Articolo
20 ago 2016

ZTL | Si parte ad ottobre, ma con una formula “ridotta”

di Fabio Nicolosi

Dopo una conferenza stampa annunciata con una sola ora di anticipo rispetto all'inizio della stessa è stata annunciata la nuova data di partenza del provvedimento più discusso della giunta Orlando La Zona a Traffico Limitato dovrebbe entrare in vigore nella settimana tra il 3 e il 7 Ottobre, ma ancora una volta il sindaco cambia idea e sarà infatti solo la ZTL 1 ad entrare in vigore. Agevolazioni per i turisti, che potranno con qualsiasi mezzo raggiungere per una sola volta l’hotel, formule differenziate dei pass (annuali, semestrali, mensili o giornalieri), agevolazioni per i residenti e orari immutati, questi i punti della nuova ordinanza che verrà emessa entro fine mese. La giornata prevedeva la conferenza dei capigruppo, l'approvazione in giunta e la conferenza stampa, ma qualcosa è andato storto non riuscendo a trovare un accordo immediato. Nessun braccio di ferro, nessun muro contro muro ma dialogo a tutto campo, accogliendo le richieste di chi finora si è opposto. La scelta di procedere sulla sola Ztl 1 in effetti risolve numerosi problemi: i residenti nella parte anticamente murata sono pochi, la zona è servita più facilmente dagli autobus, anche i controlli con la Polizia municipale saranno più facili. Il sindaco ha infine annunciato la pubblicazione di un crono programma per l’installazione delle videocamere prima del rilascio dei pass. "Non vogliamo penalizzare chi vuole usare gli autobus, inoltre abbiamo considerato anche il problema dei cantieri dell’anello ferroviario". Ed è per questo che la Ztl non arriverà al Politeama, ma si fermerà al Massimo. "Aiuteremo le famiglie numerose, i residenti e i lavoratori - ha aggiunto Orlando - avremo i pass giornalieri per chi non studia, lavora o risiede in Ztl, ma non quelli da mezza giornata". Intanto dall'Amat fanno sapere che sono arrivati 10 autobus che sono in attesa di essere immatricolati e altri 11 ne arriveranno entro fine anno. Ricordiamo il perimetro della ZTL 1: Via Lincoln - Piazza Giulio Cesare - Piazza S. Antonino - Corso Tukory – Via Re Ruggero - Piazza Indipendenza - Corso Calatafimi (nel tratto iniziale e più vicino a piazza Indipendenza) - Corso Alberto Amedeo - Piazza Vittorio Emanuele Orlando - Via Goethe - Via Nicolò Turrisi - Via Villa Filippina - Piazza S. Francesco di Paola - Via Pignatelli Aragona - Piazza Giuseppe Verdi - Via Cavour - Piazza XIII Vittime - Via Francesco Crispi - Via Cala - Foro Umberto I.

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
21 giu 2016

L’Assemblea cittadina finisce MALE ! Ma le ZTL ritorneranno. Parola di sindaco

di Giulio Di Chiara

Avevamo il timore che finisse male, ma il risultato finale forse è stato pure peggio delle previsioni. L'epilogo è stato triste, l'avvio è stato carico di tensione, nel mezzo tanta superficialità da parte di tutti gli intervenuti. I presupposti: quando si indice un evento e lo si etichetta con una precisa forma di svolgimento, si crea negli uditori un'aspettativa. E' stata annunciata più volte come un'assemblea cittadina. E' stato una conferenza, anche tediante, accademica, neanche tanto strutturata. I primi 30 minuti sono stati caratterizzati da continue interruzioni di alcuni cittadini contrari alle ztl che, innervositi dalle lunghe presentazioni e dalle slides piene di tabelle, dati minuziosi e preamboli molto scientifici, hanno urlato più volte il loro disappunto direttamente verso i relatori e gli organizzatori dell'evento. Contestavano le modalità dei lavori, che prevedevano gli interventi del pubblico solo dopo la fine di tutte le presentazioni.  D'altronde, se si pubblicizza una assemblea cittadina.... Si è presto creato un coro "quasi" unanime anti interruzione. Ma chi c'era in sala?  Il 50-60% dei presenti era in qualche modo un relatore, un funzionario del comune, un assessore, un tecnico, un docente universitario. Poi qualche giornalista, che ha abbandonato l'evento in anticipo in quanto richiedeva soltanto l'intervista al sindaco, e qualche cittadino sparso qua e là. Gli interventi ? Niente da dire sulla scientificità dei contenuti. Si sono succeduti medici per spiegare gli effetti dell'inquinamento sul corpo umano, restauratrici per denunciare le croste nere sui monumenti, ex assessori al verde (per ribadire tutte le cose che erano state fatte, autocelebrazione), ingegneri universitari con tanto di grafici e analisi. Tanti contributi messi in fila che non avevano un filo conduttore e che saltavano di pala in frasca in base alla professionalità del relatore di turno. Mentre montava la rabbia e la noia in sala, venivano mostrate decine di foto sull' inquinamento dei monumenti o si spiegava l'alveolizzazione... la fotosintesi clorofilliana e la disposizione dei venti in città che favoriscono l'inquinamento. Dalle 16.00 alle 18.15 soltanto slides, parole e accademia.  La moderazione degli interventi? Inesistente. Ognuno parlava quanto voleva, dilungandosi anche oltre la soglia dell'attenzione umana. Dopo due ore di interventi, già alcuni avevano abbandonato la sala, compresi quei cittadini che avevano interrotto all'origine e chiedevano di parlare e avanzare la loro proposta. Il chiacchiericcio aumentava con il passare dei minuti. Al tavolo siedono il sindaco, l'assessore all'ambiente Marino, e il moderatore (?) Gianfranco Rizzo. Tra gli spalti si annoveravano gli altri assessori, tra cui Catania (mobilità e partecipazione), Evola, Ciulla, Arcuri (vicesindaco) etc. Poi tanti funzionari e alcuni consiglieri comunali, che hanno partecipato agli interventi "dal pubblico". Qui si apre un'altra pagina triste: il pubblico, i cittadini. Ma partiamo dai consiglieri comunali che sono intervenuti: dopo preamboli di ammiccamento verso le politiche comunali, qualcuno ha cercato di sedare i toni con parole di circostanza e apprezzamenti decontestualizzati. Qualcuno ha avanzato qualche critica. Nel frattempo erano quasi le 19.00 e l'attenzione diminuiva sensibilmente. Poi i cittadini.... Che tristezza: interventi vuoti, conditi di ignoranza in materia, richieste impossibili e accuse per problemi non a carico dell'amministrazione comunale. L'effetto è stato immediato, con sindaco, assessori e funzionari che sorridevano per le inesattezze che venivano diffuse. Se mai ci fosse stata l'occasione di avanzare delle richieste puntuali, si è dissolta davanti ai "lavori del tram che stanno distruggendo piazza Politeama" o delle lamentele al sindaco per la maleducazione di un autista dell'AST (che è di competenza regionale). Tutti comunque hanno fortemente contestato la forma dell'evento, lontano anni luce da un'assemblea cittadina. Orlando ci ha scherzato su nel suo monologo finale "come la chiamiamo? Assemblea, conferenza, incontro? Chiamatela come volete!" Qualche cittadino si è distinto per riflessioni acute sull'evento e sull'argomento, altri per domande che ovviamente non hanno ricevuto risposta! Si perchè, era fin troppo facile prevedere che le risposte non sarebbero mai state date. Si è lasciato sfogare i presenti, raccogliendo appunti nei block notes del sindaco, che poi, per tutta risposta, ha fatto la sua arringa finale in cui ha ribadito che il Comune se la prenderà con chi.. costruisce finte difficoltà di pagare 100 euro l'anno e ha Porsche e macchine costosissime e magari dà 100 euro ai posteggiatori abusivi. Di questi non mi voglio occupare. È un problema di coscienza: il Cga ci ha detto di far pagare al singolo il danno che produce alla collettività, danno illustrato da medici ed esperti. La Ztl si farà, ma mi pongo il problema di chi ha una Euro 0 e non ha i soldi per cambiare la macchina, e ha diritto al trasporto pubblico. È un problema sociale e come giunta lo affronteremo, perché io rappresento anche chi non può pagare. Utilizzeremo i fondi del Pon Metro per acquistare autobus a metano, abbiamo scommesso sul tram e andiamo avanti" Quindi, nel merito della ZTL: prima era una tassa per sostenere il tram, ora è un indennizzo alla città per chi reca danni alla collettività con la sua auto. A precisa domanda su quanto costa il tram all'AMAT, non c'è stata risposta. Non sapremo da loro se davvero il pagamento della ZTL servirà per salvare l'azienda di via Roccazzo. Se così fosse, si faceva prima a chiarirlo subito. In molti avrebbero compreso e tollerato. In merito alle modalità di ieri, stendiamo un velo pietoso. Non c'è stato dialogo, non ci sono state risposte alle domande, nessun verbale, nessuna moderazione, nessuna assemblea. Rimane solo la nostra registrazione video che trovate qui e quei cittadini che sono andati via ben prima che iniziasse il finto dibattito.  

Leggi tutto    Commenti 9
Articolo
26 apr 2016

ZTL | Dalle ore 16 via alla procedura web per i rimborsi

di Fabio Nicolosi

Riportiamo il comunicato stampa del comune circa i rimborsi dei pass della ZTL. Da martedì 26 aprile 2016 sarà possibile richiedere il rimborso delle spese sostenute per il rilascio del pass per la Zona a traffico limitato (ZTL). Il rimborso sarà integrale, comprensivo delle eventuali spese postali. Tre le modalità previste: bonifico bancario, assegno circolare recapitato a casa ovvero assegno circolare ritirato allo sportello. La modalità di richiesta più veloce è quella tramite applicativo WEB. A partire dalle ore 16 di giorno 26, sul sito del Comune, senza alcuna particolare procedura di registrazione, si potrà chiedere il rimborso tramite bonifico o tramite assegno che sarà recapitato a casa o, a scelta del cittadino, potrà essere successivamente ritirato personalmente presso gli uffici AMAT nel giorno ed orario indicato dallo stesso sistema telematico. Coloro che non volessero utilizzare la procedura via WEB potranno soltanto ritirare un assegno allo sportello, previo appuntamento da richiedere con l'invio di un sms al numero 339.9942927, indicando solo il proprio codice fiscale e la sigla ZTL. Il sistema risponderà in automatico via sms, indicando data e ora dell'appuntamento per il ritiro dell'assegno, che potrà essere fatto esclusivamente dal beneficiario, previa esibizione del documento di identità e del numero del pass. I bonifici saranno accreditati a partire dal prossimo 3 maggio, seguendo l'ordine cronologico delle richieste, mentre il ritiro degli assegni partirà dal 17 maggio, solo negli orari indicati agli utenti via sms. Coloro che volessero assistenza per la procedura via WEB al fine di ottenere il bonifico, potranno fissare un appuntamento sempre tramite SMS al numero 339.9942927, inviando solo la scritta INFOZTL o anche telefonando al 091350350. Si ritiene utile ricordare che il rimborso sarà fatto soltanto a coloro che ne faranno richiesta, mentre coloro che non chiederanno il rimborso potranno utilizzare la somma già pagata per l'acquisto di servizi relativi alla mobilità (car/bike sharing, abbonamenti, ecc) o per future ZTL, secondo modalità che saranno successivamente comunicate.

Leggi tutto    Commenti 18
Articolo
13 apr 2016

ZTL | Via ai rimborsi dal 26 Aprile!

di Fabio Nicolosi

Cominceranno il prossimo 26 aprile le procedure per il rimborso dei Pass della Ztl Centrale per i cittadini che ne faranno richiesta. Si potrà richiedere il rimborso, attraverso una procedura online sul sito del Comune che permetterà di scegliere facilmente tra il rimborso tramite il bonifico e la ricezione di un assegno al proprio domicilio. Chi, invece, non volesse seguire la procedura online potrà chiedere un appuntamento tramite sms (il numero sarà comunicato in seguito) e sarà convocato quindi convocati presso gli uffici dell'Amat dove sarà fatto il rimborso tramite la consegna di un assegno. Il rimborso sarà integrale di tutte le spese sostenute per la richiesta del Pass. E' questo quanto emerso oggi nel corso di un incontro tecnico tra presidenti, gli uffici di Amat e Sispi con i funzionari dell'amministrazione comunale e gli assessori al Bilancio e alla Mobilità, Luciano Abbonato e Giusto Catania.

Leggi tutto    Commenti 6
Articolo
31 mar 2016

ZTL | Sospeso il rilascio dei nuovi pass fino al 6 Aprile

di Antony Passalacqua

Da questa mattina è sospeso il rilascio dei nuovi pass per la Ztl Dopo l'avvio delle ztl posticipato al 15 aprile, la sospensione del rilascio dei nuovi pass scaturisce dal provvedimento del Tar che di fatto obbliga il Comune di Palermo a sospendere anche l'attività di rilascio pass fino al 6 Aprile. Non sarà comunque possibile effettuare alcun pagamento, in attesa dell'udienza del Tar, fissata appunto per il prossimo 6 aprile. Rimangono attive invece le operazioni di consegna pass presso lo sportello di via Borrelli, per tutte quelle pratiche già concluse alla data del 30 marzo. Resta attivo anche il numero del call center Amat 091.350350 e l’help desk all’indirizzo email ztl@amat.pa.it Continua a regnare sovrana la confusione su di un provvedimento voluto dalla Giunta Comunale, previsto dl PGTU e già votato quasi all'unanimità dal Consiglio Comunale nel 2013, ma dai parametri assai discutibili. Nonostante le tante email che tanti di voi ci inviano quotidianamente, continueremo a rispondervi e darvi tutte le informazioni necessarie. Al momento possiamo solo consigliarvi di attendere l'esito del ricorso previsto per il 6 Aprile che non sarà proprio scontato. Vari sono gli scenari che potrebbero presentarsi, con conseguenze sia sotto l'aspetto giuridico che politico. Il ricorso infatti potrebbe essere accolto, respinto o parzialmente accolto col Tar che imporrà delle modifiche ai parametri della ztl.

Leggi tutto    Commenti 10
Articolo
30 mar 2016

ZTL | Rinviata al 15 Aprile la partenza della ZTL

di Fabio Nicolosi

Durante la conferenza stampa, il sindaco Orlando e l'assessore Giusto Catania hanno annunciato lo slittamento dell'avvio della ZTL al 15 Aprile per motivi tecnici legati ai problemi avuti con i sistemi informatici e con l'attivazione del pagamento on-line. Intanto è arrivata anche la notizia che il presidente del Tar di Palermo della Terza Sezione Aurora Lenzo ha sospeso il provvedimento del Comune sulla Zona a Traffico Limitato. Il ricorso era stato presentato da un gruppo di cittadini. Il provvedimento è stato sospeso fino al 6 aprile quando si riunirà il collegio per discutere della sospensiva. L’udienza di merito sul ricorso contro la Ztl si terrà il 6 aprile, ma i ricorrenti hanno presentato un ricorso urgente al Tar. I giudici amministrativi hanno sospeso il provvedimento. I pass già effettuati saranno rettificati, quindi la data di attivazione sarà posticipata così come la data di scadenza

Leggi tutto    Commenti 8
Articolo
30 mar 2016

ZTL | Morte prematura? Orlando convoca stampa, verso lo slittamento

di Antony Passalacqua

Sembra che non partirà domani il tanto annunciato provvedimento sulle ZTL. Alle 15 si terrà si terrà una conferenza stampa sul tema della ZTL. Saranno presenti il sindaco Leoluca Orlando e l'assessore alla Mobilità, Giusto Catania. Da più fonti, si confermerebbe lo slittamento del provvedimento verso metà Aprile. Alla luce di questa nuova decisione ci sarebbero i blocchi ai sistemi informatici presso gli sportelli Amat e l'impossibilità ancora ad oggi nell'effettuare i pagamenti tramite carta di credito.

Leggi tutto    Commenti 18