Articolo
15 set 2020

ANELLO FERROVIARIO | Si lavora al completamento del solettone in area 6.3C

di Fabio Nicolosi

Procedono a ritmi serrati i lavori lungo via Amari, in particolare in area 6.3C, l’area comprea tra il teatro Politeama e via Ruggero Settimo. La D’Agostino Costruzioni sta mettendo in campo tutte le maestranze per permettere la restituzione delle aree superficiali di via Amari cosí come concordato con RFI e con il Comune di Palermo. L’area 6.3B, terminata la messa in opera del solettone e il ricoprimento con strati di terreno, è stata parzialmente restituita e verrà a breve totalmente riconsegnata. L'impresa al momento ha riaperto le aree superficiali stendendo uno strato di calcestruzzo consentendo solo il transito di pedoni, una volta terminati i lavori sull’intera via Amari stenderà il tappetino bituminoso e riparirà la strada anche al transito veicolare.

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
07 set 2020

ANELLO FERROVIARIO | Il punto dei lavori in corso in via Amari

di Fabio Nicolosi

Terminate le ferie estive anche i cantieri dell'anello ferroviario sono ripresi a pieno ritmo. Se nell'area portuale i lavori sono stati temporaneamente sospesi in attesa del disinnesco dell'ordigno bellico rinvenuto, su via E Amari si avanza velocemente. Vi mostriamo tramite l'ausilio di queste foto dall'alto le aree attualmente occupate dalla D'Agostino Costruzioni. Il primo aggiornamento ve lo forniamo in area 6.4 tra via Amari e via Ruggero Settimo. Tramite una trivella si stanno realizzando le paratie di micropali che sosterranno il solettone di copertura della galleria. Ci spostiamo in area 6.3C, il primo tratto di via Amari verso mare. Terminata la realizzazione dei pali lo si procederà alla scapitozzatura dei pali per procedere successivamente alla realizzazione del solettone In area 6.3B è stato realizzato il primo tratto di solettone e si procedendo da valle a monte con il secondo tratto L'area 6.3A è stata temporaneamente riaperta al transito pedonale, terminati tutti i i lavori su via Amari sarà necessario chiuderla nuovamente per la sistemazione definita con la stesura dell'asfalto e la riapertura al transito veicolare In area 6.2A e 6.2B si stanno portando avanti le operazioni di realizzazione dei pali di fondazione. Queste due aree saranno le ultime ad essere restituite e liberando via Amari da tutti i lavori in superficie.

Leggi tutto    Commenti 7
Articolo
11 ago 2020

ANELLO FERROVIARIO | In Area 6.3a completato il solettone, in area 6.3b si procede con le armature

di Fabio Nicolosi

Torniamo ad aggiornarvi sui lavori dell'anello ferroviario su via Amari. Il nostro focus di oggi riguarda le aree tra via via Isidoro la Lumia e via Ruggiero Settimo. In area 6.3a è stato completato il 29 Luglio il solettone che costituirà la volta della galleria. Si procede quindi con lo scavo in direzione via R. Settimo. In questi scatti possiamo notare come in area 6.3b si stanno posando le armature per la realizzazione del secondo tratto di solettone. Foto di Silvio R. Dalla foto seguente é possibile apprezzare lo scavo della trincea tra le due paratie che delimitano la galleria. Interessante come la profondità di scavo decresca gradualmente man mano che ci si avvicina a via Ruggero Settimo. Questo perché la copertura della galleria è sempre meno profonda, fino a essere quasi superficiale in area 7, in corrispondenza della fermata Politeama. Si noti inoltre come le due paratie ai lati tendano a divergere. In questo tratto la galleria si va allargando fino a raggiungere l’ampiezza necessaria a ospitare i due binari di fermata e la banchina passeggeri che verrà realizzata tra i due. Infine riportiamo una planimetria aggiornata realizzata da Huge. In verde i tratti di solettone già ultimati. In giallo il tratto di prossima ultimazione (al momento il getto è previsto per il 13/08). In arancio i tratti a cui si lavora, ma ancora in fase di scavo.

Leggi tutto    Commenti 8
Articolo
29 lug 2020

Collettore Fognario | Ripartono i lavori di scavo in via Roma

di Fabio Nicolosi

Dopo un lungo stop dovuto al fallimento della Tecnis e al subentro della nuova azienda AMEC S.r.l. di Catania, i lavori del collettore fognario lungo Via Roma sono ripresi da qualche giorno Vi mostriamo le foto della talpa che da qualche giorno ha iniziato a scavare in Via Roma (angolo via Amari). Le piccole dimensioni dello scavo producono ridotti quantitativi di materiale che é possibile asportare dal pozzo verticale tramite l'utilizzo di una gru e di un cestello metallico. L’attrezzatura di spinta che viene collocata nel relativo “pozzo di spinta” agisce sui tubi lunghi 3,00 metri (diametro 1.600 mm) che sono via via calati all’interno del pozzo. In questo modo si costruisce progressivamente il tratto di condotta, che va avanzando con in testa la fresa che scava. La spinta quindi è esercitata direttamente sui tubi e l'unico macchinario che avanza è la fresa, che uscirà dal “pozzo di uscita”. La necessità di prevedere più pozzi di spinta e di uscita è determinata dal fatto che esistono limiti tecnici alla lunghezza della tratta di spinta e in ogni caso si deve prevedere un pozzo in corrispondenza delle deviazioni planimetriche. Poiché i tubi sono stati già tutti stoccati presso il cantiere, è facile conoscere l'avanzamento del tunnel verificando il numero di tubi ancora presenti in superficie. I lavori prevedono lo scavo di un tunnel per circa 400 m fino a via F. Guardione. Il collegamento con l’esistente “collettore Cala” è previsto in via Crispi angolo via Castello, in corrispondenza del pozzetto di testata appositamente predisposto. Purtroppo non siamo in grado di fornirvi la stima dei tempi previsti per la fine dei lavori, ma ci auguriamo possano terminare nel giro di un paio di mesi. Concluso lo scavo l'area in superficie sarà ripristinata allo stato precedente l'inizio dei lavori e via Roma potrà essere riaperta al traffico veicolare

Leggi tutto    Commenti 3
Articolo
24 lug 2020

ANELLO FERROVIARIO | Area 6.3a: completato il magrone

di Fabio Nicolosi

A distanza di una settimana dall'ultimo articolo, vi portiamo un nuovo aggiornamento. I lavori in area 6.3a sono avanzati molto velocemente. Nella giornata di Mercoledì 22 Luglio é stato gettato il magrone. Ma cos'è il magrone e perché si chiama cosí? Il magrone è un calcestruzzo "magro", ovvero realizzato con quantitativi ridotti di cemento (meno di 150 kg/m³), e una curva granulometrica degli inerti a dimensione abbastanza grossa. Lo scopo del magrone nell'utilizzo come sotto fondazione è quello di costituire un piano orizzontale e pulito per il posizionamento dei ferri d'armatura delle fondazioni. Infatti, lo strato di magrone, essendo il primo della fondazione, è adagiato sulla superficie (terreno) risultante dalla scavo. Altra importante funzione del magrone è quella di mantenere i ferri di fondazione distanti dalla nuda terra, evitando così contatti con umidità e conseguenti rischi di corrosione invisibile dei ferri stessi. Anche all'incrocio tra via Amari e via Ruggero Settimo i lavori hanno preso il via con la rimozione dell'asfalto e i primi scavi per i sottoservizi. Operazione sicuramente delicata visto il grosso numero di cavidotti presenti.

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
16 lug 2020

ANELLO FERROVIARIO | Area 6.3a: inizia lo scavo della trincea

di Fabio Nicolosi

E' iniziato lunedì lo scavo della trincea nell'area 6.3a, proprio di fianco al teatro Politeama. Lo scavo e la rimozione del terreno procederà lungo la via Amari in direzione piazza Castelnuovo e partendo proprio dall'area 6.3a avanzerà fino all'area 6.3c. Ringraziamo Pietro A. e S. Ravena per le foto Dalle foto si nota che la grossa trivella che operava fino a qualche giorno fa nei pressi via Ruggero Settimo sia stata spostata in area 6.2b dove terminato lo spostamento dei sottoservizi inizierà la palificazione che proseguirà successivamente in area 6.2a fino a giungere all'incrocio con via Roma. Vi mostriamo anche lo stato dei luoghi con gli scatti effettuati il 07 Luglio, a distanza di circa una settimana, per farvi notare l'avanzamento costante dei lavori effettuati dalla D'Agostino Costruzioni:

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
03 lug 2020

Anello Ferroviario | Si realizzano i cordoli sommitali in Area 6.3A

di Fabio Nicolosi

Vi offriamo una panoramica sui lavori dell'anello ferroviario in via Amari. L'azienda D'Agostino Costruzioni sta portando avanti i lavori mettendo in campo tutte le risorse necessarie per terminare i lavori secondo il nuovo crono-programma. In area 6.3B e 6.3C, quella più vicina a via Ruggero Settimo, sono in fase di ultimazione le palificazioni. Si prevede la riconsegna delle due aree il 29 Agosto e il 21 Settembre In area 6.2A, all'incrocio con Via Roma, ultimata la bonifica bellica, si sta lavorando allo spostamento dei sottoservizi per liberare le aree dove andranno realizzate le paratie della galleria e, a seguire, il solettone di copertura. La riconsegna è prevista il 18 Settembre Ringraziamo Pietro A. per le foto: In Area 6.3A Sono terminate le palificazioni per le due paratie, è in corso lo scavo per liberare le teste dei pali e si stanno realizzando i cordoli sommintali. L'area dovrà essere riconsegnata entro il 17 Luglio. Infine in area 6.2B, coincidente con via Isidoro la Lumia, la bonifica bellica sembra terminata e adesso si stanno ispezionando i vari pozzetti dei sottoservizi per proseguire con lo spostamento. La fine dei lavori in superficie è fissata per il 10 Novembre

Leggi tutto    Commenti 1