Articolo
11 ott 2018

AMAT | Il biglietto lo oblitero o no?

di Mobilita Palermo

Ogni giorno ci lamentiamo che i mezzi pubblici non funzionano per vari motivi, non si oblitera il biglietto giustificando l'azione dicendo che gli autobus sono in ritardo o guasti. Qui si entra nell'ottica del cane che vuole mordersi la coda, io non pago il biglietto perché il bus è in ritardo, lo pagherei solo se è puntuale, non capendo che il bus si finanzia dai biglietti (anche se è una piccola parte) e che quindi non si arriva ad avere bus guasti o altri problemi. Andiamo al dunque. Io sono abbonato Amat, pago 15€ al mese perché sono studente, ogni volta che entro sul tram o bus mi rode vedere persone che non obliterano il biglietto, come me ne accorgo? Lo noto perché le persone si mettono davanti la macchinetta per vidimare il biglietto e attendono che passi il controllore, a me sta cosa mi rode tanto. Penso: "perché io devo pagare (cosa giustissima!) e gli altri aspettano che salga il controllore? Il servizio pubblico o privato che sia, bisogna pagarlo! E' in ritardo? Pazienza paga! I miglioramenti non si notano con lo schioccare le dita, ma tempo al tempo. Chi usa la macchina, mica non paga la benzina! Chi ha un abbonamento mensile dei minuti illimitati verso tutti e 20 gb , che fa non fate la ricarica nella vostra scheda telefonica? E' sempre un servizio che voi usufruite e bisogna pagare come si deve pagare Amat! Poi ci sono certe cose che vedo e mi fanno innervosire ancora di più. Alcuni controllori al capolinea del tram linea 1, che fanno finta di nulla oppure basta che "ti riconoscono" e ti dicono "va bene apposto"... ma pure i controllori ci si mettono a fare certe cose? L'obiettivo è far abituare le persone a pagare il servizio pubblico e i controllori chiudono un'occhio? Tutto ciò è ingiustificabile . Tutto questo discorso perché, perché abbiamo delle linee tranviarie che hanno una puntualità impeccabile, prima ci si lamentava che  ad esempio il n250 non passava mai? Adesso vi è un tram, la linea 1, che passa ogni 8 minuti e la gente non fa il biglietto, avete un servizio che vi ha migliorato il modo di spostarvi in città? Adesso PAGATE!

Leggi tutto    Commenti 30
Articolo
17 mar 2016

Domenica 20 Marzo il biglietto Amat vale l’intera giornata

di Fabio Nicolosi

Riportiamo il seguente comunicato da parte di Amat che in occasione della gara podistica che si svolgerà in città ha deciso di aumentare la durata del biglietto all'intera giornata. Quindi con un solo biglietto sarà possibile viaggiare su tutti i mezzi Amat, tram compresi. Non male che la domenica è la giornata che spesso le famiglie dedicano allo shopping Domenica 20 marzo, nella giornata dedicata alla gara podistica Strapalermo, il biglietto ordinario Amat da 1,40 euro, per viaggiare su bus e tram - ribattezzato biglietto Primavera - sarà valido per l’intera giornata. "Un altro modo per incentivare l'uso del mezzo pubblico e per favorirne la fruizione da tutti - ha detto il sindaco Leoluca Orlando -. Un altro segno di attenzione e impegno dell'azienda verso la città". “Questa iniziativa nasce per incentivare il trasporto pubblico locale, in una giornata dedicata allo sport e al tempo libero - afferma Gianfranco Rossi, direttore generale dell’Amat - Utilizzare i mezzi pubblici vuol dire avere rispetto dell’ambiente e sostenere la vocazione della città ad essere punto di riferimento per la mobilità sostenibile”.

Leggi tutto    Commenti 13
Articolo
02 mag 2014

Amat: i limiti del biglietto cartaceo

di mediomen

Vi riportiamo la testimonianza di un nostro amico circa l'utilizzo del biglietto (ordinario) cartaceo Amat. A quanti di voi sarà accaduto non vedere convalidato correttamente il biglietto dall'obliteratrice? Entra in ballo il cosiddetto biglietto elettronico  che indubbiamente può agevolare l'utenza e soprattutto abbattere i costi di stampa degli attuali titoli di viaggi. Oggi ho preso l'autobus ed ho regolarmente obliterato il biglietto, ho sentito la macchinetta timbrare e ho visto che ha stampato qualcosa, purtroppo la mia vista si è degradata e non ho controllato cosa ha stampato. Dopo circa dieci minuti scendo e risalgo in un altro autobus, arriva il controllore, controlla il biglietto e stacca la parte che gli compete. Al Politeama, sbrigo le mie faccende e vado nel box AMAT a comprare dei biglietti (ne tengo sempre qualcuno di scorta) e con l'occasione prego l'addetto di controllare la scadenza del biglietto che avevo utilizzato, mi risponde. (altro…)

Leggi tutto    Commenti 16
Articolo
21 giu 2013

Chi farà il biglietto sul tram?

di Andrea Baio

Oggi è doveroso fare una riflessione approfondita su quello che sarà il futuro servizio tram a Palermo. Abbiamo sempre supportato quest'opera importantissima per la città, vi abbiamo mostrato immagini in anteprima delle vetture nuove e splendenti, vi abbiamo raccontato gioie e dolori di una vicenda che ci ha da sempre appassionato. Ora però è il momento di rimettere un po' i piedi per terra e capire come potrà funzionare fisicamente questo servizio. (altro…)

Leggi tutto    Commenti 18