Articolo
07 lug 2021

Una nuova corsia ciclabile sarà realizzata in viale Lazio, tra viale Campania e via Molise

di Mobilita Palermo

Si ampliano in città gli spazi dedicati ai ciclisti. E' stata infatti approvata in via sperimentale l'istituzione di una pista ciclabile monodirezionale in sede propria in viale Lazio, nel tratto compreso tra viale Campania e via Molise. Il provvedimento n°746 del 06/07/2021 ordina VIALE LAZIO TRATTO, compreso tra viale Campania e via E. Restivo. Lato destro, come da stralcio planimetrico (all.1), parte integrante del presente provvedimento): -Istituzione di pista ciclabile monodirezionale in sede propria, contigua al marciapiede sito sul lato destro, rispetto al senso di marcia in direzione via Aspromonte, la cui sede (avente una larghezza non inferiore a 1,50 mt) è fisicamente separata dalla carreggiata attraverso idoneo spartitraffico longitudinale di larghezza pari a 0,50 mt , previa collocazione di segnaletica verticale (fig. II 90 art. 122 e fig. II 91 art. 122) e orizzontale (fig. II 442/b art. 148 e fig. II 437 art. 146); - Istituzione del divieto di sosta con rimozione coatta (0-24) in adiacenza allo spartitraffico che delimita longitudinalmente la pista ciclabile, previa apposizione di segnaletica verticale. TRATTO, compreso tra via E. Restivo e via Molise. Lato destro, come da stralcio planimetrico (all.1), parte integrante del presente provvedimento: - Istituzione di pista ciclabile monodirezionale in sede propria, contigua al marciapiede sito sul lato destro, rispetto al senso di marcia in direzione via Aspromonte, la cui sede (avente una larghezza non inferiore a 1,50 mt) è fisicamente separata dalla carreggiata attraverso idoneo spartitraffico longitudinale di larghezza pari a 0,50 mt, previa collocazione di segnaletica verticale (fig. II 90 art. 122 e fig. II 91 art. 122) e orizzontale (fig. II 442/b art. 148 e fig. II 437 art. 146); - Istituzione di una fascia di sosta, in senso parallelo, a sx, rispetto alla predetta pista ciclabile, con delimitazione degli stalli a mezzo di segnaletica orizzontale verticale (fig.II 444 art. 149 e fig. II 76, art. 120). "Continua - hanno detto il sindaco Leoluca Orlando e l'assessore alla Mobilità, Giusto Catania - l'attenzione dell'amministrazione comunale per l'ampliamento in città della mobilità dolce e per la promozione della mobilità ciclistica"

Leggi tutto    Commenti 5
Articolo
25 giu 2021

Pedonalizzazione lungomare Mondello, croce e delizia

di antony977

E’ partita il 15 giugno la pedonalizzazione del lungomare di Mondello tra via Teti e via Glauco. Fra entusiasmo, criticità, correttivi e proposte ne parleremo con delle associazioni attive nel territorio per capire meglio vantaggi ma anche disagi e criticità da affrontare. Interverranno: -Eduardo Marchiano, Associazione Aiace; -Astrid Anselmi,  Mondello merita di più; -Pino Cappello, Associazione Pedonalizziamo Mondello. Qui l'evento su Facebook.

Leggi tutto    Commenti 4
Articolo
28 lug 2020

Dopo 7 anni via Maqueda diventa area pedonale. Si accendono telecamere e dissuasori

di antony977

Palermo - Dopo ben 7 anni giunge al traguardo la definitiva pedonalizzazione di via Maqueda. Una storia cominciata a Settembre 2013 con la chiusura forzata della strada a causa del cedimento della copertura del Collegio San Rocco. Da quel momento qualche commerciante supportato da associazioni come la nostra e da una campagna lanciata da Repubblica-Palermo hanno saputo innescare interesse in questa strada oltre che la lungimiranza nel prevedere le prospettive di sviluppo grazie ad un'area centrale chiusa al traffico e le conseguenze:  un’opportunità di sviluppo commerciale oltre che a riscoprire una maggiore vivibilità di questi luoghi. Una minoranza che nel tempo ha saputo coinvolgere residenti e commercianti, che non ha badato a chi paventava crollo del commercio se non addirittura una desertificazione. Il resto è storia, l'istituzione fino ad oggi della ztl su via Maqueda e la graduale chiusura oraria della strada. Oggi non è più tempo da perdere e serve il tanto promesso basolato lungo l'intera strada, ulteriori telecamere per migliorare la sicurezza ma anche vigilare sul decoro. Dal prossimo 3 agosto sarà istituita l'area pedonale in via Maqueda, nel tratto stradale compreso tra la via Cavour e piazza Villena. E' quanto stabilito con un'ordinanza firmata oggi (N° 557 del 27/07/2020), che di fatto revoca quelle emesse nel marzo 2006 e nel maggio del 2017, che designavano la strada come "ZTL". L'accesso veicolare sarà consentito attraverso 14 varchi: il varco di accesso sarà quello di via Maqueda, angolo via Cavour, mentre quello di uscita sarà via Maqueda, altezza di piazza Villena. L'area pedonale potrà essere attraversata proveniendo dalle seguenti vie: via Alessandro Scarlatti, varco in ingresso/attraversamento; via Trabia, varco in uscita/attraversamento; via Amico Ugo Antonio, varco in uscita; via Sant'Agostino, varco in ingresso/attraversamento, via Bandiera, varco in uscita/attraversamento; via Bari, varco in ingresso/attraversamento; Discesa dei Giovenchi, varco in uscita/attraversamento, via Napoli, varco in uscita; via dei Candelai, varco in ingresso/attraversamento; via Venezia, varco in uscita/attraversamento, via del Celso varco in uscita/attraversamento; Salita castellana, varco in ingresso/attraversamento. L'accesso da via Cavour sarà possibile unicamente ai mezzi pubblici di emergenza, nonché ai residenti e ai fornitori delle attività commerciali che non possono accedere tramite gli altri varchi. Lo stesso varco sarà chiuso da dissuasori anti-sfondamento a scomparsa, il cui controllo avviene tramite un sistema automatico in grado di riconoscere la targa dei veicoli. I lavori di installazione dei dissuasori sono stati eseguiti dal Coime sotto il coordinamento dell'Assessorato per il decoro, guidato dal vicesindaco Fabio Giambrone che sottolinea "l'importanza per la città e per l'Amministrazione di poter disporre di maestranze in grado di realizzare importanti interventi, anche strutturali, per migliorare le condizioni di sicurezza e la vivibilità di Palermo".

Leggi tutto    Commenti 6
Articolo
04 mag 2020

Coronavirus | Dal 4 maggio al via l’apertura di ville e giardini su prenotazione

di Salvatore Galati

Da lunedì 4 maggio, sarà consentito passeggiare presso le ville e i giardini comunali, tutto questo sarà fatto tramite prenotazione. Sarà attivo sul sito istituzionale un sistema di prenotazione, per recarsi nelle aree verdi. (CLICCA QUI) L'ingresso avverrà per fasce orarie tutti i giorni della settimana, compresi i festivi, con la modalità di prenotazione "oggi per domani", per un massimo di cinque persone compresi gli adulti (max 2), sarà sempre obbligatoria la presenza di almeno un bambino/a (o adolescenti fino a 16 anni di età) nel gruppo. Sono considerate adulte, le persone oltre i sedici anni di età, mentre per le persone con disabilità non esiste alcuna limitazione di età. Ciascun gruppo o famiglia potrà fare al massimo 2 prenotazioni a settimana. Quattro sono le fasce orarie di ingresso: dalle 9 alle 10,30; dalle 11.00 alle 13; dalle 14.00 alle 15,30; dalle 16.00 alle 18.00 Ecco in quali ville e/o giardini sarà possibile accedere:  Roseto di Viale Campania Giardino Piersanti Mattarella Villa Trabia Villa del Carabiniere Villa Niscemi Villa Cellini Giardino limitrofo al Centro diurno Borgo Nuovo Giardini della Zisa Giardino Pitrè Villa Bennici3 Villa Garibaldi Villa Giulia

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
30 apr 2020

La corsia ciclabile di viale Del Fante perde pezzi

di Fabio Nicolosi

Ebbene si, avete letto bene: la corsia ciclabile di viale Del Fante perde pezzi. Installata nell'estate 2017, appena 3 anni fa, la corsia è stata al centro di grandi polemiche. Oggi però, tramite le foto che ci sono state inviate da Marco B. vogliamo segnalare i problemi che la stessa presenta. Non sappiamo i motivi, ma sembra che il cordolo di delimitazione tra la corsia e la porzione di strada destinata agli autoveicoli abbia ceduto o per meglio definire si siano "svitati". Potrebbero non essere un problema se dovessero rimanere più o meno nella loro posizione come nella foto di copertina, diverso é il caso della foto sotto, dove dopo essersi staccati sono stati spostati quasi al centro della corsia mettendo a repentaglio l'incolumità di chi vi transita. Non sappiamo se si tratta di atti vandalici o di un sistema di fissaggio poco adeguato, ma occorre porre rimedio per evitare che qualcuno si possa fare male cadendo rovinosamente. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo  Instagram: https://www.instagram.com/mobilita.palermo/

Leggi tutto    Commenti 9
Articolo
25 set 2019

Piazza Bottego: ultimata la sistemazione a verde

di Fabio Nicolosi

Completati nei giorni scorsi i lavori di sistemazione a verde della piazza Bottego fra via Napoli e via Roma. Liberata a luglio del 2018 da un cantiere abusivo, nella piazza erano stati eseguiti dei primi lavori di sistemazione con l'installazione di elementi di arredo urbano. Adesso, a cura dell'area del decoro urbano, arriva un prato verde, alcune piante e la sistemazione complessiva. Per l'Assessore Fabio Giambrone, "è un piccolo ma significativo intervento di recupero che restituisce ad una piacevole fruizione uno spazio cittadino che era stato negato per anni. Confidiamo nella sensibilità e attenzione dei commercianti e residenti che ci auguriamo contribuiscano con la loro presenza a mantenere questo spazio pulito e vivibile."

Leggi tutto    Commenti 9
Articolo
12 apr 2019

Riders e aree pedonali, un rapporto platonico

di antony977

Palermo - Il mantenimento del decoro urbano è un tema abbastanza importante e sensibile per una città che vuol proiettare un'immagine più elegante in ambito internazionale: turismo, promozione culturale. Uno fra gli elementi che oggi andiamo a focalizzare riguarda proprio il mantenimento del concetto di "pedonalizzazione" nelle aree pedonali e la loro costante "invasione". A quanti di voi sarà capitato di vedere sfrecciare scooter all'interno di aree pedonali, o anche contromano, durante le operazioni di "food delivery"? Ne sono un esempio le immagini che ci inviano da piazza Olivella con scene che si presentano quasi con cadenza giornaliera. Ma non solo qui, ed altre segnalazioni ci giungono da piazza San Domenico, corso Vittorio Emanuele e persino via Maqueda. Tutte aree pedonali dove bisognerebbe salvaguardare la sicurezza e il decoro. Tralasciamo la questione igiene a chi di competenza e senza volerne fare di tutta l'erba un fascio (c'è già chi effettua questo lavoro in bici), riteniamo che siano necessari dei provvedimenti quali telecamere e presidi affinché si possano evitare scene come in foto e salvaguardare anche la sicurezza dei pedoni. Foto: F.C.

Leggi tutto    Commenti 2