Articolo
08 ago 2016

Anello Ferroviario | Dal 5 Settembre chiusura parziale di via F. Crispi

di Fabio Nicolosi

Da settembre tra i lavori del collettore fognario e i lavori per l'anello ferroviario la "Via Mare" sarà un itinerario molto ostico a parecchi pendolari L'Ufficio Mobilità, nell'ambito dei lavori per la realizzazione dell'anello ferroviario, tratto di linea compreso tra le stazioni Palermo Notarbartolo e Giachery e proseguimento fino a Politeama ed in previsione della cantierizzazione in via Francesco Crispi per lo spostamento dei sottoservizi e la realizzazione di pali, jet grouting e solettone di copertura della galleria, ha emanato una ordinanza di chiusura al traffico veicolare e/o di modifica della circolazione in zona via Francesco Crispi suddivisa in tre fasi che andranno dal 5 settembre al 22 dicembre 2016, dal 9 gennaio 2017 al 30 giugno 2017 e dall'1 luglio 2017 al 30 novembre 2017. Prima fase: 5 settembre / 22 dicembre 2016 o comunque sempre fino a conclusione dei lavori. Via Francesco Crispi. Tratto compreso tra via Rosario Gerbasi e via Principe di Belmonte, carreggiata direzione piazza XIII Vittime: transito consentito sino a via Benedetto Gravina con obbligo di svolta sulla stessa. Il tratto successivo, sino alla via Principe di Belmonte, rimarrà interdetto alla circolazione veicolare e pedonale, garantendo però un percorso di almeno un metro per questa categoria, da e verso via E. Amari. Il tratto iniziale di via Ammiraglio Gravina rimarrà aperto per i residenti e per il raggiungimento di via Michele Miraglia. Quest' ultima strada, oltre la via Ammiraglio Gravina, col tratto finale di via E. Amari, carreggiata laterale di mare, diventa a doppio senso di marcia. Sui due tratti viene istituito il divieto di sosta con rimozione coatta 0-24 su entrambi i lati. Carreggiata direzione via dei Cantieri: Istituzione doppio senso di marcia. Divieto di sosta con rimozione coatta 0-24 sui due lati della carreggiata. I cambi di carreggiata avverranno in corrispondenza della via R. Gerbasi / varco Santa Lucia, con rientro tramite un varco provvisorio da realizzare all' altezza di via P.pe di Belmonte. Seconda fase: 9 gennaio 2017 fino al 30 giugno 2017 o comunque sempre fino a conclusione dei lavori. Via Francesco Crispi. Tratto compreso tra via E. Amari e via Rosario Gerbasi, carreggiata direzione via dei Cantieri: chiusura al transito veicolare, carreggiata direzione piazza XIII Vittime: istituzione doppio senso di marcia Divieto di sosta con rimozione coatta 0-24 sui due lati della carreggiata. Il cambio di carreggiata avverrà in corrispondenza della via E. Amari, con rientro all' altezza del varco santa Lucia. Terza fase: 1 luglio 2017 o comunque fino al termine della "seconda fase" fino al 30 novembre 2017 e comunque fino al termine dei lavori. Via Francesco Crispi. Tratto compreso tra via Rosario Gerbasi e via E. Amari, carreggiata direzione piazza XIII Vittime: strada senza uscita, a doppio senso di marcia, sino al p.c. del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Palermo. Carreggiata direzione via dei Cantieri: istituzione doppio senso di marcia. Divieto di sosta con rimozione coatta 0-24 sui due lati della carreggiata.I cambi di carreggiata avverranno in corrispondenza della via R. Gerbasi / varco Santa Lucia, con rientro all' altezza della via E. Amari. Sarà ripristinata la circolazione in via E. Amari, ad eccezione della carreggiata laterale nel tratto iniziale. Ma il cronoprogramma aggiornato dei lavori è stato consegnato dalla ditta all'amministrazione comunale? E' possibile averlo per informare giustamente anche i residenti e i commercianti che vivono quotidianamente i disagi? Come mai viene concesso all'azienda un ulteriore area se nell'area già assegnata non sono ancora state terminate le lavorazioni in corso? Infatti nel tratto di Via E. Amari si è solo provveduto alla realizzazione dei pali di fondazione, ma non è ancora iniziata la realizzazione del solettone di copertura che permetterebbe la riapertura della strada.

Leggi tutto    Commenti 10
Articolo
13 lug 2016

Anello Ferroviario, chiusura parziale di via E. Amari alta

di Antony Passalacqua

Nuova ordinanza relativa alla chiusura dell'Anello Ferroviario di Palermo e che interessa via E. Amari. Si tratta dei lavori di spostamento dei sottoservizi, già avvenuto nella restante parte bassa della stessa via. Il provvedimento sarà valido fino al 9 OTTOBRE 2016 o sino all'ultimazione dei lavori, se precedente a tale data. Cantierizzazione di via Emerico Amari, lato numeri civici pari (Area 6, da via Roma al civico 146 di via Emerico Amari). In particolare, in VIA EMERICO AMARI (tratto compreso tra  via Roma ed il civico 146 di via E.Amari): Sul lato dei civici pari, a destra in direzione mare, è prevista la chiusura al transito veicolare e pedonale della semicarreggiata e del marciapiede, lasciando su questo un passaggio di circa 1 metro. Sui due lati della carreggiata: Divieto di sosta con rimozione coatta 0-24, previa installazione della segnaletica da posizionare con almeno 48 ore di anticipo rispetto all’effettivo utilizzo. In VIA R. WAGNER: Istituzione del doppio senso di marcia nel tratto  compreso tra via Amm. Gravina e via E. Amari, con possibilità di svoltare a destra, ove è interdetto il collegamento con la via E. Amari, a causa   della chiusura dell’ accesso da essa. Qui di seguito planimetria dell'area interessata dai lavori:

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
28 giu 2016

FOTO | Anello Ferroviario: Dopo la bufera i lavori proseguono su Via Amari

di Fabio Nicolosi

Dopo la bufera dei mesi scorsi, i lavori fortunatamente sono sempre andati avanti Seppur in netto ritardo rispetto al cronoprogramma, i lavori per la realizzazione dell'anello ferroviario proseguono e questa è già una bella notizia. In Via Amari si sta procedendo alla realizzazione dei pali secanti che serviranno a sostenere il solettone, solettone che non appena verrà realizzato permetterà la riapertura della strada. Si sta inoltre procedendo alla realizzazione di micropali, dove la grossa trivella ha trovato difficoltà ad operare. Viste le numerose segnalazioni e continue lamentele dei residenti, ma sopratutto dei commercianti sono state poste delle ulteriori barriere oltre le barriere del cantiere per ridurre al minimo l'arrivo di piccoli sassi o qualche goccia di olio / calcestruzzo. Restiamo in attesa del nuovo cronoprogramma che l'azienda dovrà consegnare al comune così da poter ottenere nuove aree dove operare Foto tratte da Facebook:

Leggi tutto    Commenti 8
Articolo
24 mar 2016

Anello Ferroviario | Nuova area cantierizzata in Via Amari tra Via La Lumia e Via Roma

di Fabio Nicolosi

I lavori dell'anello ferroviario proseguono e le aree di cantiere si espandono Nonostante i lavori proseguano molto lentamente, il comune è costretto ad emettere le nuove ordinanze necessarie per la chiusura delle nuove aree da destinare al cantiere Tecnis. La nuova ordinanza autorizza la Tecnis ad occupare il tratto di strada tra Via La Lumia e Via Roma (restringendo notevolmente il tratto all'incrocio con via Roma) per permettere lo spostamento delle sotto-reti dal lato dei civici dispari, così come già avvenuto nella parte bassa di Via Amari. Il comune è obbligato ad emettere le ordinanze per evitare di essere citata per danni. Lo stesso può però sospendere l'ordinanza qualora la ditta non dimostri di lavorare al tratto oggetto dell'ordinanza. In pratica, però la Tecnis è molto brava in questo, infatti lavorando molto lentamente non da possibilità all'amministrazione di poter sospendere l'ordinanza e intanto però causa lamentele e proteste da parte dell'intera cittadinanza. Infatti siamo tutti a conoscenza della grave crisi dell'azienda e dei numerosi scioperi intrapresi dagli operai per i mancati pagamenti degli stipendi. Adesso sembra che la situazione sia tornata alla normalità, anche se in realtà non si è visto il famoso incremento della forza lavoro che da tempo la ditta promette a RFI e Comune. Sta di fatto che questi lavori stanno dimostrando quanto sia necessario cambiare la normativa che si occupa dell'aggiudicazione delle gare d'appalto. Infatti la ditta si sta dimostrando molto lenta e ciò non è possibile specialmente quando si va ad intaccare il centro della città, ma sopratutto una delle zone più altamente trafficate dell'area urbana. Ci auguriamo quindi che si possa procedere ad un miglioramento e una velocizzazione dei lavori. Anche se nutriamo forti dubbi in merito. Foto tratte da Repubblica.it e da Marcello L. Potrebbero interessarti anche: Anello Ferroviario | Via E. Amari: Posizionate le guide per le palificazioni Anello Ferroviario: la Tecnis sull’orlo del fallimento. Lo spettro da scongiurare RENDERING | “Passìo” una proposta di pedonalizzazione dell’asse Amari

Leggi tutto    Commenti 11
Articolo
11 mar 2016

Anello Ferroviario | Via E. Amari: Posizionate le guide per le palificazioni

di Fabio Nicolosi

Tra scioperi e problemi legati alla totale assenza liquidità della Tecnis, l'appalto per la chiusura dell'anello ferroviario di Palermo sembra proseguire, seppur con estrema lentezza Ci troviamo in Via E. Amari, nel tratto vicino all'ingresso del porto dove in questi giorni sono state posizionate le guide che permetteranno ad una trivella di iniziare le palificazioni per la futura galleria Amari, galleria che avrà una lunghezza di 736 metri circa e che condurrà dalla fermata Porto alla fermata Politeama. Al momento dunque i lavori sembrano procedere, seppur lentamente. Ci auguriamo dunque che possano essere risolti i problemi economici e che si possano vedere più operai in azione in quanto siamo pur sempre in centro città e ovviamente i disagi sono sempre fastidiosi, specialmente se quando la mattina affacciandosi dal balcone si vedono solo due o tre operai che lavorano ed un'enorme area cantierizzata completamente deserta. Inoltre il ritardo accumulato in queste settimane ha sicuramente fatto slittare il termine per la fine dei lavori, ma sopratutto la data di riapertura alla viabilità di un'arteria fondamentale come via Amari. Noi continueremo a seguire la vicenda Tecnis e a documentarvi con aggiornamenti fotografici. Ringraziamo Romina D per le foto:   Potrebbero interessarti anche: Anello Ferroviario: la Tecnis sull’orlo del fallimento. Lo spettro da scongiurare Anello Ferroviario | In Viale Lazio e Via Sicilia si prosegue con i pali di fondazione della fermata Anello Ferroviario: Iniziati i primi scavi in Via Amari

Leggi tutto    Commenti 5
Articolo
29 gen 2016

Anello Ferroviario: Iniziati i primi scavi in Via Amari

di Fabio Nicolosi

Dopo la chiusura di Via Amari dei giorni scorsi ecco che vediamo i primi segnali degli interventi che verranno effettuati. Dopo aver spostato tutti i sottoservizi, inizierà quindi la rimozione della pavimentazione e la realizzazione tramite apposita trivella dei pali che saranno le spalle della galleria artificiale. Dopo le palificazioni, verrà realizzato una grossa soletta che una volta conclusa consentirà di riaprire la strada e di proseguire lo scavo della galleria direttamente dall’interno della galleria stessa, permettendo quindi di ridurre i disagi. Ci comunicano che durante questa prima settimana di lavori, gli operai visti in cantiere sono stati pochi, circa una decina, ma sappiamo che questo numero non verrà incrementato di tanto poiché così è previsto dal programma operativo. Ringraziamo Daniele C per gli scatti

Leggi tutto    Commenti 5
Articolo
20 gen 2016

Anello Ferroviario, scatta la chiusura di via E. Amari per 11 mesi

di Antony Passalacqua

Dopo ben 2 rinvii e le rassicurazioni sul proseguimento dei lavori da parte di Rfi, è' scattata questa mattina la preannunciata chiusura di via E. Amari per la realizzazione della nuova galleria ferroviaria. Il tratto di strada interdetto al traffico è compreso  fra via Crispi e via Scordia. I lavori consisteranno nella realizzazione delle paratie di pali su entrambi i lati dell’asse stradale per poi ricoprire tutto con il solettone di copertura. Stessa tecnica di lavoro già vista coi lavori del Passante Ferroviario. Nei prossimi mesi si assisterà anche alla chiusura dei tratti successivi fino a piazza Castelnuovo (compreso l’incrocio con via Roma) e la parziale chiusura dell’incrocio antistante l’ingresso del Porto.  Foto: Meridionews

Leggi tutto    Commenti 22