Articolo
23 apr 2021

Assegnata la gara per la progettazione del raddoppio Ponte Corleone

di Mobilita Palermo

Palermo - Assegnata la gara per i servizi di progettazione e ingegneria relativa al raddoppio del ponte Corleone. Ad aggiudicarsi la gara è stato il raggruppamento temporaneo che coinvolge la RTP Technital quale mandataria e RGM Srl e RPA Srl quali mandanti incaricato, per tanto, della progettazione definitiva ed esecutiva e della direzione dei lavori e dell'assistenza al collaudo, per un importo poco superiore a 591 mila euro, di cui 304 mila per la progettazione. Il contratto prevede 60 giorni per la consegna della progettazione. "Dopo la firma del protocollo di intesa tra Comune, Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, Provveditorato Interregionale per le Opere Pubbliche Sicilia e Calabria e Anas, per interventi urgenti sui ponti e per la circonvallazione -  dichiara l'assessora alla Rigenerazione Urbana, Maria Prestigiacomo -  un ulteriore passo a conferma dell’impegno della Amministrazione comunale per la realizzazione di questa fondamentale infrastruttura per la viabilità cittadina”. Intanto, a breve l'Amministrazione comunale consegnerà al Provveditorato interregionale delle opere pubbliche e all'Anas la progettazione e la realizzazione dei lavori del Ponte Oreto. Attenzione: si tratta di servizi di progettazione che nulla hanno a che vedere con la prossima nomina del Commissario  straordinario per i lavori di raddoppio e la convenzione Anas: era già una gara svoltasi nel 2020 e che è stata definitivamente aggiudicata. Da notare la lentezza della macchina amministrativa...

Leggi tutto    Commenti 10
Articolo
21 apr 2021

AMG Energia | Riattivate le cabine di pubblica illuminazione Sperone 1 e 2

di Fabio Nicolosi

Saranno riattivate domani (oggi per chi legge) le due cabine che alimentano gli impianti di pubblica illuminazione dello Sperone pesantemente danneggiate da due furti di rame. Gli operatori di AMG Energia sono al lavoro per definire i lavori che consentiranno di ripristinare il funzionamento delle due cabine e degli impianti della zona compresa fra via Messina Marine, via Pecori Giraldi, corso dei Mille, via Sperone, via Diaz, via Laudicina, via Di Vittorio, via Giafar. L’intervento di ripristino è in corso su cabina “Sperone 1” e cabina “Sperone 2”. Entrambe sono state pesantemente danneggiate da ignoti che hanno portato via collegamenti in rame, cavi e dispositivi. Un furto compiuto a poche settimane di distanza da altri due raid che avevano colpito singolarmente le due cabine. Gli operatori di AMG Energia sono al lavoro senza sosta per riattivare le cabine già domani. “L’intervento si è rivelato più complesso non solo per l’entità dei danni provocati dagli ultimi due furti, nei quali sono stati tranciati cavi e distrutti collegamenti che hanno richiesto lavorazioni più lunghe, ma anche per la necessità di realizzare un sistema antintrusione che non esisteva e che appare indispensabile in considerazione della situazione di estrema difficoltà e fragilità di questo territorio”, sottolinea il presidente di AMG Energia, Mario Butera. Per i furti subiti l’azienda ha presentato varie denunce alle autorità di pubblica sicurezza.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
21 apr 2021

Piazza Marina | Rimossa la passerella del Ficus di Villa Garibaldi

di Mobilita Palermo

E' stata smontata questa mattina la passerella in legno del Ficus di piazza Marina, che negli anni è stata distrutta dagli automobilisti incuranti, diventando simbolo di degrado. La struttura, che stamattina è stata rimossa, era stata realizzata per preservare le radici dell'albero e consentire a passanti e turisti di ammirarne la bellezza. "Dopo l'intervento sul Ficus da parte dei tecnici agronomi di Ville e Giardini - ha dichiarato il vice sindaco Fabio Giambrone - abbiamo provveduto a ripulire l'area e a ripristinare il decoro della piazza. Abbiamo, infine, limitato l'accesso a quella zona, transennandola, in modo da mettere in sicurezza sia i cittadini che si trovano a passare da lì, sia le radici della pianta che è uno dei simboli della Città di Palermo". "L'intervento di alleggerimento del Ficus Magnoloides di villa Garibaldi - ha dichiarato l'assessore al Verde, Sergio Marino - ha consentito un ridimensionamento della chioma, onde evitare altri episodi di cedimento, riducendo i rischi di schianto noti come 'rischi di schianto estivo', come quello che si è verificato lo scorso anno. La recinsione a bordo marciapiede che è stata creata - ha concluso Marino - verrà rimossa una volta che le radici aree su ciascuna delle branche dell'albero saranno completamente affrancate al terreno attraverso alcuni nuovi cercini creati ad hoc".

Leggi tutto    Commenti 3
Articolo
20 apr 2021

Villa Costa | Al via i lavori di riqualificazione

di Mobilita Palermo

Partiranno il prossimo 26 aprile i lavori all'interno di Villa Costa, in viale Lazio, ad opera delle maestranze di Reset e Coime. La decisione è stata presa questa mattina dopo un ultimo sopralluogo dove, tra gli altri, erano presenti il vice sindaco Fabio Giambrone e l'assessore Sergio Marino insieme al presidente delle Reset, Antonio Perniciaro, al direttore generale di Rap, Roberto Li Causi, alla dirigente dell'area verde, Paola Di Trapani e ai funzionari tecnici dell'amministrazione comunale e del Coime. "Un importante intervento - hanno dichiarato il vice sindaco Fabio Giambrone e l'assessore Sergio Marino - che permetterà dopo tanto tempo ai cittadini del quartiere di poter fruire di un'area che va dal roseto all'intera villa". I lavori interesseranno la sistemazione dei viali, della parti in muratura, della fontana e di tutta l'area a verde interna. Per quanto riguarda invece l'immobile che si trova all'interno di Villa Costa, oggetto negli scorsi anni di atti di vandalismo, questo sarà recintato in attesa del progetto di ripristino della struttura che sarà definito e presentato dal Coime.

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
19 apr 2021

AAA Biglietto unico integrato cercasi

di antony977

Palermo - Sono passati ben nove mesi a quando è stato istituito il biglietto unico giornaliero. Un titolo di viaggio che mancava in città dal lontano 2008, da quando Amat e Trenitalia decisero di scindere il biglietto del t.p.l. per divergenze commerciali. Oggi l'attuale biglietto integrato "giornaliero" nato dalla sinergia tra tra Trenitalia, Regione Siciliana, Comune di Palermo e Amat, consente di viaggiare su bus, tram e treni (da Roccella a Sferracavallo) con un unico ticket. Come abbiamo avuto occasione di ribadire anche sui quotidiani locali e in queste pagine,  è una scelta che premia senza dubbio l’utente che utilizza occasionalmente il mezzo pubblico, oppure il turista durante il soggiorno in città. Ma il turista privilegerà soprattutto il bus per i propri spostamenti vista la capillarità della rete: la linea 806 per recarsi a Mondello, la 389 per recarsi a Monreale, la 124 per recarsi al Castello della Zisa, la 327 per le Catacombe dei Cappuccini oppure il tram per piazza Ponte dell’Ammiraglio, o la 812 per il Santuario di Montepellegrino. Prenderà certamente il passante ferroviario per raggiungere l’Aeroporto o Cefalù, ma qui si tratta di tariffe non più urbane. Altro che larga fetta di utenza! Per chi si sposta ogni giorno attraverso la rete bus o metroferrovia, non è cambiato nulla:  invariati i prezzi dei biglietti ordinari rispettivamente € 1,40 bus/tram e €1,70 per il Passante. A fronte di queste osservazioni pienamente legittime, c'è chi ha preferito parlare di lamentele "pretestuose", lamentele esagerate e di “sciarriati con la contentezza cronici" con espresso riferimento alle dichiarazioni del sottoscritto (ma guardandosi bene dal fare nomi) sui quotidiani locali. Lungi dal voler replicare altrimenti i lettori non capirebbero la differenza. Facciamo anche notare che presso tante rivendite biglietti Amat è quasi impossibile già trovare il biglietto giornaliero per soli bus/tram. In circa dieci giorni di spostamenti per lavoro, abbiamo notato che le rivendite (8 e in prevalenza tabacchi) erano sguarniti di biglietti giornalieri bus/tram e di ticket unico giornaliero. Molti disconoscevano l'esistenza, come anche sul sito della ex azienda municipalizzata non è riportato alcun cenno all'integrazione con le ferrovie. E' presso le pensiline bus di fronte la Stazione Centrale che si può già trovare il ticket giornaliero Amat, ma non quello integrato. Diverso invece sul fronte Trenitalia dove sia sulla piattaforma web, sull'app mobile e sulle biglietterie automatiche di ogni stazione/fermata, c'è la possibilità scegliere e acquistare il biglietto unico giornaliero. A fronte di tutto ciò, evidenziati tutti i limiti, durante la conferenza stampa si era parlato di progetto sperimentale...che a Palermo ha molti significati. Egregi signori, a quando i nuovi titoli di viaggio orari e gli abbonamenti "unificati"?  

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
16 apr 2021

Via Ruggero Settimo pedonale, ma qualche perplessità….

di antony977

Ha destato un certo entusiasmo  l'annuncio di ieri sull'istituzione di nuove aree pedonali "sperimentali". Si, parliamo infatti di provvedimenti sperimentali come lo è stato per l'intero iter di via Maqueda che lo ha accompagnato a pedonalizzazione definitiva. Un'area pedonale diventa tale dal punto di vista amministrativo se corredata da delibera consiliare e inserita nell'apposito piano delle pedonalizzazioni che fa parte integrante del Piano Generale del Traffico Urbano. Via E. Amari liberata dai cantieri dell'Anello Ferroviario si presta come corridoio d'ingresso verso la città dal Porto. E inevitabilmente si pensa ai turisti o a quando riprenderanno ad arrivare i flussi crocieristici. Anche via Ruggero Settimo negli anni ha sempre dimostrato le potenzialità come spazio pubblico  da fruire e lo si è visto durante la chiusura dell'incrocio con piazza Castelnuovo.  però sono gli stessi che seguirono la chiusura di via Maqueda. Segno che l'esperienza NON insegna a chi non è disposto a imparare... Ma...permetteteci un interrogativo che vogliamo porre sul fronte del trasporto pubblico. Attualmente la linea 101 è costretta, giunta a piazza Castelnuovo,  ad una grande deviazione per bypassare l'intero quadrilatero compreso fra il Politeama e piazza Verdi:  vie Dante-Goethe-Volturno e Cavour per rientrare su via Roma. Le criticità si presentano già su via Dante con 2 semafori e infine il "budello" di via Volturno. Un prolungamento dei tempi di percorrenza che alle volta può arrivare anche a oltre 30', dall'esperienza di alcuni utenti che hanno manifestato questo disagio. E tralasciamo la cosiddetta zona rossa, che non sembra affatto. Ma qui rischiamo di entrare in un altro capitolo a parte. Forse è il caso di lasciare una corsia riservata per i bus lungo via Amari o su via Ruggero Settimo per meglio raggiungere via Roma?

Leggi tutto    Commenti 16
Articolo
15 apr 2021

Via Amari e Ruggero Settimo saranno aree pedonali

di Fabio Nicolosi

La Giunta comunale ha approvato, nella seduta di oggi pomeriggio, una delibera che individua la delimitazione delle nuove aree pedonali di via Emerico Amari per l'intero tratto da via Crispi a via Ruggero Settimo e di via Ruggero Settimo, per l'intero tratto e comunque in forma sperimentale per 12 mesi. Il provvedimento è stato preceduto e sarà seguito, anche in vista delle specifiche ordinanze attuative, da una serie di incontri con le categorie produttive e i rappresentanti dei commercianti e dei cittadini che operano e vivono nelle aree interessate. "Si tratta di un'area strategica per lo sviluppo e l'attrattività di una parte della città - dichiara il sindaco Leoluca Orlando - nel triangolo 'ingresso Porto-piazza Politeama-piazza Verdi'. La pedonalizzazione costituisce un'azione programmatoria cui dovranno seguire specifiche ordinanze che daranno conto di esigenze e proposte all'interno di una scelta fondamentale che connota la visione complessiva di governo di Palermo". "Si tratta - affermano gli assessori Giambrone, Catania e Piampiano - di un progetto che unisce gli aspetti di decoro, vivibilità e attenzione all'impresa che ogni pedonalizzazione deve esprimere. La decisione presa oggi è frutto di un lungo percorso di dialogo e condivisione, che si esprime e prosegue anche con gli interventi in corso o già programmati anche nelle aree limitrofe, tutti destinati a rendere più vivibile e fruibile l'intera zona. Questa pedonalizzazione assume una valenza particolare perché, una volta realizzati gli interventi previsti, quest'area rappresenterà la 'porta di ingresso' in città per le migliaia di turisti e crocieristi che, speriamo presto, torneranno a visitare Palermo".

Leggi tutto    Commenti 19