Articolo
21 nov 2020

Car sharing | Il comune di Palermo cerca operatori interessati a svolgere il servizio di mobilità condivisa

di Fabio Nicolosi

La Giunta comunale ha approvato ieri pomeriggio un atto di indirizzo per un avviso pubblico di manifestazione di interesse per l'individuazione di soggetti interessati a svolgere il servizio di car sharing nel territorio della città di Palermo. L'intento è quello di trovare operatori pubblici o privati che siano interessati a svolgere il servizio di mobilità condivisa oltre a quello già svolto da AMAT. Il servizio si svolgerà in via sperimentale per un periodo di due anni, rinnovabile per altri due. Tra i requisiti richiesti, una flotta minima individuata in 100 veicoli se con motore endotermico e 50 veicoli se con motore elettrico per ciascun operatore, che devono essere introdotti integralmente entro 10 giorni successivi all’avvio del servizio. "Con l'individuazione di nuovi operatori - dichiara l'assessore Giusto Catania - si offre la possibilità di ampliare il servizio di car sharing nella città di Palermo. Un ulteriore tassello che contribuisce a rendere ancora più sostenibile la mobilità urbana. Siamo fiduciosi del fatto che vi saranno soggetti privati che, insieme all'Amat che è stata antesignana del servizio in città, potranno svolgere l'importante servizio di mobilità condivisa". Per il sindaco Leoluca Orlando "visto il grande successo e il sempre maggiore interesse per il servizio di AMAT, crediamo che sia ora di ampliare l'offerta ai cittadini, anche in considerazione della sempre maggiore parte di utenti che scelgono la mobilità condivisa rinunciando così alla vettura privata, con una indubbia positiva ricaduta in termini di qualità della vita e decongestionamento del traffico".

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
05 gen 2017

Car sharing: presentate nuove autovetture per persone disabili

di Fabio Nicolosi

E' stato presentato questa mattina in piazza Verdi il nuovo servizio car sharing riservato a persone con disabilità, il primo in Europa. All'incontro con i giornalisti erano presenti, tra gli altri, il sindaco Leoluca Orlando, l'assessore all'Innovazione Gianfranco Rizzo, il presidente di Amat, Antonio Gristina, il direttore servizi speciali della mobilità e presidente del consorzio nazionale del car sharing "Io guido", Domenico Caminiti oltre ai rappresentanti delle associazioni disabili presenti in città. Dal 15 gennaio sarà quindi a disposizione la prima delle quattro autovetture Golf Volkswagen con comandi speciali nello stallo di via Libertà/piazza Castelnuovo mentre le altre tre autovetture saranno usufruibili a partite dall'1 febbraio negli stalli di viale del Fante, piazza Principe di Camporeale e via Aquileia angolo via Lazio. "Oggi – ha dichiarato il sindaco Leoluca Orlando – facciamo un altro importante passo avanti che conferma Palermo punto di riferimento di una mobilità sostenibile attraverso i servizi del tram, del car sharing, del bike sharing, del taxi sharing passando dal rafforzamento dei mezzi pubblici e delle aree pedonal. Con orgoglio oggi siamo l'unica città d'Italia e d'Europa che offre un servizio di car sharing per le persone con disabilità e questa è anche occasione per un doveroso ringraziamento ad Inail che ha scelto Palermo per questa sperimentazione perché ha ritenuto la nostra città terreno fertile per una diversa cultura della mobilità" "Il servizio pienamente integrato con il resto del car sharing – ha sottolineato Domenico Caminiti – prevede uno sconto per le persone con disabilità che potranno acquistare l'abbonamento al prezzo di 20 euro e non a 25 euro. Riteniamo che l'introduzione del servizio di car sharing per persone disabili sia per Palermo un importante traguardo". "L'amministrazione comunale – dice l'assessore Rizzo - continua non solo a lavorare per l'innovazione e la mobilità ma anche per il miglioramento della qualità della vita in città che è il nostro grande obiettivo". Frutto dell'accordo raggiunto qualche mese fa, ecco la presentazione ufficiale di una dei punti di forza del servizio gestito da AMAT. Interessante il progetto che prevede l'estraibilità dei comandi così da poter utilizzare l'auto anche dai normodotati. Al momento le vetture con allestimento speciale saranno presenti solo nei seguenti parcheggi: 1. Viale del Fante 2. Via Aquileia ang. Lazio 3. Piazza P. Camporeale 4. Via Libertà ang. Politeama Vi ricordiamo inoltre che Mobilita è rivenditore autorizzato di abbonamenti Carsharing Palermo, con la comodità di poter acquistare direttamente online. Per effettuare l'acquisto vi basta accedere all'area "Shop" nella Home Page: Da lì, cliccate sul pulsante "ABBONATI" e compilate i dati richiesti. Questa la procedura: Compila il form qui sotto con i tuoi dati personali; Riceverai un'email di conferma con allegato il contratto del servizio; Stampa il contratto, firmalo e scannerizzalo (nel contratto ti verranno richiesti anche gli estremi del tuo conto corrente bancario); Allega la scansione del documento di identità e della patente di guida, valida per la Comunità Europea, rilasciata da almeno 12 mesi; Manda la scansione del contratto firmato, del documento di identità e della patente di guida a [email protected] Come oggetto dell'e- mail inserisci: "[NOME COGNOME] - Abbonamento Carsharing"; Dopo la verifica dei dati, riceverai al tuo indirizzo email la richiesta di pagamento tramite PayPal (a beneficio di Demetra società cooperativa a r.l.); A pagamento effettuato riceverai conferma tramite email sul buon esito della transazione; Attendi conferma di attivazione dell'abbonamento. Puoi scegliere la consegna a domicilio o il ritiro presso sede AMAT. In quest'ultimo caso, ti verranno comunicate tutte le istruzioni per il ritiro direttamente da Amat Palermo S.p.A. Qualora qualche dato fosse stato comunicato in maniera errata potete mandare una mail: [email protected] con oggetto: "Assistenza acquisto carsharing" Il costo dell'abbonamento è di € 25,00, ed è possibile specificare che lo stesso venga spedito a casa o ritirato presso le sedi Amat. Il pagamento dovrà essere effettuato ESCLUSIVAMENTE ONLINE tramite conto Paypal. Buon viaggio!

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
04 mag 2016

Car Sharing | Quattro auto permetteranno la guida anche ai disabili

di Fabio Nicolosi

A Palermo la flotta di Car-Sharing, servizio pubblico gestito dalla partecipata del Comune AMAT, si arricchisce di vetture guidabili anche delle persone con disabilità. Il sindaco del capoluogo siciliano Leoluca Orlando insieme al vice presidente di Amat, Diego Bellia ha firmato un protocollo di intesa con la direttrice regionale dell'Inail Sicilia, Daniela Petrucci, che renderà fruibile il servizio di car sharing anche a persone con disabilità. Saranno infatti allestite, a spese dell'istituto di previdenza (finanziamento complessivo di 20 mila euro), alcune vetture con comandi speciali che estenderanno l'uso del servizio di auto condivise di Amat. Il progetto tende al reinserimento nella vita di relazione degli assicurati Inail al fine di restituire loro autonomia, anche attraverso interventi finalizzati all'integrazione e alla risocializzazione. In particolare, il progetto prevede per le persone con disabilità l'utilizzo di quattro vetture con comando al volante, estraibile anche per l'utilizzazione dei normodotati, e l'istituzione di altrettanti punti di prelievo delle auto (Stazioni Notarbartolo e Centrale, viale del Fante, Politeama) con possibilità di usufruire di tutti gli 80 parcheggi Car Sharing Palermo. Lo specifico servizio, che permette a Car Sharing Palermo di fare un altro un passo avanti nei programmi di espansione e di servizio allargato a tutti i cittadini, entrerà in funzione entro alcuni mesi, dopo che saranno ultimati tutti gli step necessari: effettuazione gara tecnologica, montaggio vetture, configurazione dei parcheggi e collaudi ed esercizio. Commentando l'iniziativa, il sindaco Leoluca Orlando ha affermato che 'Dopo l'introduzione delle vetture elettriche di qualche mese fa, questo progetto, unico sul territorio nazionale, conferma l'impegno del Comune per la mobilità sostenibile ed una importante sinergia e sintonia con l'Inail, per l'autonomia dei cittadini. È uno straordinario strumento che sarà evidenziato anche nel portale del turismo, che ha un'apposita sezione che mappa i servizi e i siti accessibili alle persone con disabilità'. Orlando ha inoltre ringraziato AMAT e Inail 'che insieme a tanti cittadini hanno permesso la realizzazione di questo risultato, frutto anche delle indicazioni e dei suggerimenti venuti dai potenziali utenti.' Infine un ringraziamento è stato rivolto a Domenico Caminiti, Presidente del Circuito nazionale Gestori Car Sharing IO Guido, 'il cui ruolo - ha detto Orlando - dà prestigio e riconoscimento al gran lavoro fatto nella nostra città per la mobilità sostenibile'. 'In una città che vuole diventare sempre più Smart - ha detto Caminiti - l'inclusione di tutti i cittadini, anche quelli con ridotte attitudini motorie, diventa obiettivo primario da perseguire da parte dei gestori di servizi pubblici e oggi con questa esperienza vogliamo fornire un modello sperimentale che speriamo sia replicato su scala nazionale'. 'L'Inail Sicilia ha inteso proporre questa collaborazione con il comune di Palermo - afferma Daniela Petrucci, direttore regionale Inail Sicilia - al fine di migliorare la mobilità e l'autonomia di coloro che hanno subito danni psico-fisici a seguito di un infortunio o malattia professionale e che anche grazie a questo progetto potranno riconquistare una parte significativa della loro indipendenza. Insieme stiamo costruendo un puzzle di società sempre più accessibile e fruibile da tutti. Partiamo con Palermo, monitorando il tipo di risposte che ci saranno, per poi eventualmente allargare il nostro raggio d'azione ad altre città siciliane nell'ottica che i pezzetti di libertà conquistata vanno messi tutti assieme'.

Leggi tutto    Commenti 1