Articolo
12 lug 2019

AMAT | Pubblicato il bando per la selezione di 100 autisti

di Fabio Nicolosi

E' indetta una selezione per esami a n. 100 posti di Operatore di Esercizio - parametro retributivo 140 - (autista del Trasporto Pubblico Locale), a tempo indeterminato. La domanda di partecipazione alla selezione dovrà essere predisposta e sottoscritta utilizzando lo schema pubblicato insieme al presente avviso, allegando i documenti richiesti. La domanda di partecipazione completa, comprendente la copia - fronte e retro - della patente di guida DE e della Carta di Qualificazione del Conducente, dovrà essere inviata ad AMAT entro il termine perentorio del 19 agosto 2019, a pena di esclusione dalla selezione, in una delle seguenti modalità: a) tramite raccomandata A.R. da spedire in busta chiusa, tramite il servizio pubblico delle Poste, ad "AMAT Palermo S.p.A. - Via Roccazzo 77 - 90135 - Palermo"; sulla busta andrà scritto "SELEZIONE OPERATORI DI ESERCIZIO". Ai fini del rispetto della data di spedizione farà fede il timbro a data postale di invio; b) tramite Posta Elettronica Certificata (PEC) personale del candidato, in formato PDF, da inviare all'indirizzo di posta elettronica amat.segrgen@pec.it. Sull'oggetto della PEC andrà scritto "SELEZIONE OPERATORI DI ESERCIZIO"; Non saranno prese in considerazione le domande inviate oltre il predetto termine di scadenza o pervenute tramite qualsiasi altra modalità. Bando Schema di domanda

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
11 lug 2019

Via Palinuro | La regione approva la perizia di variante

di Fabio Nicolosi

È datata 04/07/2019 la delibera dell’Ass. Reg. Infrastrutture e Mobilità con la quale il dirigente responsabile del procedimento autorizza la perizia di variante richiesta dal comune di Palermo che prevede, la realizzazione di un solaio carrabile al fine di oltrepassare il canale “Ferro di Cavallo”. Vedremo dunque se e quando i lavori ripartiranno sperando che sia l’ultimo stop di un’opera fondamentale per la borgata di Mondello e per la sua pedonalizzazione Alleghiamo il documento:

Leggi tutto    Commenti 10
Articolo
09 lug 2019

Amat | Le nuove assunzioni permetteranno di contrastare anche il mancato pagamento dei titoli di viaggio

di Fabio Nicolosi

Riportiamo il comunicato stampa del comune di Palermo in merito al concorso pubblico bandito da AMAT che permetterà l'assunzione di 100 nuovi autisti. L'Assessore alla Mobilità, Giusto Catania e l'Amministratore unico di Amat, Michele Cimino, hanno incontrato stamattina i rappresentanti delle organizzazioni sindacali dei lavoratori dell'azienda. Oggetto dell'incontro, la discussione del piano di rilancio dell'azienda, le iniziative contro l'evasione e le assunzioni di nuovi autisti. Al termine della riunione e a seguito delle rassicurazioni avute tanto dall'Amministrazione comunale quanto dall'Amministratore unico, le Organizzazioni sindacali hanno deciso di revocare lo stato di agitazione annunciato in precedenza. L'Assessore ha riconfermato il contenuto della missiva inviata nei giorni scorsi a firma anche del dirigente dottor Maneri, con la quale "è stato ribadito che la percorrenza chilometrica su Tram sarà conteggiata ai fini del rimborso riconosciuto all'azienda ed ha inoltre sottolineato la posizione assunta dall'Amministrazione in merito alla possibilità ed opportunità di procedere a nuove assunzioni di autisti". A questo proposito, l'Amministratore Unico ha informato i sindacati di avere "dato mandato agli uffici di avviare la procedura per l'espletamento di procedure concorsuali per l'assunzione di 100 autisti e, nelle more, di verificare la possibilità di ricorso a forme contrattuali temporanee per la copertura delle vacanze di organico". Cimino ha anche sottolineato che del piano di rilancio "una parte cospicua sarà destinata alla lotta all'evasione sia per quanto riguarda i titoli di viaggio su autobus e tram, sia per quanto riguarda la ZTL, recuperando ulteriori risorse per i servizi". Per la ZTL, l'entrata in funzione del sistema integrale delle telecamere (i varchi controllati passeranno dagli attuali 5 a 28) permetterà infatti un maggiore controllo degli afflussi. Per quanto riguarda invece i controlli sul pagamento dei biglietti, saranno proprio la disponibilità di nuovi autisti e più corse a "liberare" risorse umane da destinare alla verifica. Per il Sindaco Leoluca Orlando e per l'Assessore Giusto Catania, "è apprezzabile da parte delle organizzazioni sindacali la scelta di mantenere alta l'attenzione sul futuro dell'azienda e sulla qualità dei servizi. Proprio per questo siamo soddisfatti del fatto che si sia costruito un dialogo a fronte degli impegni e dei piani illustrati da parte del Comune e dell'Amministratore. L'Amat, come tutte le aziende del trasporto pubblico locale in Sicilia, ha sofferto per i continui tagli da parte della Regione, ma finalmente la possibilità di considerare i chilometri percorsi "su ferro" come ovvia parte del servizio reso ai cittadini ci permette di guardare con più tranquillità al futuro, in un'ottica di rilancio e potenziamento".

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
09 lug 2019

Evento | I rinvenimenti archeologici di Himera. La valorizzazione del patrimonio archeologico siciliano in conseguenza dei lavori per il raddoppio della ferrovia Palermo – Messina

di Fabio Nicolosi

La sezione CIFI Palermo intende ricordare il 120° anno dalla fondazione del CIFI, con il patrocinio dell'Ordine degli Ingegneri di Palermo e in collaborazione con RFI, Italferr e Cefalù20, organizzando il convegno: "I RINVENIMENTI ARCHEOLOGICI DI HIMERA" che si terrà giorno 11 luglio 2019, ore 14:30, presso la Sala delle Lapidi del Real Albergo dei Poveri, corso Calatafimi 217, Palermo. Il sottotitolo "La valorizzazione del patrimonio archeologico siciliano in conseguenza dei lavori per il raddoppio della ferrovia Palermo - Messina" riassume il felice esito della dialettica contrapposizione fra la costruzione di una nuova infrastruttura e la salvaguardia del patrimonio culturale ed ambientale. Con la variante di Himera del raddoppio del tratto Fiumetorto - Cefalù (Ogliastrillo) non solo si è evitato di danneggiare l'area archeologica dell'antica colonia greca, ma si son potuti ritrovare e catalogare un enorme numero di reperti di grande valore storico e culturale. Il risultato raggiunto è fortemente didascalico rispetto alla professione ingegneristica perché testimonia che la progettazione non può prescindere dal rispetto dell'ambiente fisico e socio-culturale. Partecipate numerosi per avere la possibilità di vedere le straordinarie immagini riprese durante gli scavi con la descrizione e il commento degli esperti del settore. Arrivederci al pomeriggio di giovedì 11.

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
03 lug 2019

UniPa | Riparte il servizio navetta e più sicurezza all’interno del campus universitario grazie ad un sistema di telecamere

di Fabio Nicolosi

Sono state inaugurate le iniziative di sostenibilità e il nuovo servizio di bus navetta al Campus Universitario di Viale delle Scienze. “Siamo particolarmente orgogliosi di potere dare il via a questi servizi di mobilità e di sicurezza all’interno del Campus – commenta il Rettore dell’Università degli Studi di Palermo, prof. Fabrizio Micari – La loro attivazione è un traguardo considerevole che abbiamo fortemente voluto e che fa seguito alla stipula dell’atto di transazione con la concessionaria del servizio di parcheggio. Questo accordo – continua - ha consentito di chiudere un’annosa e dolorosa vicenda iniziata nel lontano 2009 e prevede la disattivazione del servizio di parcheggio a pagamento e la conseguenze riappropriazione delle aree di Viale delle Scienze da parte dell'Ateneo. Il nostro obiettivo – conclude il Rettore – è quello di rendere gli spazi della nostra Università sempre più sicuri, sostenibili e facilmente raggiungibili”. Il servizio di navetta, dedicato a studenti, dipendenti e visitatori, è totalmente gratuito e consente, in coincidenza con gli arrivi dei treni del servizio ferroviario metropolitano operato da Trenitalia, di raggiungere gli edifici posti all’interno del campus, sede di aule ed uffici. L’itinerario si snoda lungo la viabilità interna del varco di via Brasa sino ai varchi di accesso al nodo “Basile” dove si attestano numerose linee di trasporto pubblico urbano offerte da AMAT. Il servizio è garantito da due bus a basso impatto ambientale, dotati di pedane mobili per disabili, che percorrono l’itinerario con una frequenza di 10 minuti e una copertura di 10 ore giornaliere, dal lunedì al venerdì. L’accordo concluso con la concessionaria prevede anche l’installazione di 30 telecamere di videosorveglianza per aumentare la sicurezza degli utenti dotate di una tecnologia avanzata che utilizza algoritmi di tipo Deep Learning per rilevare e classificare persone e veicoli, escludendo altri oggetti in movimento, riducendo il numero di falsi allarmi.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
02 lug 2019

90 milioni di euro per riqualificare il centro storico

di Fabio Nicolosi

Un programma di interventi per circa 90 milioni di euro in tre anni, da destinare a progetti materiali di “riqualificazione e sicurezza urbana” tramite il recupero di edifici e spazi pubblici di particolare interesse o di valore storico-artistico ed interventi immateriali per l’incremento ed il miglioramento dell’offerta culturale e turistica. E’ questo l’obiettivo del “Piano operativo Cultura e Turismo” discusso nei giorni scorsi dall’Assessore Maria Prestigiacomo e dai tecnici dell’area della rigenerazione urbana con una delegazione del MIBACT guidata dal Capo di Gabinetto del Ministro Bonisoli, dott.sa Tiziana Coccoluto. Oggetto dell’incontro è stata la programmazione dell'utilizzo dei fondi che il CIPE, il Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica, aveva destinato alla nostra città nel febbraio del 2018 nell’ambito di un piano nazionale per rafforzare l’offerta culturale e potenziare i sistemi urbani e di promozione turistica. Alla realizzazione del Piano concorrono anche la Regione, con l’Assessorato all’identità sicialina, e l’Archivio di Stato. Il grosso del finanziamento, che prevede la copertura del 100% delle spese, per circa 80 milioni è concentrato sulla riqualificazione e rifunzionalizzazione di beni e spazi pubblici: una lista di 39 interventi per il restauro di importanti palazzi del Centro storico (figurano fra gli altri il completamento del restauro dello Spasimo, quello dell’ex Collegio San Rocco, diversi interventi a Palazzo Riso e ancora l’ex Convento di San Basilio destinato a diventare la Casa delle culture, Palazzo Gulì, il Monastero delle suore Carmelitane e quello del Collegio della Sapienza, l’ex Convento della Gancia). Altri interventi riguardano le manutenzioni straordinarie delle pavimentazioni storiche di diverse strade e piazze (tra le altre, Piazza Kalsa, piazza Marina, via Divisi, via Garibaldi, piazza Rivoluzione). Una quota minore degli interventi, per circa 10 milioni riguarderà invece interventi “immaterialie” sul patrimonio museale (con la creazione del sistema museale integrato, la realizzazione di percorsi didattici e di fruizione anche tramite la realtà aumentata, progetti per il sostegno alle imprese dei servizi culturali e dell’industria creativa). Dopo l’incontro della scorsa settimana, è stato chiesto al Comune di fornire alcuni documenti integrativi per una prossima riunione che si svolgerà a metà luglio, dopo di ché sarà il Ministero ad approvare in via definitiva la lista degli interventi. “I nostri uffici, in sinergia con quelli della Regione – ha detto l’Assessore Prestigiacomo – hanno svolto un lavoro egregio individuando una serie di interventi grandi e piccoli che nel complesso rispondono appieno a quanto richiesto dal CIPE e che potranno in modo consistente contribuire ad accrescere l’interesse per la nostra città, oltre che l’offerta di servizi culturali legati alla fruizione di importanti spazi pubblici. Abbiamo registrato da parte dei funzionari del Ministero un grande interesse per il nostro approccio organico ed un grande spirito di collaborazione.” Per il sindaco Leoluca Orlando, quello che si avvia a partire è “un piano di interventi di quella che io amo definire “l’edilizia che fa bene”. Un piano di messa in sicurezza e valorizzazione del nostro straordinario patrimonio artistico ed architettonico che avrà anche, già durante la sua attuazione, un’importante ricaduta sul tessuto economico e produttivo della città. Un’altra straordinaria occasione per mostrare come gli investimenti per la cultura e il turismo sono investimenti per lo sviluppo strutturale della città.”

Leggi tutto    Commenti 15
Articolo
01 lug 2019

Anello Ferroviario | Si realizzano gli ultimi pali in via Amari

di Fabio Nicolosi

Dopo settimane in cui il silenzio faceva da padrone l'area di cantiere di via Amari, sembra che qualcosa si sia mosso. Sono stati completati da AMAP gli interventi per lo spostamento finale della sottorete dell'impianto di acque nere e si potrà dunque procedere ad ultimare le palificazioni anche all'angolo con via P.pe di Scordia. Successivamente alla fine delle palificazioni si procederà alla rimozione di terra, si getterà il solettone superiore della galleria artificiale e si ricoprirà tutto con nuova terra e si ultimeranno i lavori in quel tratto di strada. Impossibile adesso stabilire dei tempi, perché tanto dipenderà dalla forza lavoro impiegata. Ringraziamo renard78 per le foto: Notizia a margine, sembra che il MISE abbia dato il via libera alla vendita della Tecnis alla D'Agostino Costruzioni, vedremo i tempi necessari al passaggio dell'azienda ai nuovi proprietari e oltre a seguire la vicenda ci auguriamo che si possa portare a termine velocemente l'appalto con nuove risorse.

Leggi tutto    Commenti 1