Articolo
29 mag 2018

Al via i lavori di manutenzione e restauro strutturale del Ponte Corleone

di Antony Passalacqua

Palermo - Si è svolta ieri mattina a Palazzo delle Aquile una conferenza stampa per illustrare i lavori di manutenzione e restauro strutturale del Ponte Corleone. Operazioni che verranno eseguite a seguito delle verifiche  effettuate lo scorso aprile. I lavori prevedono il rifacimento dei giunti di dilatazione ed il miglioramento del sistema di allontanamento delle acque meteoriche. Saranno effettuati, inoltre, alcuni interventi locali per il ripristino del copri ferro.I lavori hanno avuto inizio oggi, 28 maggio 2018 e saranno ultimati entro la fine del mese di luglio.I tecnici ritengono che gli interventi comporteranno alternativamente la chiusura parziale delle carreggiate per circa venti giorni lavorativi , mentre le restanti opere potranno essere eseguite a ponte transitabile.L’Assessore Arcuri ha spiegato che “si realizzeranno lavori sui copri ferro: alla stregua di quello che succede nei palazzi realizzati dopo gli  anni sessanta a Palermo, dove, quando si stacca la copertura del ferro dai balconi, si interviene per realizzare il ripristino di quella copertura. Un’altra tipologia di lavori è legata agli interventi diretti  sui giunti che uniscono i vari segmenti del ponte. Con riferimento alla chiusura della carreggiata, per venti giorni complessivamente chiuderemo parzialmente le due carreggiate, 10 giorni l’una e 10 giorni l’altra,  con un rallentamento e non una interruzione della circolazione. Con questo piccolo disagio aumentiamo il livello di affidabilità e sicurezza del ponte che, lo ripetiamo, è affidabile e sicuro. Sono inoltre in arrivo due autovelox che verranno installati entro la fine di luglio. L’utilizzo di questi autovelox è finalizzato al controllo del limite di velocità, che in questo caso garantisce minori sollecitazioni alle strutture del ponte e quindi più sicurezza per i cittadini”.

Leggi tutto    Commenti 26
Articolo
29 mag 2018

Aeroporto Falcone Borsellino | Nuovi parcheggi e nuove tariffe per la lunga sosta

di Fabio Nicolosi

È attivo da ieri il nuovo sistema dei parcheggi dell’aeroporto di Palermo. Alle due grandi aree nei pressi del terminal e della vecchia aerostazione se ne aggiunge una terza, completamente nuova, che si trova di fronte alla palazzina direzionale della Gesap, la società di gestione dello scalo aereo palermitano, lato mare. Le tre aree di parcheggio cambiano nome e sono contraddistinte da differenti colori: il parcheggio P2 “Terminal” (Blu), con 770 posti auto, a 50 metri dallo scalo; il nuovo parcheggio P1 “Lunga Sosta” (Magenta), con 242 posti auto, distante 500 metri dall’aerostazione e il parcheggio P3 “Low Cost”,con 150 posti auto (entro settembre saranno 300), distante circa 600 metri dall’aerostazione. Le due aree di sosta P1 e P3 condivideranno la stessa fermata della navetta gratuita per il collegamento con il terminal. Le tariffe Con la nuova organizzazione dei parcheggi, Gesap introduce un nuovo piano tariffario, che riduce ulteriormente i costi nell’area denominata “Lunga Sosta” e taglia fino a 20 euro le tariffe per la sosta fino a sette giorni nell’area “Low Cost”. Le principali novità riguardano infatti le aree Lunga Sosta (P1) e Low Cost (P3), dove non sono previste tariffe per la sosta breve al di sotto delle 12 ore, e dove invece sarà conveniente parcheggiare per tempi di sostaa partire dalle 12ore (8 euro nella lunga sosta e 7 euro nell’area low cost), mentre nel parcheggio a pochi metri dal Terminal (P2), il più comodo per le soste brevi e per l’utenza business, le tariffe rimarranno invariate, pertanto il costo fino alla prima ora di sosta sarà sempre di 3 euro. Il sistema parcheggi si completa con gli ottanta posti gratuiti nelle Zona a traffico controllato (ZTC, cosiddetta Kiss&Fly, aree arrivi e partenze), dove è possibile sostare fino a un massimo di 15 minuti. Superato tale limite orario scatterà la sanzione da parte della polizia municipale del Comune di Cinisi. Dalle stime di comparazione dei costi dei parcheggi su oltre dieci fasce orarie, effettuate su sette aeroporti italiani di dimensioni simili a quello di Palermo, è risultato che nel 70% dei casi le nuove tariffe dell’aeroporto di Palermo sono inferiori. Nel confronto si è tenuto conto del volume di traffico passeggeri, del numero di posti auto a disposizione del pubblico, della distanza dello scalo aereo dal centro cittadino. Nel dettaglio, il nuovo piano tariffario prevede: P1 - LUNGA SOSTA: sosta gratis fino a 15 minuti, 30 minuti di tolleranza in uscita, dopo il pagamento.8eurofino a 12 ore di sosta,13eurofino a un giorno,25eurofino a due giorni,35eurofino a tre giorni (2 euro in meno rispetto alla vecchi tariffa lunga sosta),45eurofino a quattro giorni (4 euro in meno rispetto alla vecchi tariffa),55eurofino a cinque giorni (6 euro in meno),65eurofino a sei giorni (8 euro in meno),65eurofino a sette giorni (tariffa speciale Flat, meno di dieci euro al giorno, con un risparmio di dieci euro rispetto alla vecchia tariffa). P2- TERMINAL: sosta gratis fino a 15 minuti;3 eurofino a un’ora di sosta;6 euroda 1 a 2 ore;8 euroda 2 a 3 ore;10 euroda 3 a 12 ore;18 euroda 12 a 18 ore.9 euroogni 12 ore successive o frazione. 15 minuti di tolleranza in uscita, dopo il pagamento. P3 - LOW COST:sosta gratis fino a15 minuti, 30 minuti di tolleranza in uscita, dopo il pagamento.7 euroda una fino a 12 ore di sosta;10 eurofino a un giorno(3 euro in meno rispetto alla tariffa lunga sosta);18 eurofino a due giorni (7 euro di risparmio),26 eurofino a tre giorni (9 euro di risparmio),36 eurofino a quattro giorni (13 euro di risparmio),44 eurofino a cinque giorni (17 euro di risparmio),52 eurofino a sei giorni di sosta (19 euro di risparmio) e55 eurofino a sette giorni di parcheggio (tariffa speciale Flat, 20 euro di risparmio) Promozioni e sconti Nelle prossime settimane sarà avviata una campagna abbonamenti, tessere precaricate a consumo con lo sconto medio del 10%, abbonamenti individuali e collettivi per i frequent flyer, aziende, business e tutti coloro che per diverse ragioni viaggiano spesso. E’ in fase di sviluppo la prenotazione online del parcheggio dal sito internet dello scalo aereo palermitano (www.gesap.it), dall’App Gesap (Androind - iOS) dell’aeroporto di Palermo, con sconti sulla tariffa oraria. Il nuovo sistema di parcheggi ha inoltre l’obiettivo di migliorare il servizio reso ai passeggeri in transito dallo scalo aereo palermitano, nell’ottica del continuo ammodernamento dello scalo. La Gesap, la società di gestione dell’aeroporto di Palermo, ha investito oltre 250mila euro in supporti tecnologici, apparecchiature, illuminazione e nuova segnaletica.  

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
25 mag 2018

Passante Ferroviario | Entro l’estate riattivazione servizio ferroviario fra Palermo e Punta Raisi

di Fabio Nicolosi

Abbiamo atteso a lungo questo comunicato stampa, ma prima di scrivere sulla vicenda abbiamo voluto attendere notizie da fonti sicure. Ecco il comunicato stampa rilasciato pochi minuti fa direttamente da RFI: Proseguono i lavori per realizzare il Passante di Palermo, il cui completamento delle opere civili ha ormai raggiunto il 90%. Il Contraente Generale SIS ha confermato a Rete Ferroviaria Italiana il cronoprogramma degli interventi, che prevede, entro il mese di giugno, il completamento delle opere necessarie per la riapertura della linea fra Palermo e Punta Raisi. Questo consentirà a RFI di avviare le procedure tecniche per l’attivazione del collegamento con l’aeroporto “Falcone e Borsellino” e di ripristinare il servizio ferroviario entro l'estate. Il cronoprogramma prevede inoltre che nella seconda metà del 2018 saranno portate a compimento tutte le restanti opere civili, ad eccezione dell’attrezzaggio tecnologico dell’infrastruttura, che sarà realizzato direttamente da RFI, e della fermata Lazio, completata in una fase immediatamente successiva. Proseguono, inoltre, le attività per definire il progetto di sistemazione di Vicolo Bernava. Rete Ferroviaria Italiana conferma, infine, che saranno portate a termine tutte le opere necessarie per il raddoppio completo della linea.

Leggi tutto    Commenti 19
Articolo
24 mag 2018

TRAM | Il nuovo percorso della Linea Stazione Centrale – Calatafimi e il tunnel su via Basile

di Salvatore Galati

La linea di cui vi parleremo costituirà il prolungamento dell'attuale linea 4, in direzione Stazione Centrale. Il percorso previsto sarà il seguente: a partire dalla linea esistente lungo via Pollaci / Corso Calatafimi, il prolungamento proseguirà su viale Regione Siciliana, al di sotto del Cavalcavia Basile sino a Piazza Indipendenza con interscambio con il passante ferroviario alla stazione Orleans; proseguendo su corso Tukory si raggiungerà il capolinea della linea 1 e dunque la Stazione Centrale. Con questa soluzione si andranno a collegare 3 stazioni del passante ferroviario, che sono la stazione Notarbartolo, la stazione Orleans e la stazione Centrale. Inoltre un unico collegamento che consente di unire i vari parcheggi esterni al Centro Storico: il parcheggio Basile, il parcheggio Emiri, un nuovo parcheggio alla stazione centrale, il terminal bus su corso dei Mille. Come sarà questa linea? Questa linea si attesterà in gran parte su viale Regione e via Ernesto Basile, sarà su sede protetta, mentre alcune tratte saranno promiscue con il traffico, ad esempio nella rampa di accesso al ponte di via Basile o lungo corso Tukory.   E infine una panoramica sulle fermate della linea: Per completezza di informazione, va precisato che questa non è la progettazione definitiva. Il progetto infatti potrà subire delle modifiche a seguito delle attività di analisi da parte dello studio incaricato. Nei prossimi articoli vi mostreremo il dettaglio delle altre linee. Rimanete sintonizzati. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali: Sito internet: http://palermo.mobilita.org Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/ Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/ Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA Instagram: https://www.instagram.com/mobilita.palermo/ Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo    

Leggi tutto    Commenti 13
Articolo
22 mag 2018

Passante Ferroviario | Iniziata la sistemazione superficiale di via Monti Iblei

di Fabio Nicolosi

Mentre le testate locali fanno a gara a spararla più grossa, noi preferiamo fornivi foto e descrizione sull’avamzamento lavori. Ci troviamo in Via Monti Iblei, dove fino a qualche anno fa una trincea separava e creava una grossa frattura nel tessuto urbano, oggi con i lavori in fase di ultimazione la grossa fossa sta lasciando spazio ad un area che permetterà ai tanti cittadini che in questi anni hanno convissuto con i cantieri di poter usufruire di aree verdi, una strada larga e di parcheggi. Il cantiere infatti come già accennato è in fase conclusiva, infatti ultimate le opere legate alla realizzazione della galleria, si sta iniziano a predisporre le aree che anni fa sono state cantierizzate. In particolare possiamo notare il nuovo confine tra strada e ferrovia, delimitato da un muretto. È ancora presto per esprimere dei giudizi sul lavoro svolto, ma speriamo che le aree possano essere restituite come questo rendering che risale ad una presentazione di qualche anno fa. Ringraziamo giovanni75 per gli scatti

Leggi tutto    Commenti 9
Articolo
15 mag 2018

Riapre il Ponte di via Giafar, tornano code e doppia fila

di Giulio Di Chiara

Lo scorso sabato è stato riaperto il traffico sul Ponte Giafar, che era stato oggetto di lavori di manutenzione. Le opere sono state eseguite in una prima fase dall’Anas ed hanno interessato la parte inferiore del cavalcavia con la sistemazione del paraghiaia della spalla lato monte, mentre i lavori interessanti la parte superiore (via Giafar) sono stati eseguiti dall’Ufficio Infrastrutture del Comune di Palermo nell’ambito dell’Accordo Quadro di ponti e cavalcavia cittadini. La RAP ha dato corso alla sistemazione di alcune parti del manto stradale oggetto di lavorazioni rimuovendo e ripristinando parti ammalorate che presentavano problemi di sicurezza per i mezzi circolanti. Paradossalmente con la riapertura ai flussi veicolari, sono ritornati i soliti problemi giornalieri, quali tempi di attraversamento più lunghi e infrazioni come auto parcheggiate male o in seconda fila. Durante la chiusura per i lavori diverse segnalazioni ci avevano raccontato una situazione decisamente più tollerabile e vivibile, dovuta alla deviazione dei flussi veicolari in altre arterie limitrofe. Questi episodi potrebbero essere utili per studiare e analizzare l'impatto di potenziali modifiche ai sensi di marcia. Visto l'annoso problema del traffico sul ponte, pensate possano esserci misure correttive per migliorare la viabilità in zona? Quello svincolo Roccella mai ultimato ad esempio...

Leggi tutto    Commenti 3
Articolo
14 mag 2018

Amap | Ripristinata la fontanella di Via Resuttana

di Fabio Nicolosi

Anche grazie alla collaborazione con i cittadini, ecco ripristinata la fontanella storica sita in via Resuttana all'angolo con via Sacra Famiglia. L'intervento rientra nel piano ordinario di manutenzione di AMAP. Come per l'acqua pubblica e per tutti i beni comuni, ora c'è bisogno della collaborazione di tutti per tutelarla e rispettarla.

Leggi tutto    Commenti 2