Articolo
17 lug 2020

Foto | La nuova stazione marittima del porto di Palermo prende forma

di Fabio Nicolosi

A distanza dall'ultimo aggiornamento vi mostriamo i progressi avvenuti all'interno del porto di Palermo e in particolare alla nuova stazione marittima. Dalla galleria in basso possiamo notare che è stato posato il secondo solaio ed è in corso di realizzazione il terzo. Un cantiere in pieno fermento con numerosi operai a lavoro per rispettare le scadenze previste. La struttura, inteso come involucro edilizio, sarà ultimata entro agosto 2020. Sarà necessario un ulteriore anno per lavorare alle finiture. La fine lavori, con conseguente apertura al pubblico è prevista per maggio/giugno 2021. Siamo in grado di mostrarvi anche i lavori al molo trapezoidale dove si sta lavorando per restituire alla città uno specchio d'acqua che sposa l'idea della città-mare e di quell'avvicinamento al porto che l'Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sicilia Occidentale ha fortemente voluto e sta portando avanti con determinazione.

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
01 giu 2020

Porto | Sette immobili saranno abbattuti per liberare la vista sul mare

di Fabio Nicolosi

Con l'obiettivo di riconfigurare integralmente il water front del Porto di Palermo, l'Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sicilia Occidentale ha affidato i lavori per la demolizione di sette immobili che ostacolano la vista del mare ad esclusione delle palazzine che ospitano la Capitaneria di Porto e l'Agenzia delle Dogane, in corrispondenza del Varco Sammuzzo. Gli immobili sono "totalmente privi di valore storico e/o architettonico - si legge nel bando -, costruiti nell'ultimo quarantennio in modo disordinato senza seguire alcuna specifica tipologia costruttiva e con destinazione d'uso diversa da quella (impropria) alla quale sono oggi adibiti". Ad aggiudicarsi la gara è stata la "Patriarca Group srl" di Comiso che ha offerto un ribasso del 38,789% su una base d'asta di 674.610 euro, oltre a 9.387 euro per oneri della sicurezza non soggetti a ribasso. I lavori dovranno concludersi in 120 giorni dalla data di consegna con la pavimentazione dell'area. Con il nuovo appalto saranno demoliti l'ex sala pompe, il magazzino frigo, il locale ormeggiatori, gli uffici GNV, il deposito bagagli", l'ex "bar del porto" e il basamento del capannone "Atlantica" per una superficie complessiva stimata di 2.673 metri quadrati. Le demolizioni rientrano nel più ampio progetto di recupero del water front che si baserà sui risultati del concorso internazionale di idee bandito nel 2018 dall'Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sicilia Occidentale per potenziare il porto di Palermo e aggiudicato al raggruppamento guidato dalla società Valle 3.0 di Roma, del quale fanno parte E.T.S. spa Engineering and Technical Service, De Biasio Progetti e Hipro. Il bando prevedeva la progettazione di due nuovi terminal, uno crocieristico e l'altro Ro-Ro, e di un edificio che funzioni da interfaccia tra la città e il porto. Ti potrebbe interessare anche: Porto di Palermo | Saranno demolite sei gru Porto di Palermo | Aggiudicato il concorso internazionale di idee Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali: Sito internet: http://palermo.mobilita.org Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679 Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA Instagram: https://www.instagram.com/mobilita.palermo Telegram: https://t.me/trafficoemobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 24
Articolo
17 mag 2020

Cantieri navali | Completati i lavori di consolidamento del bacino

di Fabio Nicolosi

Torna l'acqua nel bacino di carenaggio di 150mila tonnellate nello stabilimento Fincantieri di Palermo. Sono stati completati i lavori di consolidamento e messa in sicurezza statica del Bacino di Carenaggio n°5 del porto di Palermo. Il bacino di carenaggio era stato iniziato negli anni 80 e mai completato. Dal 2015 Trevi Spa ha iniziato le attività propedeutiche alla sua futura messa in esercizio, realizzando la chiusura e la impermeabilizzazione, il trattamento del sedimento contaminato racchiuso all'interno, lo svuotamento e lo smaltimento dei rifiuti che negli anni si erano accumulati e la realizzazione di tutte le verifiche strutturali, prove e controlli sulle strutture esistenti (pali di fondazione presenti sul fondo del bacino eseguiti precedentemente e cassoni cellulari). L'Autorità di sistema portuale del mare di Sicilia occidentale ha dato l'ordine di allagare l'infrastruttura per proteggerla dalle intemperie, in attesa della gara di circa 80 milioni, si pensa che sarà pubblicata già a settembre, per i lavori conclusivi. Procedono intanto i lavori, per la costruzione della banchina di trecento metri accanto il bacino di 400mila tonnellate. Ad ottobre è previsto il ritorno crociere a Palermo. Spazio anche a Termini Imerese, dove i lavori del nuovo porto stanno rispettando la tempistica e dovrebbero concludersi entro il prossimo anno. Non si scioglie ancora il nodo che riguarda i vecchi bacini galleggianti di carenaggio, di 52 e 19 tonnellate, ormai considerati relitti, che ancora rimangono nello specchio d'acqua del porto di Palermo e, come ha più volte rilevato l'Autorità portuale, sono di intralcio alla navigazione delle grandi navi da crociera e rappresentano anche un ostacolo per alcune aree produttive del Cantiere, e vanno rimossi. Ma non è ancora chiaro cosa voglia fare la Regione, proprietaria di bacini, delle due infrastrutture: fare un mega bacino (progetto ormai datato che non si che fine ha fatto) o alienarli. Ringraziamo la FIOM Palermo per il comunicato stampa

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
15 mag 2020

ANELLO FERROVIARIO | Modifica temporanea delle linee Amat su via Roma

di Salvatore Galati

Palermo - A causa dei lavori da eseguire per la realizzazione dell’anello ferroviario di Palermo, in via Roma, nel tratto compreso tra via Principe di Belmonte e via Emerico Amari, a partire dalle ore 09.30 del 13/05/2020 e sino a giorno 27/10/2020 e in ogni caso fino ad ultimazione dei lavori, sarà adottato un provvedimento di chiusa al transito veicolare. Per quanto sopra le linee 101 – 102 – 103 – 104 – 108 – 124 – 134 – 812 – N1 – N2 – N5, effettueranno il seguente percorso alternativo: Linea 101– Da viale del Fante per Staz. Centrale – segue normale percorso. Da Staz. Centrale verso Stadio – via Roma – a destra via P.pe Di Belmonte – a sinistra via Michele Amari – a sinistra via Emerico Amari – a destra via Roma – piazza Sturzo – a sinistra via Domenico Scinà – via Turati – segue normale percorso. Linea 102 – Da Staz. Notarbartolo verso Stazione Centrale – segue normale percorso. Da Staz. Centrale verso Staz. Notarbartolo – via Roma – a destra via P.pe Di Belmonte – a sinistra via Michele Amari – a sinistra via Emerico Amari – a destra via Roma – piazza Sturzo – segue normale percorso. Linea 103 – Da J. Lennon verso Porta Felice – segue normale percorso. Da Porta Felice verso J. Lennon – normale percorso fino in via Roma – a destra via P.pe Di Belmonte – a sinistra via Michele Amari – a sinistra via Emerico Amari – a destra via Roma – piazza Sturzo – a sinistra via Domenico Scinà – via Turati – segue normale percorso. Linee 104 – 108 provenienti da piazza Indipendenza verso piazza Sturzo – normale percorso fino in via Roma – a destra via P.pe Di Belmonte – a sinistra via Michele Amari – a sinistra via Emerico Amari – a destra via Roma – piazza Sturzo – seguono ognuna sul proprio percorso. Rispettivamente Da via Della Libertà e da via Turati verso Indipendenza – seguono normale percorso: Linea 124 – Da Parcheggio Emiri verso Stazione Centrale – segue normale percorso. Da Stazione Centrale verso Parcheggio Emiri – via Roma – a destra via P.pe Di Belmonte – a sinistra via Michele Amari – a sinistra via Emerico Amari – a destra via Roma – piazza Sturzo – a sinistra via Domenico Scinà – via Turati – segue normale percorso. Linea 134 – Da J. Lennon verso piazza XIII Vittime – segue normale percorso. Da piazza XIII Vittime verso J. Lennon – via Cavour – via Roma – a destra via P.pe Di Belmonte – a sinistra via Michele Amari – a sinistra via Emerico Amari – a destra via Roma – piazza Sturzo – a sinistra via Domenico Scinà – via Turati – segue normale percorso. Linea 812 – Da Via F. Crispi (capolinea porto) verso Montepellegrino – normale percorso fino in via Roma – a destra via P.pe Di Belmonte – a sinistra via Michele Amari – a sinistra via Emerico Amari – a destra via Roma – piazza Sturzo – a sinistra via Domenico Scinà – via Turati – segue normale percorso. Da Montepellegrino verso Via F. Crispi (capolinea porto) – segue normale percorso. Linea N1 – da piazza Indipendenza: normale percorso fino in via Cavour – a sinistra via Villaermosa – via Wagner – a destra via Amari – a sinistra via Roma – segue normale percorso. Linea N2 – da piazza Indipendenza: normale percorso fino alla Stazione C.le – via Roma – a sinistra via Cavour – a destra via Villaermosa – via Wagner – a destra via Amari – a sinistra via Roma – segue normale percorso. Linea N5 – da Staz. Centrale: normale percorso fino in via Cavour – a destra via Villaermosa – via Wagner – a destra via Amari – a sinistra via Roma – segue normale percorso.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
13 mag 2020

ANELLO FERROVIARIO | Riapre l’incrocio tra via Roma e via E. Amari – Dettagli

di Salvatore Galati

Come vi avevamo annunciato qualche settimana fa, si sta lavorando alla riapertura dell'incrocio tra la via Roma e la via E. Amari, nodo importante per la circolazione veicolare. L'area in questione era interessata ad un'interferenza con il collettore fognario, dato che è stato risolto, si è proceduto al ripristino dell'incrocio. Quindi da mercoledì 13/05 scatterà la riapertura parziale dell'incrocio tra: via Roma e via E. Amari; E il tratto di via E. Amari compreso tra l'incrocio di via Michele Amari e via Roma. Contemporaneamente alla riapertura degli incroci sopracitati, scatterà la chiusura delle seguenti vie: via E. Amari nel tratto compreso tra via R. Wagner e via Isidoro La Lumia, tali disposizioni saranno in vigore fino al 27/10/20 Di seguito le strade interessate dal provvedimento VIA EMERICO AMARI: Riapertura dell’ incrocio con via Roma, a carattere definitivo, e dunque anche oltre il 27/10/2020, con obbligo di svolta a destra verso piazza Don Sturzo. VIA P.PE DI BELMONTE: Tratto compreso tra via Roma e via Michele Amari: Permane la sospensione dell’ area pedonale sino a via P.pe di Scordia, con riduzione a 2 metri di larghezza delle occupazioni di suolo, eventualmente eccedenti  tale misura. Sarà consentita la sosta in senso parallelo sui due lati della carreggiata. VIA MICHELE AMARI: Tratto compreso tra via P.pe di Belmonte e via E. Amari: Divieto di sosta con rimozione coatta 0-24 sul lato destro della carreggiata nella direzione di marcia, compresi i posti riservati. VIA EMERICO AMARI: Tratto compreso tra via Michele Amari e via Roma. Istituzione del senso unico di marcia in direzione via Roma. Istituzione della sosta in senso obliquo sui due lati della carreggiata. VIA AMMIRAGLIO GRAVINA: Tratto compreso tra via Roma a e via Riccardo Wagner: Ripristino della sosta in senso obliquo sui due lati della carreggiata. VIA RICCARDO WAGNER: Tratto compreso tra via Ammiraglio Gravina e via Mariano Stabile: Ripristino del senso unico di marcia in direzione di via Mariano Stabile, che sarà definitivo e quindi anche oltre il 27 ottobre. Sosta regolamentata in senso obliquo sul lato destro nel senso di marcia, sino a via Principe di Granatelli ed in parallelo oltre. VIA RICCARDO WAGNER: Tratto compreso tra via Ammiraglio Gravina e via E. Amari:  Strada senza uscita a doppio senso di marcia VIA EMERICO AMARI: Tratto compreso tra via Riccardo Wagner e via Pietro Aldo Panascia (già via I. La Lumia): Chiusura al transito veicolare, garantendo quello pedonale almeno su un lato della strada. Divieto di sosta con rimozione coatta 0-24 sui due lati della carreggiata, compresi i posti riservati. VIA ROMA: Tratto compreso tra via E. Amari e via Benedetto Gravina: Ripristino del senso unico di marcia in direzione piazza Luigi Sturzo. PIAZZA LUIGI STURZO: Carreggiata lato monte: Ripristino del senso unico di marcia in direzione via D. Scinà VIA DOMENICO SCINA’: Tratto compreso tra piazza Luigi Sturzo e via Isidoro La Lumia: Ripristino del senso unico di marcia in direzione via Turati. VIA PIETRO VALDO PANASCIA: Già via Isidoro La Lumia (nel tratto Amari – Turati): Strada senza uscita a doppio senso di marcia. I veicoli provenienti dal lato di via E. Amari allo sbocco su via Turati hanno l'obbligo di fermarsi e dare la precedenza e di svoltare a sinistra verso piazza Ruggiero Settimo. PIAZZA CASTELNUOVO: La chiusura dell'area viene mantenuta sino al prossimi 28 maggio.     Ringraziamo CIFI Palermo per la foto.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
20 mar 2020

Porto di Palermo: 90% di container in meno a causa del Coronavirus

di Fabio Nicolosi

I container in arrivo al porto di Palermo scendono da 250 a venti al giorno: un calo di oltre il 90 per cento causato dalla contrazione in entrata dei prodotti provenienti Cina dopo lo scoppio della pandemia di coronavirus. Tiene bene l'export. I prodotti siciliani vengono spediti all'interno di 250 container, un numero che non ha subito particolari oscillazioni nell'ultimo periodo. Flessione del 4 per cento anche sul numero di camion merci in arrivo con le navi. Negli ultimi quindici giorni sono arrivati 6.613 rimorchi, per la maggior parte senza autista, e ne sono stati imbarcati 6.444. Il maggior numero di mezzi pesanti sono arrivati da Napoli (3.321). Seguono Genova (2.478), Civitavecchia (677) e Cagliari (137). I rimorchi che contengono la merce, in gran parte generi alimentari, vengono giornalmente sbarcati grazie al lavoro di circa 250 portuali in organico nelle tre società che operano al porto: PortItalia, che si occupa del carico e dello scarico di containers e rimorchi; Clp, cooperativa che fornisce la manodopera, e Osp, società multiservizi. "In questo momento così difficile per tutti - dice Giuseppe Todaro, amministratore delle tre società di servizi - i portuali, con tutte le precauzioni stabilite dal governo e con grande senso del dovere, stanno assicurando l'arrivo della merce in città. Lavoriamo a stretto contatto con l'autorità portuale per ciò che riguarda le operazioni di sanificazione delle aree di lavoro e la dotazione di tutti i dispositivi individuali, mascherine, disinfettanti e guanti, per proteggere i lavoratori da possibili contagi".

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
30 dic 2019

VIDEO | MSC Grandiosa urta la banchina al porto di Palermo

di Fabio Nicolosi

Proprio pochi istanti fa si é verificato un incidente all’MSC Grandiosa al porto di Palermo. In fase di manovra la grossa nave da crociera ha urtato il molo. Seguiranno aggiornamenti per capire l'entità dei danni e l'eventuale presenza di feriti a bordo. Non sono stati registrati danni ad equipaggio e viaggiatori a bordo. Si ringrazia Alessandro C. per il video https://www.facebook.com/332827233398099/posts/3207604062587054/ Alcune foto dei danni riportati all'imbarcazione

Leggi tutto    Commenti 0