Articolo
07 dic 2017

Una ZTL a porte aperte: il pass DOPO l’ingresso è fuoriluogo, almeno adesso?

di Giulio Di Chiara

Nei giorni scorsi il Comune di Palermo ha adottato una delibera che apporta una sostanziale modifica al sistema di acquisto e registrazione dei pass giornalieri per la ZTL. Vi lasciamo al comunicato ufficiale, seguirà il nostro commento a riguardo: Con una delibera adottata ieri dalla Giunta municipale è stata apportata una modifica al sistema di acquisto e registrazione dei pass giornalieri per la ZTL, ferme restando le restrizioni già vigenti per i veicoli più inquinanti che non possono comunque accedere alla Zona a traffico limitato. In sostanza adesso, i cittadini che accedono alla ZTL possono acquistare il pass nel corso della giornata di ingresso nell'area, fino alle 23.59. L'acquisto e la registrazione del pass (tramite il sistema degli sms o online, come avvenuto fino ad ora) permetterà quindi di evitare che l'eventuale rilevamento di accesso da parte delle telecamere o da parte delle Forze dell'Ordine, porti alla formale contestazione della multa. Il controllo viene svolto integrando il sistema delle telecamere e dalla vigilanza da parte delle pattuglie della Polizia Municipale (che fanno un primo filtro rilevando unicamente i veicoli la cui targa non è inserita nella lista dei pass permanenti, la cosiddetta lista bianca) con un successivo controllo operato grazie ai sistemi elaborati da SISPI, che permette a coloro che non hanno il pass permanente ma uno giornaliero di non incorrere in alcuna sanzione. Restano comunque in vigore tutte le prescrizioni per il rilascio del pass, quindi la regolarità della revisione e dell'assicurazione, oltre al divieto di accesso per le vetture con classificazione Euro 2 o inferiore se a benzina o Euro 3 o inferiore se con alimentazione a Diesel. Dunque cosa cambia? Come riporta il comunicato, chi accede alla ZTL senza pass, potrà "sanare" la propria posizione sino al termine della giornata in corso. Una disposizione che in realtà era già prevista nel provvedimento generale e che entra in vigore soltanto ora. La cosa che non ci convince è relativa al tempismo del provvedimento. Ci spieghiamo meglio: la ZTL in generale prevede questa opzione perchè su carta considera attivi e funzionanti tutti i varchi di accesso opportunamente monitorati dai servizi di videosorveglianza. In tal senso, non si può eludere il pagamento, perchè le targhe, TUTTE, vengono registrate preventivamente e la sanzione emanata soltanto in mancanza del pagamento entro le 24 del giorno in corso. Ma, come sappiamo, attualmente i varchi dotati di sistema di videosorveglianza sono soltanto cinque (scopri quali cliccando qui), dunque questo controllo è assolutamente parziale, incompleto. Cosa comporta questo provvedimento anticipato? I più furbi potranno accedere alla ZTL senza alcun pass da uno dei varchi non dotati di videosorveglianza, senza che la targa del veicolo venga registrata e dunque senza alcuna obbligazione sul pagamento dell'ingresso. Nel caso peggiore, il veicolo potrebbe essere fermato da una pattuglia della polizia municipale e sanare comunque la sua posizione entro le 24 del giorno corrente. Ma nel caso più diffuso in cui non ci siano pattuglie a controllare, chiunque potrà entrare e uscire dai varchi "free" sapendo di avere sempre l'asso nella manica, ovvero l'sms "sanatorio". Ci sembra tutto molto incoerente, un invito a nozze per tutti coloro che vorranno eludere il provvedimento. Inoltre ci sembra alquanto improbabile che la municipale possa coprire tutti i varchi attualmente sprovvisti di telecamere, noti i problemi atavici del corpo. Insomma non riusciamo a capire il perchè di questo provvedimento adesso. E se invece è un modo per recuperare comunque delle somme di denaro? Al momento per entrare nella ZTL puoi utilizzare i varchi controllati oppure quelli liberi. Se entri nel varco controllato dalle telecamere stai certo che dovrai pagare (che sia il pass o la multa), se invece utilizzi un varco libero puoi anche non pagare perché solo a seguito di un controllo verrai sanzionato. Al momento il Comune ha delle entrate solo da chi accede pagando, perché vista la mole di multe non é scontato che tutti coloro che entrano "illegalmente" le pagano. Quindi il comune ha ben pensato di re-introdurre il pagamento posticipato, perché? Perché forse é l'unico modo per recuperare delle somme? Io entro in ZTL da un varco libero, non pago, mi ferma la pattuglia della municipale e mi informa che ho 24 ore per pagare il pass oppure mi arriva la multa a casa. Allora io scelgo la via più economica e quindi pago il pass giornaliero. Chi ha guadagnato? Il comune. Quale sarà la verità? Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 6
Articolo
07 nov 2017

ZTL | Il comune ringrazia i cittadini disattenti

di Fabio Nicolosi

La zona a traffico limitato é una misura entrata in vigore dal 25 Settembre nel quadrilatero compreso da piazza Giulio Cesare a via Cavour e da Porta Nuova a Porta Felice. Anche se con qualche giorno di ritardo é giusto dedicare un approfondimento circa i verbali elevati e il numero di trasgressori perché parliamo di numeri importanti. Quanti verbali sono stati elevati? Sicuramente l'avete letto nell'immagine di copertina, 80.000 multe Ma quante sono state le auto che sono transitate all'interno dell'area videosorvegliata? Piu' di 400.000 sono stati i transiti registrati dalle telecamere. Facendo quindi un calcolo veloce, un'auto su cinque ha preso un verbale. Numeri da capogiro che dal comando di Via Dogali e dall'ufficio traffico sicuramente non si aspettavano. I primi verbali sono stati già notificati. Chi, ricevuta la multa  la paga entro cinque giorni, ottiene uno sconto sul verbale: da 81 a 56,70 euro. Ma al costo del verbale va anche sommato il costo della notifica che pesa per ben 12,98 euro. Dunque le contravvenzioni che arriveranno peseranno per quasi 94 euro. Quasi 70 per chi paga invece con lo sconto. Ma qual é l'ingresso alla Ztl più violato da chi non è in regola perché sprovvisto di tagliando? Anzitutto, quello di via Roma: è da piazza Giulio Cesare che entra il più alto numero di mezzi non autorizzati. Le statistiche del primo mese rivelano anche che gli orari col più alto numero di accessi non autorizzati sono quelli del "rientro": la fascia che va dalle 12 alle 14 e quella che va dalle 18 alle 20. Recordman Tra gli 80 mila multati ci sono una ventina di automobilisti che si vedranno recapitare una maxi-multa: si tratta di non autorizzati che hanno beccato fino a 8 verbali in 10 minuti. Come? Girando per le strade al volante a caccia di un parcheggio: è accaduto soprattutto al Teatro Massimo, con la telecamera piazzata all'altezza di via Volturno. Le contravvenzioni sono cumulabili: «In caso di violazioni Ztl lo prevede espressamente il codice della strada» spiegano da Via Dogali. Ci sarà dunque chi riceverà verbali di oltre 600 euro. Che, con le spese di notifica, potrebbero lievitare ad oltre 700. Facciamo quindi qualche conto veloce... Se tutte le 80.000 multe venissero pagate entro cinque giorni, il comune incasserebbe una cifra pari a 5.600.000 euro. E siamo ancora al primo mese. Ci auguriamo che dopo le prime multe, i cittadini capiscano che occorre pagare e si ricorderanno di farlo prima di entrare nella ZTL. Ti potrebbe interessare anche: La MAPPA NAVIGABILE della ZTL con perimetro, varchi, telecamere e sportelli ACI dove richiedere il pass ZTL | Ecco i cinque varchi controllati dalle telecamere Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 24
Articolo
13 ott 2017

AMAT | Incrementato il numero delle postazioni operative per le procedure di rilascio del pass ZTL

di Mobilita Palermo

Per velocizzare le procedure di rilascio del pass ZTL (zona a traffico limitato) e per rispondere alla maggiore richiesta nel periodo di rinnovo, l’Amat ha incrementato il numero delle postazioni operative presso l’ufficio di via Borrelli. Per evitare il prolungarsi dei tempi di attesa agli sportelli, l’azienda invita l’utenza a valutare le opzioni di rinnovo pass on line attraverso il portale della mobilità del Comune di Palermo (link in basso), dove è possibile trovare eventuali chiarimenti in merito alle procedure di rilascio ex novo, conseguenti alla verifica dell’esistenza dei requisiti necessari per il rilascio del pass. Sono inoltre attivi gli sportelli Aci abilitati al servizio. RINNOVO PASS Per i pass ZTL in scadenza, è necessario effettuare una nuova richiesta tramite: - Sportelli AMAT di via Borrelli, 16 - PALERMO - Delegazioni ACI autorizzate - Portale ZTL Palermo Mobilità Sostenibile (utenti registrati). Come prevede il disciplinare sulla Ztl, i pass sono suddivisi in: Annuale residenti (con vetture da euro 0 a euro 2 o diesel euro 3) – 90 euro; residenti (con vetture da euro 4 a euro 6 o benzina Euro 3) – 80 euro; parenti di coloro che risiedono nella ZTL e necessitano di assistenza domiciliare – 100 euro. Non residenti con motivi di lavoro, studio o salute (con vetture da euro 4 a euro o benzina euro 3) – 100 euro. Per tutti, con vetture ibride benzina/elettrico o benzina/gas – 50 euro; autolinee, mezzi pesanti turistici (noleggio con conducente per trasporto di persone e bus turistici), servizi turistici di linea – 600 euro. Semestrale Per tutti, con vetture a benzina (da euro 3 a euro 6) e a diesel (da euro 4 a euro 6) – 50 euro; per tutti, con vetture ibride benzina/elettrico, benzina/metano e benzina/gpl – 25 euro; autolinee, mezzi pesanti turistici (noleggio con conducente per trasporto di persone e bus turistici), servizi turistici di linea – 300 euro. Mensile per tutti, con vetture a benzina (da euro 3 a euro 6) e a diesel (da euro 4 a euro 6) – 20 euro; per tutti, con vetture ibride benzina/elettrico, benzina/metano e benzina/gpl – 10 euro; autolinee, mezzi pesanti turistici (noleggio con conducente per trasporto di persone e bus turistici), servizi turistici di linea – 120 euro. Giornaliero per tutti, con vetture a benzina (da euro 3 a euro 6) e a diesel (da euro 4 a euro 6) 5 euro, di colore azzurro; per tutti, con vetture ibride benzina/elettrico, benzina/metano e benzina/gpl – 2,50 euro, di colore verde; autolinee, mezzi pesanti turistici (noleggio con conducente per trasporto di persone e bus turistici), servizi turistici di linea – 30 euro. Il pass per le auto elettriche è sempre gratuito. Il pass per i cittadini con limitata o impedita capacità motoria è sempre gratuito. Per maggiori informazioni è possibile consultare il Portale della Mobilità del Comune di Palermo. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
22 set 2017

Da Lunedì 25 settembre entra in esercizio la ZTL

di Fabio Nicolosi

La Polizia Municipale informa la cittadinanza che da lunedì 25 settembre, conclusa la fase di preesercizio, prevista dall’ordinanza n. 1108/17 (“Attivazione del sistema dei varchi elettronici per il controllo degli accessi alla zona a traffico limitato "ZTLCentrale/ZTL1" - Periodo di pre-esercizio e successivo esercizio ordinario”), entrerà a regime l'ordinanza dirigenziale n. 485 del 31/3/2017 che istituisce la zona a traffico limitato nella fascia oraria dalle ore 8 alle ore 20 dal lunedì al venerdì, nel perimetro compreso da Porta Nuova a Porta Felice, da Piazza Giulio Cesare a Via Cavour. Sono cinque i varchi d’ingresso nella zona a traffico limitato, controllati da rilevazione elettronica: varco 1) Via Vittorio Emanuele, in prossimità di piazza Santo Spirito/Porta Felice; varco 2) Via Roma, in prossimità di piazza G. Cesare; varco 3) Via Porto Salvo, nei pressi di via Vittorio Emanuele; varco 4) Piazza Verdi, in prossimità di via Volturno, alle spalle del Teatro Massimo; varco 5) Via Gagini, a seguire l'ingresso da piazza Colonna; Le strade percorribili fuori dal perimetro della Ztl sono: via Lincoln, piazza Giulio Cesare, piazza Sant'Antonino, corso Tukory, via Re Ruggero, piazza Indipendenza, corso Calatafimi (tratto iniziale), corso Alberto Amedeo, piazza Vittorio Emanuele Orlando, via Goethe, via Nicolò Turrisi, Via Volturno, via Villa Filippina, piazza S. Francesco di Paola, via Pignatelli Aragona, piazza Giuseppe Verdi, via Cavour, piazza XIII Vittime, via Francesco Crispi, via Cala e Foro Umberto I. Si accede liberamente all'Ospedale dei Bambini e ai posteggi di piazza Giulio Cesare e di piazza Spinuzza. DIVIETI Negli orari di validità della ZTL sono vietati l'ingresso, la circolazione e la sosta dei veicoli non autorizzati.  Non possono accedere in assoluto vetture alimentate a benzina di categoria Euro 0/1/2  e vetture alimentate a gasolio di categoria Euro 0/1/2/3.  La Polizia Municipale effettuerà i controlli dinamici all’interno dell’area con pattuglie motorizzate per gli accertamenti sui veicoli circolanti. Il possesso del pass non dà automaticamente diritto alla sosta lì dove essa è soggetta alla tariffazione oraria nelle cosiddette zone blu. Ai trasgressori saranno applicate le sanzioni, secondo quanto previsto dalla normativa vigente e come sotto riportato: circolazione in ZTL di veicoli non autorizzati, cat. Euro 0/1/2 alimentati a benzina o cat. Euro 0/1/2/3 alimentati a gasolio : Art. 7 comma lb) e comma 13bis del Codice della Strada; (164,00 euro) (114,80 se pagamento effettuato entro 5 giorni); circolazione in ZTL di veicoli non autorizzati, cat. Euro 3 e superiori alimentati a benzina o cat. Euro 4 e superiori alimentati a gasolio: Art. 7 comma 9 e comma 14 del Codice della Strada; (81,00  euro) (56,70 se pagamento effettuato entro 5 giorni); sosta in ZTL di veicoli non autorizzati in orario di vigenza della ZTL1: Art. 158 comma 21) e comma 6 del Codice della Strada. (41,00 euro). (28,70 se pagamento effettuato entro 5 giorni); Veicoli più inquinanti in transito 164 euro (56,70 se pagamento effettuato entro 5 giorni); veicoli meno inquinanti in transito 81 euro (56,7); veicoli in sosta in area ZTl 41,00 euro (28,70). Accesso  riservato ai possessori di pass. Possono accedere le vetture a basse o nulle emissioni: auto elettriche e ibride benzina/elettrico e benzina/gas, indipendente dalla classificazione Euro e dal luogo di residenza del proprietario. I residenti/domiciliati/accasermati possono accedere con qualsiasi veicolo. “Residenti” si intendono tutti coloro che hanno residenza legale entro l’area o lungo le strade perimetrali della ZTL, che abbiano assunto domicilio temporaneo per lavoro o cure mediche, gli accasermati.- I non residenti/domiciliati/accasermati aventi necessità di lavoro, studio e salute possono accedere purché abbiano una vettura meno inquinante (da Euro 4 a Euro 6 e Benzina Euro 3), elettrica o ibrida. I cittadini con ridotta mobilità, i medici convenzionati con il SSN e i cittadini che necessitano di cure mediche continuative possono accedere con qualsiasi veicolo. Tutti i cittadini, ma solo con il pass giornaliero e solo con vetture meno inquinanti (da Euro 4 a Euro 6 e Benzina Euro 3), elettrica o ibrida. I guidatori di vetture del servizio Car-Sharing, che non necessitano di proprio pass personale. Possono accedere i ciclomotori e i motocicli (incluse le motocarrozzette).- Il pass, durata e costi Il pass può essere giornaliero, mensile, semestrale e annuale.  (acquistabile nei punti Amat, delegazioni Aci ed esercizi commerciali). Per ciascuno periodo indicato, il numero di accessi è illimitato. Per “Residenti” si intendono tutti coloro che hanno residenza legale entro l’area o lungo le strade perimetrali della ZTL, che abbiano assunto domicilio temporaneo per lavoro o cure mediche, gli accasermati. Tutti i costi sono al netto dei diritti fissi e di istruttoria e dell’eventuale costo di spedizione per chi volesse ricevere il pass a casa. I costi sono i seguenti: Annuale Residenti (con vetture da Euro 0 a Euro 2 o Diesel Euro 3) – 90 euro Residenti (con vetture da Euro 4 a Euro 6 o Benzina Euro 3) – 80 Euro Parenti di coloro che risiedono nella ZTL e necessitano di assistenza domiciliare – 100 Euro Non residenti con motivi di lavoro, studio o salute (con vetture da Euro 4 a Euro  o Benzina Euro 3) – 100 Euro Per tutti, con vetture ibride benzina/elettrico o benzina/gas – 50 euro Autolinee, mezzi pesanti turistici (noleggio con conducente per trasporto di persone e bus turistici), servizi turistici di linea – 600 Euro Semestrale Per tutti, con vetture a benzina (da Euro 3 a Euro 6) e a diesel (da Euro 4 a Euro 6) – 50 euro Per tutti, con vetture ibride benzina/elettrico, benzina/metano e benzina/gpl – 25 euro Autolinee, mezzi pesanti turistici (noleggio con conducente per trasporto di persone e bus turistici), servizi turistici di linea – 300 Euro Mensile Per tutti, con vetture a benzina (da Euro 3 a Euro 6) e a diesel (da Euro 4 a Euro 6) – 20 euro Per tutti, con vetture ibride benzina/elettrico, benzina/metano e benzina/gpl – 10 euro Autolinee, mezzi pesanti turistici (noleggio con conducente per trasporto di persone e bus turistici), servizi turistici di linea – 120 Euro Giornaliero Per tutti, con vetture a benzina (da Euro 3 a Euro 6) e a diesel (da Euro 4 a Euro 6) 5,00 euro, di colore azzurro Per tutti, con vetture ibride benzina/elettrico, benzina/metano e benzina/gpl – 2,50 euro, di colore verde Autolinee, mezzi pesanti turistici (noleggio con conducente per trasporto di persone e bus turistici), servizi turistici di linea – 30,00  Euro Il pass per le auto elettriche è sempre gratuito. Il pass per i cittadini con limitata o impedita capacità motoria è sempre gratuito. Per attivare la scheda pass giornaliero si può usare un sms o la app “Ztl Palermo”, prima di entrare all’interno della zona a traffico limitato. Tramite sms, inviando un messaggio al numero 339.9942927 scrivendo Ztl (spazio) targa (spazio) codice segreto univoco. Il codice è riportato sui pass stampati dal web oppure sotto una striscia grigia da grattare nei pass cartacei da acquistare nei punti vendita. Sono autorizzati all’accesso nella ZTL Centrale ed esentate da ogni formalità: veicoli di polizia stradale, dei vigili del fuoco, dei servizi di soccorso, velocipedi, ciclomotori e motocicli, veicoli a trazione animale e a braccia. “Lista bianca” (lista di targhe autorizzate individuabili da contrassegni d’istituto e/o da evidenti simboli apposti nella carrozzeria): – taxi (compresi noleggio con conducente fino a 9 posti compreso il conducente), – veicoli del servizio di ‘car sharing’, – veicoli adibiti al servizio di persone con limitata o impedita capacità motoria – veicoli di servizio degli enti pubblici, – veicoli del corpo diplomatico , veicoli di servizio delle A.S.P., delle Aziende Ospedaliere, mezzi della Protezione Civile. Ti potrebbe interessare anche: La MAPPA NAVIGABILE della ZTL con perimetro, varchi, telecamere e sportelli ACI dove richiedere il pass ZTL | Ecco i cinque varchi controllati dalle telecamere Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 4
Articolo
03 ago 2017

ZTL | Dal 3 Settembre scattano i controlli delle telecamere: ecco i varchi attivi

di Fabio Nicolosi

L'amministrazione prosegue la sua strada verso la messa in atto della ZTL con il telecontrollo dei varchi Uno degli strumenti di cui si avvarrà l'amministrazione comunale per controllare che tutti rispettino le ZTL sarà il tele-controllo di alcuni varchi tramite apposite telecamere che rilevando il numero di targa dei veicoli verificheranno se gli stessi sono autorizzati nel caso in cui non lo fossero invierà in automatico la multa a casa del proprietario del mezzo. Con decorrenza dal 3 Agosto 2017 e per 30 giorni si avvierà la fase di pre-esercizio Al termine di tale fase, a far data dal 3 Settembre 2017, in assenza di valutazioni negative in esito alla fase di pre-esercizio, verrà avviata la fase di esercizio ordinario con conferma dell'instituzione dei varchi sotto elencati e l'attivazione con efficacia permanente del sistema di controllo elettronico delle zone a traffico limitato nei citati varchi I varchi saranno: Via Roma (nei pressi di Piazza G. Cesare) Via Vittorio Emanuele (nei pressi di Piazza Santo Spirito / Porta Felice) Via Porto Salvo (nei presso di Via Vittorio Emanuele) Piazza G. Verdi (nei pressi di Via Volturno, alle spalle del Teatro Massimo) Via A. Gagini (a seguire l'ingresso da Piazza Colonna) Ogni apparato sarà in grado di analizzare le immagini anche in caso di accodamenti e con velocità fino a 100 Km/h , realizzare delle statistiche dei transiti, memorizzare le immagini di non meno di 25000 veicoli per varco, gestire le liste bianche. Ecco copia dell'ordinanza: Riportiamo il comunicato stampa: La Polizia Municipale informa la cittadinanza che da oggi giovedì 3 agosto e per trenta giorni inizia la fase di pre-esercizio della Zona a Traffico Limitato. E’ stata, infatti, emanata l’ordinanza n. 1108/17 avente per oggetto “Attivazione del sistema dei varchi elettronici per il controllo degli accessi alla zona a traffico limitato "ZTLCentrale/ZTL1" - Periodo di pre-esercizio e successivo esercizio ordinario”. Dal 03/9/2017 terminata la fase di pre-esercizio, in assenza di valutazioni negative, inizierà la fase di esercizio ordinario con conferma dell'istituzione dei cinque varchi d’accesso e l'attivazione permanente del sistema di controllo elettronico degli accessi alle zone a traffico limitato. La fase di pre-esercizio decorre con l'attivazione del sistema di controllo elettronico dei varchi sotto elencati per la rilevazione degli accessi di veicoli alla Z.T.L. del Centro Storico di Palermo: varco 1) Via Vittorio Emanuele, in prossimità di piazza Santo Spirito/Porta Felice; varco 2) Via Roma, in prossimità di piazza G. Cesare; varco 3) Via Porto Salvo, nei pressi di via Vittorio Emanuele; varco 4) Piazza Verdi, in prossimità di via Volturno, alle spalle del Teatro Massimo; varco 5) Via Gagini, a seguire l'ingresso da piazza Colonna; Nell’arco dei trenta giorni, in attuazione del vigente contratto di servizio, si provvederà alla consegna degli impianti del sistema di controllo all’ AMAT , per avviare le necessarie attività manutentive di competenza dell’azienda, come previste dal contratto. Per quanto riguarda la prassi amministrativa, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha trasmesso il decreto dirigenziale con il quale viene concessa l'autorizzazione all'installazione e all'attivazione di un sistema di controllo elettronico degli accessi; sono state ultimate le attività inerenti al servizio di rinnovo parziale di forniture/impianti esistenti del sistema telematico di controllo centralizzato della zona a traffico limitato, affidato alla ditta Project Automation S.p.A. che si avvale del sistema denominato K53700/SA nella configurazione per la rilevazione degli accessi di veicoli ai centri storici e alle zone a traffico limitato. Le strade percorribili fuori dal perimetro della Ztl sono: via Lincoln, piazza Giulio Cesare, piazza Sant'Antonino, corso Tukory, via Re Ruggero, piazza Indipendenza, corso Calatafimi (tratto iniziale), corso Alberto Amedeo, piazza Vittorio Emanuele Orlando, via Goethe, via Nicolò Turrisi, via Villa Filippina, piazza S. Francesco di Paola, via Pignatelli Aragona, piazza Giuseppe Verdi, via Cavour, piazza XIII Vittime, via Francesco Crispi, via Cala e Foro Umberto I. Si accede liberamente all'Ospedale dei Bambini e ai posteggi di piazza Giulio Cesare e di piazza Spinuzza. La Zona a Traffico Limitato istituita dall'ordinanza dirigenziale n. 485 del 31/3/2017 vige con le seguenti modalità: ORARI E GIORNI DI VALIDITÀ All'interno della "Z.T.L. Centrale" sono valide le regolamentazioni espresse nel"Disciplinare Tecnico della ZTL Centrale" (approvato con deliberazione della Giunta Comunale n. 58/2017) esclusivamente nei giorni feriali dal lunedì al venerdì nella fascia oraria dalle 8,00-20,00. DIVIETI Negli orari di validità della ZTL sono vietati l'ingresso, la circolazione e la sosta dei veicoli non autorizzati. DISCIPLINA DEGLI ACCESSI E DEL TRANSITO ALLA ZTL CENTRALE Le modalità di regolamentazione dell'accesso e del transito nella Z.T.L. sono stabilite nel "Disciplinare Tecnico della ZTL Centrale" (approvato con deliberazione della Giunta Comunale n. 58/2017). Ai trasgressori saranno applicate le sanzioni, secondo quanto previsto dalla normativa vigente e come sotto riportato: · circolazione in ZTL di veicoli non autorizzati, cat. Euro 0/1/2 alimentati a benzina o cat. Euro 0/1/2/3 alimentati a gasolio : Art. 7 comma lb) e comma 13bis del Codice della Strada; (164,00 euro) · circolazione in ZTL di veicoli non autorizzati, cat. Euro 3 e superiori alimentati a benzina o cat. Euro 4 e superiori alimentati a gasolio: Art. 7 comma 9 e comma 14 del Codice della Strada; (81,00 euro) · sosta in ZTL di veicoli non autorizzati in orario di vigenza della ZTL1: Art. 158 comma 21) e comma 6 del Codice della Strada. (41,00 euro). ACCESSO RISERVATO AI POSSESSORI DI PASS Possono accedere le vetture a basse o nulle emissioni: auto elettriche e ibride benzina/elettrico e benzina/gas, indipendente dalla classificazione Euro e dal luogo di residenza del proprietario. I residenti/domiciliati/accasermati possono accedere con qualsiasi veicolo. “Residenti” si intendono tutti coloro che hanno residenza legale entro l’area o lungo le strade perimetrali della ZTL, che abbiano assunto domicilio temporaneo per lavoro o cure mediche, gli accasermati.- I non residenti/domiciliati/accasermati aventi necessità di lavoro, studio e salute possono accedere purché abbiano una vettura meno inquinante (Da Euro 4 a Euro 6 e Benzina Euro 3), elettrica o ibrida. I cittadini con ridotta mobilità, i medici convenzionati con il SSN e i cittadini che necessitano di cure mediche continuative possono accedere con qualsiasi veicolo. Tutti i cittadini, ma solo con il pass giornaliero e solo con vetture meno inquinanti (Da Euro 4 a Euro 6 e Benzina Euro 3), elettrica o ibrida. I guidatori di vetture del servizio Car-Sharing, che non necessitano di proprio pass personale. Possono accedere i ciclomotori e i motocicli (incluse le motocarrozzette). Ti potrebbe interessare anche: La MAPPA NAVIGABILE della ZTL con perimetro, varchi, telecamere e sportelli ACI dove richiedere il pass ZTL | Ecco i cinque varchi controllati dalle telecamere Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 8
Articolo
26 mag 2017

Numerare le uscite in Viale Regione ? C’è qualcosa! Ecco la risposta dell’Ufficio Traffico

di Giulio Di Chiara

Ricordate la proposta discussi qui su Mobilita relativa alla numerazione delle uscite lungo Viale Regione Siciliana, per agevolare e razionalizzare i flussi veicolari? Avevamo mandato l'articolo all'Ufficio Traffico, che ci ha prontamente risposto con questa nota, che riportiamo: Si fa riferimento alla vs. mail di pari oggetto del 02/5/2017, assunta al ns. prot. n. 652367 del 03/5/2017. Preso atto dei contenuti della stessa, si vuol evidenziare che al lettore attento non può sfuggire che il vigente Piano Generale del Traffico prevede nella "Relazione tecnica: Progetto" al cap. 7.2.10 un apposito intervento sulla segnaletica d'indirizzamento nel viale Regione Siciliana. L'intervento previsto fonda sulla realizzazione di uno studio sulla nuova segnaletica di indirizzamento nella circonvallazione di Palemo, già curato dall'Ufficio Traffico, che si propone di fornire agli utenti della strada, tramite la segnaletica di indicazione, informazioni necessarie per la corretta e sicura circolazione, nonché per l'individuazione di itinerari, località, servizi ed impianti stradali, nonché una precisa identificazione alfà-numerica a ciascuno degli svincoli e dei varchi di collegamento tra le carreggiate centrali e laterali della circonvallazione. [...] Il PGTU pertanto prevede la redazione di un apposito "Piano di Dettaglio", il cui progetto possa essere realizzato nel più breve tempo possibile, anche per successivi stralci fùnzionanti, prevedendo una tipologia di segnale di indicazione posto sopra la carreggiata di marcìa, che si ritiene possa costituire una soluzione ottimale per la segnaletica di indicazione lungo il viale Regione Siciliana, da estendere successivamente negli altri più importanti assi stradali della città. È altresì opportuno informare che gli uffici del traffico già nel 2005 hanno redatto un'apposita documentazione progettuale al riguardo, che oggi andrebbe solo verificata/aggiornata, verificando se sussistano le risorse e le condizioni che fin qui hanno frenato la realizzazione dell'intervento. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/MobilitaPA/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 4
Articolo
02 feb 2017

ZTL | Slitta di una settimana l’attivazione delle telecamere per il controllo dei varchi

di Fabio Nicolosi

Dovevano entrare in funzione ieri le telecamere posizionate nei giorni scorsi dalla Project automation di Monza, vincitrice del bando per l'affidamento del controllo dei varchi di accesso alla ZTL, ma qualcosa è andato storto. Da un lato i furti di cavi elettrici, dall'altro la mancata esecuzione del breve corso di formazione agli impiegati per conoscere il funzionamento del sistema hanno fatto slittare la data di entrata in funzione di un'altra settimana. Una volta accese le telecamere si potrà avviare il cosiddetto preesercizio: un mese di attivazione delle telecamere senza staccare multe, così come previsto del ministero delle Infrastrutture. Le immagini saranno trasmesse al cervellone che sarà a disposizione della polizia municipale per elaborare la contravvenzione, che sono molto salate: 81 euro se si viene beccati senza pass alla guida di un mezzo poco inquinante (benzina da euro 3 in su, diesel da euro 4 i n su), che salgono a 164 se la macchina è considerata inquinante (benzina da euro O a euro 2 compreso, diesel da euro O a euro 3). Ricordiamo che anche le auto in sosta non munite di pass sono passibili di essere multate con 41 euro Vi ricordiamo che potete trovare i varchi controllati dalle telecamere e tante altre informazioni nella mappa navigabile

Leggi tutto    Commenti 0