAVOUR 22) VIA ROMA (OLIVELLA) 23) VIA DEGLI ANGELINI 24) PIAZZA S.TA TERESA 25) VIA CAPPUCCINELLE (CORTILE MANGANO) 26) VIA CAPPUCCINELLE (ANG VIA PAPIRETO) In allegato la relazione con la planimetria dei varchi attivi e da attivare e le foto dei nuovi punti di accesso. Varchi attivi e da attivare

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
25 set 2020

BANDO | AMAT: riaperto il concorso per la selezione di 100 posti di Operatore di Esercizio (autista del Trasporto Pubblico Locale)

di Fabio Nicolosi

Si rende noto che, giusta determinazione adottata dal Consiglio di Amministrazione di AMAT Palermo S.p.A. in data 3 settembre 2020 sono riaperti i termini per la presentazione delle domande della selezione pubblica per esami a n. 100 posti di Operatore di Esercizio (autista del Trasporto Pubblico Locale), a tempo indeterminato, già pubblicato per estratto sulla G.U.R.S. in data 26 luglio 2019 e sul sito istituzionale di AMAT. Fatte salve tutte le domande già pervenute alla data della scadenza del predetto bando (19 ottobre 2019), venuto meno il requisito del limite del compimento del 41° (quarantunesimo) anno di età di cui al punto d) dell’art.2 del bando, potranno presentare domanda di partecipazione alla selezione, entro 15 giorni dalla pubblicazione del presente avviso, e cioè entro il 10 ottobre 2020, anche tutti i soggetti, in possesso dei requisiti previsti dal bando alla data della scadenza più sopra indicata,precisamente al 19 ottobre 2019, i quali hanno superato il quarantunesimo anno di età e che, comunque, non abbiano raggiunto il limite massimo di età nella fattispecie previsto per il collocamento a riposo d’ufficio ( 62 anni). Si rende, altresì, noto che al fine di assicurare l’efficacia e la celerità delle operazioni concorsuali, in sostituzione della Commissione Esaminatrice di cui all’art.5 del bando, tutte le prove della selezione, compresa quella orale che si potrà svolgere anche attraverso l’utilizzo di test, coerenti con le materie di esame indicate nel bando, e con l’ausilio di strumenti telematici, saranno curate da una Società specializzata nel settore che sarà individuata attraverso apposita procedura. Ai sensi dell’art.7 del Bando di concorso bandito l’11 luglio 2019, le prove saranno precedute da una apposita preselezione. Saranno ammessi a partecipare alla successiva prova orale i primi 300 candidati classificatisi nella preselezione, nonché quanti classificatisi ex equo all’ultimo posto utile per l’ammissione. La Società incaricata si farà carico di tutte le operazioni concorsuali, dall’esame della regolarità delle domande fino alla redazione della graduatoria finale. Le domande, redatte secondo il modello appositamente allegato al bando, dovranno pervenire entro le ore 24 del 10 ottobre 2020, inviate a mezzo pec al seguente indirizzo “ [email protected]”, ovvero per raccomandata AR da spedire in busta chiusa tramite il servizio pubblico delle Poste indirizzata ad AMAT Palermo SpA – Via Roccazzo 77- 90135 Palermo. Sulla busta andrà scritto “Selezione operatori di esercizio” BANDO DOMANDA IN FORMATO EDITABILE

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
18 set 2020

Settimana Europea della Mobilità a Carini, 18-20 Settembre

di Antony Passalacqua

La Settimana Europea della Mobilità, giunta quest’anno alla XIX edizione, è ormai diventata un appuntamento fisso e irrinunciabile per tutte le amministrazioni e per tutti i cittadini che si vogliono impegnare sulla strada della sostenibilità e del miglioramento della qualità della vita delle nostre città. Ogni anno, dal 16 al 22 settembre, migliaia di città e milioni di cittadini europei festeggiano la mobilità sostenibile e lanciano un messaggio di cambiamento e di rinnovamento dei nostri stili di vita. Quest’anno anche il Comune di Carini aderisce proponendo tre eventi legati alla riflessione sul tema della mobilità ed alla fruizione degli spazi comunali con mobilità ciclopedonale o utilizzando in maniera intensiva il trasporto pubblico per raggiungere le zone chiuse al traffico veicolare privato. Qui il programma      

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
11 set 2020

AMG Energia | In corso pulizia e diserbo aree cabine di pubblica illuminazione

di Fabio Nicolosi

Attività di diserbo e pulizia delle aree esterne ma anche pulizia delle coperture, dei canali di gronda e dei tubi pluviali nonché interventi di derattizzazione. AMG Energia ha in corso le attività periodiche di manutenzione ordinaria delle aree esterne delle cabine di pubblica illuminazione che alimentano i circuiti e gli impianti di illuminazione della città. “Sono attività importanti che rientrano nell’ambito della manutenzione ordinaria programmata e che vengono assicurate con cadenza periodica e costante – sottolinea il presidente di AMG Energia, Mario Butera – Sono proprio questi interventi ordinari di tipo preventivo che ci permettono di preservare le strutture, mantenendo l’esistente e garantendo le condizioni di sicurezza”. Gli interventi sulle aree dove si trovano le cabine di decompressione gas sono già stati eseguiti prima dell’estate e hanno riguardato una settantina di strutture: oltre alla pulizia con taglio ed estirpazione di cespugli, attività di diserbo e potatura, laddove necessario sono stati realizzati viali taglia-fuoco. Adesso le attività ordinarie sono in corso sulle cabine di pubblica illuminazione che contengono trasformatori e dispositivi di alimentazione dei circuiti elettrici. L’intervento riguarda 82 strutture di pubblica illuminazione, di proprietà del Comune, di cui AMG Energia cura conduzione e manutenzione. I lavori in esecuzione prevedono taglio di essenze erbacee e cespugli, potatura e diserbo per rimuovere sterpaglie e rovi. Nelle strutture in muratura l’intervento è volto anche alla pulizia delle coperture, dei canali di gronda e dei pluviali, attività fondamentale per mantenere l’esistente anche nei casi in cui siano già evidenti criticità per la presenza di infiltrazioni. E’ prevista inoltre la pulizia interna delle strutture e interventi di derattizzazione. La manutenzione ordinaria è stata avviata da cabina Valdesi in via Cerere e sta proseguendo in cabina Borgo Ulivia dove è stato necessario intervenire in via prioritaria con la derattizzazione. Proseguono, intanto, le attività di manutenzione ordinaria degli impianti di pubblica illuminazione per la riparazione di guasti. Gli operatori di AMG Energia hanno completato un intervento nella zona di via Zandonai-piazza Strauss: è stato riparato uno dei due circuiti che alimentano i punti luce. Riparato anche un circuito nella zona di via Oreto-Buonriposo. Riaccesi, inoltre, 60 punti luce nella corsia centrale di viale Regione Siciliana nel tratto compreso fra via Cosimo Aleo e via Nazzario Sauro, con la risoluzione di due guasti presenti nel quadro di alimentazione denominato “Rosso di San Secondo”. Attività in corso, infine, nella zona di via Michelangelo-Conceria dove gli operatori di AMG Energia sono al lavoro per la riparazione di un nuovo guasto sui circuiti di alimentazione degli impianti.

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
11 set 2020

Aeroporto Falcone Borsellino | Nasce uno spazio riservato alle mamme

di Fabio Nicolosi

Uno spazio comodo e riservato, dedicato alle mamme che devono allattare al seno il proprio bambino nel necessario rispetto della privacy. L’Asp di Palermo e la Gesap, la società di gestione dell’aeroporto di Palermo Falcone Borsellino, hanno dato il via oggi a un progetto sull’allattamento al seno, con l’installazione nell’area check-in del terminal passeggeri di una struttura e una comoda poltrona per le mamme che hanno la necessità di allattare il neonato prima dell’imbarco. Due banner informativi, inoltre, saranno allocati all’interno dell’area imbarchi. L’allattamento al seno, così come sostenuto dalle più autorevoli evidenze scientifiche, è il modo migliore di alimentare i propri figli e deve essere una precisa scelta di salute. L’allattamento infatti è un obiettivo da sostenere per gli importanti benefici di salute, a breve e a lungo termine, per la donna, per il bambino, la famiglia, il sistema sanitario, la società, e per il miglior rapporto beneficio/costo. “L’Asp di Palermo è impegnata a promuovere e sostenere l’allattamento al seno - ha spiegato il direttore generale dell’azienda sanitaria provinciale, Daniela Faraoni – l’obiettivo è di garantire che tutte le donne in gravidanza, le mamme e i loro partner, ricevano informazioni sulla corretta alimentazione infantile e sui benefici del latte materno. Oltre ad avere realizzato aree dedicate all'interno dei punti nascita, dei consultori familiari e dei centri vaccinali aziendali, nell’ambito di una condivisione del progetto con il territorio, Asp e Gesap hanno concordato di creare nell’area check in uno spazio dedicato all’allattamento, dotato di una comoda poltrona. L’iniziativa - conclude il direttore generale dell’Asp di Palermo - si inserisce in un contesto dell’azienda volto a ricondurre le nostre azioni di vita quotidiana ad una dimensione di normalità, pur nel principio del rispetto delle norme di distanziamento entrate, ormai, a far parte delle nostre ordinarie regole di vita sociali e professionali”. L’Organizzazione mondiale della salute (OMS) dichiara l’allattamento al seno come il modo migliore di alimentare i propri figli per ogni donna, in maniera esclusiva per i primi sei mesi compiuti di vita e riconosce gli importanti benefici di questa pratica per la salute della donna, del bambino, della famiglia, del sistema sanitario e della società. “Continuiamo e rinnoviamo un’iniziativa cominciata già nel 2013, con uno spazio dedicato all’allattamento al seno - afferma Giovanni Scalia, amministratore delegato di Gesap - La collaborazione con l’Asp di Palermo ci permette di ampliare questo servizio grazie all’installazione di una struttura riservata e comoda per le mamme che devono allattare. L’obiettivo è quello di fornire più servizi ai passeggeri, con azioni che puntano al benessere e alla salute delle persone”.

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
18 ago 2020

Aeroporto Falcone Borsellino | Covid-19: effettuati i tamponi ai primi turisti da Malta

di Fabio Nicolosi

Sono nove i passeggeri del volo KM0662 proveniente da Malta i primi turisti ad essere stati sottoposti a controllo sanitario e tampone nasofaringeo, secondo le procedure sanitarie anti Covid-19 stabilite dall’ordinanza nazionale firmata dal ministro della Salute. All’aeroporto Internazionale di Palermo sono così cominciati i controlli sui passeggeri in arrivo dalle zone ritenute a rischio covid-19: Spagna, Grecia, Malta e Croazia. Sul volo proveniente da Malta c’erano 65 passeggeri. Soltanto nove turisti/non residenti, sottoposti a tampone. I controlli sanitari sono concentrati in un’area completamente sterile, all’interno dell’aeroporto, con accesso solo dalla zona air side. L’area è stata allestita in tempi record grazie alla collaborazione di Gesap, la società di gestione dell’aeroporto di Palermo, Polizia di frontiera, Enac, ministero della Salute, Usmaf e Asp, GH Palermo e Aviapartner (handler). Domani sono previsti i controlli su quattro voli provenienti da Spagna e Grecia.

Leggi tutto    Commenti 6
Articolo
06 ago 2020

MAL a Palermo, il Comune richiede fondi per adeguamento progettuale e successivo finanziamento per intera opera

di Antony Passalacqua

Palermo - Nuovi sviluppi sul fronte finanziamento della Metropolitana Automatica Leggera relativamente al primo stralcio Oreto-Notarbartolo. C'eravamo lasciati infatti lo scorso Gennaio con le associazioni Sicilia in Treno e Mobilita Palermo che avevano "interrogato" il Comune di Palermo circa la possibilità di richiedere appositi finanziamenti per la MAL. Risorse finanziarie vincolate alla partecipazione di un bando del MIT (Ministero Infrastrutture e Trasporti) per  l'accesso a risorse destinate al Trasporto Rapido di Massa. Non tardò la risposta dell'Assessore G. Catania che, confermando la volontà a partecipare al suddetto bando, faceva notare che "l'avviso del Mit prevede l'inoltro di alcuni elaborati progettuali e di specifiche analisi dei trasporti da redigere secondo indicazioni specifiche. Questi documenti non erano ricompresi fra quelli facenti parte del progetto approvato." Da qui la necessità di reperire ulteriori somme per l'adeguamento progettuale e utili per la presentazione della domanda di finanziamento.  La scadenza dell'avviso del Mit era fissata per il 1/06/2020 ma  successivamente posticipata al 31/10/2020 causa lockdown. La novità di oggi è che finalmente il Comune ha richiesto le somme necessarie per completare la documentazione progettuale e partecipare al bando per il finanziamento della Metropolitana Automatica Leggera. E qui riportiamo il comunicato stampa dell'Amministrazione Comunale: "L'Amministrazione comunale di Palermo ha provveduto a inoltrare l'istanza di finanziamento relativa al Fondo per la progettazione di fattibilità delle infrastrutture e degli insediamenti prioritari per lo sviluppo del Paese, nonché per la revisione dei progetti delle infrastrutture già finanziate. La richiesta ha interessato in particolare le due seguenti opere: - ampliamento del sistema Tram con nuove linee in direzione di Arenella e Vergine Maria, a intersezione con la linea già programmata su via Notarbartolo - via Marchese di Villabianca, per la redazione del progetto di fattibilità tecnico economica - importo richiesto pari a 546 mila euro; - Metropolitana Automatica Leggera (MAL) - revisione del progetto preliminare, per l'adeguamento dei computi estimativi, analisi prezzi, studi trasportistici, analisi costi benefici e compilazione tabelle ministeriali addendum MIT - importo richiesto pari a 300 mila euro. A queste somme si aggiunge la richiesta, già trasmessa nei giorni scorsi, per 600 mila euro, per la progettazione delle le piste ciclabili già previste dal piano della mobilità dolce adottato dall'Amministrazione.

Leggi tutto    Commenti 9