Articolo
24 mag 2021

Ztl sospesa fino al 31 Maggio, si parte dal 1 Giugno

di antony977

Novità sul fronte ztl: sospensione, rinnovi e giorni da recuperare, e vi riportiamo comunicato stampa del Comune di Palermo.   Palermo 24-05-2021 - Su disposizione del sindaco, Leoluca Orlando e dell'assessore alla Mobilità, Giusto Catania, la ZTL centrale diurna (da Lunedì a Venerdì dalle 8.00 alle 20.00) sarà riattivata a partire dal 1 giugno 2021. "Con l'avvio della cosiddetta zona gialla - spiega Catania - non sussistono le ragioni per prorogare ulteriormente la sospensione della ZTL, tuttavia si è scelto di emettere un'ordinanza che proroga la sospensione fino al 31 maggio, al fine di di promuovere una comunicazione funzionale ed efficace alla cittadinanza". Per i possessori di pass ZTL i giorni di sospensione saranno recuperati e - entro un paio di giorni - la Sispi invierà comunicazione formale, ad ogni singola persona, con la quale sarà ricalcolata la nuova data di scadenza del pass. Le persone che hanno già il pass scaduto, da domani potranno procedere al rinnovo (on-line e cartaceo) con validità a partire dal 1 giugno. Alla luce dei provvedimenti del Governo nazionale che limitano la circolazione nelle ore serali e notturne, continuano a permanere le ragioni per mantenere sospesa la ZTL notturna.

Leggi tutto    Commenti 10
Articolo
19 mag 2021

Polizia Municipale | Impedito il furto di una bicicletta in centro

di Mobilita Palermo

Gli agenti della Polizia Municipale, durante l'attività di controllo del territorio e di polizia turistica, hanno impedito il furto di una bicicletta, restituendola al legittimo proprietario. Tre agenti del nucleo Bike, che si trovavano in Piazza Monte di Pietà, hanno udito delle urla provenire da via dello Spirito Santo e in rapida successione temporale hanno notato un soggetto, in sella ad una bicicletta, che procedeva a velocità sostenuta in direzione di via S. Isidoro alla Guilla, inseguito da un uomo che gli intimava di fermarsi. La pattuglia a bordo di bicicletta prontamente ha inseguito il soggetto nel tentativo di arrestarne la corsa in direzione via S. Isidoro alla Guilla per giungere fino a via Gioeni, dove il ladro ha abbandonato la bicicletta e si è dato alla fuga tra i vicoli dietro alla Cattedrale. Sono in corso accertamenti attraverso il sistema di video sorveglianza cittadino per risalire all’identità dell’autore del tentato furto. Il Nucleo Bike svolge la funzione di polizia di prossimità, contemperando le attività di polizia stradale, di tutela del decoro urbano e di controllo dei cantieri nell'area monumentale.

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
10 mag 2021

Il Pums approda in Consiglio Comunale

di antony977

Palermo - Alla fine, dopo un percorso ad ostacoli caratterizzato da polemiche, rinvii, revisioni, interpellanze, presentazioni, questionari alla cittadinanza, assemblee e ratificazioni ministeriali, il P.U.M.S. approda in Consiglio Comunale.   Ma cosa è realmente il PUMS? E' uno strumento di pianificazione strategica che, in un orizzonte temporale di circa 10 anni, ha il compito di sviluppare una visione di sistema della mobilità urbana  delle persone e delle merci con l’obiettivo di migliorarne la qualità della vita nelle città e nei loro dintorni. Il PUMS, come da Decreto Ministeriale (D. 4 agosto 2017 che ne dispone le linee guida)  è obbligatorio in tutte le Città Metropolitane e in quelle che hanno più di 100.000 abitanti, mentre è “consigliato” per tutte le altre.  La parte di PUMS relativa alla logistica e mobilità delle merci è il Piano Urbano della Logistica Sostenibile (PULS). Le politiche e le azioni individuate dal PUMS e PULS vengono attuate a livello urbano dai Piani Generali del Traffico raffico Urbano (PGTU).   Quale "assetto ciclabile" dovrà avere la città? In che modalità dovranno essere privilegiati gli spostamenti? Insomma, un'impronta più incisiva che, successivamente, il Pgtu e i suoi piani attuativi dovranno dare alla cittadinanza.   Dal comunicato stampa del Comune di Palermo, la strategia principale del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile della città di Palermo è quella di indurre un riequilibrio della domanda di trasporto tra collettivo e individuale, in modo da ridurre la congestione e migliorare l'accessibilità da e verso le periferie urbane, attraverso l’adozione di una politica della mobilità sostenibile che favorisca l’uso del trasporto collettivo ed in particolare delle linee di tram. Il PUMS si inserisce in uno scenario di interventi già programmati dall’Amministrazione comunale e che riguardano il nuovo sistema del tram, il passante ferroviario, l’anello ferroviario, la metropolitana automatica leggera, le nuove piste ciclabili e la micromobilità, le nuove infrastrutture stradali ed il potenziamento del trasporto pubblico urbano. La previsione di investimenti entro il 2024 è di circa 450 milioni di euro, già stanziati, e di quasi un miliardo e 450 milioni entro il 2030, per un totale complessivo di quasi un miliardo e 900 milioni. Gli investimenti dei prossimi anni saranno decisivi e non possiamo che essere soddisfatti per il percorso partecipato del PUMS che, dopo la positiva valutazione del Ministero e l'avvio della procedura ambientale, arriva nei tempi previsti all'ordine del giorno del Consiglio comunale. La parola passa al Consiglio Comunale che potrà bocciare, modificare e approvare con le dovute migliorie/proposte.

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
05 mag 2021

Monitorare i progetti per la Comunità Europea: palermitani chiamati all’azione

di Giulio Di Chiara

L’associazione nazionale Monithon, che promuove il monitoraggio civico dei fondi europei e il dialogo con le amministrazioni responsabili, ha lanciato una campagna per capire come stanno procedendo le spese per la mobilità sostenibile e l’ambiente. Tutte le principali associazioni nazionali e numerose amministrazioni nazionali e regionali (tra cui la Regione Siciliana) hanno aderito al progetto co-finanziato dalla Commissione Europea. Mobilita Palermo collabora con Monithon dal 2014, quando ha creato il primo “report di monitoraggio civico” sull’anello ferroviario e tutt'oggi supporta attivamente questa nuova iniziativa. Nell’ambito della mobilità sostenibile, in questo momento a Palermo sono 8 i progetti finanziati dal Programma Nazionale “Città Metropolitane” (PON METRO) e gestiti dalla Città di Palermo. Estendiamo dunque l'invito a tutti i cittadini e alle associazioni a PARTECIPARE. Perchè partecipare? E’ un’occasione per verificare i risultati dei progetti in corso e far sentire la propria voce alle amministrazioni responsabili e in particolare con l’autorità di gestione del PON METRO, che ha già dato piena disponibilità. Il primo appuntamento per discutere dei risultati del monitoraggio civico è il 21 maggio 2021 in un incontro online con la Commissione Europea e le amministrazioni. Qui il programma e il modulo per iscriversi. Scrivete alla redazione di Monithon ([email protected]) se siete già avanti nelle indagini e volete fare un breve intervento durante la prima sessione.   Come si partecipa? Per partecipare a questa iniziativa occorre descrivere e valutare in dettaglio un progetto finanziato inviando un “report di monitoraggio civico”, che verrà pubblicato da Monithon e aggiunto ai quasi 1000 report già esistenti e frutto delle indagini di studenti e associazioni. Quali sono i progetti da monitorare? Leggete la descrizione di ciascun progetto e poi andate sul link per iniziare il monitoraggio civico. Una volta registrati, sul sito di monithon troverete una guida con domande e suggerimenti su come cercare informazioni e impostare la propria indagine sul campo. Rinnovamento flotta autobus con n. 26 autobus Diesel Euro 6. Leggi la descrizione poi inizia il monitoraggio! Rinnovamento flotta autobus con n. 10 autobus Diesel Euro 6 del tipo autosnodato a fronte della dismissione di 10 autobus obsoleti diesel Euro 2 Leggi la descrizione poi inizia il monitoraggio! Infrastruttura validatrici di bordo, per i nuovi bus acquistati Leggi la descrizione poi inizia il monitoraggio! Realizzazione infrastruttura di bordo per il tracciamento in tempo reale della flotta autobus (AVM di bordo) e sensoristica ambientale IoT a bordo dei mezzi Leggi la descrizione poi inizia il monitoraggio! City Compass - Piattaforma di gestione e tracciamento in tempo reale flotta autobus e Sistema integrato a servizio del cittadino per la previsione di arrivo dei mezzi di trasporto pubblico Leggi la descrizione poi inizia il monitoraggio! Introduzione di tecnologie innovative per la riduzione dei consumi energetici ed il telecontrollo di impianti semaforici nelle aree a più elevata densità di traffico veicolare della Città di Palermo Leggi la descrizione poi inizia il monitoraggio! Controlli varchi di accesso Z.T.L. Leggi la descrizione poi inizia il monitoraggio! Pannelli per l’infomobilità disposti in hub strategici Leggi la descrizione poi inizia il monitoraggio! Chi mi aiuta a creare il report e impostare le indagini? Monithon offre supporto via email ([email protected]), tramite un gruppo Facebook e una mailing list aperta a tutti. Sul sito di Monithon trovate anche una guida per l’invio dei report e la registrazione di una sessione di formazione in cui sono spiegati passo-passo tutti i passaggi per realizzare al meglio la propria indagine di monitoraggio civico.   Dove sono i progetti per l’ambiente a Palermo? Vai sulla mappa Monithon Project Finder, cerca il comune di Palermo. Qui una breve guida sull’uso di questa mappa. Una volta scelto un progetto, per iniziare a creare un report di monitoraggio civico basta cliccare sul bottone “Inizia il monitoraggio!” nella scheda di ciascun progetto, accedendo così, previa registrazione, all’area di lavoro e ai suggerimenti della guida di Monithon.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
23 apr 2021

Assegnata la gara per la progettazione del raddoppio Ponte Corleone

di Mobilita Palermo

Palermo - Assegnata la gara per i servizi di progettazione e ingegneria relativa al raddoppio del ponte Corleone. Ad aggiudicarsi la gara è stato il raggruppamento temporaneo che coinvolge la RTP Technital quale mandataria e RGM Srl e RPA Srl quali mandanti incaricato, per tanto, della progettazione definitiva ed esecutiva e della direzione dei lavori e dell'assistenza al collaudo, per un importo poco superiore a 591 mila euro, di cui 304 mila per la progettazione. Il contratto prevede 60 giorni per la consegna della progettazione. "Dopo la firma del protocollo di intesa tra Comune, Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, Provveditorato Interregionale per le Opere Pubbliche Sicilia e Calabria e Anas, per interventi urgenti sui ponti e per la circonvallazione -  dichiara l'assessora alla Rigenerazione Urbana, Maria Prestigiacomo -  un ulteriore passo a conferma dell’impegno della Amministrazione comunale per la realizzazione di questa fondamentale infrastruttura per la viabilità cittadina”. Intanto, a breve l'Amministrazione comunale consegnerà al Provveditorato interregionale delle opere pubbliche e all'Anas la progettazione e la realizzazione dei lavori del Ponte Oreto. Attenzione: si tratta di servizi di progettazione che nulla hanno a che vedere con la prossima nomina del Commissario  straordinario per i lavori di raddoppio e la convenzione Anas: era già una gara svoltasi nel 2020 e che è stata definitivamente aggiudicata. Da notare la lentezza della macchina amministrativa...

Leggi tutto    Commenti 10
Articolo
21 apr 2021

AMG Energia | Riattivate le cabine di pubblica illuminazione Sperone 1 e 2

di Fabio Nicolosi

Saranno riattivate domani (oggi per chi legge) le due cabine che alimentano gli impianti di pubblica illuminazione dello Sperone pesantemente danneggiate da due furti di rame. Gli operatori di AMG Energia sono al lavoro per definire i lavori che consentiranno di ripristinare il funzionamento delle due cabine e degli impianti della zona compresa fra via Messina Marine, via Pecori Giraldi, corso dei Mille, via Sperone, via Diaz, via Laudicina, via Di Vittorio, via Giafar. L’intervento di ripristino è in corso su cabina “Sperone 1” e cabina “Sperone 2”. Entrambe sono state pesantemente danneggiate da ignoti che hanno portato via collegamenti in rame, cavi e dispositivi. Un furto compiuto a poche settimane di distanza da altri due raid che avevano colpito singolarmente le due cabine. Gli operatori di AMG Energia sono al lavoro senza sosta per riattivare le cabine già domani. “L’intervento si è rivelato più complesso non solo per l’entità dei danni provocati dagli ultimi due furti, nei quali sono stati tranciati cavi e distrutti collegamenti che hanno richiesto lavorazioni più lunghe, ma anche per la necessità di realizzare un sistema antintrusione che non esisteva e che appare indispensabile in considerazione della situazione di estrema difficoltà e fragilità di questo territorio”, sottolinea il presidente di AMG Energia, Mario Butera. Per i furti subiti l’azienda ha presentato varie denunce alle autorità di pubblica sicurezza.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
19 apr 2021

AAA Biglietto unico integrato cercasi

di antony977

Palermo - Sono passati ben nove mesi a quando è stato istituito il biglietto unico giornaliero. Un titolo di viaggio che mancava in città dal lontano 2008, da quando Amat e Trenitalia decisero di scindere il biglietto del t.p.l. per divergenze commerciali. Oggi l'attuale biglietto integrato "giornaliero" nato dalla sinergia tra tra Trenitalia, Regione Siciliana, Comune di Palermo e Amat, consente di viaggiare su bus, tram e treni (da Roccella a Sferracavallo) con un unico ticket. Come abbiamo avuto occasione di ribadire anche sui quotidiani locali e in queste pagine,  è una scelta che premia senza dubbio l’utente che utilizza occasionalmente il mezzo pubblico, oppure il turista durante il soggiorno in città. Ma il turista privilegerà soprattutto il bus per i propri spostamenti vista la capillarità della rete: la linea 806 per recarsi a Mondello, la 389 per recarsi a Monreale, la 124 per recarsi al Castello della Zisa, la 327 per le Catacombe dei Cappuccini oppure il tram per piazza Ponte dell’Ammiraglio, o la 812 per il Santuario di Montepellegrino. Prenderà certamente il passante ferroviario per raggiungere l’Aeroporto o Cefalù, ma qui si tratta di tariffe non più urbane. Altro che larga fetta di utenza! Per chi si sposta ogni giorno attraverso la rete bus o metroferrovia, non è cambiato nulla:  invariati i prezzi dei biglietti ordinari rispettivamente € 1,40 bus/tram e €1,70 per il Passante. A fronte di queste osservazioni pienamente legittime, c'è chi ha preferito parlare di lamentele "pretestuose", lamentele esagerate e di “sciarriati con la contentezza cronici" con espresso riferimento alle dichiarazioni del sottoscritto (ma guardandosi bene dal fare nomi) sui quotidiani locali. Lungi dal voler replicare altrimenti i lettori non capirebbero la differenza. Facciamo anche notare che presso tante rivendite biglietti Amat è quasi impossibile già trovare il biglietto giornaliero per soli bus/tram. In circa dieci giorni di spostamenti per lavoro, abbiamo notato che le rivendite (8 e in prevalenza tabacchi) erano sguarniti di biglietti giornalieri bus/tram e di ticket unico giornaliero. Molti disconoscevano l'esistenza, come anche sul sito della ex azienda municipalizzata non è riportato alcun cenno all'integrazione con le ferrovie. E' presso le pensiline bus di fronte la Stazione Centrale che si può già trovare il ticket giornaliero Amat, ma non quello integrato. Diverso invece sul fronte Trenitalia dove sia sulla piattaforma web, sull'app mobile e sulle biglietterie automatiche di ogni stazione/fermata, c'è la possibilità scegliere e acquistare il biglietto unico giornaliero. A fronte di tutto ciò, evidenziati tutti i limiti, durante la conferenza stampa si era parlato di progetto sperimentale...che a Palermo ha molti significati. Egregi signori, a quando i nuovi titoli di viaggio orari e gli abbonamenti "unificati"?  

Leggi tutto    Commenti 2