Articolo
12 ott 2021

Ciclabilità Palermo – Stato di fatto e prospettive

di antony977

Quale mobilità ciclabile per la città di Palermo? Stato di fatto, criticità, proposte e prospettive per una città sempre più a misura delle biciclette. Ne parleremo coi nostri ospiti: Aurelio Cibien dell'Associazione Fiab Bike&Trek e i portavoce delle Consulta della Bicicletta. Sarà possibile seguire l’evento in diretta qui  o dalla pagina facebook Mobilita Palermo. Al termine sarà possibile porre delle domande ai nostri ospiti, suggerimenti e/o proposte.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
04 ott 2021

Dal comune 150€ per l’acquisto di una biciclette a pedalata assistita

di Mobilita Palermo

È stato pubblicato oggi sul sito istituzionale del Comune - alla pagina https://www.comune.palermo.it/palermo-informa-dettaglio.php?tp=2&id=32815 - l'avviso inerente alla manifestazione d'interesse per l'assegnazione di contributi per l'acquisto di biciclette a pedalata assistita per uso urbano non sportivo. L’avviso rientra nell’ambito della realizzazione del progetto PROGRAMMA DI MOBILITA’ DOLCE BICIPA – Realizzazione della pista ciclabile Praga – Villafranca. Grazie all’incentivo comunale, sarà possibile acquistare una bicicletta nuova di fabbrica o ricondizionata, il cui prezzo di acquisto sia superiore a 450 e inferiore a 1.500 euro (iva inclusa). L'entità del contributo, a copertura parziale delle spese a carico dei soggetti beneficiari, viene fissato in € 150. Le biciclette dovranno essere acquistate dal produttore/rivenditore, al prezzo specificato a cui bisognerà applicare lo sconto specificato. Potranno beneficiare del contributo tutte le persone fisiche residenti nel comune di Palermo, purché maggiorenni. Gli incentivi saranno erogati agli aventi titolo, fino ad esaurimento delle risorse disponibili, in base all’ordine cronologico di consegna delle domande, da parte dei rivenditori, esclusivamente a mezzo PEC che sarà indicata dall’amministrazione Comunale. Gli Operatori economici interessati, potranno comunicare il proprio interesse inoltrando apposita istanza, da inviare all’Ufficio Mobilità Urbana all’indirizzo di posta elettronica certificata [email protected] entro il termine delle ore 24,00 del 20 Ottobre 2021. Per eventuali chiarimenti si possono inviare e-mail al servizio Mobilità Urbana: [email protected] o contattando il numero telefonico 0917401623. "Si tratta di un altro importante passo in avanti nel cammino di una mobilità sostenibile – dichiara il sindaco, Leoluca Orlando - sulla quale l'amministrazione comunale punta ormai da anni e che costituisce la cifra del cambiamento culturale della città di Palermo, riconosciuto anche dalla recente partecipazione alla Settimana Europea della Mobilità. La mobilità dolce è elemento essenziale di una città sempre più attenta alla sostenibilità e agli stili di vita che attengono al rispetto dell'ambiente e delle persone". «Questa attività – sottolinea l’assessore alla Mobilità, Giusto Catania - è un ulteriore contributo alla mobilità sostenibile della città di Palermo. In questo modo continua l'impegno dell'amministrazione comunale per ridurre le automobili in circolazione e le emissioni inquinanti».

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
29 set 2021

Viabilità | Mercoledì 29 e Giovedì 30 saranno chiusi gli svincoli di Partinico, Terrasini, Capaci, Tommaso Natale e Tremonzelli

di Mobilita Palermo

In occasione del passaggio del Giro di Sicilia con arrivo a Palermo, nella giornata di mercoledì 29 settembre sarà necessario chiudere al traffico quattro svincoli dell’autostrada A29 “Palermo-Mazara del Vallo”. Nello specifico, a partire dalle ore 13 saranno chiusi gli svincoli di Partinico, Terrasini e Capaci e, a partire dalle 13:30, sarà chiuso anche lo svincolo di Tommaso Natale. La percorribilità dei quattro svincoli sarà ripristinata alle ore 16. Giovedì 30 settembre, invece, in occasione della tappa successiva, lungo l’autostrada A19 “Palermo-Catania” lo svincolo di Tremonzelli rimarrà chiuso dalle ore 10 alle ore 12:30

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
28 set 2021

Contro gli atti vandalici sosteniamo la scuola, sosteniamo il Regina Margherita

di antony977

Palermo - A seguito del raid occorso tra il 18 e il 19 settembre nella sede succursale di Ballarò del liceo delle Scienze umane Regina Margherita, durante il quale alcuni vandali hanno messo a soqquadro diversi ambienti della scuola, distrutto armadi e sottratto numerosi PC che avrebbero dovuto essere di supporto agli studenti nella didattica a distanza, copiose sono state le manifestazioni di solidarietà giunte al Preside Domenico Di Fatta da parte di membri delle istituzioni, politici nazionali e locali e associazioni cittadine. La solidarietà a parole deve tuttavia trovare un riscontro concreto nei fatti. La scuola è un luogo simbolo: non è soltanto un luogo di apprendimento, ma è dove crescono e si formano le generazioni di domani. Mobilita Palermo appoggia, in tal senso l’iniziativa di Retake Palermo, chiedendo alla società civile di “MOBILITARSI” e partecipare alla raccolta fondi istituita per l’occasione. Come sottolineato da Retake, infatti, “azioni criminali come questa non possono che essere condannate duramente, poiché oltre a distruggere e sottrarre strumenti necessari a garantire il diritto all’istruzione dei nostri ragazzi, rappresentano un tentativo di minare la fiducia e la speranza nel futuro che noi tutti abbiamo il dovere di assicurare ai giovani. L'idea è quella di raccogliere più fondi possibile, non solo per ricomprare gli strumenti rubati, non solo per mettere in atto alcune iniziative tipiche di Retake, quali il recupero del decoro di parti della scuola, ma anche e soprattutto per mostrare vicinanza all'Istituzione scuola, perché chi colpisce la scuola, colpisce tutti noi”. Per aderire alla raccolta fondi, anche con un contributo minimo, basta accedere al seguente link: https://sostieni.retake.org/campaign/io-sostengo-il-regina-margherita/?fbclid=IwAR0hwY8poi5zGLX3GPKfQ8d0CKGaXmxJuzbuwgCJQ3CJcVaoyZr7TtljRAs. Vi invitiamo a partecipare numerosi e far sentire così la vostra vicinanza al Regina Margherita.

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
23 set 2021

Foro Italico | Iniziati stamani i lavori di ricoloritura della pavimentazione

di Mobilita Palermo

Sono iniziati stamani al Foro Italico, nell’ambito degli interventi di riqualificazione urbana previsti dal progetto Papa 188, i lavori di coloritura della vecchia pavimentazione lato mare e lato monte. I lavori sono effettuati in house, da personale della Reset. «Un’ulteriore testimonianza dell’impegno dell’Amministrazione Comunale - dichiarano il Vicesindaco Fabio Giambrone e l'assessore Sergio Marino - per la riqualificazione della zona, tra prato e arredi, di una delle passeggiate più belle ed apprezzate da turisti e cittadini. Tale intervento vuole anche rappresentare simbolicamente il legame tra la città di Palermo ed il mare che vogliamo ricostruire: un colore comune che deve diventare lungo la costa cerniera di sviluppo e recupero della memoria. Un apprezzamento particolare per il lavoro svolto dal personale della Reset».

Leggi tutto    Commenti 12
Articolo
15 lug 2021

Mobilità sostenibile, verrà incrementata la flotta dei monopattini sharing in città

di antony977

Riceviamo e pubblichiamo comunicato stampa del Comune di Palermo circa l'implementazione della flotta del servizio monopattini sharing. Palermo - Il servizio di condivisione dei monopattini sta incontrando il positivo favore della cittadinanza palermitana e per questa ragione, con un atto d’indirizzo, l’assessore Giusto Catania ha dato mandato al dirigente del servizio mobilità urbana di autorizzare l’implementazione della flotta del servizio di monopattino-sharing, incrementando con ulteriori 100 mezzi ciascuno dei sette operatori già autorizzati a svolgere il servizio. In questo modo si passerà dagli attuali 2.800 a 3.500 monopattini in servizio in città. Lo stesso tetto massimo sarà garantito anche ai nuovi operatori che volessero affacciarsi sul mercato palermitano, in ogni caso evitando di superare la quota totale dei 5.000 monopattini in esercizio a Palermo. “L’uso del monopattino in condivisione - l’assessore alla mobilità urbana Giusto Catania - è una delle misure attivate dall'amministrazione per migliorare la sostenibilità della mobilità urbana e per ridurre le emissioni inquinanti in atmosfera. Da qualche mese il servizio è attivo a Palermo e abbiamo registrato un importante trend di crescita nell'uso di questi veicoli. In questo modo stiamo offrendo un’alternativa alle automobili negli spostamenti casa/lavoro. Continuo a ritenere, tuttavia, che sia necessaria una modifica del Codice della Strada, al fine di garantire il massimo della sicurezza sull'uso dei monopattini in ambito urbano".     Pur  non essendo obbligatorio, e in vista delle prossime modifiche al CdS che toccheranno questo specifico settore, raccomandiamo l'uso del casco. Raccomandiamo il rispetto delle basiliari regole già vigenti del Codice della Strada, quali ad esempio un'andatura decisamente moderata all'interno delle aree pedonali. L'evitare manovre brusche e pericolose durante la guida in qualunque strada e in qualunque condizione di traffico. Ricordiamo che la velocità massima consentita per questi dispositivi (e per le biciclette a pedalata assistita) è pari a 25 km/h come per legge, altro che 12 km/h! Perché è innegabile la flessibilità di questi mezzi, ma possono rappresentare un pericolo (come un automobile, una moto o una bicicletta) e dipende da chi li conduce. Ricordiamoci che quando siamo su strada, abbiamo tante responsabilità verso le persone attorno a noi.  

Leggi tutto    Commenti 19
Articolo
01 lug 2021

Ratificato il finanziamento per la nuova pista ciclabile tra Stazione ed Università.

di antony977

Palermo - Un nuovo percorso ciclabile per gli amanti della bicicletta e che sorgerà grazie a fondi ministeriali. La giunta comunale ha infatti ratificato l'approvazione del progetto per la realizzazione di una pista ciclabile tra la stazione centrale e l'università, inserendolo nel piano della mobilità dolce. Il progetto verrà realizzato utilizzando il finanziamento di 525.000 euro, erogato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, riconosciuto anche alle città di Roma, Milano, Napoli, Padova, Bari e Pisa, che ha stanziato complessivamente circa 4 milioni di euro per la realizzazione di ciclostazioni e piste ciclabili per collegare le stazioni con i poli universitari La pista ciclabile collegherà la stazione centrale con il Policlinico e con la cittadella universitaria e si connetterà con la pista ciclabile di via Ernesto Basile, prevista nell'ambito della progettazione della linea tramviaria.   Qui il nuovo percorso: Via Tommaso Fazello, Via Vincenzo Errante, Via F.Paolo Perez, Via Carlo Pisacane, Via Salomone Marino, Via Delle Cliniche, Via N. Machiavelli, Via Pietro d’Aragona, Via Filiciuzza, Corso Tukory, via Ernesto Basile, Via Brasa. L'intervento prevede inoltre l'installazione di sue semafori a chiamata in corrispondenza di un paio di punti noti per la loro criticità: intersezione Oreto- Fazello e l'intersezione   via E. Basile--via Brasa che tanti studenti universitari conosceranno per la pericolosità nell'attraversamento della strada.   Cosa prevede nel concreto l'intervento? -l’utilizzazione di una porzione della carreggiata stradale esistente, fisicamente separata attraverso moduli spartitraffico longitudinali, (di dimensioni pari a 50 cm e h 15 cm, in conformità al dispostodell’art. 7 del D.M. 557/1999); -il rifacimento dell’intero fondo ciclabile da realizzare in conglomerato bituminoso mediante la scarificazione di una sezione della carreggiata stradale e messa in opera di conglomerato drenante ed ecologico addizionato con ossido di ferro e/o pigmenti colorati; -la posa in opera della segnaletica orizzontale (realizzazione delle strisce di margine, attraversamenti ciclabili in corrispondenza delle intersezioni viarie, pittogrammi e frecce direzionali; - la collocazione di segnaletica verticale; -la collocazione di n. 2 semafori.   Cronoprogramma dei lavori: - Marzo 2021 registrazione del Decreto n. 73/ 2021; - Giugno 2021 Trasmissione scheda – relazione descrittiva ed elaborati grafici; - Ottobre 2021 Definizione e approvazione progetto - Febbraio 2022 pubblicazione bando; - Marzo 2022 aggiudicazione; - Agosto 2022 ultimazione lavori e collaudo.   Non resta che attendere che la burocrazia faccia il suo corso, non escludiamo qualche  piccola variazione del percorso, quasi obbligato vista la futura presenza della tranvia lungo corso Tukory. Sarà la volta buona nel vedere un percorso ciclabile con fondo rifatto e regolare?

Leggi tutto    Commenti 9

Ultimi commenti