Proposta
21 set 2017

Viale Regione Siciliana: Proposta per un sovrappasso pedonale all’altezza del parcheggio di Piazzale John Lennon

di unaltronicola

Sulla circonvallazione il semaforo pedonale in corrispondenza del parcheggio bus di piazzale John Lennon è sacrosanto ma per gli automobilisti è una 'camurria', per molte ore al giorno ed ambedue i versi si creano delle code tali che bisogna aspettare il verde due-tre ed anche più volte prima di superare l'ostacolo. Per cui propongo di fare un sovrappasso pedonale in modo da eliminare l'attraversamento ed il relativo semaforo. Nell'immagine allegata ho fatto un rozzo taglia-incolla di quello esistente in corrispondenza di Via Nazario Sauro giusto per verificare che lo spazio ci sarebbe. Forse si renderebbe necessario espropriare una striscia di un paio di metri dal cortile di quel grande condominio, ma forse nemmeno quello.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
20 set 2017

Lidl | Il nuovo punto vendita su Viale Regione Siciliana prende forma

di Fabio Nicolosi

Il nuovo punto vendita della catena Lidl, dopo aver avuto le dovute rassicurazioni dalla sovrintendenza, continua la evoluzione. Il vecchio edifico di Salamone&Pullara ha ormai lasciato spazio ad un enorme area, da addetti ai lavori una delle più grande tra i punti vendita Lidl, dove verranno realizzati gli edifici commerciali Come spesso accade in questi lavori, per consentire la velocità di realizzazione le strutture vengono realizzate in pannelli prefabbricati che vengono assemblati in cantiere. Al momento non è stata comunicata alcuna data di apertura, ma è quasi sicuro che si dovrà aspettare l'inizio del nuovo anno. Per informazioni su offerte di lavoro: ecco il link Ringraziamo Giuseppe T. per le foto Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
26 ago 2017

Dov’è la terza corsia in Viale Regione Siciliana? Intanto la notte si scorrazza…

di Mobilita Palermo

A Maggio è stata emanata un'ordinanza che istituiva in via sperimentale una terza corsia in viale Regione Siciliana. L'obiettivo è convertire la corsia di emergenza in una corsia riservata ai mezzi pesanti, con l’obiettivo di fluidificare il traffico sull’intero asse di viale Regione Siciliana.L’ordinanza diverrà esecutiva allorquando verranno garantite le condizione sicurezza della pavimentazione stradale tramite esplicita attestazione a cura dell’ufficio comunale anche in riferimento agli interventi previsti nell’ordinanza n° 1047 del 05/09/2016. Siamo ad Agosto e dell'adeguamento della segnaletica orizzontale nemmeno l'ombra. Tuttavia avevamo palesato parecchi dubbi sull'utilità di questo provvedimento che, ancora una volta, si inserisce nel ventaglio degli esperimenti del Comune di Palermo. Anche i cittadini hanno manifestato le proprie perplessità e allora riportiamo quanto inviatoci da un utente che abita in zona: Ritengo che la soluzione non sia una terza corsia pari ad un 1/3 della carreggiata  ma soltanto una laterale sufficiente in larghezza al transito secondo velocità stabilita dal C. S. in questo tipo di arteria per i mezzi di maggiore peso. La strada più lunga e larga della città la notte altresì è abbandonata a se stessa. La testimonianza appartiene a chi vi abita e non a chi la percorre per alcuni minuti, di giorno o al massimo in serata e nel chiuso di una autovettura distratto dal sottofondo della propria radio, dal cellulare o dagli eventuali passeggeri a bordo. Non una pattuglia (carabinieri, polstrada e meno che VV.UU.) che accertino con apposite postazioni alcunchè) a cui si aggiunge  la mancanza dell'illuminazione (altezza via Principe di Paternò) . Quale migliore contributo per chiunque a prendere la velocità proprio in una zona residenziale? (G. Magnisi) Perchè tutto questo ritardo nel provvedimento?  Ripensamenti all'orizzonte o semplice prassi? (foto di gds.it) Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 6
Articolo
25 lug 2017

Nessun vincolo per il nuovo LIDL nella sede di Salamone e Pullara, i lavori possono riprendere

di Fabio Nicolosi

Era il 5 Giugno, quando il comune intimava alla ditta che stava eseguendo i lavori presso il punto vendita di Salamone e Pullara lo stop ai lavori, chiedendo di attendere un ulteriore parare della sovrintendenza. I lavori in realtà non si sono mai fermati e sono andati avanti, sicuri di avere tutte le carte in regola e in effetti così è stato. In una nota inviata infatti dalla sovrintendenza alla famiglia Nicoletti si legge: "la persistenza di alcuni caratteri architettonici nel padiglione Salamone e Pullara. seppur non di rilievo e di eccezionaiità tale da individuare l'edificio come "architettura di eccellenza", concorre ad una connotazione puntuale e appropriata dello spazio urbano di pertinenza, confermando riconoscibilità storica ad un tronco del lungo asse di viale Regione siciliana. Pertanto - conclude la nota - considerati verosimili i caratteri intrinseci di flessibilità dell'edificio esistente e attuabile la potenzialità di un progetto di riconversione, si ritiene auspicabile il mantenimento del manufatto nell'ottica di un progetto di ampio respiro per la collettività che consenta comunque il raggiungimento degli obiettivi legittimi della attuale ditta proprietaria" Adesso si attende che la nota venga trasmessa al SUAP per procedere definitivamente alla riconversione della sede di Salamone e Pullara in supermercato LIDL. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 7
Proposta
20 lug 2017

Rotonda Leonardo da Vinci: eliminare il semaforo sulla corsia laterale direzione TP

di unaltronicola

Chi percorre la circonvallazione in direzione TP e volesse risalire a sinistra la via Leonardo da Vinci deve entrare nella corsia laterale subito dopo la Via Evangelista Di Blasi, andando incontro ad un terrificante incolonnamento fantozziano provocato dal semaforo per accedere alla rotonda. Inoltre tale semaforo, per quel poco tempo che consente il transito a chi si trova sulla corsia laterale, incide pesantemente sul traffico già complesso della rotonda. Il semaforo è indispensabile per regolare l'incrocio tra il flusso di veicoli proveniente dalla corsia laterale che si immette nella rotonda ed quello che dalla rotonda si dirige in via Holm per andare verso il centro, senza uno di questi due flussi il semaforo non avrebbe motivo di esistere. La mia proposta per eliminare tale semaforo è la seguente: - invertire il senso di marcia della corsia laterale nel tratto dalla rotonda alla Via Scobar. - via Scobar a senso unico dalla circonvallazione verso la via Holm - invertire il senso di marcia della Via Holm nel tratto dalla Via Scobar alla rotonda. Da notare che: - la corsia laterale della circonvallazione consente la marcia al più di due auto affiancate, lo stesso per la via Holm nonostante sia un po' più larga. - la via Scobar a senso unico e liberata dalle auto malamente posteggiate consente il passaggio di almeno 5 auto affiancate, quindi è in grado di reggere senza problemi il traffico congiunto.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
05 giu 2017

Il comune blocca i lavori del nuovo LIDL nella sede di Salamone e Pullara

di Mobilita Palermo

Il comune ha deciso di bloccare i lavori in corso presso la struttura ex Salamone e Pullara di Viale Regione Siciliana, struttura che sarebbe dovuta diventare un nuovo punto vendita LIDL. A bloccare i lavori, si legge dal comunicato stampa, sono state le sollecitazioni ricevute provenienti dal mondo accademico-scientifico. In particolare ecco cosa ne pensa Zeila Tesoriere, professoressa di progettazione architettonica alla Scuola Politecnica dell'Ateneo di Palermo (ex facoltà di Architettura): "si tratta di un manufatto che dovrebbe essere recuperato e valorizzato, pur mantenendo la nuova destinazione d'uso". Da almeno un anno la docente, nell'ambito delle attività di ricerca e didattica del suo laboratorio IN_Fra, sta portando avanti uno studio sulla struttura: "Nei confronti di questo edificio, di certo interesse dal punto di vista architettonico, abbiamo fatto indagini di archivio. La collaborazione degli eredi del progettista, l'ingegnere Gabriele Nicoletti, è stata fondamentale perché ci ha permesso di acquisire materiali originali e inediti relativi all'edificio". La professoressa parla di una struttura frutto di un preciso lavoro progettuale che va al di là del gusto comune: "Il gusto personale non è un criterio per chi vive nell'ambito dell'architettura e fa ricerca. L'importante non è stabilire se un manufatto piace o meno ma piuttosto se esso sia oggi testimonianza di un rapporto fra il progettista e la disciplina, o ancora fra il progettista e il suo contesto che in questo caso è la circonvallazione. Questi sono i criteri che ci indicano se un elemento svolge un ruolo e se è opportuno soffermarsi su di esso, fornendo delle indicazioni volte per esempio alla preservazione e alla tutela". Il manufatto di Salamone&Pullara per Tesoriere rispecchia questi criteri e ha principalmente due valori: uno relativo alla sua posizione e uno in quanto struttura che all'interno del suo tempo esprime e declina dei temi: "Un'opera - afferma - progettata fornendo contributi ad alcuni argomenti fondamentali della progettazione di quell'epoca". Stiamo parlando del 60-62 per la prima fase del lavoro con una sopraelevazione realizzata nel 79 dallo stesso Nicoletti. Il valore relativo dell'edificio è legato, si diceva, alla sua posizione: "Si tratta di una delle due sole opere architettoniche moderne sull'intera Circonvallazione. L'altra, leggermente arretrata rispetto al filo stradale è l'edificio sede dell'assessorato all'Agricoltura, progettato da Caronia Roberti. Per il resto lungo il tracciato c'è solo edilizia corrente". Un altro elemento architettonico di straordinario valore sulla circonvallazione - riferisce - è l'ex ospedale psichiatrico opera di Francesco Paolo Palazzotto del 1885-1889 "ma qui siamo già a 350 metri dalla circonvallazione". Questo è solo uno degli elementi che secondo la professoressa fanno di questo un edificio che dialoga con il suo tempo. Un'opera frutto di un'epoca nella quale la specializzazione del mestiere non era ancora intervenuta come avviene oggi. "Nicoletti era un progettista attentissimo, prolifico e preciso - dice ancora Tesoriere - che ha seguito tutta l'evoluzione del progetto fin nel minimo dettaglio. Il materiale di archivio mostra i calcoli della scala elicoidale, gradino per gradino, fatti a mano dall'ingegnere". E aggiunge come l'edificio sia ricco di citazioni architettoniche: "I riferimenti principali che l'edificio declina sono almeno due: uno è quello al padiglione isolato in cui prevalgono le superfici orizzontali chiara interpretazione di Frank Lloyd Wright. Un altro tema che è presente e che riveste un grandissimo interesse è proprio la scala elicoidale, che chi ha frequentato il negozio per acquistare materiali edili certamente ricorda. Si tratta di una presenza iconica all'interno di questa sala, dove si stagliano solo i pilastri, scala che rinvia a quella di Jean Tschumi presso l'edificio Nestlé in Svizzera, che Nicoletti si recò a visitare di persona". Speriamo che la sovrintendenza dia un parere positivo o negativo nel minor tempo possibile affinché si decidano le sorti della struttura. Ecco il comunicato del comune: I lavori per la realizzazione di una attività commerciale presso l'immobile di viale regione siciliana una volta sede della ditta "Salamone & Pullara" sono sospesi in attesa che l'amministrazione riceva un parere da parte della Sovrintendenza. L'immobile non risulta essere in atto vincolato in alcun modo e pertanto l'amministrazione ha rilasciato regolari autorizzazioni ad una ditta che ha richiesto di poter realizzare una nuova struttura commerciale. A seguito di sollecitazioni ricevute in tal senso e provenienti dal mondo accademico-scientifico, si è quidi deciso di rimettere una decisione finale al parere che sarà reso dalla Sovrintendenza, ente pubblico titolato e responsabile per l'eventuale apposizione di vincoli. Ecco qualche scatto proprio a cura di Zeila T. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/MobilitaPA/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 42
Articolo
26 mag 2017

Numerare le uscite in Viale Regione ? C’è qualcosa! Ecco la risposta dell’Ufficio Traffico

di Giulio Di Chiara

Ricordate la proposta discussi qui su Mobilita relativa alla numerazione delle uscite lungo Viale Regione Siciliana, per agevolare e razionalizzare i flussi veicolari? Avevamo mandato l'articolo all'Ufficio Traffico, che ci ha prontamente risposto con questa nota, che riportiamo: Si fa riferimento alla vs. mail di pari oggetto del 02/5/2017, assunta al ns. prot. n. 652367 del 03/5/2017. Preso atto dei contenuti della stessa, si vuol evidenziare che al lettore attento non può sfuggire che il vigente Piano Generale del Traffico prevede nella "Relazione tecnica: Progetto" al cap. 7.2.10 un apposito intervento sulla segnaletica d'indirizzamento nel viale Regione Siciliana. L'intervento previsto fonda sulla realizzazione di uno studio sulla nuova segnaletica di indirizzamento nella circonvallazione di Palemo, già curato dall'Ufficio Traffico, che si propone di fornire agli utenti della strada, tramite la segnaletica di indicazione, informazioni necessarie per la corretta e sicura circolazione, nonché per l'individuazione di itinerari, località, servizi ed impianti stradali, nonché una precisa identificazione alfà-numerica a ciascuno degli svincoli e dei varchi di collegamento tra le carreggiate centrali e laterali della circonvallazione. [...] Il PGTU pertanto prevede la redazione di un apposito "Piano di Dettaglio", il cui progetto possa essere realizzato nel più breve tempo possibile, anche per successivi stralci fùnzionanti, prevedendo una tipologia di segnale di indicazione posto sopra la carreggiata di marcìa, che si ritiene possa costituire una soluzione ottimale per la segnaletica di indicazione lungo il viale Regione Siciliana, da estendere successivamente negli altri più importanti assi stradali della città. È altresì opportuno informare che gli uffici del traffico già nel 2005 hanno redatto un'apposita documentazione progettuale al riguardo, che oggi andrebbe solo verificata/aggiornata, verificando se sussistano le risorse e le condizioni che fin qui hanno frenato la realizzazione dell'intervento. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/MobilitaPA/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 4