Proposta
23 ott 2017

Estendere la ZTL? Si, ma si attivino i parcheggi nei pressi dei capolinea della linea 101

di laura1

Buongiorno, Sto leggendo del progetto di estendere la ztl alla Statua, prevedendo un incremento del 10% dei passeggeri del 101. Come utente regolare residente a San Lorenzo, vorrei sottolineare la necessità di accompagnare a questo provvedimento il potenziamento dei parcheggi in corrispondenza del capolinea del bus allo stadio. Recentemente infatti, è sempre più difficile parcheggiare per poter prendere il 101 al capolinea ed un aumento dell'utenza in questo senso non sarebbe sostenibile. La presenza di parcheggi in prossimità degli hub di mobilità all'ingresso della città, come appunto il capolinea del 101, o le future stazioni metropolitane come san lorenzo, è condizione essenziale per il successo di operazioni di potenziamento dell'uso dei mezzi pubblici a sfavore dell'auto da parte dei cittadini, come insegnano i piani di mobilità delle grandi capitali europee. Spero che i futuri piani mobilità terranno in giusto conto questo aspetto per favorire gli spostamenti dalle periferie al centro cittadino, senza dimenticare un'adeguata sorveglianza dei nuovi parcheggi, per evitare che divengano dominio dei parcheggiatori abusivi, come accade oggi con i pochi disponibili. Grazie Laura

Leggi tutto    Commenti 3
Articolo
23 ago 2017

FOTO | Roseto Viale Campania: lo stato dei luoghi dopo un anno

di Fabio Nicolosi

Era il 16 Settembre quando il roseto di Viale Campania vedeva finalmente aprire i suoi cancelli. Da allora, giorno dopo giorno, l'area verde ha visto accrescere il numero di alti e bambini che ne usufruiscono godendosi un piacevole riposo all'interno di un polmone verde che prende colore e forma. Spesso nel nostro blog sono più gli articoli in cui parliamo di problemi e critiche, che quelli in cui elogiamo l'amministrazione per i lavori svolti. Però è giusto riportare anche le bellezze della nostra città e questo giardino si è guadagnato il suo posto nella nostra "top ten" dei posti dove vale la pena andare a trascorrere un piacevole pomeriggio. Tutto ciò dimostra che quando si ha la volontà il bello può venir fuori avvalendosi di validi esperti del settore verde che la città di Palermo ha e sopratutto con una costante manutenzione spesso carente in altri giardini della città. Ricordiamo che l'area verde ha un estensione di 5000 metri quadrati e ospita 100 diversi tipi di rose Ringraziamo giovannimi1976 per le foto Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 15
Articolo
05 giu 2017

Report sulla mobilità del primo masterplan di Mondello

di Fabio Nicolosi

Stiamo attivamente partecipando al percorso partecipativo ProMondello, un percorso voluto dalla società Mondello Italo Belga che ha dato incarico ad un gruppo di professionsti di attivare un percorso partecipativo tramite il quale sviluppare progetti per il quartiere. L'obiettivo è far si che Mondello si trasformi in reale meta turistica e in una vera e propria borgata marinara ricca di iniziative, servizi, ma sopratutto una borgata vivibile sia dal turista che dal cittadino che abita tutto l'anno. Vi riporteremo solo il report sulla mobilità, redatto da ProMondello, per evitare di mettere troppa carne al fuoco. Trovate il resto del progetto al seguente link Il macro-tema della mobilità è stato uno dei più sentiti durante la fase di ascolto della cittadinanza, attenzione dovuta soprattutto agli enormi disagi che Mondello subisce sia durante i mesi estivi per l’enorme carico veicolare, sia durante l’inverno per l’isolamento dei residenti rispetto al resto della città. Il servizio pubblico è percepito come insufficiente e questo spinge ad un uso massiccio delle auto. Dal sondaggio on-line effettuato (ancora compilabile a questo link) emerge un dato molto interessante: l’80% degli utenti intervistati usa un mezzo a motore di proprietà per raggiungere Mondello e l’80% vorrebbe cambiare mezzo a favore del trasporto pubblico. Altro tema molto sentito è quello dei parcheggi, con una richiesta di aree di interscambio e un miglior dimensionamento degli stessi. Il tema dei parcheggi è stato spesso associato ad una richiesta di una mobilità interna al quartiere funzionante tutto l’anno e ad un miglior collegamento con la città. Più in generale emerge la richiesta di una maggiore vivibilità della zona con una riduzione del carico veicolare ed una spinta ad una maggiore attenzione all’ambiente. Le proposte Attivazione di una ZTL sul lungomare e nella parte storica della borgata, con regole di accesso chiare e concordate con residenti e commercianti. Regole d’accesso che saranno scritte in modo partecipativo durante il percorso ProMondello. Istituzione di una navetta (pubblica o privata) di quartiere e di una pista ciclabile. Modifica della viabilità realizzata grazie all’apertura di via Palinuro (l’inizio dei lavori è stato confermatogarantita dall’Amministrazione durante uno dei tavoli tecnici del percorso per il 6 giugno 2017) con l’ipotesi di attivare un senso unico alternato in Piazza Mondello finalizzato al collegamento pedonale tra la piazza e il mare. Individuazione di aree parcheggio di interscambio con ipotesi di un nuovo parcheggio in viale Venere, già previsto da PRG. Visualizza a schermo intero Aspettiamo i vostri commenti e i vostri suggerimenti per migliorare e ottimizzare queste idee valide e interessanti. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/MobilitaPA/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 4
Articolo
30 nov 2016

AMAT | In arrivo i nuovi parchimetri

di Fabio Nicolosi

Saranno installati in alcune zone della città i parchimetri Amat. Quello che vedete in foto ce l'ha segnalata Giorgio B. e si trova in zona Notarbartolo. Al momento le macchinette, realizzate dalla ditta Parkit, risultano fuori servizio. Probabilmente si attende la completa installazione di tutte le altre previste per attivarle. Cercando sul sito Amat, abbiamo trovato che i parcometri saranno in totale tredici e sono noleggiati ad Amat per diciotto mesi. L'importo con cui la ditta si è aggiudicata il noleggio è di € 82164.42 Non sappiamo a chi compete la manutenzione in caso di malfunzionamenti o vandalizzazione alle stesse. Le macchinette presentano non solo la possibilità di pagare con contanti, ma anche tramite carte di credito. Una novità non di poco conto. Sarà inoltre necessario digitare la targa della macchina per ottenere il biglietto così da non poter riutilizzare lo stesso biglietto per più auto come spesso invece accaduto con i vecchi ticket. Vi terremo aggiornati sull'entrata in servizio delle macchinette Fateci sapere se ne vedete altre e se vi piacciono questi nuovi parcometri.

Leggi tutto    Commenti 4
Articolo
16 set 2016

50mln di euro per nuovi parcheggi d’interscambio a Palermo

di Antony Passalacqua

Nuove risorse finanziarie per la realizzazione di parcheggi in città e questa volta la boccata d'ossigeno arriva direttamente dalla Regione. L’Assessorato regionale delle Infrastrutture e della Mobilità ha infatti pubblicato un bando per promuovere interventi finalizzati alla realizzazione di parcheggi di interscambio. E‘ prevista una particolare linea di intervento in favore delle città metropolitane di Catania, Messina e Palermo, le cui risorse finanziarie ammontano per complessivi 90,800 milioni di euro così ripartiti (proporzionalmente in base al numero di abitanti - *dati Istat aggiornati al 01/01/2016): Catania 23,272 meuro, Messina 17,633 meuro, Palermo 49,886 meuro. Sono consentite le compartecipazioni economiche alla realizzazione delle infrastrutture mediante cofinanziamento dei comuni stessi o dei privati. Il bando mira alla realizzazione di parcheggi urbani di interscambio a raso, in elevazione o sotterranei, con riferimento ad infrastrutture che favoriscano l’intermodalità assolvendo alle funzioni di “nodi di scambio” e che devono perseguire i seguenti obiettivi prioritari: 1) realizzare parcheggi di scambio per intercettare il flusso veicolare e incentivare l’uso dei mezzi pubblici, favorendo il decongestionamento dei centri urbani; 2) promuovere gli interventi finalizzati a risolvere le forti carenze in tema di mobilità, trasporti e intermodalità, individuati nei PUP/PUM/PUT comunali, ed in grado di ridurre l’afflusso dei veicoli privati nei centri urbani e nei loro centri storici, attraverso l’interscambio con sistemi di trasporto collettivo. Fra i requisiti necessari, spicca  la "copia conforme all'originale della deliberazione del piano triennale delle opere pubbliche vigente, contenente l'opera pubblica in questione." Quali  saranno i parcheggi finanziati? Dunque, dovrà essere un parcheggio esterno al Centro Storico e inserito già nel piano triennale delle opere pubbliche. Un identikit che fa subito pensare ai famosi parcheggi di piazza Giulio Cesare o piazza Sturzo, ma vedremo nei prossimi giorni come vorrà orientarsi il Comune che avrà comunque 180gg di tempo a partire dal 13 settembre 2016. Nella foto, l'esempio del parcheggio di piazza Cavour a Roma (foto 06blog.it)

Leggi tutto    Commenti 16
Articolo
08 set 2016

MAPPA | APCOA: Dal 12 Settembre scattano le “doppie” multe. Occhio a dove parcheggiate!

di Fabio Nicolosi

Da lunedì 12 settembre, scatterà la doppia sanzione dell’Apcoa, la società che gestisce oltre 2.700 stalli a pagamento del centro cittadino. Cinque dipendenti a luglio sono stati nominati dal sindaco ausiliari del traffico, dopo un corso tenuto dalla Polizia municipale. Oltre alla sanzione per non aver pagato il parcheggio all’Apcoa (che incassa la stessa Apcoa), gli addetti da lunedì potranno anche elevare la sanzione per violazione del Codice della Strada (che incassa invece il Comune), facendo in pratica quello che finora hanno sempre fatto i controllori dell’Amat. La seconda multa costerà 25 euro (che diventano 17,50 se si paga entro 5 giorni). Se prima quindi le multe poteva non essere pagate perché non effettuate da personale consono, adesso con la nomina ad ausiliare del traffico la faccenda si complica ulteriormente. Il pass per il parcheggio possono essere richiesti dalle seguenti categorie di cittadini: - Residenti nelle Zone a tariffazione oraria (per la zona di residenza) - Domiciliati nella Zone a tariffazione oraria (per la zona di domicilio) - Residenti nelle Zone a tariffazione oraria, con età superiore a 65 anni, a beneficio di un familiare o badante, solo se con necessità di assistenza attestata da certificazione sanitaria. I permessi avranno validità annuale o biennale dalla data di emissione dello stesso e avranno un costo di EURO 10 per i permessi annuali e di EURO 20 per quelli biennali. Per ottenere il permesso (Pass), oltre al pagamento del costo di emissione, è necessario dimostrare il possesso dei requisiti attraverso la presentazione dei seguenti documenti: - Domanda di richiesta (vai al modello) da utilizzare soltando nei casi previsti nella sezione "Documenti scaricabili"; - Copia carta di circolazione; - Copia carta d`identità o documento equipollente (patente, porto d'armi, passaporto) del proprietario del veicolo. - Copia Patente di guida . Ecco dove ci si può rivolgere: LINK La mappa con le zone blu le trovate nella Mappa Della Mobilità

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
15 apr 2016

Al via il parcheggio ad 1€ in tutte le zone blu della città, ma tanti sono ancora i dubbi da chiarire

di Fabio Nicolosi

Era stato sospeso l'incremento di prezzo della sosta nelle zone blu dopo la sospensiva del TAR alla ztl ma già da questa mattina l'aumento sarà applicato. Entrano in vigore da questa mattina le tariffe che erano state in un primo momento congelate dopo la decisione del Tar sulla Ztl. Ecco che a sorpresa l'azienda metto in atto ciò che è stato approvato nel contratto di servizio tra il Comune e l'Amat. In realtà riguardo la sospensione anche dell'aumento della tariffazione delle zone blu si è probabilmente trattato di una grossa incomprensione, in quanto il TAR ha sospeso solo la ZTL e non l'intero contenuto del contratto di servizio, pertanto l'aumento potrà essere applicato. Ma se ancora non vi è chiaro di cosa stiamo parlando e quali siano le zone blu di competenza di Amat e quali quelle di competenza APCOA vi rimandiamo a questo articolo di qualche mese fa. Ci chiediamo quindi se non fosse stato opportuno avvisare la cittadinanza con qualche giorno di anticipo rispetto all'entrata in vigore del provvedimento. Constato anche che numerosi cittadini, sopratutto i residenti, che avevano comprato il pass della ZTL erano a conoscenza del fatto che la sosta gli sarebbe stata omaggiata e avevano accantonato il pass; pass che dovranno nuovamente esporre e che, una volta scaduto, dovranno rinnovare con le nuove tariffe. Ma nel complesso, sembra che non esista un piano ben definito e si navighi a vista. Ma chi ha già un pass valido per una zona a tariffa che era precedentemente ad una tariffa inferiore verranno multati? Dovranno fin da subito pagare qualcosa per mettersi "in regola"? Dovranno comprare un nuovo pass? Ecco ci piacerebbe che l'amministrazione prima dell'entrata in vigore del provvedimento provasse rispondere a queste domande. Provate a contattare i centralini dell'Amat (091 350111) per chiedere chiarimenti e teneteci al corrente delle risposte che vi verranno fornite.

Leggi tutto    Commenti 5