Articolo
14 set 2018

TRENITALIA | 25 fermate straordinarie a “Palermo Roccella” in occasione della visita del Papa

di Salvatore Galati

TRENITALIA PALERMO,VISITA PAPA FRANCESCO: 25 FERMATE STRAORDINARIE A PALERMO ROCCELLA. Previsti allungamenti dei tempi di viaggio per la sospensione della circolazione disposta dalle Autorità di pubblica sicurezza Palermo, 13 settembre 2018 Fermate straordinarie per i treni regionali a Palermo Roccella sabato 15 settembre. In occasione della visita pastorale di Papa Francesco a Palermo, per agevolare la mobilità di quanti preferiscono muoversi in treno lasciando a casa l’auto, Trenitalia, nell’arco dell’intera giornata, effettuerà 25 fermate in più nella stazione di Palermo Roccella. Come conseguenza della sospensione alla circolazione ferroviaria disposta dalle Autorità di pubblica sicurezza in alcune fasce orarie (tra le 13.15 e le 13.30 e tra le 15.05 e 15.20), alcuni treni delle linee Palermo – Messina e Palermo – Agrigento potranno allungare i tempi di viaggio fino a 15 minuti. Personale di Trenitalia sarà presente nelle principali stazioni cittadine. Informazioni sulle modifiche agli orari nelle stazioni e su trenitalia.com.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
12 set 2018

Il Papa in visita a Palermo | Tutti i dettagli del servizio Amat

di Salvatore Galati

Dopo avervi informato su tutti i DIVIETI imposti per la visita del Papa, oggi vi informiamo sui collegamenti che verranno effettuati da parte di Amat: NAVETTA PARCHEGGIO BASILE – STAZIONE CENTRALE  PARCHEGGIO BASILE (Cap.) –Via E. Basile – inversione di marcia al varco a monte del parcheggio Basile – Via E. Basile – a sx immissione corsia preferenziale contromano altezza via Solarino – uscita corsia e prosecuzione su via E. Basile carreggiata di sx – C.so Tukory – V. Arcoleo  –   V. Marino – V. Pisacane – a dx V. Marinuzzi – V. Errante – a sx V. Oreto –  STAZIONE CENTRALE (inversione di marcia prima della P.zza centrale e fermata in corrispondenza di P.zza G. Cesare angolo V. Maqueda) – C.so Tukory – Immissione corsia contromanoV. Basile – V. Basile V. E. Basile – PARCHEGGIO BASILE (Cap.) N.B. Dalle ore 12.00 alle 15.00 tutti i bus della suddetta navetta si attesteranno direttamente prima di P.zza Sant’Antonino nel tratto di strada compreso tra via Roma e via Maqueda. Fascia oraria servizio mattinale            05.30 – 15.00 _____________________________________ NAVETTA PARCHEGGIO BASILE – POLITEAMA Dalle ore 15.00 alle ore 20.00 il percorso verrà modificato per consentire il collegamento parcheggio Basile – Politeama (via DANTE): PARCHEGGIO BASILE (Cap.) – Via E. Basile – carreggiata laterale valle V.le Reg. Siciliana – immissione carreggiata centrale prima di C.so Calatafimi – uscita carreggiata laterale valle dopo V. Pitrè  – a dx V. Cosimo Aleo  –  V. Nina Siciliana – a dx V. Perpignano – P.zza P.pe di Camporeale – V. Dante (fermata prima di P.zza Virgilio)– inversione di marcia P.ZZA VIRGILIO (Cap. di transito) – V. Dante – P.zza P.pe Camporeale – P.zza Sacro Cuore  – C.so F. Aprile – a dx V. Imera – a sx V. Colonna Rotta – a dx C.so A. Amedeo – a dx C.so Calatafimi  – P.zza Indipendenza – a dx C.so Re Ruggero – V. Brasa – V. E. Basile – PARCHEGGIO BASILE (Cap.)   Fascia oraria di servizio             15.00 – 20.30 _____________________________________ NAVETTA PARCHEGGIO EMIRI – PIAZZA SAN DOMENICO PARCHEGGIO DEGLI EMIRI (Cap.) – V. Nina Siciliana – a dx V. Perpignano – P.zza P.pe di Camporeale – V. Dante – a dx V. Latini – V. Houel – V. Goethe – V. Turrisi – a dx V. Balsano – a sx V. Volturno – P.zza Verdi – V. Cavour – a dx V. Roma –  Inversione di marcia P.ZZA SAN DOMENICO (Cap. di transito) – V. Roma – a sx V. Cavour – a dx  V. Villaermosa – a dx V. Stabile – a sx  V. Roma –  P.zza Sturzo – V. Puglisi Bertolino – V. I.Carini – V. Dalla Chiesa – a sx V. Duca Della Verdura – V. Notarbartolo  – a sx V. Terrasanta – P.zza Diodoro Siculo – V. Cusmano – P.zza Virgilio – a dx V. Dante – a sx V. Serradifalco – PIAZZA CAMPOREALE – V. Perpignano – a sx V. Arculeo – a dx V. degli Emiri – a dx V. Nina Siciliana – PARCHEGGIO DEGLI EMIRI (Cap.) Dopo le ore 12.00, quando saranno chiuse le strade che il santo padre deve percorrere per raggiungere P.zza Politeama il percorso della navetta cambia nel seguente modo: PARCHEGGIO DEGLI EMIRI (Cap.) – V. Nina Siciliana – a dx V. Perpignano – P.zza P.pe di Camporeale – P.zza P.pe Camporeale – P.zza Sacro Cuore  – C.so F. Aprile – a sx V. A. Veneziano – V. F. Parlatore – a sx V. Aurispa – a dx V. Serradifalco – a dx V. Lulli – a sx V. Malaspina – a dx V. Notarbartolo – V. Duca Della Verdura –  P.zza Giachery – V. Piano Dell’Ucciardone – V. Crispi (lato monte) – a dx V. Cavour – a sx V. Roma –  Inversione di marcia P.ZZA SAN DOMENICO (Cap. di transito) – V. Roma – a sx V. Cavour – a dx  V. Villaermosa – a dx V. Stabile – a sx  V. Roma – P.zza Sturzo – V. Puglisi Bertolino – V. I.Carini – V. Dalla Chiesa – a sx V. Duca Della Verdura – V. Notarbartolo  – a sx V. Terrasanta – P.zza Diodoro Siculo – V. Cusmano – P.zza Virgilio – a dx V. Dante – a sx V. Serradifalco – PIAZZA CAMPOREALE – V. Perpignano – a sx V. Arculeo – a dx V. degli Emiri – a dx V. Nina Siciliana – PARCHEGGIO DEGLI EMIRI (Cap.) N.B. Dalle ore 12.00 tutti i bus della suddetta navetta effettuata la manovra di inversione a P.zza San Domenico si attesteranno direttamente in via Roma e aspettano la fine della messa. Fascia oraria di servizio             05.30 – 15.00  _____________________________________ NAVETTA PARCHEGGIO EMIRI – POLITEAMA Dalle ore 15.00 alle ore 20.00 il percorso verrà modificato per consentire il collegamento parcheggio Emiri  e Via Dante: PARCHEGGIO DEGLI EMIRI (Cap.) – V. Nina Siciliana – a dx V. Perpignano – P.zza P.pe di Camporeale – V. Dante (fermata prima di P.zza Virgilio) – inversione di marcia P.ZZA VIRGILIO (Cap. di transito) – V. Dante – P.zza P.pe Camporeale – V. Perpignano – a sx V. Arculeo – a dx V. degli Emiri – a dx V. Nina Siciliana – PARCHEGGIO DEGLI EMIRI (Cap.) Fascia oraria di servizio             15.00 – 20.30   _____________________________________  NAVETTA FORUM – STAZIONE CENTRALE FORUM (Cap.) Da V. Pecoraino terminal TRAM – a dx bretella Forum (laterale valle Autostrada) Uscita parcheggio – a dx V. Ferruzza – V. Pecoraino – P.zza Vigili Del Fuoco – V. Laudicina – C.so Dei Mille  – V. LINCOLN (capolinea di transito)– P.zza G. Cesare – V. Balsamo – C.so Dei Mille –  V. Cirincione –  a dx V. Giafar –  sx V. Pecoraino – P.zza Vigili Del Fuoco – ingresso parcheggio Da V. Pecoraino – FORUM (Cap.) in corrispondenza del terminal TRAM Fascia oraria di servizio             05.30 – 12.00 Dalle ore 12.00 alle ore 15.00 il percorso verrà modificato nel seguente modo: P.ZZA G. CESARE (Cap) (lato P.zza Cupani) – P.zza G. Cesare – a sx V. Oreto – a dx  V.le Reg. Siciliana valle – a sx Viadotto Carlo Perrier – a sx V.le Reg. Siciliana (carreggiata laterale monte A19) – a dx Svincolo Zona Industriale direz. Forum – P.zza Vigili Del Fuoco – ingresso parcheggio Da V. Pecoraino – FORUM (Cap. di transito) in corrispondenza del terminale TRAM – a dx bretella Forum (laterale valle Autostrada) Uscita parcheggio – a dx V. Ferruzza – V. Pecoraino – P.zza Vigili Del Fuoco – Svincolo Zona Industriale direz. monte – laterale monte V.le Regione Siciliana dirz. Palermo – Passaggio laterale valle V.le Regione Siciliana da svincolo Ponte Conte Federico – laterale valle  V.le Regione Siciliana – a dx V. Oreto – a dx V. Fazello ­– P.ZZA G. CESARE (Cap) (lato P.zza Cupani).  

Leggi tutto    Commenti 3
Articolo
10 set 2018

Amat | Dal 13 Settembre arriva il biglietto a banda magnetica

di Antony Passalacqua

Palermo - Dal 13 Settembre entreranno in commercio i nuovi biglietti bus a banda magnetica che ne volgere del brevissimo termine sostituiranno totalmente i tradizionali titoli cartacei fin qui adoperati dagli utenti. Una svolta radicale nel sistema di bigliettazione che la Partecipata del Comune ha fortemente voluto sia per adeguarsi alle moderne tecnologie sia continuare in modo efficace la lotta al diffuso fenomeno della contraffazione dei titoli di viaggio. La data del debutto del nuovo biglietto non è stata scelta a caso, dal momento che i primi titoli di cui gli utenti potranno approvvigionarsi appartengono ad una limitata serie commemorativa, commissionata in occasione della visita a palermo del Santo Padre attesa per il 15 settembre. Il biglietto ha una struttura completamente diversa rispetto a quella fin qui conosciuta che, oltre a riportare la banda codificata ed un esclusivo ologramma, presenta una linea di perforazione lungo la quale il titolo dovrà essere piegato, per poi essere obliterato nelle validatrici poste a bordo dei bus e tram. I vecchi titoli tradizionali cartacei potranno essere ancora utilizzati fino e non oltre il 30 novembre 2018. Dal 1 dicembre 2018 i vecchi titoli, di qualsiasi tipologia, non avranno più validità e soltanto fino al 31/12/2018 potranno essere sostituiti, a richiesta, coi i titoli a band magnetica di pari valore nominale, presso il punto vendita Amat di via Borrelli n.16

Leggi tutto    Commenti 15
Articolo
10 set 2018

Aeroporto Falcone Borsellino | Palermo e Mosca sono più vicine con i voli di Pobeda Airlines

di Mobilita Palermo

Presentato mercoledì 5 Settembre a Palazzo delle Aquile il nuovo volo diretto Palermo- Mosca operato da Pobeda Airlines, la compagnia low cost del gruppo Aeroflot. L’annuncio è stato dato dal sindaco di Palermo Leoluca Orlando, dal presidente della Gesap, la società di gestione dell’aeroporto di Palermo Falcone Borsellino, Fabio Giambrone e dal presidente della Camera di commercio di Palermo ed Enna Alessandro Albanese, alla presenza del console generale della Federazione Russa Evgeny Panteleev. Il volo diretto avrà frequenza bisettimanale a partire dal 6 settembre, secondo il seguente programma: La giovane low cost russa dispone di una moderna flotta di 16 aeromobili Boeing 737-800NG da189 posti. Il primo volo è stato effettuato a dicembre del 2014. Nel 2015 Pobeda Airlines è entrata nella classifica delle prime dieci compagnie aeree in Russia, trasportando in soli dieci mesi di operatività circa due milioni di passeggeri. All’interno della Russia effettua più di 40 collegamenti, che saranno 45 entro la fine dell’anno. Tra gli obiettivi del 2018 c’è anche quello di raggiungere la quota di dieci milioni di passeggeri trasportati ogni anno, ciò consentirà a Pobeda di entrare nella top five delle maggiori compagnie in Russia. Palermo è la terza destinazione italiana, dopo Bergamo e Pisa, che si aggiunge al network di Pobeda. Con il nuovo volo, il Falcone Borsellino raddoppia i collegamenti con la Russia: Mosca Vnukovo (VKO) e l’esistente rotta su Mosca Semeret’evo (SVO). I primi voli aperti alle vendite hanno registrato un record di prenotazioni portando il vettore a richiedere alle autorità aeronautiche il permesso di prolungare l’operatività su Palermo anche durante la prossima stagione invernale (winter 2018). Il collegamento diretto PMO-VKO sarebbe in tal modo garantito con operatività annuale. Ecco una galleria del volo inaugurale:

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
09 set 2018

Passante Ferroviario | Il treno per l’aeroporto deve aspettare, il servizio di collegamento verrà effettuato nuovamente con i bus sostitutivi

di Fabio Nicolosi

Con un breve post su Facebook vi avevamo comunicato che non avremmo rilasciato alcuna dichiarazione senza prima un comunicato stampa. È giunta questa mattina la nota stampa di Rete Ferroviaria Italiana che annuncia il nuovo servizio di collegamento tra la stazione di Palermo Centrale e l'Aeroporto di Palermo. Purtroppo però il contenuto non era quello che ci aspettavamo, infatti gravi intoppi burocratici sono emersi proprio a poche ore dall'affettiva apertura al servizio commerciale. Si parla di piano di sicurezza da rivedere e che richiederà sicuramente qualche settimana. Ma tutto questo ha costretto il gruppo Ferrovie dello Stato che era già pronto con orari e tracce caricate ad una corsa per rimediare al problema. La soluzione proposta è un treno tra Palermo Centrale e Notarbartolo e un bus che dalla stazione di Palermo Notarbartolo giunge fino all'aeroporto. La soluzione è sicuramente apprezzabile anche che siano certi che sarà utilizzata solo da chi non è ben informato, in quanto dalla stazione centrale c'è già un bus privato che raggiunge direttamente l'aeroporto. Il problema maggiore è infatti che se fosse stato attivato il servizio ferroviario si sarebbero evitati traffico e incidenti, adesso invece anche il servizio sostitutivo effettuato con il bus sarà soggetto alle problematiche citate. Saranno attivi due servizi sostitutivi (gli orari dettagliati li trovate in fondo all'articolo): il primo con partenza ogni ora al minuto 06 che partendo da Palermo Notarbartolo fermerà a Francia, San Lorenzo, Carini e Punta Raisi il secondo con partenza ogni ora al minuto 36 che partendo da Palermo Notarbartolo fermerà a Francia, San Lorenzo, La Malfa, Cardillo, Tommaso Natale, Sferracavallo, Isola delle Femmine, Carini Ciachea, Carini, Piraineto, Punta Raisi Il comunicato: Parte oggi la nuova offerta commerciale di Trenitalia (Gruppo FS Italiane) sul Passante ferroviario di Palermo. Il collegamento fra Palermo e l'aeroporto Falcone e Borsellino è garantito, fra Palermo Notarbartolo e Punta Raisi, con autobus sostitutivi fino al rilascio della definitiva autorizzazione per la messa in esercizio della linea da parte delle competenti Autorità. La stazione di Palermo Notarbartolo è quella di interscambio per i collegamenti da Palermo Centrale a Giachery. Nelle stazioni Palermo Centrale, Notarbartolo e Punta Raisi sono attivi servizi di assistenza ai viaggiatori. Attivo anche il numero gratuito 800 89 20 21. I nuovi servizi dell’offerta commerciale sono consultabili nella sezione Trasporto Regionale, pagina Sicilia, del sito web trenitalia.com. I biglietti sono acquistabili sui canali di vendita tradizionali e digitali di Trenitalia: biglietterie, self service, sito web trenitalia.com, App Trenitalia, Sisal, Lottomatica, tabaccai. Gli orari:

Leggi tutto    Commenti 23
Articolo
07 set 2018

Anello ferroviario | Ecco come sarà la stazione Politeama

di Salvatore Galati

Oggi vi mostriamo come sarà la futura stazione sottostante piazza Politeama. Il progetto del prolungamento dell'anello ferroviario è iniziato nel 2015, con tante problematiche e lavori a rilento se non addirittura alternati a periodi di stop assoluto. Andiamo a noi, qui di seguito una breve descrizione di come sarà fatta la fermata. L'auspicio è  che gli attuali lavori possano proseguire senza ulteriori intoppi. Da considerare che il cantiere di via Amari dovrà in ogni caso congiungersi con piazza Castelnuovo, con relativi disagi previsti per la chiusura (parziale?) dell'incrocio con via Roma e via Ruggero Settimo. Ma ciò dipenderà dalla velocità dell'attuale cantiere e dalle future ordinanze che ne regolamenteranno la chiusura delle strade. La banchina di stazione, di larghezza variabile compresa tra 3,23 e 4,92 m circa, serve entrambi i binari collocandosi in posizione intermedia ad essi. Alle due estremità della banchina, posta alla quota media di 5,00 m circa, si trovano i sistemi di collegamento verticale per la risalita agli spazi esterni. Il percorso di uscita che sbocca su via XX Settembre è predisposto al fine di assolvere anche al superamento delle barriere architettoniche, presentando rampe (pend. max 8%) ed un ascensore utilizzabili da portatori di handicap. Il secondo percorso prevede un sistema congiunto di scale fisse e mobili e raggiunge le aree pedonali di Piazza Castelnuovo. Dal piano stradale è possibile accedere alla stazione in due diversi punti: da via XX Settembre e dagli spazi pedonali di Piazza Castelnuovo. Tali accessi sono coperti esternamente da una pensilina in acciaio e vetro stratificato, che, dal punto di vista estetico, si caratterizza per il suo aspetto lineare e trasparente. Da verificare le modifiche chieste da un gruppo di associazioni proprio su questi accessi, visto anche il contesto urbano presente. La copertura è realizzata utilizzando speciali lastre di vetro stratificato, agganciate alla parte inferiore dei traversi dei portali tramite appositi ancoraggi in ferro. Nella parte superiore dei traversi, con funzione esclusivamente estetica, sono invece installati dei cavetti in acciaio che corrono longitudinalmente lungo la copertura, con interasse di 5 cm. Il basamento della pensilina assume anche la funzione di seduta mediante la creazione di una panchina rivestita in pietra Billiemi, che può pertanto costituire un punto di incontro ed aggregazione essendo ubicata in un importante nodo nel quadro dei percorsi urbani. A livello del piano campagna sono inoltre ubicati, oltre ai nuclei di accesso verticale, gli sbarchi delle uscite di sicurezza e le griglie dell’impianto di ventilazione/estrazione fumi. Per la pavimentazione della banchina, è prevista una cordonatura con elementi prefabbricati in conglomerato cementizio armato secondo standard FS, e stesura di pavimento in gomma industriale (a bolli) di colore nero con funzione antiscivolo. Lo stesso tipo di pavimentazione è adottata nei percorsi in sotterraneo, nelle scale e in tutti gli spazi interni attraversati dal pubblico. Lungo il perimetro degli ambienti interni pavimentati in gomma è collocato a pavimento uno zoccolino battiscopa in gomma tipo industriale, di colore nero, di altezza 10 cm. La sistemazione degli spazi esterni prevede infine il ripristino della pavimentazione, a seguito dello scavo condotto per la realizzazione dei locali tecnici sotto il piano della Piazza Castelnuovo, mediante l’utilizzo di lastre di marmo di Billiemi e lastre di pietra del tipo arenaria (s= 2 cm) e cordoli in pietra calcarea per i marciapiedi, nonché la ripiantumazione degli esemplari di Phoenix Dactilifera, spostati durante la fase di cantiere. La scelta dell'utilizzo della pietra calcarea deriva dalla volontà di ripristinare lo stato attuale dei luoghi, dando così continuità ai materiali attualmente impiegati nelle opere contigue.  

Leggi tutto    Commenti 21
Segnalazione
05 set 2018

AMAT | Un servizio navetta pessimo rovina la stagione balneare di Mondello

di Mobilita Palermo

Buonasera, volevo segnalarvi una situazione spiacevole che naturalmente ha macchiato la nostra città in modo negativo. Nella giornata di domenica 12 agosto mi sono recato nella spiaggia dello stabilimento balneare "la Torre" insieme a degli amici russi. Abitando a un chilometro dalla piazza di Mondello decidiamo di andare a piedi e utilizzare le navette gratuite. Una volta arrivati alla piazza di Mondello finalmente ne passa una e decidiamo di prenderla e arriviamo così a mare. Intorno alle 13 il mio amico russo mi spiega che voleva tornare a casa a prendere un pallone e io gli suggerisco allora di aspettare l'84 così da arrivare subito. Non l'avessi mai fatto! Siamo stati 40 minuti ad aspettare la navetta ovviamente sotto una pensilina ma con 35°C! Io, mortificato dal momento che frequenza riportata sui tabelloni è di 10 minuti, non sapevo che pesci prendere. Lui naturalmente mi ha detto "facevamo prima ad andare a piedi". Una volta sulla navetta chiedo spiegazioni al conducente che replica dicendo:"C'è solo una navetta". Chiedo allora a voi di MobilitaPalermo, all'Assessore ai trasporti e naturalmente al Sindaco, che immagine può dare e quale ricordo può lasciare a un turista una situazione come quella descritta? E'forse questa civiltà? Cultura? A questo punto vi suggerisco di rimuovere un servizio inutile, perché tale si definisce qualcosa che si attende invano con speranza. Vi do anche un consiglio: utilizzate queste tre navette (una per linea) per ampliare il parco mezzi e i conducenti per aumentare le corse su linee disagiate e fornire così un'impressione positiva piuttosto che far fare a quei bravi cittadini che tentano di promuovere mobilità sostenibile e tutto ciò che di buono dovrebbe esserci in una città, che non vive soltanto di cultura lasciata dalle dominazioni precedenti, la solita misera figura. Un cittadino

Leggi tutto    Commenti 0    Proposte 0