Articolo
29 nov 2019

Anello Ferroviario | Area 5: scadenza rispettata. Sabato riapre il tratto di via Amari in corrispondenza di via Scordia

di Fabio Nicolosi

Era l'8 Ottobre quando vi documentavamo il getto del solettone dell'area 5. In 37 giorni la ditta D'Agostino ha portato a termine il lavoro rispettando i tempi previsti. Per la prima volta dall'apertura dei cantieri dell'anello ferroviario é stata rispettata una scadenza. Grazie a renard78 che ha quotidianamente inviato foto possiamo mostrarvi le 10 migliori immagini dei lavori: Questa che vi abbiamo documentato é la dimostrazione che per anni abbiamo subito disagi e problematiche legate ad una ditta in crisi che non aveva la forza lavoro e la forza economica necessaria per portare avanti e nei tempi previsti questi lavori. Oggi una nuova ditta é subentrata e i risultati si sono visti subito. I ritmi di lavoro sono rientrati nella normalità e finalmente i cittadini possono stare tranquilli che l'anello ferroviario non sará più il cantiere lumaca. Siete d'accordo?

Leggi tutto    Commenti 13
Articolo
01 lug 2019

Anello Ferroviario | Si realizzano gli ultimi pali in via Amari

di Fabio Nicolosi

Dopo settimane in cui il silenzio faceva da padrone l'area di cantiere di via Amari, sembra che qualcosa si sia mosso. Sono stati completati da AMAP gli interventi per lo spostamento finale della sottorete dell'impianto di acque nere e si potrà dunque procedere ad ultimare le palificazioni anche all'angolo con via P.pe di Scordia. Successivamente alla fine delle palificazioni si procederà alla rimozione di terra, si getterà il solettone superiore della galleria artificiale e si ricoprirà tutto con nuova terra e si ultimeranno i lavori in quel tratto di strada. Impossibile adesso stabilire dei tempi, perché tanto dipenderà dalla forza lavoro impiegata. Ringraziamo renard78 per le foto: Notizia a margine, sembra che il MISE abbia dato il via libera alla vendita della Tecnis alla D'Agostino Costruzioni, vedremo i tempi necessari al passaggio dell'azienda ai nuovi proprietari e oltre a seguire la vicenda ci auguriamo che si possa portare a termine velocemente l'appalto con nuove risorse.

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
05 ott 2020

ANELLO FERROVIARIO | Gettato il magrone in area SP1

di Fabio Nicolosi

Vi aggiorniamo circa i lavori dell'area SP1, proprio all'incrocio tra via Francesco Crispi e via Emerico Amari I lavori sono in corso da alcune settimane e i disagi per la circolazione non sono pochi a causa del restringimento che il cantiere comporta sulla carreggiata. Circolazione già critica essendo via Crispi una delle strade perimetrali per chi vuole oltrepassare il centro città oltre che per l'ingresso e l'uscita dell'area portuale. Terminati i lavori di palificazione che hanno richiesto circa quattro mesi, si è proceduto alla rimozione del terreno e alla stesura del magrone. Nei prossimi giorni saranno messe in opera le armature per la realizzazione del solettone e ripristinata l'area. L'ordinanza che era valida fino al 30/09/2020 sarà sicuramente prorogata, ipotizziamo almeno altri 15 giorni di lavori.

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
16 ott 2019

Anello Ferroviario | Iniziati i lavori in Area 6

di Fabio Nicolosi

A distanza di quindi giorni dalla chiusura della strada siamo in grado di mostrarvi i primi lavori nell'area 6. E' iniziata la demolizione dello strato di asfalto, successivamente verrà effettuata la bonifica dagli ordigni bellici e la lunga "battaglia" con i numerosi sottoservizi da spostare. Nella galleria trovate anche due foto tratte da Repubblica Palermo che mostrano lo stato dei lavori a Piazza Castelnuovo dove i mezzi hanno ripreso ad effettuare i pali di fondazione della nuova fermata. Finalmente abbiamo davanti un'impresa che sta dando lavoro a tante maestranze e sta dimostrando di voler portare a termine i lavori nei tempi previsti dal contratto.

Leggi tutto    Commenti 9
Articolo
02 ott 2020

ANELLO FERROVIARIO | Torna l’asfalto su via Amari in area 6.3

di Fabio Nicolosi

Torna l'asfalto su Via Amari. Vi mostriamo l'avanzamento dei lavori in area 6.3, l'area compresa tra via La Lumia e via Ruggero Settimo. I lavori sono in fase conclusiva, si sta stendendo il tappetino bituminoso che costituirà il nuovo asfalto del tratto di strada. I lavori iniziati a Maggio 2020 hanno previsto la realizzazione di centinaia di pali di fondazione, successivamente si è rimosso il terreno per portarsi alla quota di posa del solettone. Realizzato il magrone e posate le armature si è gettato il calcestruzzo per il rivestimento superiore della galleria. Si è riempito di terra lo spazio tra l'estradosso del solettone e il piano campagna, collocati i nuovi sottoservizi (tubazioni di acqua, luce, gas e fognatura) e asfaltata la strada. In 6 mesi sono stati completati 150m di opere civili senza il minimo problema agli edifici circostanti, grazie anche al continuo monitoraggio che è stato effettuato e alla serietà della ditta D'Agostino Costruzioni a cui va il merito per questo traguardo raggiunto e che vi abbiamo documentato nelle settimane. Il prossimo step riguardarà la riapertura dell'incrocio tra Piazza Castelnuovo e via Ruggero Settimo e infine la riapertura dell'area 6.2 tra via Roma e via La Lumia, ultimo tratto dove ancora le trivelle sono in azione

Leggi tutto    Commenti 6
Articolo
15 ott 2020

Anello Ferroviario | Iniziato il getto del solettone in area 7.2b

di Fabio Nicolosi

E' iniziato questa mattina il getto del solettone in area 7.2b. Le betoniere dovranno effettuare numerosi viaggi perché l'area del getto è tra le più vaste dell'intero appalto con migliaia di metri cubi di calcestruzzo che dovranno essere versati per costituire il "tetto" della fermata "Politeama". Ricordiamo che l'area è chiusa per lavori da Febbraio 2018 e solo da Gennaio 2020 la D'Agostino Costruzioni, terminate le operazioni di realizzazioni dei pali di fondazione, ha iniziato le operazioni di scapigliatura dei pali e la rimozione della terra fino alla quota del piano di posa delle armature. Termiati i lavori in area 7.2b, si passerà a 7.2c, ultima area di piazza Castelnuovo ancora occupata dai cantieri e che lo rimarrà parzialmente per permettere lo scavo della fermata e della galleria "Politeama - Porto" Ricordiamo che l'impegno di RFI é liberare le aree superficiali dai cantieri entro il 30 Novembre 2020 (ad eccezioni di piccole porzioni che saranno utilizzate come discenderie per lo scavo delle gallerie e delle fermate) Ringraziamo Claudio S per le foto e ilpassantedipalermo per la ricostruzione fotografica:

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
21 dic 2019

Foto | Anello ferroviario: conclusi i lavori in superficie in area 5

di Fabio Nicolosi

Si é svolta venerdì 20 Dicembre la consegna dell'"area 5" via Amari da parte di RFI. I lavori come già annunciato, dopo l'acquisizione da parte della ditta D'Agostino hanno avuto un notevole impulso. Dispiace leggere sui social network di continue lamentele, anche adesso che i lavori sono ripartiti e che un'azienda seria sta rispettando tutte le scadenze condivise. Siamo consapevoli i disagi che questi cantieri hanno causato, dovuti sopratutto alla poca serietà dell'azienda Tecnis vincitrice dell'appalto, ma non possiamo che essere felici della svolta che consegnerà all'intera collettività l'opera che potrà migliorare il trasporto pubblico urbano. Tante le novità annunciate da Filippo Palazzo, responsabile direzione programmi investimenti direttrice sud di RFI. Il nuovo cronoprogramma prevede la chiusura dei cantieri superficiali a piazza Castelnuovo entro Settembre 2020. Abbiamo chiesto anche aggiornamenti circa i lavori in via Sicilia. La ripresa lavori avverrà ad aprile 2020, per arrivare pronti a giugno dove si inizierà con la demolizione della galleria (sospensione esercizio a giugno, già concordata con TI e con Regione) Si prevede la conclusione di tutti i cantieri in superficie a settembre 2020. La conclusione dei lavori (scavo e attrezzaggio) é prevista a fine 2021 Zambonelli, responsabile tecnico per conto di Italferr, ribadisce il problema dei sottoservizi non mappati e sottolinea come adesso stanno restituendo sottoservizi migliorati, razionalizzati, e mappati. Esattamente come già avvenuto durante i lavori del passante ferroviario e del tram Nei mesi scorsi si erano sollevate delle polemiche circa i danni che potrebbero essere causati dagli scavi, ecco perché i palazzi di via Amari, l'intero teatro Politeama, risultano tappezzati di rilevatori di movimenti (oggetto nero con cavo giallo):     Vi lasciamo a qualche scatto dell'evento con le foto del cantiere nel tratto tra via Amari e Via Roma. Proprio su Via Roma i tempi saranno leggermente più lunghi perché si aspetta che la nuova azienda, rilevato il ramo di Tecnis, concluda i lavori del collettore fognario. Ringraziamo Sicilia in Treno per il prezioso contributo Per ultimo con delle slide della cartella stampa dove vengono elencati i vari cantiere con le ri-aperture previste dal nuovo cronoprogramma.

Leggi tutto    Commenti 4