Articolo
24 mag 2017

Passante Ferroviario | Si completa la sistemazione della SS113 nei pressi di Carini

di Fabio Nicolosi

I lavori per il raddoppio del passante ferroviario di Palermo si estendono anche al di fuori della città. Ci troviamo nei tra Carini e Capaci nel tratto di SS113 che è interessato dei lavori e che prevede una delle opere viarie realizzate per permettere la realizzazione della sede ferroviaria. L'intero sottovia è stato asfaltato, rampe incluse, fatti salvi i pochi metri iniziali. L'area sotto cui si trovano le vasche di raccolta delle acque, potrebbe essere utilizzata come piazzola di sosta. Com'è possibile vedere dalle foto è in corso l’installazione delle barriere lungo il tratto iniziale di corso Isola delle Femmine, tra la rotonda e il ponte sul torrente Ciachea. Si lavora all’installazione dei paletti di sostegno. È già stato installato il tratto di barriera in corrispondenza dell’immissione dalla rotonda. La barriera prosegue lungo il tratto iniziale della rampa del sottovia della statale e termina con l’inizio del tratto in trincea e della scarpata lato valle. Le barriere sono state installate anche lungo la strada a valle del sottovia lato Carini. Ringraziamo Huge e Afriye per le foto Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/MobilitaPA/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
03 mag 2017

Foto e Video Esclusivi | Riapre lo stabilimento ex Ansaldo Breda di Carini

di Fabio Nicolosi

Era il 2015 quando, dopo la cessione dell'AnsaldoBreda al gruppo giapponese Hitachi, lo stabilimento di Carini venne escluso dalla trattativa. Futuro incerto, scioperi, manifestazioni. Fortunatamente però lo stabilimento a fine 2016 venne rilevato da RFI, che tutelando i lavoratori decise di non licenziare nessun operaio e di riassorbirli tutti. Ieri mattina la riapertura. Il piano prevede la saturazione delle attività con l'impiego di 62 lavoratori. La prospettiva è di poter dare lavoro anche alle prossime generazioni. Gli operai sono stati ospitati per sei mesi presso l'officina di Catanzaro Lido per un corso di aggiornamento e formazione in vista della riapertura dell'officina di Carini In questi giorni si stanno ultimando le operazioni di manutenzione e ripristino dell'officina a cura di RFI e si potrà dunque dare il via alle prime lavorazioni. Il sito industriale si occuperà inizialmente di revamping delle autoscale con possibilità in futuro di incrementare il lavoro con altri mezzi d'opera o treni diagnostici di Rete Ferroviaria Italiana. Le scale mobili serviranno per la manutenzione degli impianti elettrici delle linee ferrate migliorando la sicurezza e quindi la qualità dei trasporti. Le prime macchine a passare sotto le mani degli operai saranno delle autoscale Keller. Il revamping si differenzia dal restyling per il fatto che coinvolge anche interventi più impegnativi sugli impianti e sulle parti meccaniche. Alcune operazioni comunemente compiute in fase di revamping sono la sostituzione o l'installazione degli impianti di condizionamento e riscaldamento, la sostituzione dei carrelli, l'adeguamento delle porte di accesso alle normative di sicurezza vigenti, la sostituzione o riparazione dei cristalli delle finestrature o degli impianti di illuminazione e il rinnovo, totale o parziale, della sedileria. Operazioni meno comuni ma svolte in occasione di revamping particolarmente impegnativi possono essere le modifiche strutturali alla cassa (con l'oscuramento di finestrini o il ridimensionamento degli stessi), le modifiche al telaio del sottocassa, la sostituzione degli elementi che compongono l'intercomunicante o di parti dei motori quando presenti. Ecco quindi qualche immagine della riapertura dello stabilimento avvenuta ieri: Ecco il video del taglio del nastro Ed il video degli interventi Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/MobilitaPA/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 8
Articolo
22 mar 2016

Passate Ferroviario | Installata la pensilina alla fermata Torre Ciachea

di Fabio Nicolosi

I lavori del raddoppio del passante ferroviario proseguono anche in provincia, in particolare ci troviamo alla nuova fermata Torre Ciachea Ringraziamo la ditta Edilstrade GSB per averci invitato e averci permesso di effettuare questi scatti e per aver risposto alle nostre domande. La fermata Torre Ciachea è situata nel territorio di Carini nei pressi di Via Don Luigi Sturzo. Precedentemente ai lavori vi era solo una banchina lato mare e un singolo binario, a lavori conclusi invece ci sarà un doppio binario e un sottopasso che permetterà la fruizione di entrambe le banchine anche ai diversamente abili visto che sono stati realizzati degli scivoli. La grossa struttura in marmo sarà la sede dei locali tecnici dedicati alla fermata e alla linea. Non sarà quindi consentito l'accesso ai viaggiatori, ma solo agli addetti ai lavori per manutenzioni. Al momento è stata installata solo la pensilina lato monte e nei prossimi giorni verrà installata la pensilina lato mare. Pensilina del tutto simile a quella già installata dall'altro lato e a quella vista nelle altre fermate del passante tra cui Isola Delle Femmine. E' inoltre in corso la posa della pavimentazione e si stanno ultimando le ultime rifiniture. Ultimo atto dei lavori sarà la tinteggiatura delle pareti di ingresso e uscita del sottopasso al momento lasciate allo stato grezzo. Sappiamo che la fermata sarà dotata di tornelli all'ingresso che ne impediranno l'accesso a chi sarà sprovvisto di biglietto. Durante la visita ci è stato comunicato che la fermata non sarà dotata di bagni pubblici. Vi lasciamo ad un'ampia galleria dove potete guardare voi stessi ed immaginare la fermata a lavori conclusi Ti potrebbero interessare anche: Passante Ferroviario | La nuova galleria artificiale sotto Via Belgio A Torre Ciachea (Carini) si realizza il sottopasso pedonale della nuova fermata Passante Ferroviario di Palermo

Leggi tutto    Commenti 10
Articolo
18 nov 2015

Lavori in autotrada, traffico in tilt a Capaci

di Mobilita Palermo

Si registrano lunghe code da questa mattina lungo l'autostrada A29 Palermo-Mazara del Vallo all'altezza dello svincolo di Capaci. Sembra che siano in corso i lavori di rifacimento del tratto autostradale che lunedì scorso è stato interessato da un tir andato a fuoco. Lunghe code da Villagrazia di Carini in direzione Palermo e in direzione opposta già dallo svincolo di Isola delle Femmine. Code anche lungo la SS113 in direzione Palermo. Foto: Aurelio La Corte

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
26 ago 2015

A Torre Ciachea (Carini) si realizza il sottopasso pedonale della nuova fermata

di Antony Passalacqua

A Carini, in località Torre Ciachea, sono in corso i lavori di realizzazione del sottopasso pedonale dell'omonima fermata. Posta in prossimità della SS113, sarà soprattutto utile per i lavoratori dell'intera area industriale circostante. Sarà inoltre dotata di parcheggio d'interscambio. Foto: S.Marineo

Leggi tutto    Commenti 2
Segnalazione
22 lug 2015

Carini e rifiuti: ecco la beffa tragicomica

di Andrea Baio

Notate nulla di strano in queste foto? Gli scatti sono stati fatti questa mattina in Corso Bernardo Mattarella, a Villagrazia di Carini. Più volte abbiamo denunciato lo stato di emergenza rifiuti nel comune in questione, e nonostante tutto, poco o nulla è cambiato. Vogliamo però sottoporre alla vostra attenzione la "particolarità" di questi scatti, perché non si può non notare che i cassonetti sono rovesciati. Fin qui, scene a cui siamo abituati. Che sia il Comune di Carini, la ditta privata che rimuove le cataste con le ruspe, o altri, non lo sappiamo. Il cartello però è nel verso giusto...ma su un cassonetto rovesciato! Evidentemente anche il Comune di Carini stesso considera assoluta normalità l'accumulo dell'immondizia, tanto da "istituzionalizzare" il cassonetto rovesciato e l'intervento delle ruspe private, senza rendersi conto del paradosso di affiggere degli orari di conferimento rifiuti su un cassonetto girato al contrario. Diamo quindi per assodato che il Comune di Carini sia perfettamente cosciente del fatto che i cassonetti vengono volutamente messi al contrario, per impedire ai cittadini il corretto conferimento dei rifiuti. Dove dovrebbero gettare quindi i rifiuti i cittadini? Ovviamente accanto ai cassonetti, accumulando cataste di immondizia, che col caldo di questi giorni producono un odore nauseabondo che si avverte a centinaia di metri, senza contare la massiccia presenza di ratti e blatte. Non basta l'emergenza sanitaria, ignorata da media e istituzioni; adesso persino la beffa, la presa in giro delle istituzioni stesse. Fossimo in un paese normale, scoppierebbe la rivoluzione; qui invece tutto tace, nel silenzio più assordante. Ancora più incredibile è che una situazione del genere possa protrarsi per anni, senza che nessuno paghi con conseguenze penali per questo scempio.

Leggi tutto    Commenti 9    Proposte 0
Articolo
14 lug 2015

A Piraineto pendolari e turisti sbarcano sulla munnizza

di Antony Passalacqua

Ne avevamo parlato qualche mese fa, ma ad oggi la situazione sembra non essere cambiata. Parliamo dello stato in cui versa il piazzale antistante la stazione Piraineto. Penultima fermata ferroviaria prima dell’arrivo all'Aeroporto Punta Raisi e da qualche settimana terminal del servizio pullman sostitutivo a seguito dell'interruzione per lavori della tratta ferroviaria Notarbartolo-Punta Raisi. Le immagini si commentano da sole, e non è un bel biglietto da visita per un territorio che fa parte della Comunità Europea.

Leggi tutto    Commenti 10