Articolo
15 lug 2021

Mobilità sostenibile, verrà incrementata la flotta dei monopattini sharing in città

di antony977

Riceviamo e pubblichiamo comunicato stampa del Comune di Palermo circa l'implementazione della flotta del servizio monopattini sharing. Palermo - Il servizio di condivisione dei monopattini sta incontrando il positivo favore della cittadinanza palermitana e per questa ragione, con un atto d’indirizzo, l’assessore Giusto Catania ha dato mandato al dirigente del servizio mobilità urbana di autorizzare l’implementazione della flotta del servizio di monopattino-sharing, incrementando con ulteriori 100 mezzi ciascuno dei sette operatori già autorizzati a svolgere il servizio. In questo modo si passerà dagli attuali 2.800 a 3.500 monopattini in servizio in città. Lo stesso tetto massimo sarà garantito anche ai nuovi operatori che volessero affacciarsi sul mercato palermitano, in ogni caso evitando di superare la quota totale dei 5.000 monopattini in esercizio a Palermo. “L’uso del monopattino in condivisione - l’assessore alla mobilità urbana Giusto Catania - è una delle misure attivate dall'amministrazione per migliorare la sostenibilità della mobilità urbana e per ridurre le emissioni inquinanti in atmosfera. Da qualche mese il servizio è attivo a Palermo e abbiamo registrato un importante trend di crescita nell'uso di questi veicoli. In questo modo stiamo offrendo un’alternativa alle automobili negli spostamenti casa/lavoro. Continuo a ritenere, tuttavia, che sia necessaria una modifica del Codice della Strada, al fine di garantire il massimo della sicurezza sull'uso dei monopattini in ambito urbano".     Pur  non essendo obbligatorio, e in vista delle prossime modifiche al CdS che toccheranno questo specifico settore, raccomandiamo l'uso del casco. Raccomandiamo il rispetto delle basiliari regole già vigenti del Codice della Strada, quali ad esempio un'andatura decisamente moderata all'interno delle aree pedonali. L'evitare manovre brusche e pericolose durante la guida in qualunque strada e in qualunque condizione di traffico. Ricordiamo che la velocità massima consentita per questi dispositivi (e per le biciclette a pedalata assistita) è pari a 25 km/h come per legge, altro che 12 km/h! Perché è innegabile la flessibilità di questi mezzi, ma possono rappresentare un pericolo (come un automobile, una moto o una bicicletta) e dipende da chi li conduce. Ricordiamoci che quando siamo su strada, abbiamo tante responsabilità verso le persone attorno a noi.  

Leggi tutto    Commenti 17
Articolo
01 lug 2021

Ratificato il finanziamento per la nuova pista ciclabile tra Stazione ed Università.

di antony977

Palermo - Un nuovo percorso ciclabile per gli amanti della bicicletta e che sorgerà grazie a fondi ministeriali. La giunta comunale ha infatti ratificato l'approvazione del progetto per la realizzazione di una pista ciclabile tra la stazione centrale e l'università, inserendolo nel piano della mobilità dolce. Il progetto verrà realizzato utilizzando il finanziamento di 525.000 euro, erogato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, riconosciuto anche alle città di Roma, Milano, Napoli, Padova, Bari e Pisa, che ha stanziato complessivamente circa 4 milioni di euro per la realizzazione di ciclostazioni e piste ciclabili per collegare le stazioni con i poli universitari La pista ciclabile collegherà la stazione centrale con il Policlinico e con la cittadella universitaria e si connetterà con la pista ciclabile di via Ernesto Basile, prevista nell'ambito della progettazione della linea tramviaria.   Qui il nuovo percorso: Via Tommaso Fazello, Via Vincenzo Errante, Via F.Paolo Perez, Via Carlo Pisacane, Via Salomone Marino, Via Delle Cliniche, Via N. Machiavelli, Via Pietro d’Aragona, Via Filiciuzza, Corso Tukory, via Ernesto Basile, Via Brasa. L'intervento prevede inoltre l'installazione di sue semafori a chiamata in corrispondenza di un paio di punti noti per la loro criticità: intersezione Oreto- Fazello e l'intersezione   via E. Basile--via Brasa che tanti studenti universitari conosceranno per la pericolosità nell'attraversamento della strada.   Cosa prevede nel concreto l'intervento? -l’utilizzazione di una porzione della carreggiata stradale esistente, fisicamente separata attraverso moduli spartitraffico longitudinali, (di dimensioni pari a 50 cm e h 15 cm, in conformità al dispostodell’art. 7 del D.M. 557/1999); -il rifacimento dell’intero fondo ciclabile da realizzare in conglomerato bituminoso mediante la scarificazione di una sezione della carreggiata stradale e messa in opera di conglomerato drenante ed ecologico addizionato con ossido di ferro e/o pigmenti colorati; -la posa in opera della segnaletica orizzontale (realizzazione delle strisce di margine, attraversamenti ciclabili in corrispondenza delle intersezioni viarie, pittogrammi e frecce direzionali; - la collocazione di segnaletica verticale; -la collocazione di n. 2 semafori.   Cronoprogramma dei lavori: - Marzo 2021 registrazione del Decreto n. 73/ 2021; - Giugno 2021 Trasmissione scheda – relazione descrittiva ed elaborati grafici; - Ottobre 2021 Definizione e approvazione progetto - Febbraio 2022 pubblicazione bando; - Marzo 2022 aggiudicazione; - Agosto 2022 ultimazione lavori e collaudo.   Non resta che attendere che la burocrazia faccia il suo corso, non escludiamo qualche  piccola variazione del percorso, quasi obbligato vista la futura presenza della tranvia lungo corso Tukory. Sarà la volta buona nel vedere un percorso ciclabile con fondo rifatto e regolare?

Leggi tutto    Commenti 9
Articolo
25 giu 2021

Pedonalizzazione lungomare Mondello, croce e delizia

di antony977

E’ partita il 15 giugno la pedonalizzazione del lungomare di Mondello tra via Teti e via Glauco. Fra entusiasmo, criticità, correttivi e proposte ne parleremo con delle associazioni attive nel territorio per capire meglio vantaggi ma anche disagi e criticità da affrontare. Interverranno: -Eduardo Marchiano, Associazione Aiace; -Astrid Anselmi,  Mondello merita di più; -Pino Cappello, Associazione Pedonalizziamo Mondello. Qui l'evento su Facebook.

Leggi tutto    Commenti 4
Articolo
18 giu 2021

Viabilità | Sarà ripristinato il varco di accesso dalla corsia laterale alla corsia centrale, direzione Trapani in prossimità del Ponte Corleone

di Mobilita Palermo

Il comune dopo il restringimento del ponte Corleone e il traffico infernale che tale provvedimento apporta sta provando ad attuare delle soluzioni tampone per ridurre le code. Con l'ordinanza n°677 del 18/06/2021 emessa dall'ufficio traffico viene ripristinato il varco di accesso dalla corsia laterale alla corsia centrale all'altezza del civico 2020, direzione Trapani in prossimità del Ponte Corleone Il provvedimento potrebbe aiutare ad agevolare l'immissione alla corsia centrale di viale regione evitando il collo di bottiglia nei pressi del ponte Corleone, ma non risolve sicuramente i disagi di tutti i cittadini costretti a code che stanno sempre piú strette agli utenti della strada. Ci auguriamo che presto il commissario riesca a trovare una soluzione perché la situazione è davvero esasperante

Leggi tutto    Commenti 8
Articolo
16 giu 2021

app PalerMobilità | Dalla prossima settimana sarà possibile segnalare parcheggi illeciti negli stalli destinati a persone con disabilità

di Mobilita Palermo

È stata presentata oggi, a Palazzo delle Aquile, la nuova funzionalità della app PalerMobilità per la segnalazione di parcheggi illeciti negli stalli destinati a persone con disabilità.All’incontro con la stampa hanno preso parte, tra gli altri, il vicesindaco ed assessore alla Polizia Municipale, Fabio Giambrone, l’assessore all’Innovazione Paolo Petralia Camassa, il comandante della Polizia Municipale, Vincenzo Messina, l’ing.Salvatore Morreale della Sispi e, in rappresentanza del Garante per le persone con disabilità, la vicepresidente Dorotea Di Cara.“Da assessore alla Polizia Municipale – ha dichiarato Giambrone - sono orgoglioso di presentare questo strumento prezioso che va in direzione della tutela delle persone con disabilità e che è il frutto del lavoro sinergico di diversi soggetti, qui rappresentati, che ringrazio sentitamente per la collaborazione ed ai quali va l'apprezzamento dell'amministrazione comunale”.“L’anno scorso, in piena emergenza pandemica – spiega Petralia Camassa – abbiamo stilato un documento politico che si chiama Palermo SiCura con il quale abbiamo stabilito un principio che definisce l'azione politica e per il quale l’innovazione diventa trasversale rispetto a tutti i dipartimenti dell'Amministrazione Comunale. Grazie ad un ottimo lavoro di SISPI oggi i cittadini hanno la possibilità di segnalare comportamenti insopportabili quali i parcheggi senza diritto negli stalli riservati alle persone disabili. Questo dimostra quanto l'innovazione sia importante per riconoscere un diritto che può apparire scontato, ma che viene spesso violato dagli automobilisti”.L’app PalerMobilità, già disponibile sui maggiori store digitali, permette di acquistare i pass ZTL, i biglietti del bus e del tram. Il nuovo strumento di segnalazione, messo a punto dalla Sispi, entrerà a regime dalla prossima settimana.Inviare una segnalazione sarà estremamente semplice. Attraverso un tasto dedicato, si potrà indicare con tempestività la targa del veicolo indebitamente parcheggiato nello stallo destinato ai veicoli al servizio di persone con disabilità, comunicare l'ubicazione dello stallo, allegare fino a tre foto, nonché inserire eventuali note aggiuntive a corredo della segnalazione stessa.La centrale operativa della Polizia Municipale, alla quale arriverà in automatico la segnalazione, provvederà ad inviare in tempi ristretti la pattuglia più vicina.Gli agenti, accertata l’effettiva violazione della norma del Codice della Strada, procederanno alla verbalizzazione che prevede per il trasgressore una multa di 84 euro, la decurtazione di due punti dalla patente nonchè la rimozione del veicolo. Ricordiamo che Mobilita Palermo non ha alcun legame con l'app e che non ne rispondiamo in alcun modo

Leggi tutto    Commenti 4
Articolo
03 giu 2021

Porto di Palermo | RCM Costruzioni dragherà i fondali per accogliere le navi di Costa e MSC

di Mobilita Palermo

Assegnato dall’Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sicilia Occidentale un appalto da 26 milioni di euro, esclusi altri 7 operatori. L’obiettivo dell’Authority è arrivare a oltre 1 milione di crocieristi Il lavoro prevede l’Escavo dei fondali del Bacino Crispi n°3 fino a quota -12,00 m s.l.m.m. per un volume complessivo di circa 106.000 mc. Su una parte di tali volumi (sabbie pari a circa 84.000 mc) sarà eseguito un trattamento di bonifica mediante un impianto di Sediment Washing di proprietà RCM mentre sulla restante parte (calcareniti pari a circa 22.000 mc) si procederà alla frantumazione mediante apposito impianto. A seguito di tale processo di frantumazione sarà prodotta una aliquota degli aggregati necessari al confezionamento dei 48.000 mc di calcestruzzi, realizzati in situ, afferenti la realizzazione dei massi necessari al rifiorimento della mantellata foranea del molo industriale. I lavori si completano con la realizzazione di 14.000 mq di piazzali previa l’esecuzione di un intervento di consolidamento dei terreni sottostanti mediante processo di vibrosostituzione (10.032 ml) nonché con interventi di rimozione e sostituzione di bitte di ormeggio e con il consolidamento di sgrottature rinvenute sulle banchine adiacenti all’area di dragaggio (banchina Sammuzzo). La durata dei lavori non dovrà superare i 450 giorni

Leggi tutto    Commenti 28
Articolo
02 giu 2021

AEROPORTO DI PALERMO | Aperta la quinta base Wizz Air in Italia

di Mobilita Palermo

Si è svolta ieri la grande cerimonia di apertura della base di Palermo, la quinta base di Wizz Air in Italia. La nuova base non solo rappresenta un ulteriore passo verso la crescente presenza di Wizz Air nel Paese ma è una forte testimonianza del suo impegno per lo sviluppo del network italiano sia sul fronte nazionale che internazionale. Con 2 Airbus A321 all’aeroporto internazionale di Palermo “Falcone Borsellino” e il lancio di 7 nuove rotte dal capoluogo siciliano, la compagnia aerea in più rapida crescita in Europa continua la sua vorticosa espansione in tutto il paese per offrire ai passeggeri un'entusiasmante selezione di destinazioni con tariffe a partire da 9,99 EURO*. La storia di Wizz Air in Italia risale al 2004, quando il primo volo è partito da Bergamo per Katowice, in Polonia. Da allora, la compagnia aerea ha trasportato oltre 40 milioni di passeggeri da e verso il paese. In poco più di 12 mesi, Wizz Air ha anche collocato 17 aeromobili in tutta Italia e gestisce oggi un totale di 230 rotte verso 90 destinazioni in 32 paesi. I 2 aeromobili Airbus A321 assegnati a Palermo supporteranno sette nuove rotte verso le seguenti città: Basilea Mulhouse-Friburgo (EuroAirport), Bologna, Londra Luton, Pisa, Torino, Treviso, Verona, a fianco del già esistente servizio per Milano Malpensa. I continui investimenti di Wizz Air nel mercato sosterranno una ripresa stabile, post-pandemia, del settore turistico italiano e la crescita economica nella regione. La creazione della quinta base di Wizz Air in Italia rafforza l'impegno della compagnia aerea ad operare nel rispetto dell'ambiente. Con una flotta di un'età media di 5,5 anni composta dai più efficienti e sostenibili aeromobili a corridoio singolo della famiglia Airbus A320 e Airbus A320neo attualmente disponibili, le emissioni di anidride carbonica di Wizz Air sono le più basse tra le compagnie aeree europee nel FY2020 (57,2 gr / km / passeggero ). Grazie al più ampio portafoglio ordini di oltre 244 aeromobili ultramoderni della famiglia  Airbus A320neo, la compagnia aerea si è impegnata a ridurre ulteriormente la propria impronta ambientale del 25% per ogni passeggero fino al 2030, attivando anche più di 60 iniziative di sostenibilità compresa la compensazione del carbonio, l'efficienza del carburante e la riduzione del rumore. Wizz Air è stata una delle prime compagnie aeree a introdurre una nuova era di viaggi igienizzati, con misure igieniche migliorate per garantire la salute e la sicurezza dei passeggeri e dell'equipaggio in tutta la sua rete. Aggiungendo WIZZ Flex alla prenotazione, i passeggeri possono essere certi che se le circostanze dovessero cambiare, o semplicemente desiderassero viaggiare in una data diversa o verso una destinazione diversa, potranno riprenotare su qualsiasi volo WIZZ di loro scelta. Fornire questo livello extra di protezione per le prenotazioni dei passeggeri offre maggior tranquillità in questi tempi incerti. Intervenendo oggi alla cerimonia di apertura della base, József Váradi, Group Chief Executive Officer di Wizz Air ha dichiarato: "Dopo 17 anni di operazioni di successo in Italia, sono lieto di poter dire che negli ultimi mesi Wizz Air ha raggiunto un punto di svolta ufficiale nella sua storia di crescita italiana. Dallo scoppio della pandemia siamo cresciuti sempre di più, avendo già raddoppiato la nostra capacità nel mercato italiano. La nostra nuova base a Palermo sottolinea il nostro impegno a diventare in Italia la compagnia aerea low cost più amata e attenta all'ambiente, sia per i viaggi nazionali che internazionali. Con il progresso delle campagne di vaccinazione europee e l'allentamento delle restrizioni, è con entusiasmo e grande piacere che accolgo i passeggeri a bordo “. Leoluca Orlando, sindaco di Palermo ha dichiarato: “L'apertura della base Wizz Air nello scalo dell’aeroporto internazionale Falcone Borsellino conferma la grande attrattività turistica di Palermo e di tutto il suo comprensorio. È l'ennesimo risultato positivo di una gestione di eccellenza che ha permesso di costruire partnership nazionali e internazionali. Lentamente la città, dopo le rinunce e i sacrifici imposti dalla pandemia, sta riacquisendo la sua vocazione turistica. E l'arrivo di questa importante compagnia aerea ne è la conferma”. Giovanni Scalia, Ceo di Gesap, la società di gestione dell’aeroporto internazionale di palermo “Falcone Borsellino” ha detto: “Raccogliamo i frutti di un anno di intenso lavoro, con la nascita della base di una nuova e importante compagnia aerea, che si è affacciata a Palermo soltanto nel 2020. Questa nuova collaborazione commerciale ha in serbo grandi prospettive di sviluppo per i prossimi anni, soprattutto per quanto riguarda l’ulteriore incremento del segmento di traffico internazionale”. *Tariffa di sola andata, comprese le tasse, le spese amministrative e altre spese non opzionali. Un bagaglio a mano (max: 40x30x20 cm) è incluso. Il trolley e ogni bagaglio da stiva sono soggetti a costi aggiuntivi. Il prezzo si applica solo alle prenotazioni effettuate su wizzair.com e sull'app mobile WIZZ.  Wizz Air Wizz Air, la compagnia aerea più verde e in più rapida crescita in Europa, gestisce una flotta di 138 aeromobili Airbus A320 e A321. Un team di professionisti del settore dell'aviazione offre un servizio di qualità superiore e tariffe molto basse, rendendo Wizz Air la scelta preferita di 40 milioni di passeggeri nell'esercizio FY20 terminato il 31 marzo 2020. Wizz Air è quotata alla Borsa di Londra con il ticker WIZZ. La compagnia è stata recentemente nominata una delle prime dieci compagnie aeree più sicure al mondo da airlineratings.com, l'unica agenzia al mondo per la sicurezza e la classificazione dei prodotti, e la compagnia aerea 2020 dell'anno da ATW, l'onore più ambito che una compagnia aerea o un individuo può ricevere, riconoscendo gli individui e organizzazioni che si sono distinte per prestazioni eccezionali, innovazione e servizio superiore.

Leggi tutto    Commenti 0