Articolo
26 apr 2018

Arrivano i semafori intelligenti a LED

di Fabio Nicolosi

L’intervento prevede la sostituzione di lanterne semaforiche ad incandescenza con gruppi ottici a LED, in corrispondenza degli assi viari della Città di Palermo a più alta densità di traffico. L’Amministrazione comunale intende provvedere alla sostituzione delle lampade semaforiche ad incandescenza, attualmente installate in gran parte degli impianti, ormai obsolete e a breve non più reperibili sul mercato, al fine di garantire la continuità del servizio ed un cospicuo risparmio energetico. Il sistema semaforico attuale è costituito da n.187 impianti equipaggiati con 6935 lanterne ad incandescenza, delle quali gran parte in condizioni di vetustà. E’ prevista, l’installazione di 51 nuovi regolatori semaforici “intelligenti”, di circa 921 lanterne semaforiche a LED a 3 luci, di circa 42 lanterne semaforiche a LED a 2 luci, di circa 122 lanterne semaforiche a LED a 1 luce e di 70 gruppi ottici a LED e di 102 telecamere per la realizzazione di “spire virtuali” per la rilevazione dei dati di traffico. Si vuole, infatti, realizzare un sistema finalizzato principalmente a migliorare la fluidità del traffico, soprattutto negli assi viari principali della Città. Il presente progetto è redatto ai sensi del D.Lgs. 50 del 18/04/2016 e finanziato nell’ambito del Programma Operativo Nazionale Città Metropolitane (PON Metro), presentato da questa Amministrazione al Dipartimento Ministeriale per lo Sviluppo Economico. Più precisamente, le azioni del Programma PON Metro integrano e sviluppano il ruolo strategico previsto dal PRG per l’area costa sud, coniugando una proficua integrazione tra le funzioni logistiche e innovative destinate al trasporto urbano con quelle indispensabili per assicurare a porzioni di territorio divenuto uno dei principali poli di attrazione, di intrattenimento, ricreativo commerciale e di inclusione sociale. Gli obiettivi dell’intervento sono duplici e precisamente: sostituzione di lanterne semaforiche ad incandescenza con gruppi ottici a LED, con previsione di circa l’80% di risparmio relativamente a ciascuna lampada ad incandescenza sostituita; fluidificazione del traffico cittadino grazie all’adozione di spire “virtuali” di rilevazione dei dati di flusso e della installazione di regolatori telecontrollati “intelligenti” in grado di discriminare i tempi dei semafori in base alle informazioni provenienti dalle spire virtuali. Tutti i regolatori installati verranno interconnessi mediante una rete telematica per consentire una dinamica gestione dei cicli semaforici degli impianti ma anche, in futuro, l’interazione con altri sistemi di gestione della mobilità presenti nel territorio. L’obiettivo di cui sopra assume una interessante valenza sinergica stante il fatto che, con altra progettazione in ambito PON, l’Amministrazione intende sostituire parte delle lampade a vapori di mercurio della Pubblica Illuminazione con altre sorgenti a basso consumo. Gli interventi previsti fanno parte di un ampio programma nel campo della mobilità sostenibile in quanto permetteranno una fluidificazione del traffico cittadino, nonché una diminuzione dell’inquinamento stradale dovuto al prolungato stazionamento delle auto ferme agli incroci. Valore dell’appalto: € 970.303,22 Durata dell'appalto: 306 (trecentosei) giorni dalla data di consegna lavori Termine per il ricevimento delle offerte o delle domande di partecipazione: entro e non oltre le ore 12.00 del giorno 23.05.2018 Modalità di apertura delle offerte: prima seduta pubblica presso l’Ufficio Gare – Affidamento LL.PP. Via San Biagio n. 4 C.A.P. 90134, Palermo alle ore 9,30 del giorno 24.05.2018 Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Instagram: https://www.instagram.com/mobilita.palermo/  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 5
Articolo
13 gen 2018

Ignoranza o furbizia? L’incrocio della discordia

di Fabio Nicolosi

È stata da qualche giorno messa in atto una piccola rivoluzione dei sensi di marcia nella zona attorno alla stazione centrale. (LINK ALL'ARTICOLO) Ecco una foto che ci invia un utente dopo che i vigili hanno, giustamente, smesso di presidiare l'incrocio. Le macchine continuano a svoltare da Via Errante su Via Oreto infischiandosene della segnaletica e dei divieti. Il rischio è quello ovviamente di un brutto incidente, che si può verificare sia all'incrocio di Via Oreto, sia in quello tra Via Errante e Via Perez. Visto che la segnaletica è chiara, si tratta di abitudine? Si tratta di ignoranza nel non osservare i sensi di marcia e la segnaletica? O si tratta di pura furbizia? Non lo sappiamo, ma sicuramente occorre prestare sempre attenzione e sopratutto educare tutti ad un maggior rispetto delle regole e a stare sempre attenti ai divieti. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 9
Articolo
11 dic 2017

Viabilità | Cambia la regolamentazione della circolazione nel quadrilatero compreso tra Piazza Giulio Cesare, Corso Tukory, Via Perez e Via G. Palermo

di Mobilita Palermo

Con la prossima apertura del terminal dei bus extraurbani, all'interno dell'area ferroviaria compresa tra la via Silvio Boccone e la via Tommaso Fazello occorre prevedere un riassetto della circolazione per tenere conto dell'accesso/esodo dei veicoli provenienti dalle provincie e dall'allargamento di Via Fazello, che non deve avere un collegamento diretto con via Vincenzo Errante. L'ordinanza n°1742 del 05/12/2017 ordina dunque: Istituzione del senso unico di marcia di via T. Fazello in direzione piazza Giulio Cesare Istituzione del senso unico di marcia in entrambe le carreggiate di Piazza Giulio Cesare nel tratto compreso tra Via T. Fazello e piazza Cupani in direzione piazza Cupani Istituzione del senso unico di marcia di via Maurolico in direzione via T. Fazello Istituzione del senso unico di marcia antiorario di piazza Cupani Istituzione del senso unico di marcia in direzione via Perez di via V. Errante La svolta da via Errante su via Oreto non piú permessa migliorerà o peggiorerà il traffico della zona? Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 7
Articolo
05 dic 2017

Terminal Stazione Centrale | Si avviano alla conclusione i lavori?

di Salvatore Galati

Nello scorso articolo vi abbiamo aggiornato dell'avanzamento dei lavori del terminal alla stazione centrale. Adesso sembrano giunti al termine, manca ancora qualche rifinitura. Le strade del terminal e quelle adiacenti sono state asfaltate. E' stata realizzata anche la segnaletica orizzontale e verticale. Inoltre è stata installata un'illuminazione a led, già funzionante. L'ingresso e l'uscita del terminal sono dotati da barriere veicolari automatiche. I marciapiedi dell'area sono stati pavimentati con le stesse pietre in cemento pigmentato di piazza Cupani. Tutta l'area circostante la stazione centrale, sta subendo un rinnovamento, che non avveniva da anni. E' stato steso un nuovo manto stradale con altrettanta segnaletica orizzontale e sono stati potati gli alberi. Ecco un'ampia galleria fotografica: Ci auguriamo che questi interventi vengano estesi a tutta la città! Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 5
Articolo
30 mag 2017

Aeroporto Falcone Borsellino | In sostituzione i proiettori delle torri faro del piazzale aeromobili

di Fabio Nicolosi

Sono cominciate le operazioni per l'installazione dei proiettori a Led delle torri faro nel piazzale aeromobili. Saranno montati in tutto 70 nuovi proiettori (il progetto ne prevede 120) a basso consumo di energia in dieci torri faro (in tutto sono 19). L'importo complessivo dell'appalto è pari a 238.968,04 € per una durata di 45 giorni utili ad ultimare i lavori. Ad aggiudicarsi il bando è stata la 2G CONSULTING SRL - PALERMO - in avvalimento con il Consorzio Stabile Real Italy S.c.a.r.l. Si otterrà un risparmio dei consumi di circa il 70%: invece degli attuali 100 kw per dieci torri, con i nuovi proiettori a Led il consumo di energia scenderà a 31 kw. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/MobilitaPA/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
13 gen 2016

Al via test per i lampioni fotovoltaici

di Antony Passalacqua

È stato attivato la scorsa settimana dai tecnici di AMG il palo fotovoltaico per l'illuminazione tramite faro a Led di Piazza Russia. Si tratta di una installazione sperimentale in un punto privo di illuminazione pubblica. La sperimentazione servirà a valutare l'effettiva resa  dell'impianto, i costi di gestione e manutenzione e la sua efficacia, in vista di un possibile uso di impianti solari su più ampia scala.    

Leggi tutto    Commenti 4
Articolo
26 ott 2015

Sostenibilità energetica, al via test per i lampioni fotovoltaici

di Antony Passalacqua

Riceviamo e pubblichiamo comunicato stampa del Comune di Palermo circa l'installazione di lampioni fotovoltaici con luci Led. Illuminazione a costo zero a Palermo, nelle zone prive di impianti di pubblica illuminazione e nei giardini pubblici attraverso lampioni fotovoltaici con luci LED. E’ la svolta cui mirano Comune di Palermo e Amg Energia Spa e per la quale cominceranno nei prossimi giorni alcuni test.  L’azienda dell’energia del Comune avvierà infatti il test di due strutture dimostrative per una sperimentazione che dovrebbe durare quattro settimane in due siti della città non illuminati, piazza Russia e il Giardino Inglese. I lampioni da sperimentare arriveranno ad Amg all’inizio della prossima settimana e, considerando i normali tempi tecnici di montaggio, saranno posizionati nei due siti entro la prima settimana di novembre.  Si tratta di due lampioni che rispondono ad esigenze diverse: uno stradale adatto per ampie vie, l’altro di arredo urbano progettato per l’illuminazione di parchi e piste ciclabili. La luce emessa è bianca, con una tonalità media e soddisfa i requisiti prestazionali illuminotecnici per l’illuminazione stradale in Italia.  “In caso di successo della sperimentazione – sottolinea il presidente di Amg Energia, Mario Pagliaro che ha annunciato l’avvio del progetto – ci attiveremo insieme al Comune per reperire le risorse necessarie a dotare progressivamente la città di questi lampioni, ricorrendo alle possibilità offerte in questo settore dai Programmi nazionali e comunitari per l'efficienza energetica. E' una scelta obbligata guardando la futuro di una fra le più assolate città italiane, dove l’illuminazione solare può avvenire su scala finalmente significativa”.  I lampioni fotovoltaici con luci LED e batterie ad alte prestazioni vengono oggi utilizzati per l’illuminazione stradale ma anche per quella di parchi e giardini, ville e piste ciclabili: sono installati in oltre un milione di casi al mondo e ce ne sono parecchi anche in Sicilia. Se ben costruiti (soprattutto per quanto riguarda la parte elettronica) i lampioni solari sono ideali per tutte quelle situazioni in cui non esiste o non si intende realizzare linea elettrica, con risparmi sui costi di l’elettricità per i comuni o le società che gestiscono il servizio dell’ordine di decine di migliaia di euro ogni anno.  Infatti, l’elettricità necessaria ad alimentare le lampade LED viene generata gratuitamente dal pannello fotovoltaico posto sulla sommità del lampione ed accumulata in batterie di ultima generazione, capaci di sopportare migliaia di cicli di ricarica: non vi sono consumi elettrici e non è necessario realizzare uno scavo per posare la linea di alimentazione. Inoltre nei migliori lampioni fotovoltaici è inserito un sistema di controllo a distanza (normalmente tramite interfaccia Bluetooth) che consente di abbattere i costosi interventi di manutenzione sui punti luce stradali, dal momento che il manutentore può controllare tutti i parametri di funzionamento del sistema fotovoltaico ed elettronico senza salire fisicamente sul punto luce.  Il lampione da arredo urbano che verrà testato in città è alto 4 metri e mezzo, utilizza un’innovativa lampada LED circolare che eroga la luce a 180 gradi con altissima efficienza luminosa, la luce emessa è bianca, con una tonalità media, ottimizzata per percorsi pedonali e aree verdi. L’accensione media per 10-12 ore a notte è garantita per 3-4 giorni consecutivi in assenza di sole. Due sensori a raggi infrarossi, infatti, rivelano la presenza di persone e portano immediatamente il flusso luminoso al massimo valore; dopo 2 minuti, in caso di assenza di persone, il flusso luminoso torna al valore ridotto. L’altro lampione che verrà testato è un vero e proprio lampione stradale alto quasi otto metri. Il pannello fotovoltaico lavora sempre al punto di massima potenza e il regolatore di carica gestisce automaticamente l’accensione e lo spegnimento della lampada: al crepuscolo il regolatore accende la lampada e la mantiene accesa per un numero di ore configurabili dall’utente (l’impostazione di base è di otto ore). Un pregio ulteriore è la sicurezza: i lampioni sono realizzati totalmente in classe di isolamento elettrico III, cioè sotto la soglia della bassissima tensione.

Leggi tutto    Commenti 13