Articolo
17 set 2020

ANELLO FERROVIARIO | Completato il solettone in area 7.2A

di Fabio Nicolosi

E' sicuramente uno dei cantieri che più importanti dell'intero appalto della chiusura dell'anello ferroviario. Ci troviamo infatti in pieno centro a Palermo, piazza Castelnuovo conosciuta anche come Politeama. Le foto che oggi vi proponiamo mostrano l'avanzamento dei lavori. Nei giorni scorsi è stato completato il getto di calcestruzzo in area 7.2B. L’operazione è iniziata il pomeriggio del 09 Settembre e si è protratta fino alla prima mattina di Giovedi 10 Settembre. Adesso i lavori si stanno concentrando sulla restante parte della piazza, l'area 7.2B e 7.2C, sicuramente le aree più impegnative viste le dimensioni e visto che la 7.2C sarà anche l'area da cui si accenderà al cantiere una volta liberate le aree in superficie. A piazza Sant'Oliva sarà realizzata la nuova rampa di accesso al cantiere sotterraneo che consentirà di rimuovere tutta la terra per la realizzazione della fermata. Tornando alla piazza, ultimati i lavori in superficie entro fine anno, la piazza sarà totalmente riaperta al transito veicolare. La riapertura segnerà la fine dei lavori in superficie, ma darà inizio alla vera e propria realizzazione della fermata e della galleria che collegherà la fermata Politeama alla fermata Porto.

Leggi tutto    Commenti 8
Articolo
15 set 2020

ANELLO FERROVIARIO | Si lavora al completamento del solettone in area 6.3C

di Fabio Nicolosi

Procedono a ritmi serrati i lavori lungo via Amari, in particolare in area 6.3C, l’area comprea tra il teatro Politeama e via Ruggero Settimo. La D’Agostino Costruzioni sta mettendo in campo tutte le maestranze per permettere la restituzione delle aree superficiali di via Amari cosí come concordato con RFI e con il Comune di Palermo. L’area 6.3B, terminata la messa in opera del solettone e il ricoprimento con strati di terreno, è stata parzialmente restituita e verrà a breve totalmente riconsegnata. L'impresa al momento ha riaperto le aree superficiali stendendo uno strato di calcestruzzo consentendo solo il transito di pedoni, una volta terminati i lavori sull’intera via Amari stenderà il tappetino bituminoso e riparirà la strada anche al transito veicolare.

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
07 set 2020

ANELLO FERROVIARIO | Il punto dei lavori in corso in via Amari

di Fabio Nicolosi

Terminate le ferie estive anche i cantieri dell'anello ferroviario sono ripresi a pieno ritmo. Se nell'area portuale i lavori sono stati temporaneamente sospesi in attesa del disinnesco dell'ordigno bellico rinvenuto, su via E Amari si avanza velocemente. Vi mostriamo tramite l'ausilio di queste foto dall'alto le aree attualmente occupate dalla D'Agostino Costruzioni. Il primo aggiornamento ve lo forniamo in area 6.4 tra via Amari e via Ruggero Settimo. Tramite una trivella si stanno realizzando le paratie di micropali che sosterranno il solettone di copertura della galleria. Ci spostiamo in area 6.3C, il primo tratto di via Amari verso mare. Terminata la realizzazione dei pali lo si procederà alla scapitozzatura dei pali per procedere successivamente alla realizzazione del solettone In area 6.3B è stato realizzato il primo tratto di solettone e si procedendo da valle a monte con il secondo tratto L'area 6.3A è stata temporaneamente riaperta al transito pedonale, terminati tutti i i lavori su via Amari sarà necessario chiuderla nuovamente per la sistemazione definita con la stesura dell'asfalto e la riapertura al transito veicolare In area 6.2A e 6.2B si stanno portando avanti le operazioni di realizzazione dei pali di fondazione. Queste due aree saranno le ultime ad essere restituite e liberando via Amari da tutti i lavori in superficie.

Leggi tutto    Commenti 7
Articolo
04 set 2020

Anello Ferroviario | Chiude per una notte viale Lazio

di Fabio Nicolosi

L'ordinanza n°659 del 1 Settembre autorizza l'azienda D'Agostino Costruzioni a chiudere dalle ore 21 del 09/09/2020 alle ore 06 del 10/09/2020 il tratto di viale Lazio compreso tra via della Libertà e viale Campania. Tale chiusura si ritiene necessaria per consentire il collaudo del solettone superiore in corrispondenza della futura fermata Libertà, nell'ambito dei lavori dell'anello ferroviario di Palermo. La D’AGOSTINO COSTRUZIONI GENERALI s.r.l., durante tutta la durata dei lavori, dovrà: - Collocare oltre alle opportune transenne a delimitazione dell’area di cantiere anche la necessaria segnaletica stradale d’inibizione e deviazione del traffico veicolare con l’indicazione, su strada, della presenza dei cantieri mediante l’apposizione di cartelli stradali indicanti i lavori in corso e la relativa durata degli stessi; - Garantire, durante le lavorazioni sopra indicate, la circolazione stradale, nel tratto non interessato dai lavori, mediante l’ eventuale presenza di movieri destinati alla circolazione e deviazione dei flussi veicolari passanti per lo stesso tratto; - Osservare tutte le disposizioni di legge, dei regolamenti e prescrizioni tecniche riguardanti i lavori sulla sede stradale, l’incolumità pubblica e la normativa del Codice sulla disciplina della circolazione stradale e pedonale della cui inadempienza l’ Impresa esecutrice dee lavori sarà direttamente responsabile; - Attenersi, in particolare, agli artt. 2 e 21 del Decreto Legislativo 30.04.1992 n. 285 – Nuovo Codice della Strada – e successive modificazioni, all’art. 30 del D.P.R. 16.12.1992 n. 495 – Regolamento di Esecuzione e di Attuazione del Nuovo codice della Strada – e successive modificazioni, al Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti del 10.07.2002 con il quale viene approvato il Disciplinare Tecnico relativo agli schemi segnaletici, differenziati per categoria di strada, da adottare per il segnalamento temporaneo diurno e notturno; - L’ eventuale collocazione di pozzetti sia su sede stradale che sui marciapiedi, dovrà avvenire alla stessa quota della pavimentazione esistente in modo tale da mantenere sempre la continuità della stessa pavimentazione; - Ad ultimazione dei lavori, la D’ AGOSTINO COSTRUZIONI GENERALI s.r.l. dovrà ripristinare a perfetta regola d’arte la continuità del manto stradale, la pavimentazione dei marciapiedi, i cordoli eventualmente dimessi, la segnaletica verticale ed orizzontale manomessa a causa dei lavori.

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
11 ago 2020

ANELLO FERROVIARIO | In Area 6.3a completato il solettone, in area 6.3b si procede con le armature

di Fabio Nicolosi

Torniamo ad aggiornarvi sui lavori dell'anello ferroviario su via Amari. Il nostro focus di oggi riguarda le aree tra via via Isidoro la Lumia e via Ruggiero Settimo. In area 6.3a è stato completato il 29 Luglio il solettone che costituirà la volta della galleria. Si procede quindi con lo scavo in direzione via R. Settimo. In questi scatti possiamo notare come in area 6.3b si stanno posando le armature per la realizzazione del secondo tratto di solettone. Foto di Silvio R. Dalla foto seguente é possibile apprezzare lo scavo della trincea tra le due paratie che delimitano la galleria. Interessante come la profondità di scavo decresca gradualmente man mano che ci si avvicina a via Ruggero Settimo. Questo perché la copertura della galleria è sempre meno profonda, fino a essere quasi superficiale in area 7, in corrispondenza della fermata Politeama. Si noti inoltre come le due paratie ai lati tendano a divergere. In questo tratto la galleria si va allargando fino a raggiungere l’ampiezza necessaria a ospitare i due binari di fermata e la banchina passeggeri che verrà realizzata tra i due. Infine riportiamo una planimetria aggiornata realizzata da Huge. In verde i tratti di solettone già ultimati. In giallo il tratto di prossima ultimazione (al momento il getto è previsto per il 13/08). In arancio i tratti a cui si lavora, ma ancora in fase di scavo.

Leggi tutto    Commenti 8
Articolo
24 lug 2020

ANELLO FERROVIARIO | Area 6.3a: completato il magrone

di Fabio Nicolosi

A distanza di una settimana dall'ultimo articolo, vi portiamo un nuovo aggiornamento. I lavori in area 6.3a sono avanzati molto velocemente. Nella giornata di Mercoledì 22 Luglio é stato gettato il magrone. Ma cos'è il magrone e perché si chiama cosí? Il magrone è un calcestruzzo "magro", ovvero realizzato con quantitativi ridotti di cemento (meno di 150 kg/m³), e una curva granulometrica degli inerti a dimensione abbastanza grossa. Lo scopo del magrone nell'utilizzo come sotto fondazione è quello di costituire un piano orizzontale e pulito per il posizionamento dei ferri d'armatura delle fondazioni. Infatti, lo strato di magrone, essendo il primo della fondazione, è adagiato sulla superficie (terreno) risultante dalla scavo. Altra importante funzione del magrone è quella di mantenere i ferri di fondazione distanti dalla nuda terra, evitando così contatti con umidità e conseguenti rischi di corrosione invisibile dei ferri stessi. Anche all'incrocio tra via Amari e via Ruggero Settimo i lavori hanno preso il via con la rimozione dell'asfalto e i primi scavi per i sottoservizi. Operazione sicuramente delicata visto il grosso numero di cavidotti presenti.

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
16 lug 2020

ANELLO FERROVIARIO | Area 6.3a: inizia lo scavo della trincea

di Fabio Nicolosi

E' iniziato lunedì lo scavo della trincea nell'area 6.3a, proprio di fianco al teatro Politeama. Lo scavo e la rimozione del terreno procederà lungo la via Amari in direzione piazza Castelnuovo e partendo proprio dall'area 6.3a avanzerà fino all'area 6.3c. Ringraziamo Pietro A. e S. Ravena per le foto Dalle foto si nota che la grossa trivella che operava fino a qualche giorno fa nei pressi via Ruggero Settimo sia stata spostata in area 6.2b dove terminato lo spostamento dei sottoservizi inizierà la palificazione che proseguirà successivamente in area 6.2a fino a giungere all'incrocio con via Roma. Vi mostriamo anche lo stato dei luoghi con gli scatti effettuati il 07 Luglio, a distanza di circa una settimana, per farvi notare l'avanzamento costante dei lavori effettuati dalla D'Agostino Costruzioni:

Leggi tutto    Commenti 0