Articolo
25 giu 2010

Rubrica sulla sicurezza stradale. Capitolo I°

di Lele

Guida sicura: che cosa è: guidare tenendo conto del comportamento degli altri, cioè avere la convinzione che la nostra sicurezza, spesso la nostra stessa vita, dipendono da: CONOSCENZE ED ESPERIENZE CALUTAZIONI E GIUDIZI TENTARE LA SORTE TRASGREDIREDECISIONI ED AZIONI così da prevedere le situazioni di pericolo e di agire per evitarle. I PRINCIPI DELLA GUIDA SICURA: -tenere conto del comportamento degli altri utenti della strada -guidare in modo da garantirci di non incorrere in incidenti che potevano essere   evitati -disporre di un mezzo in piena efficienza -tenere sempre sotto controllo l’ambiente esterno Sono comportamenti sbagliati: Arrivederci al prossimo capitolo... L'ESIBIZIONISMO la guida “aggressiva” la guida “sportiva” insistere in comportamenti “stupidi” abusare dei tempi di guida

Leggi tutto    Commenti 3
Articolo
25 mag 2010

La bici è di moda, quando…Capitolo2

di Lele

Corsie Ciclabili Sebbene attualmente il Codice della Strada non faccia alcuna distinzione tra pista ciclabile e corsia ciclabile, anzi la pista ciclabile è presentata come corsia preferenziale con la stessa normativa prevista per bus e taxi, la differenza tra i due sistemi per la separazione del transito veicolare da quello ciclabile è assai forte. La più evidente è data dalla protezione che è netta per le piste (bauletti erbosi, siepi,o altri elementi in elevazione sulla pavimentazione) mentre è del tutto assente nelle corsie che vengono segnalate attraverso una striscia gialla di 30 cm parallela ad una bianca di 12 cm distanziate tra loro di 12 cm. Le corsie hanno evidentemente un costo contenuto ma non garantiscono la necessaria sicurezza tuttavia possono dimostrarsi utili in varie situazioni. Tracciate in prossimità di intersezioni consentono di attivare attraversamenti ciclabili, possono fungere da guida per l’immissione in rotonde, riservare lo spazio necessario per accedere alle Case Avanzate agli incroci semaforizzati, separare il flusso per il passaggio a rosso e infine costituire un deterrente per la sosta selvaggia. Un grosso limite è dato dalle dimensioni delle strisce, il pacchetto gialla più bianca misura quasi mezzo metro e spesso la dimensione delle strade urbane non consente l’inserimento di una corsia ad esempio per garantire il doppio senso per ciclisti nelle strade a senso unico. In altri paesi europei è sufficiente una sola striscia gialla che può essere anche discontinua. (altro…)

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
20 nov 2009

Week end pedonali fino a gennaio! La prima grande vittoria della cittadinanza attiva!

di Andrea Baio

Notizia di oggi: a partire da domani l'asse pedonale via Ruggero Settimo - Quattro canti sarà chiuso alle auto ogni sabato e domenica fino al 10 gennaio. Il tratto verrà chiuso con delle fioriere: il sabato dalle 15 alle 20, mentre la domenica si chiuderà da Piazza Croci ai Quattro Canti per tutto il giorno! L'assessore ha voluto dare un importante segnale a tutte quelle associazioni di Palermo e numerosi blog che trattano l'argomento della mobilità. Inoltre Piazza Bologni e Piazza San Domenico diventeranno finalmente isole pedonali. Scoma dichiara quanto segue: Questa è una decisione che abbiamo preso dopo avere verificato le richieste di moltissimi cittadini e avere letto i dibattitui sui blog. Pensiamo che la città meriti che il suo cuore antico venga esclusivamente riservato ai pedoni almeno due giorni alla settimana. Se funzionerà, non escludiamo di rendere permanenti i divieti Avanti così quindi! Palermo e la sua cittadinanza attiva hanno ottenuto una prima, grandissima ricompensa per gli sforzi fatti in questi anni, a dimostrazione che nelle cose bisogna crederci e bisogna lottare fino in fondo per ottenerle. Questo ci incoraggia a proseguire ancora più determinati e vogliosi di una città civile che ci riavvicini all'Europa e ci restituisca la nostra dignità di cittadini.

Leggi tutto    Commenti 64
Articolo
04 dic 2008

Ridateci la città!

di Andrea Baio

Segnaliamo l'ennesimo scandalo che affligge la nostra città, e in particolare piazza Bellini, immenso patrimonio artistico-culturale ridotto a una fetecchia a causa delle mancanze della nostra amministrazione. Si perchè la piazza, dopo essere diventata parcheggio ABUSIVO riservato ai consiglieri comunali a scapito di noi cittadini e dei turisti che si vedono privati di un pezzo di città concesso ai privilegi della casta amministrativa, rischia di perdere un altro pezzo di storia: il teatro Bellini. Sembra che il teatro ottocentesco, già occupato da una pizzeria, veda messo in vendita il suo piano superiore "ad uso ufficio, con affreschi e ristrutturato". In altri paesi questo sarebbe bastato a far scendere la gente in piazza con torce e forconi, ma si sa come vanno le cose a Palermo... ...Continua a leggere

Leggi tutto    Commenti 9
Articolo
09 nov 2008

PSP|Mobilità sostenibile

di Andrea Baio

Veniamo al secondo appuntamento del "Piano Strategico di Palermo". Questa volta ci siamo occupati di mobilità ed in particolare della mobilità sostenibile. Si è affrontata una discussione circa il ruolo del pedone e del ciclista all'interno della città, l'agevolazione all'utilizzo dei mezzi pubblici, l'abusivismo e i trasgressori. Tra le varie risorse ed opportunità sono stati individuati degli spazi da utilizzare (come il recupero delle infrastrutture territoriali dismesse: ferrovie, percorsi storici, ecc). Vediamo nei particolari:   ...Continua a leggere

Leggi tutto    Commenti 3
Articolo
18 set 2008

Importante: Convocazione Assemblea

di Andrea Baio

  Abbiamo appena ricevuto una comunicazione da parte del coordinamento di Palermo Ciclabile, estendiamo l'invito a tutti voi: Nell'ambito delle manifestazioni della Settimana Europea della Mobilità, domani 19 settembre 2008 alle ore 15:00, si terrà presso la Sala delle Lapidi di Palazzo delle Aquile l'Assemblea Straordinaria del coordinamento Palermo Ciclabile-FIAB, occasione di confronto con le istituzioni pubbliche locali e le associazioni ambientaliste sull'uso della bicicletta come mezzo alternativo di trasporto, utile al miglioramento della qualità dell'aria e della vivibilità urbana. L'Assemblea, dopo una breve presentazione delle Federazione Italiana Amici della Bicicletta, sarà invitata a discutere sul seguente ordine del giorno: -Stato della ciclabilità a Palermo -Istituzione dell'ufficio Biciclette -Rapporti con le istituzioni -Proposte a breve, medio e lungo termine  

Leggi tutto    Commenti 14