Articolo
21 nov 2020

Car sharing | Il comune di Palermo cerca operatori interessati a svolgere il servizio di mobilità condivisa

di Fabio Nicolosi

La Giunta comunale ha approvato ieri pomeriggio un atto di indirizzo per un avviso pubblico di manifestazione di interesse per l'individuazione di soggetti interessati a svolgere il servizio di car sharing nel territorio della città di Palermo. L'intento è quello di trovare operatori pubblici o privati che siano interessati a svolgere il servizio di mobilità condivisa oltre a quello già svolto da AMAT. Il servizio si svolgerà in via sperimentale per un periodo di due anni, rinnovabile per altri due. Tra i requisiti richiesti, una flotta minima individuata in 100 veicoli se con motore endotermico e 50 veicoli se con motore elettrico per ciascun operatore, che devono essere introdotti integralmente entro 10 giorni successivi all’avvio del servizio. "Con l'individuazione di nuovi operatori - dichiara l'assessore Giusto Catania - si offre la possibilità di ampliare il servizio di car sharing nella città di Palermo. Un ulteriore tassello che contribuisce a rendere ancora più sostenibile la mobilità urbana. Siamo fiduciosi del fatto che vi saranno soggetti privati che, insieme all'Amat che è stata antesignana del servizio in città, potranno svolgere l'importante servizio di mobilità condivisa". Per il sindaco Leoluca Orlando "visto il grande successo e il sempre maggiore interesse per il servizio di AMAT, crediamo che sia ora di ampliare l'offerta ai cittadini, anche in considerazione della sempre maggiore parte di utenti che scelgono la mobilità condivisa rinunciando così alla vettura privata, con una indubbia positiva ricaduta in termini di qualità della vita e decongestionamento del traffico".

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
19 ott 2020

AMAT | Rinnovamento della flotta autobus. Respinto il ricorso dell’impresa “Industria Italiana Autobus S.P.A”

di Fabio Nicolosi

Il Consiglio di Giustizia Amministrativa per la Regione Siciliana (CGA) ha respinto il ricorso dell’impresa “Industria Italiana Autobus S.P.A” contro il Comune di Palermo che aveva disposto l'esclusione della società ricorrente dalla procedura aperta per la fornitura di 36 autobus urbani, suddivisa in 2 lotti finanziati nell'ambito del Pon Metro Città di Palermo 2014 – 2020. La prima gara era relativa ad un progetto di rinnovamento della flotta autobus con 10 vetture Diesel Euro 6 del tipo autosnodato a fronte della dismissione di 10 autobus obsoleti diesel Euro 2, già non più circolanti e attualmente a deposito. Le risorse Pon Metro per questo progetto sono pari a € 4.148.000. La seconda gara era, invece, relativa a 26 vetture, sempre classificate Euro 6, di lunghezza di 18 mt. Le risorse Pon Metro in questo caso sono € 6.900.000. Alla luce dell'espressione favorevole del CGA, è stato dato mandato al Servizio Contratti di procedere con urgenza agli adempimenti necessari per la stipula del contratto di appalto con l'aggiudicatario delle due gare, la società Irisbus Spa. La gara era stata aggiudicata nel maggio del 2018, ma la società Industria Italiana Autubus aveva contestato la propria esclusione, la cui validità, basata su alcune irregolarità nella presentazione dell'offerta, è stata invece confermata prima dal TAR e poi dal CGA. La sentenza del TAR era arrivata quasi subito già nel 2018, ma la società ricorrente aveva sollevato una presunta violazione del diritto comunitario, rendendo necessario un ulteriore pronunciamento della Corte Europea di Giustizia, avvenuto nel maggio del 2019. Poi il blocco delle attività giudiziarie dovute al Covid ha ulteriormente allungato i tempi del giudizio. "E' una sentenza che, ancorché positiva - afferma il sindaco Leoluca Orlando - non può non lasciare l'amaro in bocca. Questi autobus avrebbero potuto entrare in servizio già nel 2019 ma l'accanimento giudiziario della ricorrente, pur legittimo, ha determinato un ritardo di oltre un anno e mezzo. E mai come in questo momento di crisi avere più autobus in circolazione avrebbe un effetto positivo sulla città. E' una storia che racconta molto sulla necessità di una semplificazione radicale del sistema degli appalti che, pur garantendo trasparenza e tutela da rischi di corruzione e irregolarità, deve liberarsi da un intrico di norme complesse, a volte contraddittorie, spesso poco chiare e in conflitto fra loro". "Prosegue l'investimento dell'Amministrazione comunale per rendere più efficiente il trasporto pubblico locale. Il rinnovo della flotta di bus contribuisce, inoltre, a limitare le emissioni inquinanti e a migliorare la qualità dell'aria". Lo dichiara l'assessore all'ambiente e alla mobilità, Giusto Catania, commentando la notizia del respingimento da parte del Consiglio di Giustizia Amministrativa per la Regione Siciliana del ricorso dell’impresa “Industria Italiana Autobus S.P.A” contro il Comune di Palermo, che aveva disposto l'esclusione della società ricorrente dalla procedura aperta per la fornitura di 36 autobus urbani.

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
01 ott 2020

AMAT | Prima tappa del Giro d’Italia, modifica temporanee alle linee interessate al percorso

di Fabio Nicolosi

Sabato 03 ottobre 2020, in occasione del passaggio della 1^ tappa del 103° Giro d’Italia, sarà inibita la circolazione veicolare e pedonale in alcune vie e piazze del del territorio comunale di Monreale (strada Provinciale 69), impegnando molte strade e piazze del comune di Palermo. La chiusura, dalle ore 08,00 alle ore 17,00 e comunque fino al termine della manifestazione, la chiusura riguarderà le sotto elencate vie e piazze : corso Calatafimi; via via Emanuele; via Roma; Via P.pe di Belmonte; via M. Amari; via E. Amari piazza Sturzo; via Puglisi Bertolino; via I. Carini; via P. Calvi; via Dalla Chiesa; via Duca della Verdura (tratto compreso tra via Dalla Chiesa e via della Libertà); via della Libertà nel tratto compreso tra largo dell’Esedra e le piazze Ruggiero Settimo e Castelnuovo comprese. Conseguentemente le suddette linee modificheranno temporaneamente i loro percorsi nel modo appresso indicato: Linea 100 da Parcheggio Oreto verso piazza Rossi: – dalla carreggiata laterale valle di viale Regione Siciliana dopo la via S.S. Maria Mediatrice si immette nella corsia centrale e riprendere la laterale subito dopo il ponte di corso Calatafimi. Da piazza Rossi verso Oreto: – dopo l’incrocio con via Pitrè si immette nella corsia centrale di viale Regione Siciliana e riprendere la laterale subito dopo il ponte di corso Calatafimi. Linea 101 da Stadio verso Stazione Centrale: – normale percorso fino in piazza Vitt. Veneto – via dell’Artigliere – a destra piazza Leoni – a sinistra via Imper. Federico – a destra via Sadat – via Montepellegrino – piazza Giachery – via Piano Dell’Ucciardone – via Crispi (lato monte) – via Cala – Foro Umberto I – via Lincoln – Stazione Centrale. Da Stazione Centrale verso Stadio – via Balsamo – a sinistra corso dei Mille – a destra via Lincoln – Foro Umberto I – inversione di marcia – Foro Umberto I – via Cala – via Crispi (valle) – via Piano Dell’Ucciardone – piazza Giachery – a sinistra via Duca della Verdura – a destra via M.se di Villabianca – V.M.se di Roccaforte – piazza Don Bosco – piazza Leoni – viale del Fante – a sinistra via Cassarà – rotatoria piazza Papa Giovanni Paolo II – viale Croce Rossa in direzione di via Villa Sofia – via Villa Sofia – P.tta Salerno – a destra Stadio. Linea 102 da Stazione Notarbartolo verso Stazione Centrale: – via Sciuti – via Notarbartolo – a sinistra via Petrarca – a sinistra via Rapisardi – a destra via G. Leopardi – viale Boris Giuliano – viale Piemonte – viale Campania – a destra via Brigata Verona – piazza Vitt. Veneto – via dell’Artigliere – a destra piazza Leoni –a sinistra via Imper. Federico – a destra via Sadat – via Montepellegrino – piazza Giachery – via Piano Dell’Ucciardone – via Crispi (lato monte) – via Cala – Foro Umberto I – via Lincoln – Stazione Centrale. Da Stazione Centrale verso Stazione Notarbartolo: – via Balsamo – a sinistra corso dei Mille – a destra via Lincoln – Foro Umberto I – inversione di marcia – Foro Umberto I – via Cala – via Crispi (lato valle) – via Piano Dell’Ucciardone – piazza Giachery – a sinistra via Duca della Verdura – a destra via M.se di Villabianca – V.M.se di Roccaforte – a sinistra piazza Don Bosco – via Gen. Di Giorgi – viale Lazio – a sinistra via Sciuti – a destra via Notarbartolo – a destra piazza Boiardo (capolinea). Linea 103 da Piazzale Lennon: – normale percorso fino in via Cusmano – via Brunetto Latini – via Houel – via Goethe – a sinistra via Turrisi – a destra via Balsano – via Volturno – a sinistra via Pignatelli Aragona – piazza S F.Sco di Paola – piazza G. Amendola – via Sammartino – segue sul proprio itinerario verso J. Lennon. Linea 104 da Parcheggio Basile: – come linea 109 per Staz.Centrale – via Balsamo – a sinistra corso dei Mille – a destra via Lincoln – Foro Umberto I – inversione di marcia – Foro Umberto I – via Cala – via Crispi (lato valle) – via Piano Dell’Ucciardone – piazza Giachery – rotatoria su piazza Giachery – via Piano dell’ Ucciardone – via Crispi (lato monte) – via Cala – Foro Umberto I – via Lincoln – Stazione Centrale – segue come linea 234 fino a Parcheggio Basile. Linea 106 da Parcheggio Emiri verso Stadio e ritorno: – normale percorso fino in via Dante – a sinistra via P.pe Di Villafranca – via Pier Santi Mattarella – via Leopardi – viale Boris Giuliano – viale Piemonte – viale Campania – via Ausonia – via De Gasperi – piazza Papa Giovanni Paolo II – via De Gasperi – via Restivo – via Sciuti – V.Terrasanta – piazza D. Siculo – via Cusmano – piazza Virgilio – via Dante – segue normale percorso verso Parcheggio Emiri. Linea 108 da Ospedale Civico: – normale percorso fino in via Basile – corso Tukory – segue come linea 109 per Stazione Centrale – via Balsamo – a sinistra corso dei Mille – a destra via Lincoln – Foro Umberto I – inversione di marcia – Foro Umberto I – via Cala – via Crispi – Inversione di marcia piazza XIII Vittime – via Crispi – via Cala – Foro Umberto I – via Lincoln – Stazione Centrale – segue come linea 234 fino in via Basile – segue sul proprio itinerario verso Ospedale Civico. Linea 109 da Parcheggio Basile verso Stazione Centrale: – normale percorso. Da Stazione Centrale verso Parcheggio Basile – da corso Tukory come linea 234 – corsia contromano via Basile – via Basile – segue normale percorso. Linea 110 da Piazzale Lennon: normale percorso fino in corso F. Aprile continua per la stessa, quindi a destra corso A. Amedeo – a destra via Lascaris segue sul proprio itinerario verso Piazzale Lennon. Linea 118 da Parcheggio Basile verso Stazione Notarbartolo: – Via E. Basile – carreggiata laterale valle viale Reg. Siciliana – immissione carreggiata centrale prima di corso Calatafimi – uscita carreggiata laterale valle dopo via Pitrè – a destra via Cosimo Aleo – via Nina Siciliana – a destra via Perpignano – piazza P.pe di Camporeale – via Dante – a sinistra via Sammartino – segue normale percorso. Da Stazione Notarbartolo verso Parcheggio Basile nessuna variazione di percorso. Linea 124 da Parcheggio Emiri: normale percorso fino in Via Volturno – a sinistra via Pignatelli Aragona – piazza S F.Sco di Paola – piazza Amendola – via Houel – via Goethe – segue sul proprio itinerario verso Parcheggio Emiri. Linea 134 da Piazzale Lennon: normale percorso fino in piazza Virgilio – via Brunetto Latini – via Houel – via Goethe – a sinistra via Turrisi – a destra via Balsano – via Volturno – a sinistra via Pignatelli Aragona – piazza S. F.Sco di Paola – via Sammartino – via Dante – segue sul proprio itinerario verso verso John Lennon. Linea 304 da capolinea provvisorio al Parcheggio Basile: – via Ernesto Basile – segue normale percorso fino in corso Pisani e continua verso corso Re Ruggero – via Ernesto Basile – capolinea provvisorio Parcheggio Basile. Linea 307 da Parcheggio Basile verso Borgo Nuovo: – via Ernesto Basile – viale Regione Siciliana valle immissione carreggiata centrale prima di corso Calatafimi – uscita carreggiata laterale valle prima di via Pitrè – a sinistra Ponte Pitrè – via Pitrè – piazza Micca – via Bologni – segue normale percorso. Da Borgo Nuovo verso Parcheggio Basile: – normale percorso fino in piazza Micca – a sinistra via Pitrè – a destra viale Regione Siciliana (monte) – immissione nella corsia centrale di viale Regione Siciliana e ripresa della laterale subito dopo il ponte di corso Calatafimi – segue normale percorso. Linea 309 da Parcheggio Basile: – fino a quando non riaprono al transito veicolare su corso Calatafimi rimane a disposizione del graduato del nodo Basile. Linea 327 da piazza Micca: – via Pitrè – a destra viale Regione Siciliana (monte) – immissione nella corsia centrale di viale Regione Siciliana e ripresa della laterale subito dopo il ponte di corso Calatafimi – Ponte in asse via Basile – via E. Basile – inversione di marcia in corrispondenza di corso Tukory – corsia contomano via Basile – via Basile – a destra viale Regione Siciliana valle – immissione carreggiata centrale prima di corso Calatafimi – uscita carreggiata laterale valle dopo il ponte di corso Calatafimi. – a sinistra Ponte Pitrè – via Pitrè – piazza Micca capolinea. Linea 380 da Parcheggio Basile verso Molara: – via Ernesto Basile – Cavalcavia Brasa – a destra via Scorzadenaro – a sinistra via Altofonte – segue normale percorso. Da Molara verso Parcheggio Basile: nessuna variazione di percorso. Linea 389 da Parcheggio Basile (capolinea provvisorio): – fino a quando non riaprono la viabilità su corso Calatafimi rimane a disposizione del graduato del nodo Basile. Linea 422 da B. Nuovo verso Emiri: – normale percorso fino in via Regione Siciliana (monte) – dopo l’incrocio di via Pitrè – via Pollaci – a sinistra svincolo Calatafimi (su sede Tranviaria) – via Reg. Siciliana (valle) – segue normale percorso. Linea704 da Capolinea provvisorio di via Camarina: – normale percorso fino in via Sciuti – via Terrasanta – via Cusmano – piazza Virgilio – a sinistra via Dante – a sinistra via P.pe Di Villafranca – via Pier Santi Mattarella – a sinistra via Notarbartolo – segue sul proprio itinerario verso verso via Camarina. Linea 721 da capolinea provvisorio in via Amm. Rizzo (prima della via Giordano Calcedonio): – normale percorso fino in piazza Giachery – via Duca della Verdura – a destra via M.se di Villabianca – segue normale percorso. Linea 731 da Vergine Maria: – normale percorso fino in via Duca della Verdura – a destra via M.se di Villabianca – a destra via Alessi – a destra via Sampolo – piazza Giachery – segue sul proprio itinerario verso Vergine Maria. Linea 806 da Fante (capolinea Provvisorio): – a destra via Cassarà – rotatoria piazza Papa Giovanni Paolo II – viale Croce Rossa – piazza Vitt. Veneto – via dell’Artigliere – segue normale percorso. Da Mondello Torre: – normale percorso fino in piazza Vitt. Veneto – a destra viale Croce Rossa – piazza Papa Giovanni Paolo II – viale Croce Rossa – via Villa Sofia – P.tta Salerno – Fante (capolinea Provvisorio) Linea 812 – da (Porto) via Crispi verso Montepellegrino: via Crispi – inversione di marcia a piazza XIII Vittime – via Crispi (lato monte) – piazza Giachery – via Montepellegrino – segue normale percorso. Da Montepellegrino verso (Porto) via Crispi: – normale percorso fino a piazza Giachery – segue a sinistra via Piano dell’ Ucciardone – via Crispi – rotatoria piazza XIII Vittime – via Crispi (lato mare ) – via Crispi (capolinea porto). Navetta Centro Storico da piazzetta Santo Spirito: – fino a quando non riaprono il transito veicolare su piazza Indipendenza e su via Roma rimane a disposizione del graduato del nodo Stazione Centrale.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
25 set 2020

BANDO | AMAT: riaperto il concorso per la selezione di 100 posti di Operatore di Esercizio (autista del Trasporto Pubblico Locale)

di Fabio Nicolosi

Si rende noto che, giusta determinazione adottata dal Consiglio di Amministrazione di AMAT Palermo S.p.A. in data 3 settembre 2020 sono riaperti i termini per la presentazione delle domande della selezione pubblica per esami a n. 100 posti di Operatore di Esercizio (autista del Trasporto Pubblico Locale), a tempo indeterminato, già pubblicato per estratto sulla G.U.R.S. in data 26 luglio 2019 e sul sito istituzionale di AMAT. Fatte salve tutte le domande già pervenute alla data della scadenza del predetto bando (19 ottobre 2019), venuto meno il requisito del limite del compimento del 41° (quarantunesimo) anno di età di cui al punto d) dell’art.2 del bando, potranno presentare domanda di partecipazione alla selezione, entro 15 giorni dalla pubblicazione del presente avviso, e cioè entro il 10 ottobre 2020, anche tutti i soggetti, in possesso dei requisiti previsti dal bando alla data della scadenza più sopra indicata,precisamente al 19 ottobre 2019, i quali hanno superato il quarantunesimo anno di età e che, comunque, non abbiano raggiunto il limite massimo di età nella fattispecie previsto per il collocamento a riposo d’ufficio ( 62 anni). Si rende, altresì, noto che al fine di assicurare l’efficacia e la celerità delle operazioni concorsuali, in sostituzione della Commissione Esaminatrice di cui all’art.5 del bando, tutte le prove della selezione, compresa quella orale che si potrà svolgere anche attraverso l’utilizzo di test, coerenti con le materie di esame indicate nel bando, e con l’ausilio di strumenti telematici, saranno curate da una Società specializzata nel settore che sarà individuata attraverso apposita procedura. Ai sensi dell’art.7 del Bando di concorso bandito l’11 luglio 2019, le prove saranno precedute da una apposita preselezione. Saranno ammessi a partecipare alla successiva prova orale i primi 300 candidati classificatisi nella preselezione, nonché quanti classificatisi ex equo all’ultimo posto utile per l’ammissione. La Società incaricata si farà carico di tutte le operazioni concorsuali, dall’esame della regolarità delle domande fino alla redazione della graduatoria finale. Le domande, redatte secondo il modello appositamente allegato al bando, dovranno pervenire entro le ore 24 del 10 ottobre 2020, inviate a mezzo pec al seguente indirizzo “ [email protected]”, ovvero per raccomandata AR da spedire in busta chiusa tramite il servizio pubblico delle Poste indirizzata ad AMAT Palermo SpA – Via Roccazzo 77- 90135 Palermo. Sulla busta andrà scritto “Selezione operatori di esercizio” BANDO DOMANDA IN FORMATO EDITABILE

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
24 set 2020

AMAT | La sanificazione dell’aria tramite fotocatalisi approda sugli scuolabus

di Fabio Nicolosi

Sanificare in maniera continua l’aria all’interno degli scuolabus è l’obiettivo che si è dato Amat per garantire al meglio la protezione degli studenti trasportati durante il servizio scolastico effettuato per conto del comune di Palermo. A tale scopo, su ciascun veicolo sono stati installati gli innovativi sistemi AIRsteril®, testati e certificati dall’Ente internazionale SGS e già utilizzati in ambito aereospaziale e sanitario che, utilizzando la tecnologia della fotocatalisi, purificano e disinfettano simultaneamente l’aria e le superfici all’interno dell’abitacolo. La fotocatalisi è un processo assolutamente ecologico che sfruttando il biossido di titanio e la luce UV generano e diffondono nell’ambiente un plasma a base di ossigeno e molecole di idrogeno, invisibile, inodore e totalmente innocuo per le persone e i materiali, capace di trasformare e mineralizzare le sostanze organiche in sostanze inorganiche, rendendole inerti. In tal modo, i purificatori molecolari agiscono su qualsiasi sostanza, sia solida che gassosa presente nell’aria quali, virus, batteri, muffe, gas, pollini, composti organici volatili e odori, purificando l’aria e aumentando la sintesi di endorfine, con effetti benefici sull’organismo umano. Il sistema si aggiunge, a maggiore garanzia di sicurezza per i passeggeri, alla regolare messa in atto dei protocolli di igiene e disinfezione già previsti dalle vigenti disposizioni.

Leggi tutto    Commenti 6
Articolo
03 set 2020

Ordigno bellico, domenica 13 il disinnesco. Evacuazione per 2.500 abitanti

di Fabio Nicolosi

Si svolgeranno domenica 13 settembre a partire dalle 6 del mattino le operazioni di evacuazione dell’area che sarà interdetta per permettere ai militari dell’Esercito il disinnesco di una bomba di fabbricazione americana - retaggio dei bombardamenti alleati del 1943 - rinvenuta all'interno di un'area del porto di Palermo, nei pressi di un vecchio bunker della Marina Militare. A partire dalle 6 di domenica, i circa 2.500 residenti dell’area interessata (si veda la mappa allegata) dovranno lasciare le proprie abitazioni, così come dovranno essere sgomberate dalle persone tutte le attività commerciali e gli uffici. L’avvio delle operazioni di disinnesco sarà annunciato da un suono di sirena, così come la fine che si ipotizza possa avvenire entro le ore 15. Il piano di protezione civile messo a punto nel corso di diversi incontri coordinati dalla Prefettura, prevede che i cittadini possano usufruire di tre centri di accoglienza temporanea: Stadio Comunale “Renzo Barbera” Pala-Uditore (Mangano) - Via Ugo Perricone Engel n.14 Pala-Oreto – Via Santa Maria di Gesù n.11 I mezzi dell’AMAT assicureranno il trasporto di quanti non potessero allontanarsi dall’area con un mezzo proprio. I servizi di assistenza potranno essere richiesti al numero 091.7401015 dal Lunedì al Venerdì (ore 09 - 13 e ore 14 - 18) Norme generali di comportamento Chiudere o disattivare contatori del gas e dell’acqua. Portare con sé i medicinali di bisogno, documenti e quanto strettamente necessario. Aiutare chi ne ha bisogno, specialmente anziani e persone con disabilità. Lasciare aperti, dal primo piano in su, vetrate e infissi in vetro, chiudendo però le serrande o le persiane. Queste le strade interessate Via Crispi F.sco dal 90 al 290; Piazza della Pace dal 1 al 13 Via Collegio di M. al Borgo intero tratto; Via Archimede dal 2 al 80 e dal 1 al 65. Via della Cera intero tratto. Vicolo del Celso intero tratto. Via del Commercio intero tratto. Via delle Prigioni intero tratto. Via Conte Ruggero dal 2 al 54 e dal 1 al 67. Vicolo Morici intero tratto. Via Dalia dal 2 al 50 e dal 1 al 59. Piazza Strazzeri V intero tratto. Via Ximenes E. dal 2 al 40 e dal 1 al 61. Piazza Ximenes E. intero tratto. Via Borgo Nuovo intero tratto. via Giuseppe La Masa intero tratto.Via Gabriele Bonomo intero tratto. Via Anime Sante intero tratto.Via Requisenz intero tratto. Via Empedocle dal 2 al 22 e dal 1 al 33. Cortile Anime Sante intero tratto.Via Auferi intero tratto. Vicolo Scalici intero tratto. Piazza Requisenz intero tratto.Vicolo Auferi intero tratto. Cortile Auferi intero tratto. Via Tommaso Campailla intero tratto. Via Domenico Scinà         intero tratto. Largo Edoardo Alfano intero tratto. Via Quintino Sella dal 2 al 16 e dal 1 al 11.Via Ettore Pais intero tratto. Via Rosario Gerbasi intero tratto. Via Cusimano intero tratto. Vicolo Basso intero tratto. Via Corselli intero tratto. Via Fiorelli intero tratto. Via dello Speziale intero tratto. Via del Medico dal 2 al 22 e dal 1 al 15. Via Bontà intero tratto. Piazzetta Mulino a Vento intero tratto. Piazza Vincenzo Linares intero tratto. Via Fiammetta intero tratto. Via Domenico Schiavo intero tratto. Via P.pe Scordia dal 88 al 190 - dal 59 al 173 Via Rosina Muzio Salvo intero tratto Via B.tto Gravina   dal 2 al 82 e dal 1 al 99 Via Emerigo Amari dal 2 al 100 e dal 1 al 87 Via Amm.glio Gravina dal 2 al 56 e dal 1 al 69 Via P.pe di Belmonte dal 2 al 44 e dal 1 al 55 Via P.pe di Granatelli dal 2 al 32 e dal 1 al 19 Via Mariano Stabile dal 1 al 29 Via Michele Miraglia  intero tratto Via Ruffino intero tratto Cortile San Marco intero tratto Vicolo San Marco  intero tratto Via Forno al Borgo Nuovo intero tratto Via Pier delle Vigne intero tratto

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
10 lug 2020

LA SENTENZA | ZTL: Il TAR da ragione al Comune di Palermo e respinge il ricorso del 2016

di Mobilita Palermo

Dopo 4 anni di battaglie giudiziarie il Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Sicilia (Sezione Terza) con sentenza di merito ha giudicato inammissibile il ricorso del 2016 presentato da Italiaviva e Bispensiero con il supporto di Confcommercio Palermo, Confartigianato Palermo, Confindustria Palermo, CIDEC e Confimprese Palermo. Secondo i ricorrenti gli atti predisposti dalla giunta erano illegittimi perché nel bilancio di previsione 2015 non erano state previste entrate per circa 30 milioni, che l'amministrazione contava di incassare dai pass delle Ztl e il Piano generale urbano del traffico non era stato aggiornato. Il Tar condanna i ricorrenti al pagamento di 12mila euro di spese legali a favore del Comune, Amat, Legambiente Sicilia Onlus, Italia Nostra Onlus e Fondo Ambiente Italiano. Ecco la sentenza:

Leggi tutto    Commenti 13

Ultimi commenti