Articolo
04 lug 2016

AMAT: comunicare con pezzi di carta e scotch. E i piccioni viaggiatori? #beddAMATri

di Fabio Nicolosi

Apprendiamo grazie a questi foglietti volanti e ad un semplice annuncio sul sito Amat che dal 1° Luglio è in vigore l'orario estivo L'azienda che gestisce il trasporto pubblico in città ancora una volta pecca per la mancanza di un'adeguata informazione e comunicazione. Come ogni anno, la città si svuota e aumentano i dipendenti che richiedono le ferie. Viene dunque introdotto un orario estivo che prevede un minor numero di corse e ciò influisce da quest'anno anche sul nuovo sistema di trasporto, il Tram. Quello però su cui oggi vogliamo porre l'attenzione è sulla comunicazione di un avviso così importante alla cittadinanza. Si perché il cittadino e sopratutto il turista che già soffrono la scarsa puntualità del servizio, mezzi con assenza di aria condizionata, scarse informazioni alle fermate, una volta recati alla fermata verranno a conoscenza di questa modifica all'orario solo tramite un foglio di carta A4 stampato di fretta e furia e attaccato con lo scotch. Ci chiediamo quindi perché tali comunicazioni non vengano diffuse sugli appositi siti web, tramite comunicati ufficiali alle maggiori testate locali, radio, televisioni. Precisiamo che l'avviso era stato esposto dalle paline delle linee Tram già dal 25 Giugno, ma nulla era ancora stato affisso sulla rete Bus Ancora una volta l'Amat si dimostra una pessima azienda dal punto di vista comunicativo, considerando che, come sottolineato dall'avviso, è una scelta che viene compiuta ogni 365 giorni e quindi basterebbe programmare una campagna informativa di 15 giorni per ridurre i possibili disagi. Vi lasciamo al breve e conciso annuncio sul sito dell'azienda: Dal 1° luglio, come ogni anno, è in vigore l'esercizio estivo ridotto del servizio di bus e tram. Clicca qui per info su orari e percorsi Se clicchiamo e selezioniamo la linea 4 per esempio, si viene indirizzati all'apposita pagina dove vengono riportati gli orari di partenza delle vetture dal terminal Notarbartolo, ma da nessuna parte viene precisato che i dati mostrati siano realmente quelli del servizio estivo. Dovremmo andare in fiducia? Onestamente, con il curriculum di Amat, non ci fidiamo. Lanciamo una proposta assolutamente gratuita all'azienda di trasporto: creare un canale Telegram in cui i cittadini possano ricevere in modo veloce e diretto tutte le modifiche di percorsi e orari delle vetture. Costi: ZERO. Risorse richieste: una persona che, ad ogni variazione, invii un messaggio stile chat di whatsapp.  

Leggi tutto    Commenti 26
Articolo
28 gen 2016

Tram: le macchinette saranno ricollocate!

di Fabio Nicolosi

In questi giorni si è tanto parlato della perenne rimozione da parte di Amat di tutte le macchinette alle fermate. Tutte le maggiori testate locali hanno scritto articoli con titoloni a caratteri cubitali. Come sono andate veramente le cose? Tutto nasce da un articolo pubblicato dal Giornale Di Sicilia che titola: "Addio ticket alle fermate"; in realtà però il titolo trae in inganno, poichè avendo potuto leggere l'intero articolo si parla - come giustamente più volte già ribadito - solo di una rimozione per sostituzione delle macchinette e non di una rimozione definitiva. L'azienda Amat, dopo i numerosi danneggiamenti, ha infatti fatto smontare tutte le macchinette per riportarle in sede e attrezzarle in modo da evitare il ripetersi di questi furti, scassi e danneggiamenti. Leggete voi stessi: Ribadiamo quindi che le macchinette per l'emissione dei ticket verranno ricollocate! Ci vuole solo un po' di pazienza in quanto l'operazione potrebbe richiedere qualche settimana.

Leggi tutto    Commenti 20
Articolo
15 gen 2016

VIDEO | Fare sport in maniera eco-sostenibile

di Fabio Nicolosi

Oggi vogliamo parlarvi di un’iniziativa davvero interessante e che andrebbe proposta da tutte le società sportive della città. Perché non dare ai propri figli, ai propri ragazzi un po’ d’indipendenza? Invece di accompagnarli in macchina facendoli stressare in auto, perchè non comprargli un bel biglietto dell’autobus e lasciarli andare a fare sport in totale autonomia? Bene il Volley Club Leoni ha voluto fare questo esperimento, dove ha dato la possibilità a tre atleti di recarsi presso una seconda struttura per disputare la partita, ma invece di farli accompagnare da un genitore, gli hanno affidato tre biglietti e le corrette informazioni per giungere alla palestra senza rischi di perdersi o altro. Il percorso dei ragazzi ha toccato due estremi punti della città, da Piazza Leoni (sede della palestra del Volley Club Leoni) alla Palestra Valentino Renda nel quartiere Sperone. Da google maps la distanza è di 8,4 km e in auto è previsto un tempo di 18 minuti, tempo calcolato non considerando il traffico. Alberto, Andrea e Lorenzo hanno a piedi raggiunto la fermata del 101 su Via Libertà e da lì giunti fino alla stazione Centrale hanno utilizzato il Tram con la linea 1 proprio davanti l’ingresso della palestra. In circa 50 minuti sono arrivati a destinazione e la cosa più bella è sicuramente quella di aver trascorso del tempo insieme, ma sopratutto quella di essere arrivati prima dei compagni che hanno raggiunto la palestra in auto. Abbiamo chiesto alla dirigenza della società sportiva da dove è nata l’idea e com’è stata accolta, ecco cosa ci hanno risposto: "L'idea nasce dalla necessità di ottimizzare l'organizzazione di due trasferte coincidenti per orario. Per logica, abbiamo destinato il pulmino della società alle ragazze dell'Under 14 mentre abbiamo immaginato che fosse proponibile ai ragazzi dell'Under 15 un trasferimento utilizzando i mezzi pubblici avendo studiato il percorso. Da Piazza Leoni dovevamo raggiungere la Palestra Comunale "Valentino Renda" nel quartiere Sperone. Così il nostro direttore sportivo ha programmato la partenza dei ragazzi dalla fermata della linea bus 101 Libertà - Don Bosco, per raggiungere la Stazione Centrale. Da lì la Linea 1 in direzione Roccella ha portato i ragazzi a destinazione scendendo alla fermata XXVII Maggio proprio davanti alla palestra. Siamo arrivati in tempo, un'ora prima dell'inizio della partita e addirittura anticipando di quasi 20' gli altri ragazzi che hanno scelto i mezzi propri incappando nel traffico cittadino in una delle ore di punta. Alberto, Andrea e Lorenzo hanno apprezzato parecchio l'idea di spostarsi con i mezzi pubblici avendo anche l'opportunità di trascorrere insieme quasi un'ora condividendo un'esperienza comune. E, in fondo, questo è quello che interessa al Volley Club Leoni: la crescita umana dei nostri tesserati e l'incoraggiamento alla socializzazione”. Vi lasciamo con il video che descrive l’intero spostamento:

Leggi tutto    Commenti 1
Proposta
05 gen 2016

Proposta integrazione di linee Autobus / Tram, Palermo Sud “Ciaculli/Brancaccio/Sperone”

di Siedler

Vi inoltro la mia proposta, per istituire due linee integrate con il Tram. In immagine la mia idea, In Viola l´attuale Linea Tram. In Rosso, una linea bus, circolare, monodirezionale (vedi Frecce). Numero Autobus: 2 In Verde, una linea bus, bi-direzionale, (o Circolare) con una linea che va da Pomara -> Acqua dei Corsari -> Sperone -> corso dei Mille -> Pomara E sulla medesima un bus che faccia esattamente la stessa rotta al contrario. Numero Autobus: 4 (2 per verso) Nei quadrati in Azzurro, i punti in cui fare il cambio con il Tram. Questo a mio parere diminuirebbe drasticamente i tempi di percorrenza e per ogni linea sarebbero necessari pochi autobus. Da considerare anche le linee bus che restano esistenti in Zona, come la 224 che copre tutto il lato mare. E che il tram é raggiungibile da tutte le aree in cui passa a piedi entro 5 minuti (500/600 metri).

Leggi tutto    Commenti 12
Articolo
30 dic 2015

LIVE|Inaugurazione del Tram: foto e video in diretta dalla Stazione Notarbartolo

di Fabio Nicolosi

Siamo in Piazza Boiardo per seguire l'avvio ufficiale del sistema tranviario di Palermo. E' prevista una cerimonia di inaugurazione a partire dalle ore 12:00, alla presenza del Ministro delle Infrastrutture Del Rio. Vi proponiamo foto e video in continuo aggiornamento, così come tutte le informazioni che verranno rilasciate dalle personalità presenti e dagli addetti ai lavori. Cliccare sul player per fare partire la diretta. 12:27 Diretta dall'interno della vettura in movimento Video dell'evento inaugurale e avvio della prima corsa. Prime immagini.. Video: prova di una macchinetta per i biglietti direttamente alla fermata Altre info utili sul servizio: - Frequenza delle vetture nelle 4 linee - Abbonamenti al servizio tranviario   Segnaliamo anche la presenza di alcuni cittadini che contestano il provvedimento delle ZTL appena varato e i dipendenti ALMAVIVA per la loro situazione aziendale.   Questa la mappa delle 4 linee tranviarie.

Leggi tutto    Commenti 22
Articolo
28 dic 2015

Tram: al via l’apertura dell’esercizio

di Andrea Baio

La notizia era nell'aria, ecco dunque che finalmente il Comune di Palermo comunica l'apertura ufficiale dell'esercizio del tram: prima corsa, giorno 30 Dicembre alle ore 12:00 presso il Terminal Notarbartolo (Piazza Boiardo). Un iter travagliato, che ha richiesto molti anni e una corsa all'ultimo minuto del Consiglio Comunale per approvare il contratto di servizio, e che finalmente vede la luce, non senza molte polemiche, rivoluzionando la mobilità sostenibile di Palermo. Un primo tassello che si va ad aggiungere al puzzle sicuramente più completo del PIT (Piano integrato del trasporto pubblico), a cui andranno affiancate altre opere fondamentali come il Passante Ferroviario, l'Anello Ferroviario e la metropolitana leggera automatica, ma anche i recenti servizi di carsharing e bikesharing. Nel bene o nel male, possiamo finalmente dire che qualcosa a Palermo si sta facendo. La si potrebbe fare meglio? Forse, anzi sicuramente. In ogni caso riteniamo che tutto sia perfettibile, e che col tempo potranno essere apportati cambiamenti sempre più significativi sia sotto il profilo infrastrutturale, che sulla gestione del servizio. Non ci stancheremo mai di dire che il prossimo passo deve assolutamente riguardare la tariffa integrata, che consenta ai palermitani di viaggiare sui vari mezzi con un'unico titolo di viaggio. Ricordiamo che il biglietto costerà 1,40 € e sarà lo stesso che viene già utilizzato per i bus Amat. Esortiamo pertanto il Comune, Amat, e soprattutto Trenitalia, a fare il massimo sforzo per raggiungere questo risultato essenziale per dare una logica al tutto. Qui di seguito, il comunicato del Comune: Il sistema tranviario di Palermo effettuerà la sua prima corsa consbigliettamento mercoledì 30 dicembre alle ore 12.00. Sarà il sindacoLeoluca Orlando a inaugurare il nuovo sistema di trasporto pubblicocittadino, alla presenza, tra gli altri, del presidente del Consigliocomunale, Salvatore Orlando, del presidente dell'Amat, AntonioGristina, del direttore di esercizio del Tram, Gianfranco Rossi evarie autorità politiche e istituzionali della città.Il progetto del Tram, nato negli anni '90 tanto da essere uno dei"temi caldi" della campagna elettorale del 1997, ha mosso i primiconcreti passi nel 2000, quando l'Amministrazione guidata da LeolucaOrlando ottenne un primo stanziamento di 161 miliardi di lire da partedella Banca Europea per gli Investimenti.Il costo complessivo dell'opera è stato di 322 milioni di euro, di cuisoltanto 87 a carico della città di Palermo, tramite un mutuo con laCassa Depositi e Prestiti, e il resto a carico dell'Unione Europea edello Stato. Il RUP è stato l'ingegner Marco Pellerito dell'AMAT.I Tram, attualmente 17 vetture Bombardier, ognuna delle quali ha unacapienza complessiva di 250 posti di cui 56 a sedere, correranno sucorsie ben separate dalla superficie stradale attraverso barriere didemarcazione alte circa un metro. Particolari semafori temporizzaticon segnali onda verde, inoltre, consentiranno ai mezzi di compiere lacorsa con più regolari tempi di percorrenza.La frequenza delle corse prevista è una ogni 7 minuti.L'asse tranviario sarà percorribile anche dalle vetture in eventualesituazione di emergenza, ai sensi del Codice della strada.Il progetto ha previsto la costruzione di quattro differenti linee perun totale di circa 17 chilometri, che collegano alcune periferie alcentro cittadino e, più in particolare, alle principali stazioni delpassante ferroviario e del sistema ferroviario metropolitano.La linea 1 unirà il quartiere di Roccella/Brancaccio alla Stazionecentrale. Le linee 2, 3 e 4 avranno parte del percorso sovrapposto: lalinea 2 condurrà dal quartiere Borgo Nuovo alla Stazione Notarbarolo,mentre la linea 3 andrà dalla stessa stazione a San Giovanni Apostoloe la linea 4 dalla stazione all'incrocio tra via Pollaci e corsoCalatafimi, lungo la circonvallazione.A gestire il servizio sarà fino al 2035, secondo quanto deciso dalConsiglio comunale, l'azienda partecipata AMAT, attualmente a capitaleinteramente del Comune di Palermo.Negli ultimi mesi l'azienda ha provveduto alla predisposizione delregolamento d'esercizio, che sarà diretto dall'ing. Gianfranco Rossi,ha formato i macchinisti, ha effettuato le verifiche tecniche ei collaudi "su strada" e preparato il piano di manutenzione sia degliimpianti che delle vetture."Si conclude un iter da me cominciato e non posso nasconderel'emozione, perché l'avvio delle corse del Tram rappresenterà un passostorico per lo sviluppo di un sistema della mobilità sostenibile eveloce - ha detto il sindaco Orlando - che sarà uno degli elementichiave su cui vogliamo definire la forma della nuova città. Grazie aiTram, migliaia di cittadini avranno una ulteriore e sempre più validaalternativa al mezzo privato, come scelta ecologica e di vita".In particolare sono previste le fermate:Linea 1Roccella/Forum Palermo - interscambio con passante ferroviarioLaudicinaDi VittorioReberXXVII MaggioBacileSperoneBioneAmedeo d'AostaMissoriSan Giovanni dei LebbrosiPonte dell'AmmiraglioPonte tranviario sul Fiume OretoTiro a segnoIngrassiaRandazzoStazione di Palermo Centrale - interscambio con passante ferroviarioLinea 2Largo Piazza Armerina/S. PaoloS. CristinaModicaDepositoMichelangelo/CastellanaCampo RibollaCasaliniBeato AngelicoUditoreEinsteinviadotto EinsteinGalilei/PacinottiRespighiStazione Notarbartolo - interscambio con passante ferroviarioLinea 3Stazione Notarbartolo - interscambio con passante ferroviarioRespighiGalilei PacinottiEinsteinviadotto EinsteinUditoreBeato AngelicoCasaliniCampo RibollaMichelangelo CastellanaMichelangelo/U.R. 10CentorbeTerminal CEPLinea 4Stazione Notarbartolo - interscambio con passante ferroviarioRespighiGalilei PacinottiEinsteinviadotto EinsteinPlatenSettembriniPerpigniano EstAmia EstPortelloVignicella EstPaganoCalatafimi PollaciVignicella OvestGiuseppe PitrèAmia OvestPerpignano OvestRegione Siciliana UditoreRegione Sicilianaviadotto Einstein

Leggi tutto    Commenti 26