Articolo
28 ott 2020

Verde | Presentato il progetto da due milioni di euro per riqualificazione delle aree a verde

di Fabio Nicolosi

Un importo complessivo di due milioni di euro, di cui 560 mila già spesi per pulizia e manutenzione straordinaria. E, ancora a disposizione, 393.656 euro per l'acquisto di 16,0082 piante di cui circa 2,000 alberi; 159.590 euro per giochi, panchine, cestini e per sgambature cani, reti metalliche, cancelletti, pavimentazioni in tufina e orlature. Infine, 388.329 euro per la manodopera necessaria alla manutenzione del verde ed al montaggio degli arredi. Sono queste le cifre dell’intervento di riqualificazione delle aree a verde urbane e suburbane degradate, in parte già realizzato, a cura della Re.Se.T. Il progetto “PAPA 188” - inserito nel Patto per il Sud - è stato illustrato oggi pomeriggio in videoconferenza dal sindaco, Leoluca Orlando, dall’assessore al Verde, Sergio Marino e dal presidente di Re.Se.t., Antonio Perniciaro Spatrisano e consiste nella manutenzione del verde esistente, nella piantumazione di nuovi alberi e nella realizzazione di nuove aree per i bambini fornite di nuovi giochi ed arredi urbani. Poco meno di diecimila piante (9.561) riguardano gli svincoli (Oreto, Bonagia, Ernesto Basile, Calatafimi, Pitrè, viale Lazio, via Belgio, rotonda via dell’Olimpo), vie cittadine ed aiuole spartitraffico distribuite in tutta la città. Le schede delle aree individuate sono consultabili al link: http://tiny.cc/mappa_verde. Particolare attenzione è stata posta in alcune vie, quali la via Emerico Amari, dove in vista di una pedonalizzazione, è prevista la piantumazione di 63 arance amare. Sono state individuate, inoltre, 3 aree di sgambatura cani nell’area di via Guglielmo il Buono (Zisa), Parco Tindari (Borgo Nuovo) e via Lanza di Scalea (Zen). Infine, oltre a panchine e cestini in varie aree, è previsto l’inserimento di giochi per bambini nei seguenti luoghi: Via Paladini Via Giraffa Via Tindari Via de Gobbis Via Smith Via Matera Le tipologie di alberature previste nei cercini vuoti delle vie cittadine sono: arance amare, koleuteria, prunus pissardii, Hybiscus siriacus melia (via Calatafimi). Verranno integrati i platani mananti in via Libertà e viale Strasburgo, cipressi e palme (washingtonia), aceri, pioppi, ligustrum. Il cronogramma verrà definito a breve, ma è già stato reso noto che l'intervento si svilupperà lungo tutto il 2021 per rispettare i periodi più adatti per la piantumazione. "Un intervento significativo e imponente – ha sottolineato il sindaco- per la riqualificazione del verde cittadino in tutti i quartieri con la soddisfazione di un lavoro che, dalla progettazione fino alla materiale piantumazione degli alberi e alla loro cura, sarà interamente gestito dal comune, dagli uffici dell'area del verde e dalla Reset. Tutto questo conferma la bontà di un lavoro durato anni perché finalmente adesso darà i suoi frutti." Per l'assessore al Verde “le 5 aree sono ben distribuite lungo tutta la città, alcune di particolare interesse come il parco Tindari o la via Paladini, ma anche la via Arduin all'Addaura. Sono particolarmente grato a tutti i dipendenti del Comune che in questi mesi si sono impegnati perché questo progetto vedesse la luce. Un progetto che in modo molto significativo a unito e metto a frutto competenze diverse, tutte unite da una grande passione e amore per la città."” "Un punto importante – ha sottolineato il presidente di Re.Se.T - riguarda le gare da fare per gli acquisti. Per quanto riguarda le piante, oltre i 210 mila euro, sussiste l’obbligo di espletare gare a livello europeo e ciò richiede tempi piu lunghi, vale a dire - dalla deposizione del capitolato tecnico di gara - circa 45 giorni per l'aggiudicazione”

Leggi tutto    Commenti 5
Articolo
30 gen 2020

Mondello | Collocati i nuovi arredi

di Fabio Nicolosi

Sono iniziati ieri i lavori di sistemazione di nuovi arredi nella piazza di Mondello, coordinati dall'Assessorato al decoro urbano guidato dal Vicesindaco Fabio Giambrone. "In attesa che gli uffici portino a compimento la progettazione della riqualificazione complessiva della piazza- afferma il Sindaco - è importante che da parte dell'Assessorato si sia dato il via ad un primo intervento, con l'installazione di nuove panchine e fioriere cui si aggiungeranno altri piccoli miglioramenti prima dell'estate." L'iniziativa è commentata anche dal Presidente della Commissione consiliare per le attività produttive Ottavio Zacco che sottolinea l'importanza di "avviare un dialogo con i commercianti e i residenti per programmare la pedonalizzazione in vista della prossima stagione, strumento fondamentale per il rilancio economico e turistico della borgata."

Leggi tutto    Commenti 5
Articolo
10 feb 2016

Decoro e pedonalizzazioni, prosegue installazione panchine in aree pedonali

di antony977

Riceviamo e pubblichiamo comunicato stampa del Comune di Palermo circa il proseguimento dell'installazione dei nuovi arredi urbani all'interno delle aree pedonali. Palermo - Continuano i lavori di sistemazione di nuovi elementi di arredo urbano da parte degli in piazza Rivoluzione e in piazza Bellini. Oggi, infatti, sono state sistemate le panchine. Nei giorni scorsi, invece, su piazza Rivoluzione erano stati posizionati dissuasori, vasi e cestini che delimitano l'area interdetta alle auto ed impediscono l'accesso delle vetture alla stessa, garantendo maggiore vivibilità e sicurezza per i pedoni. Domani le panchine saranno posizionate in piazza Olivella, piazza Bologni, via Benedettini, etc.

Leggi tutto    Commenti 11
Segnalazione
30 nov 2015

Panchine al Terminal Amat “Basile”

di CIPPOLO

Frequentando giornalmente il capolinea degli autobus al parcheggio Basile, ho notato la mancanza di un elemento di arredo urbano che darebbe sollievo a coloro che aspettano gli autobus (non solo pochi minuti, ma a volte anche qualche ora..), mi riferisco a delle semplici "PANCHINE", da posizionare sotto le tettoie cosi da potersi sedere, non credo che sarebbe una grande spesa per l'amministrazione che dovrebbe sistemarle. A chi rivolgersi?!?

Leggi tutto    Commenti 8    Proposte 0
Articolo
09 ott 2013

Parco Cassarà: Teriaca smentito e le panchine diventano barzelletta

di antony977

Si trasforma in una vera e propria barzelletta la vicenda delle panchine rimosse all'interno del Parco Cassarà, coi responsabili del Coime che si smentiscono fra loro. Ma ricapitoliamo l'intera vicenda Con un articolo dello scorso 7 Ottobre, avevamo evidenziato la rimozione di 4 panchine nel vialetto d’ingresso lato C.so Pisani, proprio di fronte Villa Forni, interrogandoci proprio sul motivo che ha scaturito questo provvedimento. Vicenda che è stata ripresa da Live Sicilia che prontamente ha trovato risposta nelle parole del dirigente del Coime Francesco Teriaca, che ha motivato così la rimozione : Le abbiamo tolte per evitare il troppo assembramento davanti all’ufficio e le abbiamo dislocate altrove sono state rimosse 4 panchine in legno. Il motivo ci è al momento ignoto.  Il 7 Ottobre abbiamo pubblicato un articolo dove e continua … (altro…)

Leggi tutto    Commenti 6
Articolo
07 ott 2013

Al Parco Cassarà spariscono le panchine davanti Villa Forni

di Giulio Di Chiara

Da qualche giorno ci siamo accorti di qualcosa che ha assolutamente dell'insolito e assurdo. Nel vialetto d'ingresso lato C.so Pisani, proprio difronte Villa Forni, sono state rimosse 4 panchine in legno. Il motivo ci è al momento ignoto. Di certo ci aspettavamo un aumento dell'arredo del parco, non il contrario. (altro…)

Leggi tutto    Commenti 11