Articolo
16 mar 2021

Viabilità | Ripresi i lavori su Viale Regione Siciliana all’altezza di via Principe di Paternò in direzione Trapani

di Fabio Nicolosi

Sono ripresi oggi (ieri per chi legge) i lavori di competenza del Comune per il consolidamento della soletta che chiude il canale di maltempo "Mortillaro" nel tratto in cui passa sotto la circonvallazione, all'altezza di via Principe di Paternò. I lavori hanno subito un rallentamento dovuto al fatto che nel corso degli scavi sarebbero emerse alcune criticità, in un canale limitrofo, il "Passo di Rigano" di competenza della Regione, la cui entità dovrà essere verificata dall'Autorità di Bacino regionale, che ha coinvolto il Dipartimento Regionale della Protezione Civile. "I lavori che hanno avuto inizio oggi - spiega l'Assessore Prestigiacomo - si concluderanno a maggio relativamente al canale Mortillaro, in modo da poter riaprire la strada al traffico veicolare.Abbiamo interessato la protezione civile l'Autorità di bacino regionale che sono intervenuti per quanto riguarda il canale Passo di Rigano e faranno una verifica sulla riapertura della strada e aspettiamo una risposta al più presto".

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
06 mar 2021

Viabilità | A Maggio prevista la fine dei lavori su Viale Regione Siciliana all’altezza di via Principe di Paternò in direzione Trapani

di Mobilita Palermo

Entrano nella fase conclusiva i lavori di messa in sicurezza delle aree in cui alcuni canali di maltempo intersecano importanti arterie cittadine, in particolare lungo la circonvallazione, all'altezza di via Principe di Paternò e lungo la via Montepellegrino. In entrambi i casi il Comune ha avviato alcuni lavori, avvalendosi di fondi del Ministero dell'Interno, per la manutenzione della soletta in coincidenza dei punti in cui i canali si trovano al di sotto dei due assi: si tratta rispettivamente del canale Mortillaro lungo la circonvallazione e del canale Passo di Rigano lungo la via Montepellegrino. In quest'ultimo cantiere, i lavori, dell'importo di circa 250 mila euro, erano finalizzati al consolidamento della copertura, anche con la realizzazione di alcuni pali di sostegno in cemento armato. La presenza di diverse sottoreti ed in particolare di alcuni cavi elettrici in alta tensione, ha richiesto alcuni interventi da parte di soggetti terzi, allungando leggermente la durata dei lavori. Tali lavori si sono comunque conclusi e si è in attesa dei tempi tecnici di consolidamento del cemento per procedere alla definitiva copertura e quindi alla posa dell'asfalto. La riapertura al traffico dovrebbe avvenire entro la prima settimana di aprile. Anche il cantiere realizzato lungo la circonvallazione ha riguardato il consolidamento della copertura del canale ed anche in questo caso il finanziamento è stato erogato dal Ministero dell'Interno. Qui si è dovuto però procedere ad una momentanea sospensione dei lavori, perché non appena iniziato l'intervento, i tecnici hanno verificato che in coincidenza con l'intersezione fra il canele Mortillaro e il canale Passo di Rigano, il letto di quest'ultimo è sprofondato di circa un metro e mezzo e si è quindi chiesto un intervento della Regione, Ente competente alla manutenzione generale dei canali di maltempo. Il Comune non ha la competenza per tale intervento e per altro il finanziamento ricevuto dal Ministero non sarebbe sufficiente per coprire gli eventuali costi. A seguito di un sopralluogo congiunto con la Regione avvenuto ad inizio di questa settimana, si è quindi deciso che il Comune riprenda e concluda gli interventi di propria competenza, che si prevede si concludano entro la metà di aprile e che quindi sia possibile la riapertura al transito veicolare dalla prima settimana di maggio. Informato delle previsioni fatte dagli uffici tecnici e dal RUP dei due interventi, il Sindaco ha affermato che "è evidente che non è mai venuta meno l'attenzione per questi lavori, che certamente hanno arrecato e stanno arrecando dei disagi alla circolazione ma che sono assolutamente indispensabili per la sicurezza di tutti, a partire da quella proprio degli automobilisti che percorrono quelle strade." "Come si vede - afferma l'Assessore Maria Prestigiacomo - gli uffici hanno costantemente seguito con la necessaria e doverosa attenzione questi due cantieri, ben consci come siamo della loro importanza per la viabilità cittadina. Sia in un caso sia nell'altro sono emerse alcune criticità che hanno rallentato i lavori rispetto alla previsione iniziale, ma in entrambi i casi, proprio grazie all'attenzione prestata dagli uffici, sono state trovate le soluzioni adeguate e si può quindi dare una data certa per la riapertura delle strade."

Leggi tutto    Commenti 7
Articolo
14 gen 2021

Viabilità | Si proroga il cantiere su Viale Regione Siciliana all’altezza di via Principe di Paternò in direzione Trapani

di Fabio Nicolosi

E dopo la notizia dell'inizio in ritardo del cantiere del collettore fognario proseguiamo con le brutte notizie La ditta incaricata di effettuare il consolidamento della soletta del canale Canale Mortillaro lungo viale regione siciliana ha riscontrato il cedimento nel punto in cui si unisce al canale Passo di Rigano. Un problema non da poco: il letto del canale Passo di Rigano infatti sarebbe sprofondato di circa un metro e mezzo. Per effettuare quest'ulteriore intervento però non bastano i fondi, circa 250 mila euro, assegnati alla ditta incaricata dei lavori. Si attende dunque la soluzione dagli uffici di via Ausonia. In tanti nel gruppo Facebook ci avete segnalato infatti l'assenza di personale e maestranze a lavoro da giorni, speravamo fosse un bel segnale o che i lavori fossero all'interno del canale e pertanto non visibili e invece si è trattato di un imprevisto. Cosa succederà adesso? Quanto ancora dureranno i lavori? Alcune testate locali parlano di altri due mesi. Da dove hanno preso questo dato? Noi aspettiamo di avere risposte ufficiali e nell'attesa non possiamo che consigliarvi di utilizzare itinerari alternativi o munirvi di pazienza.

Leggi tutto    Commenti 18
Articolo
11 nov 2020

Viabilità | Chiusa corsia centrale di Viale Regione Siciliana per lavori urgenti all’altezza di via Principe di Paternò in direzione Trapani

di Fabio Nicolosi

Si informa la cittadinanza che per consentire alcuni lavori urgenti di consolidamento della copertura del Canale Mortillaro che passa sotto la Circonvallazione, la corsia centrale della strada, all'altezza di via Principe di Paternò in direzione Trapani, è stata chiusa per circa 200 mt. La Polizia municipale è sul posto. L'intervento fa parte di un piano complessivo seguito dall'Area della Rigenerazione urbana del Comune e finanziato dal Ministero dell'Interno. La durata dell'intervento, il cui costo complessivo è di 250 mila euro, è di due mesi circa. Tuttavia, è possibile che si verifichi la necessità di dover intervenire anche nell'altra corsia, in direzione Catania, con un eventuale prolungamento dei lavori, ove questo fosse riscontrato necessario in questa prima fase. Un altro intervento in corso è quello in via Montepellegrino per la messa in sicurezza della soletta del canale Passo di Rigano. Il costo dell'opera è sempre di 250 mila euro e la durata dei lavori sarà di circa 90 giorni, a causa della presenza di sottoreti. "Si tratta di due importanti interventi di messa in sicurezza dei canali - afferma il sindaco Leoluca Orlando - che hanno un importante ruolo per il deflusso delle acque meteoriche. I disagi sono purtroppo inevitabili, ma allo stesso tempo non rinviabili per non mettere a rischio la sicurezza di chi ogni giorno utilizza queste due arterie stradali".

Leggi tutto    Commenti 4
Articolo
18 gen 2013

Da anni e anni loro sono ancora lì

di Giulio Di Chiara

Vediamo quanti di voi diranno: "E' vero! E' sempre stato così!". Questa è l'esclamazione che viene spontanea guardando questa foto, inviataci gentilmente da M. Bartolomeo. Non è una delle tante discariche cittadine ma forse è la discarica per eccellenza, storica, che sopravvive e si invigorisce da anni e anni. Siamo precisamente in via Palatucci, una traversa di via P.pe di Paternò, immediatamente Salamone e Pullara. Questo vicolo è da sempre stato un deposito di rifiuti, una succursale di Bellolampo. Ogni volta che mi trovo a passare da lì c'è sempre un cumulo più grande, la gente oramai lo considera un maxi centro di stoccaggio dei rifiuti. (altro…)

Leggi tutto    Commenti 13