Articolo
13 lug 2017

Amat | Modifiche ai percorsi dei bus previsti in occasione del Festino di Santa Rosalia

di Mobilita Palermo

In occasione della 393esima edizione del Festino di Santa Rosalia oltre alle strade chiuse e divieti anche le linee Amat subiranno delle modifiche. Dalle 17 del 14/07/2017 in particolare: Linea 101  Da V.le Del Fante per Staz. Centrale: normale percorso fino in V. Libertà quindi a dx V. Dante – V. Latini – V. Houel – V. Goethe – P.zza V.E.Orlando –  C.so A. Amedeo – P.zza Indipendenza – C.so Re Ruggero – Inversione di marcia sul primo varco di V. Basile – C.so Tukory – V. Arcoleo – V. Salamone Marino – V. Pisacane – a dx V. Marinuzzi – a sx V. Errante – V. Oreto – Staz. Centrale (cap.) Da Staz. Centrale per V.le del Fante: P.zza G. Cesare (cap.) – C.so Tukory – C.so Re Ruggero  – P.zza Indipendenza – a sx C.so Alberto Amedeo – a dx P.zza Peranni – a sx V. Papireto – P.zza V. E. Orlando – V. Turrisi – V. Balsano – V. Volturno –  Cavour – V. Roma –  P.zza Sturzo –  segue normale percorso Linea 102  Da Staz. Notarbartolo  per Staz. Centrale : normale percorso fino in V. Libertà quindi a dx V. Dante – V. Latini – V. Houel – V. Goethe – P.zza V.E.Orlando –  C.so A. Amedeo – P.zza Indipendenza – C.so Re Ruggero – Inversione di marcia sul primo varco di V. Basile – C.so Tukory – V. Arcoleo – V. Salamone Marino – V. Pisacane – a dx V. Marinuzzi – a sx V. Errante – V. Oreto – Staz. Centrale. Da Staz. Centrale per Staz. Notarbartolo: P.zza G. Cesare – C.so Tukory – C.so Re Ruggero – P.zza Indipendenza – a sx C.so Alberto Amedeo – a dx P.zza Peranni – a sx V. Papireto – P.zza V. E. Orlando – V. Turrisi – V. Balsano – V. Volturno –  Cavour – V. Roma –  P.zza Sturzo –  segue normale percorso Linea 103  Da P.le J. Lennon verso centro : normale percorso fino in V. Cavour  – inversione di marcia P.zza XIII Vittime –  V. Cavour – a dx V. Roma – segue normale percorso. Linea 107  Da P.zza G. Cesare verso Stadio: – C.so Tukory – C.so Re Ruggero – P.zza Indipendenza – a sx C.so Alberto Amedeo – a dx P.zza Peranni – a sx V. Papireto – P.zza V. E. Orlando – V. Turrisi – V. Balsano – V. Volturno –  Cavour – P.zza XIII Vittime –  V. Crispi –  segue normale percorso Da Stadio  normale percorso fino in V. Crispi – P.zza XIII Vittime –  V. Cavour – a dx V. Roma – P.zza Sturzo  – V. Scinà – V. Turati – V. Dante – V. Latini – V. Houel – V. Goethe – P.zza V.E.Orlando –  C.so A. Amedeo – P.zza Indipendenza – C.so Re Ruggero – Inversione di marcia sul primo varco di V. Basile – C.so Tukory – V. Arcoleo – V. Salamone Marino – V. Pisacane – a dx V. Marinuzzi – a sx V. Errante – V. Oreto – Staz. Centrale (cap.).  Linee 224 e 231  Da via Messina Marine alla  Staz. Centrale e viceversa V. S.re Cappello – V.le Dei Picciotti – Via Bennici – C.so dei Mille – V. Lincoln/Balsamo – Staz. Centrale. Navetta Centro Storico Da Cap. provvisorio a P.zza G. Cesare per: – C.so Tukory – C.so Re Ruggero (lato valle) – P.zza Indipendenza – a sx C.so Alberto Amedeo – a dx P.zza Peranni – a sx V. Papireto – P.zza V. E. Orlando – V. Turrisi – V. Balsano – V. Volturno – Cavour – P.zza XIII Vittime – inversione di marcia a P.zza XIII Vittime – V. Cavour – a dx V. Roma – P.zza Sturzo  – V. Scinà – V. Turati – V. Dante – V. Latini – V. Houel – V. Goethe – P.zza V.E.Orlando –  C.so A. Amedeo – P.zza Indipendenza – C.so Re Ruggero – Inversione di marcia sul primo varco di V. Basile – C.so Tukory – V. Arcoleo – V. Salamone Marino – V. Pisacane – a dx V. Marinuzzi – a sx V. Errante – V. Oreto – Staz. Centrale (cap.). Linea N11  Da Via Sarullo normale percorso fino a Staz. Centrale indi per C.so Tukory – C.so Re Ruggero – P.zza Indipendenza – a sx C.so Alberto Amedeo – a dx P.zza Peranni – a sx V. Papireto – P.zza V. E. Orlando – V. Turrisi – San F.sco di Paola – P.zza Amendola – V. San Martino – V. Dante – segue normale percorso Linea N21  Da  Staz. Centrale direttamente per V. Oreto – V. Buoriposo – segue normale percorso Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/MobilitaPA/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
13 lug 2017

Viabilità | Festino Santa Rosalia: le strade chiuse al traffico nei giorni 14 e 15 luglio

di Mobilita Palermo

In occasione del Festino di Santa Rosalia che prevede la partecipazione di un numero considerevole di persone nella notte tra il 14 e 15 luglio è stata emanata l’Ordinanza n. 973 del 05 Luglio 2017. Il provvedimento dispone per le prove generali la chiusura al transito veicolare dalle ore 9,00, sino a cessate esigenze, del 13 luglio, mediante l' installazione di transenne posizionate all' imbocco di tutte le strade interessate dallo svolgimento delle prove di Via Vittorio Emanuele, tratto compreso tra Piazza della Vittoria e Piazza Villena. La chiusura al transito veicolare per i festeggiamenti in onore di Santa Rosalia verrà effettuata dalle ore 17.00 del 14 luglio alle ore 3.00 circa del 15 luglio nelle sottoelencate vie e piazze della città e i seguenti divieti di sosta: Piazza della Vittoria, intero tratto del lato di monte della piazza, sul prolungamento della via Cadorna e Via Vittorio Emanuele, divieto di sosta con rimozione coatta, ambo i lati; Via Cadorna, obbligo si svolta a sx verso via del Bastione; Via Tiro a Segno, tratto via Archirafi - corso dei Mille, senso unico di marcia in direzione corso dei Mille; Via dello Spasimo, tratto compreso tra via S. Teresa, Piazza della Vittoria allo Spasimo e via Evola, senso unico di marcia in direzione monte e divieto di sosta con rimozione coatta, ambo i lati; Via S. Teresa, tratto compreso tra piazza S. Teresa e via dello Spasimo, senso unico in direzione monte e divieto di sosta con rimozione coatta, ambo i lati; Via Butera, intero tratto, divieto di sosta con rimozione coatta, ambo i lati; Via Alloro, tratto compreso tra via Butera e Foro Umberto I, divieto di sosta con rimozione coatta, ambo i lati; Via Messina Marine in direzione Foro Umberto I, all'altezza di via Cappello obbligo di svolta a sinistra; Via Lincoln all’angolo con il Foro Umberto I, divieto di sosta con rimozione coatta (a partire dalle ore 12,00 del 14 luglio) per consentire il posizionamento di una eventuale postazione della Protezione Civile; Piazza Capitaneria, intero tratto, divieto di sosta con rimozione coatta, ambo i lati; Piazza Santo Spirito, intera Piazza, divieto di sosta con rimozione coatta. Durante i festeggiamenti, nelle aree suindicate è fatto divieto di vendita di bevande in contenitori di vetro. La Polizia Municipale impiegherà circa 400 unità per garantire la buona riuscita della manifestazione. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/MobilitaPA/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
14 lug 2016

Festino Santa Rosalia, le strade chiuse al traffico nei giorni 14 e 15 luglio

di antony977

Si comunicano adempimenti modifica circolazione stradale e chiusure strade da parte dell'Ufficio Mobilità per domani giovedì 14 luglio in occasione del 392° Festino di Santa Rosalia CHIUSURA AL TRANSITO VEICOLARE DALLE ORE 17,00 DEL 14 LUGLIO 2016 ALLE ORE 03,00 DEL 15 LUGLIO 2016 Piazza della Vittoria: intero tratto del lato di monte della piazza, sul prolungamento della via Cadorna e Via Vittorio Emanuele: Divieto di sosta con rimozione coatta, ambo i lati; Via Cadorna: obbligo si svolta a sx verso via del Bastione dalle ore 17,00 del 14/07/2016 alle ore 03,00 del 15/07/2016; Via Roma: all’altezza di piazza S. Domenico: direzione obbligatoria dritta; Via Tiro a Segno: tratto via Archirafi -  corso dei Mille: senso unico di marcia in direzione corso dei Mille; Via dello Spasimo: tratto compreso tra via S. Teresa, Piazza della Vittoria allo Spasimo e via Evola: senso unico di marcia in direzione monte; divieto di sosta con rimozione coatta, ambo i lati; Via S. Teresa - tratto compreso tra piazza  S. Teresa e via dello Spasimo: senso unico in direzione monte; Divieto di sosta con rimozione coatta, ambo i lati; Via Butera - intero tratto: divieto di sosta con rimozione coatta, ambo i lati; Via Alloro - tratto compreso tra via Butera e Foro Umberto I: divieto di sosta con rimozione coatta, ambo i lati; Via Messina Marine - Direzione Foro Umberto I: all’altezza di via Cappello obbligo di svolta a sinistra; Via Lincoln - all’angolo con il Foro Umberto I: divieto di sosta con rimozione coatta (a partire dalle ore 12,00 del 14/07/2016) per consentire il posizionamento di una eventuale postazione della Protezione Civile; Piazza Capitaneria - intero Tratto: divieto di sosta con rimozione coatta, ambo i lati; Piazza Santo Spirito - intera Piazza: divieto di sosta con rimozione coatta; CHIUSURA AL TRANSITO VEICOLARE DALLE ORE 17,00 DEL 14/07/2016 ALLE ORE 03,00 DEL 15/07/2016, E COMUNQUE SINO A CESSATE ESIGENZE, MEDIANTE L’INSTALLAZIONE DI  TRANSENNE POSIZIONATE A CURA DELL’ ORGANIZZAZIONE: Via Vittorio Emanuele (tratto compreso da Porta Nuova e Porta Felice/Foro Umberto I°) – Foro Umberto I° (intero tratto, compreso slargo antistante Villa a Mare. Lungo la carreggiata lato mare saranno posizionate delle transenne a partire dalle ore 07,00 del 14/07/2015 per consentire il passaggio  in sicurezza dei mezzi di Soccorso e delle Forze dell’ Ordine) - Via Maqueda (intero tratto)  - Via Cala (intero tratto) -  Via Roma (tratto compreso da piazza Giulio Cesare a via Cavour) – Via del Bastione ( tratto compreso tra Via Cadorna e P.zza della Vittoria  con collocazione, all’altezza dell'incrocio con Via Generale Cadorna di sbarramento mobile temporaneo mediante l’installazione di transenne o altro elemento idoneo e conforme alle normative del C.d.S, tale da impedire  l'accesso dei veicoli in transito in direzione Piazza della Vittoria/Via Vittorio Emanuele fatta eccezione dei veicoli appartenenti alle FF.O.) – Piazza S. Spirito (intera piazza) – Corso Calatafimi ( tratto compreso tra Corso A. Amedeo e  Via Vittorio Emanuele / Porta Nuova con collocazione, all’altezza dell'incrocio con Corso A. Amedeo di sbarramento mobile temporaneo mediante l’installazione di transenne o altro elemento idoneo e conforme alle normative del C.d.S, tale da impedire l'accesso anche ai veicoli autorizzati in transito in direzione Via Vittorio Emanuele/Piazza della Vittoria, fatta eccezione dei veicoli appartenenti alle FF.O. e di Soccorso – I veicoli provenienti dalla Direzione di P.zza Indipendenza  lato Via Re Ruggero in corrispondenza dell’intersezione con Corso Calatafimi avranno obbligo direzionale sx in direzione monte) – Via Lincoln (tratto compreso tra c/so dei Mille e Foro Umberto I) è consentita però la sosta e SOLO per i bus turistici da e per l’ex Jolly Hotel è previsto il passaggio così come per i veicoli da e per la sede del “Giornale di Sicilia” per la distribuzione del quotidiano. VARIAZIONI SULLA VIABILITA’ Via Torremuzza - chiusura al transito nel tratto compreso tra piazza Kalsa e piazza S. Spirito; Via dei Cartari - senso unico di marcia in direzione piazza Cassa di Risparmio e divieto di sosta con rimozione coatta, ambo i lati; )15 luglio) PIAZZA MARINA: tratto compreso tra via Vittorio Emanuele e via                   Lungarini: chiusura al transito veicolare dalle ore 15 alle ore 24 del  15 luglio 2016. Divieto di sosta con rimozione coatta, sui due lati della carreggiata, dalle ore 7 alle ore 24 del 15 luglio 2016, ad eccezione del lato antistante la villa (fronte via Bottai, altezza Salita Partanna), ove il divieto di sosta con rimozione, lato recinzione, decorrerà dalle ore 7 del 12 luglio 2016 e cesserà alle ore 24 del 15 luglio 2016, per consentire il montaggio del palco. SALITA PARTANNA: chiusura al transito veicolare dalle ore 15 alle ore 24 del  15 luglio 2016. Divieto di sosta con rimozione coatta, sull’intera area dalle ore 15 alle ore 24 del 15 luglio 2016. PIAZZA SETT’ ANGELI - Intera piazza: chiusura al transito veicolare dalle ore 7 alle ore 8 del 15 luglio 2016.  Divieto di sosta con rimozione coatta dalle ore 0 alle ore  8 de 15 luglio 2016. VIA SIMONE  DI BOLOGNA - Intero tratto: Chiusura al transito veicolare dalle ore 21 alle ore 23 del 15 luglio 2016.  Divieto di sosta con rimozione coatta dalle ore 0 alle ore  24 del 15 luglio 2016.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
13 lug 2016

Palermo: uno sfogo e una preghiera

di Irexia

Quanti articoli sono stati scritti su questo sito, entusiastici e critici per il tram, quanti che hanno fornito numerose analisi sull'inefficienza dei mezzi pubblici, sull'incapacità di tenere rapporti trasparenti con l'utenza? Poi domenica mi imbatto in questo articolo di Repubblica Palermo: http://palermo.repubblica.it/cronaca/2016/07/10/news/allarme_aggressioni_da_oggi_sugli_autobus_le_guardie_giurate-143776784/ Il mio primo sentimento è di sconforto, a che punto siamo arrivati? Poi mi dico, finalmente abbiamo toccato il fondo, adesso non possiamo che risalire, altrimenti anneghiamo. Un conducente che fa il proprio lavoro viene picchiato? E' successo ad un autista che guida un mezzo dell'AMAT, ma a pensarci bene potrebbe capitare a un qualsiasi privato (ricordate di quello che dette un pugno ad una tempia ad un altro palermitano davanti la stazione centrale per il solo fatto che le macchine si fossero graffiate? In quella occasione ci fu il morto, e gran risalto nazionale alla notizia, con code di commenti sulla (in)civiltà della nostra città e di noi tutti...). Quante volte abbiamo invocato maggiori controlli contro quei parassiti che usano i mezzi senza pagare il biglietto? Quelle stesse sanguisughe che se questo servizio non ci fosse, non avrebbero alcuna possibilità di andare al mare o in un qualsiasi punto della città distante oltre la loro capacità di usare le gambe e che dovrebbero ringraziare e manifestare per avere garantite linee e frequenze, anziché danneggiare i mezzi di cui loro stessi si servono. Quante volte abbiamo dovuto condividere un percorso con torme di ragazzini che dichiarano a gran voce di non volere studiare (per poi potere entrare un giorno nel mondo del lavoro con qualche pretesa maggiore che fare il lavoratore in nero), ma si beano della loro ignoranza, rompono vetri e sedili, mettono i piedi sulle poltrone, scrivono sulle pareti, fumano dentro gli autobus? Quante volte abbiamo scritto di cassonetti pieni e addirittura di strade trasformate in discariche nell'indolenza e anzi nella complicità della maggior parte delle persone che evidentemente godono come scarafaggi nel vivere in una città sporca? Quante volte abbiamo lamentato l'abbandono del mare da parte della città chiamata “Tutto porto”e i mancati controlli sulle spiagge che assomigliano sempre più a discariche o, nella migliore delle ipotesi, a dei posacenere? Quante volte abbiamo chiesto che venissero curati i nostri monumenti e musei, che fosse migliorata l'attenzione al turista che si stupisce sempre delle bellezze tra le quali inconsapevoli, tanto che le diamo per scontate, siamo cresciuti, ma che non può non commentare con un vergognoso “but, so dirty...!” Tante. Di pochi giorni fa, poi, un altro articolo che raccontava di come un paio di agenti della polizia municipale fossero stati aggrediti da un automobilista beccato in errore in una zona periferica della città. Parto da questi spunti per fare una riflessione più ampia: noi chiediamo un di più, un ordine e un'efficienza da città europea (con buona pace degli inglesi che hanno votato per il “leave”), pulizia, servizi che funzionano, raccolta differenziata, aria non mefitica, traffico scorrevole, manutenzione ordinaria e spazi verdi quando invece, questa città ha bisogno del livello base, di quella che si chiama civiltà, senso sociale e rispetto per se stessi. E allora, dato che i genitori non sono in grado di educare né di fornire un buon esempio, dato che gli insegnanti non sono capaci di impartire regole (anche perché ostacolati dai suddetti genitori), deve arrivare il braccio forte: i vigilantes armati sui mezzi. Questo comporta un costo per l'azienda AMAT, ma sicuramente una maggiore sicurezza per i lavoratori (autisti e controllori) e per le persone per bene. Non smetterò mai di dirlo: quello che occorre è il controllo del territorio, far sentire il cittadino osservato e giudicato, sanzionare proprio le piccole violazioni, applicare quanto insegna la teoria della finestra rotta; e smettiamola con gli alibi, non si deve più dire “Palermo ha ben altro cui pensare”, bisogna alzare l'asticella della non tolleranza! E' necessario che la polizia municipale sanzioni i parcheggi sulle strisce e in doppia fila (quelle sanzioni che non espongono gli agenti all'arroganza del proprietario dell'autovettura lasciata nella sicurezza dell'impunità); bisogna multare davvero chi butta i rifiuti al di fuori degli orari consentiti! Si devono licenziare coloro che si ammalano casualmente in occasione della partita dell'Italia o durante le feste di natale! Mi auguro che il Sindaco incontri il Prefetto e insieme pianifichino un piano per il recupero della dignità minima di questa città dal degrado, magari chiedendo anche un maggiore afflusso di risorse oltre che un cambio di strategia, perché un'opera di ripresa così ardua non può vedere partecipe soltanto una parte delle Istituzioni, ma, come insegna Falcone, bisogna fare un lavoro di squadra, bisogna collaborare e agire su più fronti, tutti ugualmente importanti! Così, in una Palermo continuamente sfregiata al suo interno e ciclicamente aggredita e circondata dalle fiamme dell'inferno, in questo luglio caldo e appiccicoso come sempre, quest'anno alzo una prece a santa Rosalia: liberaci da noi stessi!  

Leggi tutto    Commenti 7
Articolo
16 lug 2015

I due volti del Festino di Santa Rosalia

di Otto Mohr

Si è appena concluso il 391esimo festino di Santa Rosalia, patrona della città. Tutti siamo ancora carichi di estasi per le ore trascorse a seguire il carro lungo Corso Vittorio Emanuele e ad ammirare i fuochi di artificio al Foro Italico e, come ogni anno, giornali e social network pubblicano foto ed articoli per evidenziare i punti forti e deboli della festa. E' passato qualche anno dall'ultima volta che ho partecipato al Festino e quest'anno, a causa anche della mia assenza dalla città per parecchi mesi, mi sono sentito in dovere di partecipare. Dal punto di vista della festa è stato un bel Festino! Quest'anno però, vorrei appena sfiorare un tema inerente la festa che, a memoria, mai una testata giornalistica ha approfondito degnamente, né tantomeno l'amministrazione comunale:  l'organizzazione. Ogni anno, da decenni,  si ripetono sempre le stesse scene, che da una parte dovrebbero indurre i nostri amministratori a non farle ripetere negli anni a seguire data la grande ridondanza del fenomeno, dall'altra ciò non accade perché inconsciamente esse fanno parte del festino stesso. Mi riferisco, in particolare, alla presenza di decine e decine di ambulanti che senza alcuna autorizzazione si posizionano al Foro Italico (per non parlare del solito venditore di bevande che precede puntualmente il carro della santuzza); alla presenza di motocicli e persino di qualche auto lungo il Foro Italico durante la festa dei fuochi; alla mancanza di parcheggi nelle zone che circondano l'area della festa; alla disorganizzazione assoluta nella fase di deflusso a fine festa, con strade che si ritrovano a sopportare contemporaneamente un enorme flusso di auto e gente. Eppure, il Comune di Palermo dovrebbe essere esperto in materia, dovrebbe avere imparato la lezione dopo l'obiettiva bella figura che ha fatto in termini organizzativi per la venuta del papa, proprio al Foro Italico, sei anni fa. Ma voi direte: <<mica c'è il papa, ci sono soltanto i palermitani...l'amministrazione non ha bisogno di fare bella figura con nessuno>>.   Basterebbe poco, molto poco, per migliorare la situazione sensibilmente: evitare in tutti i modi che ambulanti abusivi si piazzino con le loro bancarelle (addirittura era presente un venditore di cardellini, il che è assolutamente illegale); a partire dal giorno precedente, imporre il divieto di sosta non solo al Foro Italico e lungo il Cassaro, ma anche lungo via Lincoln e via Francesco Crispi (dato che sono delle strade di deflusso della gente a fine festa); chiudere alle auto e ai motori tutte le strade di accesso alle vie di deflusso di modo da consentire un sicuro passaggio alla gente a piedi; istituire dalla Stazione Centrale al Parcheggio Basile delle navette gratuite che permettano ai cittadini di usufruire del parcheggio, riducendo quindi il numero di mezzi che gravita intorno all'area; istituire, dalla mattina e fino a tutta la durata del festino, delle barriere di filtraggio in corrispondenza delle strade di accesso principali. In particolare oggi, con le continue minacce terroristiche al nostro paese, si rende assolutamente necessario che le forze dell'Ordine attuino interventi di prevenzione contro possibili attacchi terroristici e contro l'illegalità diffusa. Come mi è capitato di osservare in giro per l'Italia, spesso vengono istituite delle barriere di filtraggio, presidiate dalle forze dell'ordine, in corrispondenza delle strade di accesso ad un evento, di modo da controllare chi accede all'area. Nel nostro caso, si tratterebbe di sventare possibili attacchi terroristici e di evitare che ambulanti, auto e motocicli siano fisicamente impediti di entrare nell'area del festino. Basta poco, basta veramente poco...

Leggi tutto    Commenti 5
Articolo
12 lug 2014

Festino Di Santa Rosalia: le strade chiuse al traffico e i nuovi percorsi linee bus

di Fabio Nicolosi

Tutto è pronto per il 390° Festino Di Santa Rosalia e con esso ecco le strade che verranno chiuse per le prove tecniche, la sfilata e le operazioni di ripristino delle strade interessate dalla processione. SABATO 12 e DOMENICA 13 dalle ore 17 alle ore 24, chiusura al transito veicolare di Via Vittorio Emanuele (tratto tra Via Bonello e Porta Felice / Foro Umberto I°), Via Maqueda, Via Cala, Via Roma, Via del Bastione (tra via Cardorna e Piazza della Vittoria), Corso Calatafimi (tratto fra Corso Alberto Amedeo e Via Vittorio Emanuele / Porta Nuova) (altro…)

Leggi tutto    Commenti 3
Articolo
10 lug 2014

Quest’anno il Festino è in via Maqueda

di antony977

Via Maqueda continua a raccogliere consensi, e grazie alla tenacia di quelli che credono nelle potenzialità del nostro Centro Storico, ecco che viene proposto il primo festino su via Maqueda. L' associazione Via Maqueda Pedonale organizza in collaborazione con il Comune di Palermo, ass. Itener'ars, ass. Badside, ass. Artigianando presso Via Maqueda: “ Sulle Orme di Santa Rosalia “ , manifestazione legata alla valorizzazione del patrimonio artistico-culturale palermitano ed alla produzione locale.  (altro…)

Leggi tutto    Commenti 1

Ultimi commenti