Articolo
06 giu 2017

VIDEO | La polizia municipale a fianco dei diversamente abili per combattere gli incivili

di Mobilita Palermo

Ha preso il via ieri mattina “Liberi”, la campagna di sensibilizzazione messa in atto dal Comando di Polizia Municipale insieme all'ASMS (Associazione Siciliana Medullolesi Spinali), per attirare l'attenzione del cittadino verso le esigenze di mobilità delle fasce di cittadini con ridotta mobilità, dei diversamente abili, delle donne con bambini e degli anziani. Il presidente dell'associazione Ninni Gambino insieme agli altri rappresentanti in carrozzina dell’associazione, affiancato da una pattuglia di vigili con autogru al seguito, ha percorso un itinerario dalla stazione Notarbartolo, dove hanno ricevuto il saluto del Comandante Vincenzo Messina. Attraverso via Notarbartolo, hanno poi proseguito per le vie Leopardi, Ariosto, Terrasanta, La Farina e via Libertà fino a piazza Castelnuovo. Se da un lato l’esperimento ha fatto registrare un generale rispetto del codice della strada con alcuni scivoli fruibili, non sono mancate le sanzioni: 20 multe elevate in totale, per sosta sulle strisce pedonali, corrispondenza d’incrocio, un posto H occupato senza pass, sosta sul marciapiedi e tre auto rimosse. Scivoli occupati da auto, marciapiedi vietati ai pedoni, parcheggi per portatori di handicap utilizzati da chi non ne ha diritto, spesso costituiscono delle barriere insormontabili per le persone con disabilitá che si muovono in carrozzina o per i pedoni in genere, costringendoli a percorsi alternativi. All'attività giornaliera di contrasto e sanzione, si aggiunge quindi un'attività, svolta settimanalmente di sensibilizzazione. Ai cittadini indisciplinati, oltre ovviamente alla sanzione, viene infatti consegnato o lasciato sul parabrezza, un volantino prodotto dalla stessa associazione che invita la rispetto degli spazi riservati e necessari all'autonomia di chi non cammina o ha problemi a camminare. Ecco il video: Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/MobilitaPA/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 3
Articolo
11 apr 2017

Mercoledì 12 Aprile: marcia per la dignità

di Lele

Parliamo spesso di mobilità per i diversamente abili, dei loro diritti negati per negligenza o inciviltà, per quanto concerne i parcheggi, le corsie preferenziali, attività sportive ecc. Sulla scia di quanto sempre messo nero su bianco, con denunce e proposte per migliorare la vita a nostri concittadini, Vi segnalo ed invito alla partecipazione della "Marcia per la dignità", programmata mercoledì 12 Aprile 2017 alle ore 11:00 che dalla Cattedrale di Palermo si muoverà verso piazza Indipendenza. Chiedono semplicemente i loro diritti in materia di assistenza alla persona e sostegno economico alle famiglie tra l'altro previsti dalla legge, ma negati. Questa è una battaglia per la dignità di ogni persona ed è il momento di stare tutti uniti.  

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
01 apr 2016

MAPPA | Palermo Accessibile: la mappa informativa per i soggetti diversamente abili

di Fabio Nicolosi

Palermo guarda al turismo sostenibile e lo fa lanciando una mappa che offre una panoramica completa sulle strutture monumentali, sportive, ricreative, culturali e di ricezione turistica della città, allo scopo di informare i soggetti diversamente abili circa l'accessibilità o meno delle stesse strutture. Redatta attraverso la collaborazione tra l'Ufficio Area Vasta e l'Ufficio Innovazione del Comune di Palermo, consente la possibilità di trovare informazioni su circuito del bus navetta gratuito (i cui mezzi sono tutti dotati di pedana), centri informazioni turistiche, ricettività turistica alberghiera, siti culturali, parcheggi pubblici per auto, siti monumentali e storici, spazi verdi, strutture sportive, wi-fi comunale, Ztl, Zone pedonali, servizi igienici. I dati sono forniti dai soggetti che stanno partecipando attivamente alla mappatura (nel primo step: strutture ricettive alberghiere e uffici del Comune di Palermo). La mappa è stata creata dall'amico Ciro: Visualliza schermo intero Visualliza schermo intero

Leggi tutto    Commenti 7
Articolo
03 nov 2011

Wheelmap: segnala i luoghi inaccessibili ai diversamente abili

di Giulio Di Chiara

Ancora dal web arriva un altro strumento utile e immediato, ovviamente in stile 2.0. Si chiama Wheelmap ed è una geomap dove è possibile segnalare tutti quei luoghi cittadini che dispongono o meno di tutte quelle strutture che consentano l'accesso a chi è costretto in una sedia a rotelle. Il funzionamento è molto semplice. E' possibile inserire un luogo (una banca, un ufficio etc.) qualora non fosse già presente. Successivamente si può indicare se quel posto è accessibile ai diversamente abili, se ci sono degli ostacoli o se è impossibile accedervi. I luoghi sono taggati tramite un'icona e differenziati per categoria. Buon utilizzo!

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
14 feb 2011

…voi potete e noi no?

di Freddie

Cari amici stampate queste foto e tenetele nel portaoggetti della vostra auto. Se ,mentre siete in sosta vietata davanti un negozio, un vigile dovesse intimarvi di spostare l'auto, mostrategli queste foto e ditegli "...voi potete e noi no?" E' scontato sottolineare si tratti di ironia, però questo non è assolutamente il modo di dare l'esempio ai cittadini, soprattutto per futili motivi.        

Leggi tutto    Commenti 42
Articolo
27 gen 2011

Barriere architettoniche | Via De Gasperi: orrori di progettazione

di Giulio Di Chiara

Riceviamo ulteriore segnalazione su spazi pedonali mal distribuiti o progettati, che impediscono il passaggio anche di quei cittadini divesamente abili. Riportiamo il report di Giapard: Vi avevo già inviato una segnalazione relativa al problema degli scivoli, per i portatori di handicap, di via Alcide de Gasperi, dove evidenziavo il fatto che questi, come si nota dalla foto che ho allegato, sono stati realizzati senza alcun criterio e non tenendo conto degli standard richiesti per legge. Si nota infatti che alla fine di tali scivoli si trova il cordolo che delimita le aiuole, per cui impossibile da attraversare; inoltre lo spazio che intercorre tra tale cordolo e il bordo del marciapiede è così esiguo che nessuna sedia a rotelle vi può circolare. Sono anni (credo siano stati realizzati in occasione dei mondiali del 1990) ormai che sono stati realizzati e probabilmente i cittadini non se ne accorgono più, perchè storicizzati. Quello che mi chiedo è come sia stato possibile che dal progettista all'operaio che hanno realizzato questi lavori, nessuno si sia mai accorto di un errore così evidente? Forse pochi sanno che quando viene realizzata un' opera pubblica, questa deve essere anche collaudata per potere essere fruibile dalla cittadinanza, quindi o c'è stata una omissione in quest'ultima fase o anche i collaudatori non si sono accorti dell'errore.

Leggi tutto    Commenti 12