Articolo
26 ott 2017

La bici si blocca, si torna a piedi: qualche problema col bike sharing Palermo

di Mobilita Palermo

Il servizio di Bike Sharing è andato a regime già da un pò. Tuttavia, è sempre utile parlarne e segnalarne i problemi affinchè possano essere risolti dal gestore. Quello che vi riportiamo oggi è il racconto di una serie concatenata di problemi verificatisi ad un utente. Pubblichiamo le sue parole per raccogliere ulteriori feedback da parte degli altri utenti. A voi è capitato qualcosa di simile? Gentile redazione di Mobilita Palermo, sono da tempo un vostro assiduo lettore, volevo segnalarvi una situazione spiacevole che si verifica spesso con una realtà da poco presente a Palermo. Sto parlando del Bike Sharing: sono abbonato da 8 mesi e lo uso quasi ogni giorno per recarmi all'università (in realtà nonostante le loro mille promesse non esiste ancora uno stallo all'università e quindi lascio la bici alla stazione e poi faccio la strada a piedi). Ho creduto fin dall'inizio in questo servizio, vedendolo come un possibile strumento di mobilità sostenibile, per evitare  l'uso della macchina tenendosi in forma al tempo stesso, ho addirittura pubblicizzato la cosa ad alcuni miei amici. Il problema che si verifica quasi ogni giorno è quello dell'ancoraggio della bici, quando si deposita succede infatti che il colore dello stallo a volte diventa verde (come dovrebbe essere), a volte arancione, a volte rosso, senza un reale motivo che non sia legato alla fortuna, rendendo così impossibile un successivo prelievo in quanto la bici risulta ancora in carico, con possibile addebito di credito. Il procedimento per sbloccare la bici è quindi quello di inviare una mail a [email protected] in cui si segnala il problema, scrivendo gli stalli dove si è presa e lasciata la bici e il tempo impiegato, ora questo potrebbe essere ammissibile una, massimo due volte al mese, non quasi ogni giorno, dovendo aver cura ogni volta che si è lasciata la bici di controllare l'app o il lampeggiamento dello stallo o ricordandosi i minuti impiegati ad effettuare un determinato percorso. Stasera si è però raggiunto il culmine: scelgo di uscire in bici, la lascio allo stallo di piazzale Ungheria e mi dirigo in centro. Mi rendo conto dopo un po' che la bici risulta, come al solito, bloccata, mando quindi una mail chiedendo informazioni urgentemente in quanto avevo bisogno di averla sbloccata entro mezzanotte per tornare a casa, non avendo alternative se non tornare a piedi. Ebbene dopo circa 3 ore dall'invio della mail non mi hanno ancora risposto costringendomi a tornare a casa a piedi, facendo una lunga strada. Ho anche chiamato il numero info ma ovviamente non ha risposto nessuno, ho chiamato anche il numero del car sharing cercando di avere informazioni li, ma neanche li ho avuto risposta. Come fare per questa spiacevole situazione che si verifica ormai ogni giorno? Pago per un servizio che non posso usare, ho spesso dovuto chiedere ad altre persone di venirmi a prendere o ho dovuto pagare il biglietto di metro/bus per tornare a casa?qualunque lamentela fatta via mail al servizio bike sharing viene minimizzata, così come al punto informazioni . Vi è sono arrivate simili lamentele anche da altre persone o sono l'unico a cui si verifica questo problema? Non ha senso mantenere in funzione un servizio che funziona cosi praticamente a metà (per non parlare della qualità della bici, con il cambio spesso mal funzionante). Perdonate lo sfogo ma credevo molto in questo servizio, l'ho aspettato tanto tempo e l'ho sempre usato con entusiasmo. Vi vedo tra i pochi che possono fare qualcosa per la nostra bella città quindi ho scelto di scrivere questa email di lamentele, non tanto fini al problema stesso, che indubbiamente sussiste, quanto alla risoluzione del problema, potendo cosi avere un servizio di biciclette condivise realmente efficiente. Gireremo questa segnalazione all'ufficio competente, sperando di ricevere una pronta risposta. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 11
Articolo
30 giu 2020

Da domani riaprono i Tourist Infopoint e bike sharing h24

di Antony Passalacqua

Palermo - Tornano operativi a Palermo i Centri di Informazione turistici. Da domani saranno nuovamente aperti i Cit all'interno del porto e in via Cavour, mentre dal 2 luglio tornerà in attività il Cit di Palazzo Galletti a piazza Marina ed il giorno dopo quello di piazza Bellini. Per tutti, gli orari saranno dalle ore 8,30 alle ore 18,30 dal lunedì al venerdì, ad eccezione del Cit Bellini che sarà aperto con gli stessi orari anche il sabato e la domenica. Sarà anche attivo il punto informativo presso la biglietteria del Teatro Massimo in orario antimeridiano, analogamente alla biglietteria, dal lunedì al venerdì. Ogni struttura sarà dotata di gel igienizzante con dispenser per l'utenza, di pannelli parafiato nelle scrivanie, e termometro a raggi infrarossi per la rilevazione della temperatura. Inoltre presso il Cit di Mondello, interamente gestito da Amat, è possibile stipulare abbonamenti per il TPL. Sempre da domani primo luglio (già dalla mezzanotte) il servizio di bike sharing ritorna ad essere attivo anche di notte, quindi h24; per l'eventuale assistenza serale/notturna, basterà contattare il call center amiGO al numero 0112399351.

Leggi tutto    Commenti 1