Articolo
20 mag 2019

Parco villa Turrisi, tante promesse e pochi fatti

di Fabio Nicolosi

Il 18 Aprile, si è tenuto un incontro tra le associazioni, il Vicesindaco Fabio Giambrone, e diversi funzionari del Comune. È stato consegnato un programma di interventi da eseguire nel breve e lungo periodo. Il Vicesindaco aveva preso l'impegno di confinare, pulire e aprire la prima area del Parco entro il 18 maggio. Promessa mantenuta? No! Nulla si è mosso e il parco continua a rimanere chiuso, inutilizzabile. Ma cosa blocca davvero l'apertura del parco? Non è chiaro, eppure l'area è già in parte di proprietà comunale e parte di essa sarà interessata anche alla realizzazione della Green-way Palermo - Monreale, anche su questo appalto nulla si è più saputo. Parliamo di un progetto presentato adottato dal comune già nel 2015. A Ottobre 2016 da un articolo di meridione apprendevamo... gli uffici stanno cominciando a scrivere le norme per regolamentare il parco, che sarà di nuova concezione, perché al suo interno convivranno attività agricole, attività private e spazi pubblici. Si dovranno contemperare elementi quali vegetazione storica (il cipresseto), i resti dei viali dell’antica Villa Turrisi, ma anche i moderni condomìni., ma allora solo riunioni e pochi fatti.

Leggi tutto    Commenti 4
Articolo
13 dic 2018

Verde Pubblico | Venerdì 14 Dicembre riapre Villa Costa

di Fabio Nicolosi

Venerdì 14 dicembre alle ore 9.00 si svolgerà la cerimonia di apertura di Villa Costa, lo spazio urbano di viale Lazio dedicato a Gaetano Costa, il magistrato assassinato dalla mafia il 6 agosto 1980. Lo spazio urbano torna fruibile dopo l’intervento di pulizia del verde che il personale di Reset sta ultimando in queste ore. I lavori, complessivamente, hanno interessato la potatura di tutte le piante di agrumi presenti e sono state sagomate le bordure e le siepi e sistemati i vialetti della villetta. Rifatta anche la parte dell'ingresso e ricoperte tutte le buche che erano presenti negli assi viari e secondari. Alla cerimonia saranno presenti, tra gli altri, il sindaco Leoluca Orlando e l’assessore al Verde, Sergio Marino. "Finalmente - ha detto il sindaco Orlando - torna fruibile la villetta dedicata a Gaetano Costa creando un unico spazio pubblico con il vicino Giardino delle Rose, Questa è occasione per ringraziare le maestranze della Reset che hanno consentito la vivibilità di questo spazio".

Leggi tutto    Commenti 3
Articolo
22 ott 2018

Verde pubblico | Al via tre progetti di manutenzione ordinaria e straordinaria realizzati da Reset con fondi extracomunali

di Fabio Nicolosi

Tre complessi interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria del verde urbano e degli spazi pubblici della città saranno avviati a partire dalla prossima settimana dal settore Verde del Comune, avvalendosi "in house" degli operai della Reset, l'azienda di servizi con cui sono stati sottoscritti degli appositi contratti nei giorni scorsi. I primi due interventi saranno quello che riguarda il Parco della Favorita e quello delle Borgate marinare. I successivi interesseranno, poi, tutte le circoscrizioni e tutti i quartieri. Per la Favorita si tratta di un intervento "storico", legato non soltanto alla manutenzione ordinaria del verde, ma anche alla pulizia degli agrumeti e del suo antico sistema di irrigazione, quello delle "saie", portato in Sicilia dagli arabi. In particolare, in questo caso è stata necessaria una lunga programmazione e pianificazione, dovendo intervenire nel più ferreo rispetto delle prescrizioni imposte dalla Sovrintendenza per i Beni Culturali e proprio con l'obiettivo di ripristinare, ove possibile, l'antico sistema di "gebbie", "cunnutti" e "saie" che trasportava l'acqua in tutta l'area senza supporti meccanici. I lavori dureranno otto mesi e prevedono, oltre agli interventi manutentivi e ricostruttivi del sistema idrico, un corposo lavoro di decespugliamento degli agrumeti, la potatura di ringiovanimento di tutti gli agrumi (circa 12.500 alberi), la fresatura del terreno e la relativa sistemazione idraulica. L'area interessata (circa 150.000 mq – 15 ettari, oltre i sentieri che attraversano il Parco, per circa 11,4 km pari a 22,8 km lineari su cui lavorare) sarà divisa in diversi lotti nei quali lavoreranno nel tempo circa 380 operati della Reset. Il costo, interamente finanziato con il "Patto per Palermo", quindi con fondi extracomunali, sarà di poco superiore ai 900 mila euro. Il secondo piano di intervento, che sarà avviato a breve, riguarda invece le aree delle Borgate Marinare, con una spesa complessiva, sempre a carico del "Patto per Palermo" di 1,5 milioni di Euro e una durata prevista di 8 mesi. In particolare, si interverrà nelle aree di Barcarello-Sferracavallo, Mondello, Romagnolo, Addaura. In questo caso, a seguito di una studio condotto dal settore Verde, sono stati individuati interventi puntuali da realizzare su un totale di circa 2.500 alberi e cespugli, con la manutenzione ordinaria e la potatura, l'abbattimento o l'estirpazione di piante infestanti. L'intervento sul verde prevede, inoltre, una continuità nel tempo, quindi anche la zappatura primaverile, la concimazione, l'irrigazione e altre misure ordinarie. Oltre che sul verde, il piano prevede interventi su alcune aree pubbliche, per circa 5.000 metri quadri. Per il vicesindaco Sergio Marino, che ha anche la delega al Verde, "si tratta di un piano, anzi tre piani integrati che sono parte di un'unica pianificazione per la manutenzione del verde e degli spazi pubblici in città. Un piano unico, che ha visto una programmazione minuziosa e con alto valore scientifico da parte del settore del Verde, che ancora una volta si avvale del supporto fondamentale della Reset". Il sindaco Orlando sottolinea, invece, come "questo piano di manutenzione conferma il ruolo strategico della Reset, come strumento di intervento in tutta la città e allo stesso tempo mostra l'attenzione rivolta ad ogni circoscrizione, partendo dalla Favorita e dalla riscoperta del suo antico sistema di irrigazione, per arrivare poi ad intervenire sul verde e sulle aree pubbliche di tutti i quartieri, con una attenzione particolare alle periferie. E' probabilmente il più ampio piano di manutenzione del Verde urbano da molti anni a questa parte e ad accrescerne l'importanza è il fatto che si riesca a realizzarlo senza costi per l'Amministrazione comunale e tramite un'azienda pubblica".

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
18 ott 2018

Verde | Programmato abbattimento di altri due alberi a rischio di schianto

di Fabio Nicolosi

Il Settore Verde del Comune ha programmato per i prossimi giorni, a tutela della pubblica incolumità, l'abbattimento di due ficus ubicati in Viale Strasburgo, all'altezza di Villa Adriana che, a seguito di una indagine fitostatica eseguita dagli agronomi dell'Amministrazione, sono stati classificati in classe di rischio "D", cioè a rischio di schianto improvviso. L'Amministrazione ha già ottenuto l'autorizzazione all'abbattimento da parte della Sovrintendenza BB.CC.AA. Nella stagione più consona saranno poste a dimora altrettante alberature, a compensazione dei due ficus che verranno abbattuti.

Leggi tutto    Commenti 7
Articolo
16 apr 2018

Verde pubblico, abbattimenti e nuovi alberi: i numeri ufficiali

di Mobilita Palermo

Palermo - E' un tema attuale quello dell'abbattimento  degli alberi in città e del verde, e che nelle ultime settimana ha suscitato tanto sgomento con il taglio del ficus al Foro Italico. Abbattimento che si rese necessario a causa dell'analisi V.T.A. (valutazione stabilità dell'albero) che evidenziò  un grave pericolo di stabilità. Tante le proteste che si levarono, tanto lo sgomento, altrettante le strumentalizzazioni da parte chi privo di competenze tecniche. A seguito di questo episodio, negli ultimi giorni è circolato in rete un elenco di presunti abbattimenti con elencate le strade e la tipologia di alberi interessati. Abbiamo voluto approfondire la vicenda e oggi siamo nelle condizioni di poter pubblicare il documento ufficiale che certifica i nuovi tagli ma anche le nuove piantumazioni. Abbattimenti già in corso, altri già effettuati negli scorsi mesi e quantificati in 247 alberi, ma che si rendono necessari  da indicazione esame V.T.A. Ma c'è di più. Le nuove essenze arboree che dovranno compensare gli abbattimenti, verranno messe a dimora a partire dal prossimo autunno. Inoltre i numeri: circa 5.066 nuove essenze arboree che incrementeranno il patrimonio verde in città grazie ai progetti del cosiddetto Patto per il Sud. Segue elenco delle aree oggetto degli interventi. Ci segnalano inoltre che alcune piantumazioni sono in corso in via Libertà in prossimità di piazza Vittorio Veneto. Ringraziamo il consigliere comunale C. Amella per il documento. Foto copertina: V. Dardanoni Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Instagram: https://www.instagram.com/mobilita.palermo/  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 26
Articolo
18 mag 2017

PETIZIONE | Restituite ai cittadini il verde di Villa Turrisi

di Antony Passalacqua

CHI: L'Associazione Parco Villa Turrisi insieme ai comitati e associazioni ambientaliste operanti nel territorio OBIETTIVO: Salvaguardare e valorizzare uno degli ultimi lembi della ormai saccheggiata Conca d'Oro. DOVE: PALERMO - l'area verde di interesse è quella compresa tra le Vie L. da Vinci, Casalini, Bonafede, Piazza Russia, Mammana, Beato Angelico e quella compresa tra Via L. da Vinci, Ruggeri, De Grossis, G. E. di Blasi e Politi. COSA:  1) Tutela conservativa di questa grande area verde e del baglio Torre Mango (tutela dalla cementificazione, dall'abusivismo edilizio, naturalizzazione dei corsi d’acqua, ecc.). 2) Realizzazione di un grande parco pubblico all'interno di queste aree 3) Realizzazione immediata di un primo nucleo del parco attraverso l'utilizzo delle aree già di pubblica proprietà: Greenway-parco lineare lungo l'ex tracciato ferroviario Palermo-Camporeale, argini e superfici dei Canali Borsellino e Passo di Rigano (in seno ad un più ampio progetto di corridoi ecologici per i parchi di ponente), alberatura dei terreni confiscati esistenti all'interno del perimetro descritto. PERCHE’: 1) Benefici climatici: quali ricambio d'aria per flussi e correnti. 2) Benefici idrogeologici: poiché non essendo aree impermeabilizzate, i parchi consentono all'acqua meteorica di penetrare nel sottosuolo raggiungendo le falde acquifere e quindi il mare senza raccogliere agenti inquinanti ed evitando allagamenti sul piano urbano. 3) Termo-regolazione urbana: i parchi costituiscono il rimedio naturale per la diminuzione della temperatura in compensazione al calore sviluppato dalla cementificazione edilizia 4) Qualità dell'aria: la vegetazione arborea costituisce continuo apporto di ossigeno che consente, peraltro, di mitigare il rilascio in atmosfera di polveri, fumi ed anidride carbonica. 5) Biodiversità: le grandi aree verdi rimangono ultimo rifugio per molte specie animali che hanno visto distrutto il proprio habitat naturale (come barbagianni e gufi) 6) Socializzazione: i parchi urbani da sempre sono luoghi vitali per le attività ricreative e sportive, favorendo l'aggregazione e l'integrazione sociale. E per le ragioni sopraelencate , vi invitiamo a firmare la petizione qui Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/MobilitaPA/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
12 mag 2017

Parco della salute | Chiusura per lavori da lunedì 15 a sabato 20 maggio

di Fabio Nicolosi

Pubblichiamo l'avviso relativo alla chiusura del parco della salute da lunedì 15 a sabato 20 maggio per i lavori, necessari, che interesseranno l'area limitrofa dell'impianto sollevamento acque dell'Amap. Si tratta di sei giorni. Sono lavori previsti da tempo che servono a migliorare i servizi della nostra città. Il parco riaprirà Domenica 21 maggio in occasione di "un sole in viso per Francesca", una mattina di giochi e tornei sportivi tradizionali dedicati a Francesca Morvillo in occasione del 25° anniversario della strage di Capaci. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/MobilitaPA/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 1