Articolo
19 ago 2019

In demolizione il ponte sul fiume San Leonardo

di Fabio Nicolosi

L’azienda Nurovi s.r.l. prosegue a ritmo serrato i lavori sul fiume San Leonardo. E’ stata completata, con i finanziamenti della Regione Siciliana, la seconda fase dei lavori di ricostruzione del collegamento sul Fiume San Leonardo a Termini Imerese. Dopo il posizionamento del Ponte Bailey, infatti, si è proceduto a dismettere la vecchia struttura metallica, in attesa di passare al terzo ultimo step del percorso con la realizzazione della nuova infrastruttura viaria che collegherà la strada statale 113 con il centro del Palermitano. "Si procede a tappe forzate - sottolinea il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, da cui dipende il dipartimento della Protezione civile che sovrintende i lavori - per restituire alla comunità termitana la piena funzionalità di un’arteria stradale di grande importanza. Per contratto, l’intervento dovrà essere completato entro il prossimo mese di gennaio, ma c’è il massimo impegno di tutti, però, affinché l’impresa possa terminare a fine anno". Si tratta di un’opera attesa da anni che verrà realizzata - con 3,7 milioni di euro del Po Fesr 2007/2013 - da un consorzio di imprese capeggiato dalla Rti Nurovi, dalla cooperativa Edilap, su progettazione della Omniservice Engineering. "Con la costruzione del nuovo ponte - spiega Calogero Foti, responsabile della Protezione civile della presidenza della Regione - si avvia la fase di completamento di un progetto infrastrutturale che risale al 2015. La realizzazione del ponte provvisorio è stata necessaria per garantire la continuità dei flussi". Le tappe dei lavori: Il 16 Aprile si sono svolte le prove strutturali del ponte provvisorio che collegherà Termini Imerese a Trabia. Durante le prove strutturali gli operai hanno fatto transitare sul ponte un primo camion dal peso di circa 42 tonnellate, fermandolo al centro della struttura. Dopo pochi minuti, hanno fatto transitare altri quattro camion, posizionandoli rispettivamente due nella parte anteriore e due posteriore del primo camion. In questo modo i cinque camion coprivano totalmente l’area del ponte. Successivamente all'apertura del ponte si é iniziata la demolizione del vecchio ponte. Il 31 Luglio è stato smontato in due sezioni il vecchio ponte che, per il tramite di tre autogru della portata di 250 tonnellate, è stato appoggiato sul letto del fiume.

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
21 gen 2019

Passante Ferroviario | Dal 27 Gennaio cambiano gli orari, accolte le richieste dei comitati pendolari

di Fabio Nicolosi

A seguito di una riunione avvenuta presso l'assessorato regionale infrastrutture e mobilità dov'erano presenti i Comitato Pendolari Sicilia, Trenitalia e la Regione Sicilia sono state esposte alcune variazioni d'orario che entreranno in vigore già dal 27 Gennaio. I Punta Raisi - Palermo arriveranno 6 minuti prima a Palermo Centrale, assorbendo parte delle lunghe attese a Orleans e altre stazioni (complice anche l'attivazione del raddoppio tra Orleans e Pa Centrale) I Palermo - Punta Raisi partiranno 3 minuti dopo, quindi al minuto 08 e al minuti 38. I treni per Termini Imerese partiranno al minuto 58 Si sono cosi garantite le coincidenze di molti treni con gli orari del passante, in particolare si è di fatto messo fine all'assurdità dei Termini che partivano al minuto 47, costringendo quindi numerosi pendolari a non riuscire a prendere la coincidenza, costringendo quindi ad attendere il treno successivo. Quindi dal 27 Gennaio il treno del passante ferroviario arriverà al minuto 47 e il treno per Termini partirà al minuto 58, ad esclusione del treno 26498. Notizia che reputiamo ancora più importante è: Entro il 2022 arriveranno 43 treni nuovi, forse addirittura 48. Avremo quindi la flotta completamente nuova.

Leggi tutto    Commenti 11
Articolo
22 nov 2018

Flixbus sbarca a Palermo | Sarà una rivoluzione o un flop?

di Fabio Nicolosi

Dal 3 Dicembre anche in Sicilia e a Palermo sarà operativa FlixBus, la low cost dei viaggi in pullman. Siamo felici di annunciare che dal 15 Novembre 2018 FlixBus arriva in Sicilia, inaugurando collegamenti diretti giornalieri da Agrigento, Catania, Enna e Palermo verso oltre 2.000 destinazioni nazionali ed europee. In particolare, grandi centri come Catania, Enna ed Agrigento potranno beneficiare di collegamenti con oltre 20 città nazionali come Perugia, Siena, Firenze, Pisa, Genova e Roma (collegata sino a due volte al giorno); Palermo invece sarà collegata con Cosenza, Napoli, Urbino, Ancona, Pescara, Genova, ma anche Milano, Torino e Venezia. A beneficiare dell’arrivo di FlixBus nella regione saranno anche i piccoli e medi centri, come Cefalù, Canicattì, Lentini, Milazzo, Modica, Patti, Ragusa, Santo Stefano di Camastra, Termini Imerese, e Taormina che potranno trarre vantaggio da collegamenti diretti con la Calabria, Campania e Abruzzo. Ogni giorno infatti pianifichiamo nuovi collegamenti per rispondere in modo sempre più efficiente alle esigenze di viaggio di chi si sposta in Italia e dall’estero verso l’Italia.Tutto questo si traduce nell’assicurare sempre le migliori fermate e frequenze e nell‘ottimizzare le nostre linee in modo da fornire interconnessioni sempre più comode per ampliare le città raggiungibili e quindi le possibilità di viaggio. Ma sarà una rivoluzione o un flop? Innanzi tutto la politica della low-cost è quella che prima si prenota, più vantaggioso è il prezzo, ma se con gli aerei ancora ancora la cosa può funzionare, il bus è spesso l'ultima spiaggia per chi ha intenzione di spostarsi, soprattutto per viaggi lunghi. Facciamo un esempio reale: Voglio recarmi a Roma da Palermo il 18 Gennaio (preventivi effettuati in data 17/11) Ho messo a confronto volo, aereo, treno Con FlixBus impiegherei dalle 15 alle 21 ore, dipende dalla soluzione che scelgo, con una spesa che varia dai 40 ai 51 euro Con Ryanair impiegherei 1 ora e 15 minuti con prezzi che oscillano tra i 19 e i 34 euro Con Trenitalia impiegherei dalle 11 alle 12 ore con prezzi che variano tra i 33 e i 61 euro Con SaisTrasporti impiegherei 12 ore con una spesa di 34 euro La scelta personale ricadrebbe sicuramente su Ryanair, ma se avessi paura del volo o perdessi la possibilità di acquistare con largo anticipo prenderei Trenitalia che con un prezzo simile mi permette di raggiungere Roma in meno tempo o sceglierei SaisTrasporti. Ecco perchè non ritengo FlixBus l'alternativa che potrebbe fare concorrenza ai vettori locali e nazionali. C'è un però, leggendo la stazione di partenza da Palermo si legge: Palermo (Via Fazello) Il che significa che FlixBus sarà uno dei primi vettori ad usufruire del nuovo terminal bus costruito qualche mese fa proprio a monte della stazione Centrale. Vedremo quindi quando verrà aperto e chi saranno le altre compagnie che lo utilizzeranno

Leggi tutto    Commenti 18
Articolo
02 lug 2018

Interventi di potenziamento tecnologico e infrastrutturale tra altavilla e termini imerese

di Fabio Nicolosi

Rete Ferroviaria Italiana ha programmato sulla linea Palermo – Messina importanti lavori di potenziamento tecnologico e infrastrutturale tra Altavilla e Termini Imerese, da martedì 3 luglio e fino a domenica 9 settembre. I cantieri saranno operativi su entrambi i binari che, a fasi alterne, saranno esclusi dalla circolazione. Saranno realizzati interventi di adeguamento del sistema per la regimentazione delle acque e opere di contenimento, a valle del rilevato ferroviario, per una lunghezza di oltre 350 metri. Si procederà, inoltre, alla bonifica e ristrutturazione dell’intera piattaforma ferroviaria sulla quale si ricostruiranno massicciata, binari e linea elettrica. Il rinnovo dell’infrastruttura consentirà di ottenere un incremento dei livelli di affidabilità della linea e un significativo miglioramento della regolarità del servizio. Per consentire lo svolgimento dei lavori, e ottimizzarne i tempi di esecuzione, sarà modificato il programma di circolazione treni con variazioni dell’offerta di trasporto già inserita e consultabile su tutti i canali informativi e di vendita. In particolare, i treni regionali della relazione Palermo – Termini Imerese faranno capolinea nella stazione di Altavilla. L’intervento rientra nell’ambito del più ampio progetto di potenziamento della rete ferroviaria siciliana, nel corso del 2018, durante il periodo estivo. Investimento complessivo circa 5 milioni di euro.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
12 apr 2018

A19 Palermo Catania | Chiusura notturna tra giovedì 12 e venerdì 13 in entrambe le direzioni tra Trabia e Termini Imerese

di Mobilita Palermo

Anas comunica che dalle ore 23 di giovedì 12 alle ore 4 di venerdì 13 aprile l’autostrada A19 “Palermo-Catania” rimarrà chiusa, in entrambe le direzioni, tra il km 19,700 (svincolo di Trabia) e il km 26,600 (svincolo di Termini Imerese). Il provvedimento si rende necessario per consentire al gestore elettrico di eseguire la ritesatura della linea di media tensione, in attraversamento aereo sopra l’autostrada, in corrispondenza del km 23,660. Durante la chiusura dell’autostrada, tutti i veicoli in transito potranno utilizzare il percorso alternativo costituito dalla strada statale 113 “Settentrionale Sicula”.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
16 feb 2018

Un nuovo ponte sulla SS113 tra Trabia e Termini Imerese

di Fabio Nicolosi

Il 12 febbraio scorso il Dirigente Generale della Protezione Civile della Regione ha firmato il decreto di approvazione degli atti con i quali si è proceduto all’aggiudicazione definitiva dei lavori di adeguamento dell’attraversamento del fiume San Leonardo e del funzionale collegamento alla statale 113 tra Termini Imerese e Trabia. A seguito dell’apposita gara, aggiudicataria dei lavori è risultata la RTI Nurovi s.r.l. (Capogruppo), Consorzio Ciro Menotti S.c.p.a., Edilap Soc. coop. a r.l. (Consorziata esecutrice) per un importo contrattuale di euro 3.714.509,00 compresi euro 203.642,74 per oneri di sicurezza, così determinato con un ribasso del 19,2426%. Progettista è la Omniservice Engineering S.r.l.I lavori saranno avviati al più presto e comunque dopo l’espletamento di tutti gli adempimenti amministrativi di rito. La durata non dovrebbe essere superiore a otto mesi. Nel corso dei lavori, allo scopo di non interrompere il traffico, è prevista la installazione di un ponte provvisorio Balley. Sindaco di Termini Imerese, Francesco Giunta: «Si tratta di un’opera attesa da tempo che ripristinerà il normale scorrimento del traffico, in atto regolato da un semaforo che crea non pochi disagi. Inoltre, garantirà la piena sicurezza dell’utenza – ha affermato il sindaco di Termini Imerese, Francesco Giunta – ringrazio tutti coloro i quali, nel corso degli anni, hanno collaborato al conseguimento dell’obiettivo, in particolare la Protezione Civile e la Prefettura di Palermo». Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Instagram: https://www.instagram.com/mobilita.palermo/  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
06 ott 2017

Termini Imerese | Una nuova crociera collegherà la città al Mediterraneo

di Fabio Nicolosi

Come preannunciato nei mesi scorsi, a seguito delle interlocuzioni intraprese tra amministrazione comunale e Autorità Portuale di Sistema con il neo presidente Pasqualino Monti, sfociate, nel mese di luglio, nella visita presso il porto di Termini Imerese dei vertici della società portuale, nel corso del quale sono stati effettuati dei sopralluoghi congiuntamente all’amministrazione comunale, nell’intento di attribuire al porto di Termini Imerese una poliedricità di utilizzo (passeggeri, turistico, commerciale, crocieristico) da oggi, con cadenza settimanale, la nave da crociera Variety Voyager della compagnia di navigazione Variety Cruises approderà nel porto di Termini Imerese. Si tratta di una nave di nuova crostruzione di 68 metri di lunghezza e ospita appena 72 passeggeri in 36 cabine. All’interno, cabine e aree pubbliche sono rifinite con tessuti caldi, ricchi marmi, moquette, axminster e morbidi toni di legno in radica. Ovunque spazi aperti sul mare e sui porti visitati. L’imbarcazione da crociera è stata costruita nel 2011, può contare su 79 membri di equipaggio, 4 ponti, una larghezza di 11 metri ed una velocità di crociera di 16 nodi. La nave, che farà scalo a Termini Imerese ogni martedì, attraccherà anche nei porti delle isole Eolie e nel Mediterraneo occidentale. Esprime soddisfazione per la scelta della compagnia di navigazione di fare scalo nel porto di Termini Imerese il sindaco Francesco Giunta, con l’auspicio che unitamente agli operatori turistici e all’Autorità Portuale di Sistema, possa essere il primo passo affinchè la posizione streategica del porto imerese venga rivalutata e rientri nei circuiti turistici nazionali e internazionali. Il sindaco Giunta ha comunicato che parteciperà il prossimo venerdì 6 ottobre all’incontro con le più importanti compagnie croceristice italiane e straniere dal quale si spera possano emergere nuove opportunità di sviluppo per il sistema portuale di Termini Imerese. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 5

Ultimi commenti