Articolo
18 giu 2019

AMAP | Mercoledì 19 Giugno interruzione idrica in diverse zone della città

di Fabio Nicolosi

L’AMAP informa che, dalle ore 0:00 alle ore 20:00 di mercoledì 19.06.2019, per lavori di manutenzione al serbatoio Monte Grifone, verrà interrotto il trattamento del Potabilizzatore Risalaimi. Questa Società, pertanto, sarà costretta a ridurre l’approvvigionamento idrico alla fascia pedemontana della città di Palermo. Tale condizione causerà sicuridisservizi nei circuiti:Villagrazia Alta, Calatafimi Alta, Pagliarelli, Borgo Molara, Boccadifalco, Borgo Nuovo, C.E.P. L’erogazione idrica si normalizzerà nelle 24 ore successive al termine dell’interruzione, salvo imprevisti. Per eventuali informazioni si potranno contattare i seguenti numeri: 091 279111 (risponditore automatico) o il numero verde 800-915333 (esclusivamente da telefono fisso).

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
07 giu 2019

Anello ferroviario | I lavori per la realizzazione della stazione Libertà rimandati a data da destinarsi

di Fabio Nicolosi

La notizia che vi stiamo dando viene fuori da una riunione tra la regione siciliana e il comitato pendolari, avvenuta il 29/05/2019 proprio presso l'assessorato regionale infrastrutture e trasporti. Dalla riunione è infatti emerso che la IPO (Interruzioni Programmate in Orario) che doveva essere attivata questa estate dal 9 giugno all'8 settembre è stata rinviata a data da destinarsi. Questo comporterà che il cantiere di via Sicilia proseguirà il suo silenzio e nessun escavatore potrà proseguire le operazioni di realizzazione della fermata Libertà nel cantiere dell'anello ferroviario. Un'ulteriore ritardo che fa slittare notevolmente i lavori. Ricordiamo infatti che un interruzione programmata è un operazione che richiede tempi lunghi e che spesso viene fatta coincidere con il periodo estivo per ridurre i disagi sui pendolari e sugli utilizzatori del servizio passeggeri. Possiamo quindi immaginare che non vedremo alcun lavoro fino a giugno 2020. La situazione Tecnis è sempre più drammatica e ci mettiamo nei panni di tutti quei residenti e commercianti che da anni attendono la fine di un cantiere che vedono deserto giorno dopo giorno provocando solo disagi senza alcun beneficio. I dettagli: Il servizio rimarrà regolare fino al 22 luglio quando, in ragione della minore domanda di trasporto verrà ridotto, al servizio sarà assegnata la frequenza di 1 collegamento all'ora (invece dei 2 attuali), anche se questa non è una novità. La ripresa delle due frequenze avverrà dal 26 agosto.

Leggi tutto    Commenti 8
Articolo
05 giu 2019

FOTO | I cantieri del raddoppio Ogliastrillo – Castelbuono entrano nel vivo

di Fabio Nicolosi

Era il 22/04/2019 quando attraverso una visita in cantiere venivano mostrati i progressi del cantiere del raddoppio ferroviario Ogliastrillo - Castelbuono. Oggi aggiungiamo nuove buone notizie Ogliastrillo La prima è che la trivella che, per mesi, ha operato ad Ogliastrillo per realizzare i pali della paratia prevista per saldare il salto di quota di circa 10 metri tra la sede della strada statale e quella del realizzando raddoppio è stata portata via, avendo completato il centottantanovesimo palo. I prossimi passi saranno trasformare la palificata interrata in paratia con la faccia lato valle a vista, realizzare una trincea a valle della palificata, costruire la culla per assemblare la talpa, assemblare la talpa, allestire ed attrezzare il cantiere con l’area di stoccaggio dei conci di rivestimento della galleria e con l’area per lo stoccaggio e la decantazione dello smarino. Malpertugio A Malpertugio è quasi tutto pronto per l’inizio dello scavo della galleria Sant’Ambrogio, che, dopo 4.150 metri circa, sbucherà nella valle del Carbone. Quasi tutto, e non tutto, perché deve essere completata la cosiddetta coronella, cioè la struttura di sostegno, a forma di arco, che, man mano che si procederà nello scavo, avrà la funzione di evitare deformazioni e cedimenti della cavità e di garantire la sicurezza degli operatori. Intanto si sta provvedendo a scavare la galleria d'emergenza Sant'Ambrogio Dalle foto non si capisce, ma c'è luce in fondo al tunnel, ed è pieno di macchinari all'interno. valli del Carbone e del Mazzatore Sono stati rivestiti in pietra i muri realizzati negli anni scorsi. Sono in avanzata fase di realizzazione: le tre paratie dell’imbocco, lato Palermo, della galleria Sant’Ambrogio, la spalla, lato Messina, del piccolo viadotto sul Mazzatore, la spalla, lato Palermo, dell’altro piccolo viadotto sul Carbone. Ringraziamo Saro e peppe2994 per le foto e le descrizioni delle lavorazioni

Leggi tutto    Commenti 21
Articolo
04 giu 2019

FOTO | Passante ferroviario: ripresi i lavori per la costruzione della fermata a Capaci

di Fabio Nicolosi

I lavori di completamento della stazione di Capaci su via Kennedy erano stati consegnati in data 27 Febbraio, da allora poco o nulla si era mosso in zona. Alcuni cittadini avevano iniziato ad essere diffidente e molti si domandassero che fine avessero fatto i lavori. Oggi lasciamo parlare le immagini che sono sempre meglio delle parole. I lavori affidati all’associazione temporanea d’imprese costituita da Cogen Srl, Vi.D.R. Srl ed Eurofer Costruzioni. L’importo dei lavori della fermata è di circa 3 milioni di euro, dei quali 1,8 milioni per opere civili e 1,2 milioni per l’impiantistica. Trecento i giorni necessari per completare la fermata, cui aggiungere il periodo necessario per ottenere il rilascio dell’Autorizzazione alla Messa in servizio da parte dell’Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie (ANSF). Ringraziamo RFI per le foto:

Leggi tutto    Commenti 12
Articolo
03 giu 2019

Viabilità | A29 Palermo-Mazara del Vallo: Lunedì 3 Giugno chiusa la corsia di sorpasso in direzione Mazara

di Fabio Nicolosi

Nell’ambito degli interventi di manutenzione agli impianti elettrici e tecnologici in corso lungo l’autostrada A29 “Palermo-Mazara del Vallo”, durante la notte tra lunedì 3 e martedì 4 giugno si procederà alle lavorazioni nel tratto compreso tra il km 0,000 e il km 2,000, in direzione Mazara. Tra le ore 22 e le ore 6, pertanto, sarà pertanto necessario istituire un restringimento di carreggiata con chiusura della corsia di marcia.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
01 giu 2019

Consegnati i lavori di realizzazione della rete fognante delle borgate “Tommaso Natale” e “Sferracavallo”

di Fabio Nicolosi

Era il 06 Aprile 2018 quando annunciavamo l'avvio del bando per i lavori di realizzazione della rete fognante delle borgate “Tommaso Natale” e “Sferracavallo”. A distanza di un anno, ecco la consegna dei lavori: Una nuova rete fognaria dinamica nella borgata marinara di Sferracavallo e nel quartiere Tommaso Natale a Palermo, per assicurare un’efficiente depurazione delle acque reflue e uscire dall’infrazione europea. L’intervento è gestito dal Commissario Straordinario Unico per la Depurazione Enrico Rolle, perché tra quelli necessari a far uscire l’agglomerato di Palermo dalla procedura comunitaria (C-565/10) per la quale l’Italia è stata condannata dalla Corte di giustizia europea al pagamento di una sanzione pecuniaria. “Il quinto cantiere a partire nella città di Palermo – spiega il commissario Rolle - servirà oltre ventimila residenti, più gli oltre settemila fluttuanti stagionali, in una zona con molte componenti ambientali di cui tenere conto: oltre a una corretta depurazione, l’intervento consentirà di salvaguardare l’area protetta della ‘Riserva Marina di Capo Gallo - Isola delle Femmine’, un sito di interesse comunitario di particolare pregio”. Con la consegna dei lavori al Consorzio affidatario, avvenuta il 31 maggio, può partire il cantiere che in circa sette mesi dovrà realizzare oltre 1,8 chilometri di rete per la condotta di pressione, 2.800 metri di collettori secondari lungo le strade dei quartieri, oltre ad un emissario di grande diametro lungo via Nicoletti di 770 metri. Per l’intercettazione dei reflui delle due borgate si provvederà all’implementazione dell’esistente stazione di sollevamento della condotta sottomarina di Sferracavallo. L’importo dei lavori affidati alla Società Consorzio Stabile VALORI, all’esito della gara condotta dalla stazione appaltante Invitalia, è di circa 1,8 milioni di euro più IVA. Per la vigilanza sulla corretta esecuzione dei lavori il Commissario si avvale di Sogesid, Società “in house” del Ministero dell’Ambiente, mentre la direzione lavori è svolta dallo “Studio Applicazioni Idrauliche”. "Si tratta di un intervento importante atteso da anni, troppi anni persi per colpa del folle commissariamento regionale operato dal precedente governo. Ora grazie al proficuo lavoro della struttura del Commissario nazionale si riattiva una procedura più volte sollecitata dal Comune, dai residenti e dalla Circoscrizione, che renderà più vivibili le due borgate di Sferracavallo e Tommaso Natale e renderà ancora più bello il mare della zona, per la gioia dei Palermitani, dei turisti e dei tanti amanti della costa di Barcarello e Sferracavallo". Lo dichiara il Sindaco Leoluca Orlando in merito all'avvio dei lavori della nuova rete fognaria di Sferracavallo e parte di Tommaso Natale, che sono stati consegnati oggi dalla struttura del Commissario nazionale, Enrico Rolle. In particolare, le vie e piazze interessate dall'intervento saranno: Via Schillaci; - Piazza Beccadelli; - Cortile Rizzuto, Via dell’Arancio, Via del Cedro; - Viale Leone; - Via Rossi; Piazza Rossi; Vicolo Rossi, Via Scalici; - Via Platani, Piazza del Bono, Via Simeto; - Via Stella, Via Di Benedetto. L'intervento prevede che i reflui, mediante pompe di sollevamento, siano convogliati verso l'attuale depuratore di Fondo Verde.

Leggi tutto    Commenti 6
Articolo
31 mag 2019

Palazzetto dello sport | Lavori fermi da un mese, qual è la motivazione?

di Fabio Nicolosi

Qualche mese fa, abbiamo dato uno sguardo ai lavori in corso al palazzetto dello sport di fondo Patti. I lavori sembravano in corso. Ci siamo posti delle domande a cui nessuno ha mai risposto: Qual è lo stato di avanzamento reale? Quando si concluderanno i lavori? Alcuni utenti ci segnalano che i lavori sono fermi da circa un mese ed inoltre parte della copertura appena installata si sta già staccando. È realmente così? Se fosse vero sarebbe necessario capire i motivi e trovare subito una soluzione. Ci auguriamo che queste domande trovino presto risposte soddisfacenti. Foto di Manfredi S. che ringraziamo

Leggi tutto    Commenti 5