Articolo
04 ago 2017

Pedonalizzazioni | Nuova isola pedonale in Corso Calatafimi?

di Fabio Nicolosi

Il Consiglio della IV Circoscrizione dice si alla fase sperimentale dell'isola pedonale in Corso Calatafimi. La proposta del Presidente Moncada è stata approvata con 7 voti favorevoli (Silvio Moncada, Dario Buccola, Piero Buonpasso Guglielmo Ruggiero, Sandro Schiera, Salvo Lupo, Vittorio Sinopoli) e due astenuti (Nino Tuzzolino e Dentici Mirko). 1 assente (Giuseppe Di Vincenti). La delibera prevede un confronto con l'amministrazione comunale per pedonalizzare in via sperimentale, di domenica, la zona di Corso Calatafimi compresa fra via Cuba e via Gino Marinuzzi. "Vogliamo spostare nell'asse del circuito Arabo Normanno , le attenzioni del Comune verso le pedonalizzazioni", dichiara il Presidente Silvio Moncada. "Tutto questo, come peraltro richiesto dai due consiglieri astenuti, dopo un confronto e l'approvazione dei commercianti e dei residenti". Dopo i necessari studi di fattibilità, con il supporto degli assessorati competenti, faremo una proposta che dovrà ottenere il maggiore consenso possibile. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 11
Articolo
10 mar 2017

La fermata si è trasformata in un deposito di cantiere?

di Fabio Nicolosi

Ci troviamo in Corso Calatafimi esattamente alla fermata Amat "Calatafimi - Pietratagliata" e nei pressi della pensilina sono in corso lavori di posa della fibra ottica. Siamo sicuri che Amat non abbia concesso alcuna autorizzazione alla ditta per occupare abusivamente lo spazio riservato ai pendolari o passeggeri degli autobus, che purtroppo a causa di new-jersey in plastica non possono trovare riparo al di sotto della pensilina. L'episodio molto bizzarro, da barzelletta, deve però far riflettere perchè dimostra come spesso questi lavori non siano monitorati e si lasci carta bianca alle ditte, che spesso ignorano anche l'obbligo di ripristinare il manto stradale lasciando queste pericolose mini-trincee con un leggero strato di calcestruzzo colorato. In realtà nelle ordinanze che autorizzano le ditte ad occupare la sede stradale è fatto obbligo di rispistinare la continuità del manto stradale, la pavimentazione dei marciapiedi e i cordoli dismessi oltre alla segnaletica verticale e orizzontale manomessa. Inoltre secondo l'ordinanza sindacale n°1823 del 08/11/2002 viene disposto che tutte le lavorazioni di scavo e/o manutenzioni nelle sedi viarie e/o ritenute sensibili vengano eseguite dalle 22 alle 6 del giorno successivo. Riteniamo dunque che in strade come Corso Calatafimi questi lavori vengano effettuati secondo ordinanza sopra citata, considerato anche il pesante traffico veicolare sopratutto nelle ore di punta. Ringraziamo Giuseppe C. per la foto

Leggi tutto    Commenti 3
Articolo
28 lug 2016

Viabilità | Sosta vietata in alcune vie per manifestazione Coldiretti

di Fabio Nicolosi

L’Area della Partecipazione e del Decentramento - Servizi al cittadino e Mobilità, Ufficio Mobilità Urbana - ha emesso una ordinanza per la limitazione temporanea della sosta veicolare in alcune vie e piazze cittadine, in occasione della manifestazione organizzata dalla Coldiretti. Il provvedimento, valido dalle ore 18.00 del 28 luglio alle ore 19.00 del 29 luglio, riguarda l'istituzione del divieto di sosta, con rimozione coatta ambo i lati, nelle seguenti vie: - VIALE STRASBURGO (tratto compreso tra la via Briuccia e viale Alcide De Gasperi); - VIA FILIPPO PATTI (intera via) - FORO UMBERTO I (tratto compreso tra piazza Vincenzo Tumminello e piazza Capitaneria di Porto/via Cala - entrambe le carreggiate, compresa la carreggiata laterale di valle, compresa tra le vie Padre Messina e Lincoln, prospiciente l'edificio religioso di Padre Messina) - VIA PADRE MESSINA (intera via) - PIAZZA INDIPENDENZA (intera piazza) - CORSO CALATAFIMI (tratto compreso tra Porta Nuova e via Cappuccini)

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
20 giu 2016

Foto | Incidente in Corso Catalafimi, pesanti ripercussioni sul traffico

di Fabio Nicolosi

Questa mattina si è verificato un incidente in corso Calatafimi, un automobilista travolge due scooter e tenta la fuga: un ferito grave All’altezza dell’incrocio via Pollaci il conducente di un'auto avrebbe causato un incidente con due feriti. Il conducente del secondo motociclo, trascinato per diversi metri sull’asfalto, sarebbe in gravi condizioni. Sul posto sei pattuglie della polizia municipale per far defluire il traffico e due ambulanze del 118. Delle persone coinvolte nell'incidente non si conoscono le generalità. A provocare il doppio impatto sarebbe stato l’automobilista che, come spiegano le forze dell’ordine, era probabilmente in stato di ebbrezza. A fermarlo prima che riuscisse a scappare è stato un carabiniere libero dal servizio. Il primo ferito è stato trasportato all'ospedale Ingrassia, mentre l'altro è entrato in codice rosso al pronto soccorso del Civico, mentre sul posto la polizia municipale sta cercando di ricostruire l’accaduto. Ringraziamo Mediomen per le foto

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
07 mar 2016

Traffico corso Calatafimi, una funivia per Monreale?

di vicchio65

Lasciate che vi spieghi un’idea un po’ pazza ma sicuramente visionaria. Il problema del traffico in Corso Calatafimi è irrisolvibile, per oggettiva mancanza di realistiche alternative fattibili. Sono partito da due considerazioni generali: il corso viene attraversato in maniera perpendicolare da centinaia di cittadini al giorno; il corso viene attraversato dal 100% dei turisti presenti a Palermo (vai a Palermo, sicuramente vai a Monreale); e da alcune considerazioni pratiche sulle possibili soluzioni: soluzione di attraversamento sotterraneo: molto costoso e molto complicato; già è molto se riusciremo nel prossimo decennio a vedere la prima linea di metropolitana! soluzione di attraversamento a raso: significa ridurre gli spazi con corsie preferenziali, cosa enormemente difficile perché toglierebbe il “Sacro Parcheggio”! Vedi lo sfratto del tram! soluzione di attraversamento aereo: potrebbe essere percorribile… Ma che tipo di attraversamento aereo? Non certo sullo stile della metropolitana aerea parigina, con enormi costi ed un enorme impatto per la vivibilità della strada sottostante. Allora ho pensato ad una funivia, poco costosa, a basso impatto visivo, silenziosa e neanche necessariamente particolarmente elevata. L’idea è quindi questa: una funivia sopra il Corso Calatafimi, sorretta da ponti in ferro ad arco posti a distanza adeguata l’uno dall’altro. In alcuni tratti (Piazza Indipendenza, Ponte Calatafimi e tra Palermo e Monreale) i ponti si trasformano nei normali pilastri da funivia e, nel tratto tra Palermo e Monreale, essa può assumere il normale assetto di una funivia classica. Nel mio progetto ho inoltre previsto una fermata intermedia all’altezza del Ponte Calatafimi, così da essere utile anche per il trasporto urbano in coincidenza con la linea 4 del tram. Potremmo avere un’opera che si ripaghi da sola, grazie al continuo flusso dei turisti, di tutti i Monrealesi che si recano a Palermo per lavoro e viceversa e di tutti coloro che percorrono solo un tratto del corso. Inoltre si tratterebbe di un’ulteriore attrazione da visitare. Potrebbe anche essere un’iniziativa privata: nel mio progetto ho ipotizzato che la società concessionaria possa utilizzare le aree di stazione per centri commerciali ad integrazione della stazione stessa; ad esempio, a Piazza Indipendenza le sarebbe concessa l’area tra la piazza e Via Colonna Rotta. Come ho detto in premessa, è un’opera visionaria ma credo non così tanto assurda. Sto infatti parlando di qualcosa che già esiste, in proporzione non costosa e che potrebbe veramente risolvere il problema del corso e del collegamento con Monreale. Infine, siamo nel periodo giusto (con la promozione del percorso Unesco) per promuovere idee rivoluzionarie. Che ne pensate? Proviamo a proporla? Mi attendo critiche costruttive…

Leggi tutto    Commenti 31
Articolo
21 gen 2016

Lavori di manutenzione, chiude il sottopasso Calatafimi lungo la Circonvallazione

di Antony Passalacqua

Palermo - L'ufficio Mobilità ha emesso una ordinanza di limitazione temporanea della circolazione e della sosta in viale Regione Siciliana all'altezza dei sottopassi di corso Calatafimi, per l'esecuzione di lavori di scavo per posa e manutenzione di reti di sottoservizi. La durata dei lavori è prevista in massimo 24 ore su due giorni lavorativi. In particolare, la chiusura al transito totale a partire da domani, 21 gennaio, dalle ore 10 circa è prevista in viale Regione Siciliana, corsia centrale - direzione di marcia Trapani-Catania, dall'uscita all'altezza del civico 486 ad entrata altezza civico 459 e in viale Regione Siciliana, corsia centrale - direzione di marcia Catania-Trapani, da uscita altezza civico 900 ad entrata prima del sottopasso di via Pitrè.

Leggi tutto    Commenti 9
Segnalazione
10 dic 2015

Illuminazione scarsa Corso Calatafimi

di maurilio

Salve. Desidero segnalare che, a mio avviso, l'illuminazione pubblica in Corso Calatafimi, in particolare nel tratto da Viale Regione Siciliana fino a Piazza d'Indipendenza è assolutamente inadeguata ed insufficiente. Le lampade, anche quando sono tutte funzionanti, emettono luce flebile, oltre che sono ostacolate dalla folta "vegetazione" degli alberi che ne condizionano pesantemente l'intensità. La sera, quel tratto di strada, di circa 4 km, rappresenta un serio pericolo per la circolazione veicolare in generale e, in particolare, mette a repentaglio l'incolumità dei pedoni che, vi assicuro, con la scarsità della luce, diventano quasi invisibili. Maurilio.

Leggi tutto    Commenti 5    Proposte 0