Articolo
21 set 2018

Rifiuti | A Bellolampo avviato il compostaggio

di Fabio Nicolosi

Ieri mattina presso l'impianto di Bellolampo è stata avviata ufficialmente la linea per il trattamento della frazione organica dei rifiuti e la produzione di compost. Delle 18 biocelle disponibili saranno quattro quelle che a regime verranno totalmente dedicate alla frazione organica. Ciascuna può contenere fino a 450 tonnellate di rifiuti organici. A fare da cicerone e a spiegare ai giornalisti il processo che porta a trasformare la frazione organica in compost è stato l'Amministratore Unico Rap Giuseppe Norata, alla presenza del Sindaco della città Metropolitana nonchè Sindaco di Palermo Leoluca Orlando, del vicesindaco Sergio Marino e dell'Assessore Regionale Alberto Pierobon. L'organico raccolto viene conferito in una area appositamente allestita dove il rifiuto viene sottoposto ad una prima selezione e poi miscelato con gli sfalci di potatura triturati. Quindi, la frazione organica viene depositata in apposite biocelle e poi in una zona di maturazione dove, al termine di un processo che dura circa 60 giorni, viene prodotto del compost raffinato. "In questa prima fase saremo in grado di risparmiare circa 1 milione di Euro – spiega Norata - considerato che l'azienda non conferirà più l'organico alla piattaforma di Marsala. Oggi possiamo ufficialmente strappare una delle consistenti fatture mensilmente pagate per conferire in altro impianto, eliminando i costi di trasporto prima di tutto. In prospettiva si prevede, oltre l'ottimizzazione di alcuni costi, la possibilità di ricavi qualora altri comuni dell'area metropolitana conferiscano il loro organico nel TMB di Bellolampo. Ovviamente - tiene a precisare Norata- la qualità del compost è subordinata alla collaborazione e sensibilità dei nostri concittadini verso l'ambiente." Va infatti ricordato che la frazione organica/umida dei rifiuti va conferita in appositi sacchetti biodegradabili e senza mischiarla con altri rifiuti quali plastica, metalli e vetro, vestiti, giocattoli, ecc. Il dirigente degli impianti RAP, Pasquale Fradella, ha chiarito che questa parte dell'impianto può accogliere fino a 33.000 tonnellate annue, fra organico da raccolta differenziata, verde dismesso (quali gli sfalci da potatura) e fanghi compostabili. Altre biocelle sono destinate ai processi di stabilizzazione dei rifiuti da conferire indifferenziati in discarica. L'impianto di compostaggio consentirà la produzione di ammendante misto da destinare a parchi, ville, agricoltura, oppure a recuperi ambientali. Per il sindaco Leoluca Orlando "oggi si fa un grande passo avanti per la gestione dei rifiuti a Palermo. Un passo importante perché si cominciano a liberare risorse della RAP per altri servizi e perché si avvia finalmente a piena efficienza la piattaforma di Bellolampo, per troppo tempo usata impropriamente per sopperire a carenze della impiantiatica regionale. Ovviamente - sottolinea Orlando - perché il sistema funzioni è indispensabile che i cittadini facciano una seria e corretta differenziazione dei rifiuti." L'assessore Pierobon ha sottolineato che "la corretta gestione della frazione umida rappresenta un elemento fondamentale del sistema dei rifiuti ed è per questo che da parte nostra vi è il massimo impegno perché gli impianti di compostaggio siano presto quanto più numerosi possibile in tutta la Regione."

Leggi tutto    Commenti 13
Articolo
15 set 2018

Se ci fosse un Papa al mese a Palermo…

di Antony Passalacqua

Mentre scriviamo, sono in corso le operazioni di accoglimento di migliaia di persone al Foro Italico che saluteranno il Santo Padre. Una città in pieno fervore, dove gli occhi sono subito saltati verso l'ordine e la pulizia. Strade tirate a lucido, via della Libertà sgombera da auto ci ricorda una delle tante foto dei primi del '900. E ancora giardini rimessi a nuovo, spazzatrici automatiche che transitavano da strade periferiche, spalancavano gli occhi ai più increduli. Operatori ecologici e vigili urbani in gran numero come per le grandi occasioni. Tutti splendido splendente che contrasta però con gli scenari "ordinari" di tante periferie. Strade non spazzate, cumuli di ingombranti, impinati luce da accendere, impianti fognari inesistenti, burocrazia che attanaglia. Oggi il Santo Padre certamente parlerà anche di disuguaglianze sociali, gli ultimi che non devono essere rimanere ultimi. Ma disuguaglianza sociale è anche rappresentata dall'immagine di copertina che abbiamo voluto mettere in evidenza (Via Libertà 14/09/2018 e parcheggio Emiri 15/09/2018). Un contrasto che rappresenta una città divisa in due blocchi ma che rischia di aumentarne i conflitti sociali. Da qui il nostro auspicio affinché ogni mese sia celebrato l'arrivo del Papa, affinchè lo straordinario diventi ordinario, affinché il cittadino dello Zen o della Noce o di Cardillo non si senta trascurato se non emarginato.

Leggi tutto    Commenti 23
Articolo
10 ago 2018

AMAT | Corsia preferenziale su corso Tukory abolita?

di Salvatore Galati

Oggi parleremo della corsia preferenziale di corso  Tukory. Questa strada è stata riasfaltata tra marzo e aprile. Per consentire i lavori di rifacimento stradale, l'Amat ha dovuto togliere i cordoli della linea preferenziale sulla suddetta via. Lo stesso è stato fatto per la famosa rotonda tra corso Tukory e la via Lodato, però in quel punto i cordoli sono stati reinstallati qualche settimana dopo. Sono passati circa 4 mesi ma nessuna presenza del cordolo che divide la corsia preferenziale da quella delle auto. Inoltre manca anche la striscia gialla continua per delimitarne la corsia. Ma riteniamo necessaria l'installazione del cordolo anche nell'ultimo tratto di corso Tukory in prossimità di via Feliciuzza/Ospedale dei Bambini dove i bus percorrono la corsia contromano rispetto al flusso veicolare. Una cosa molto particolare è che all'inizio di corso Tukory, altezza mercato Ballarò,  vi è il segnale di divieto di sosta ma le auto vi si posteggiano tranquillamente. Spesso sono le stesse auto....   Qui di seguito le foto:  

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
27 lug 2018

Raccolta differenziata, da lunedì un numero telefonico per segnalare incivili e trasgressori

di Antony Passalacqua

Palermo - Da lunedì 30 luglio  entrerà in funzione  il numero telefonico 3357311773  riservato dalla Polizia Municipale ai cittadini che volessero segnalare abusi e violazioni da parte dei residenti delle zone dello step 1 (quartiere Strasburgo) e step 2 (Politeama- Massimo) in cui vige  il servizio di raccolta porta a porta dei rifiuti. Un filo diretto  per segnalare il vicino di casa scorretto che getta i rifiuti fuori orario o che non rispetta il calendario della raccolta differenziata. “Con la collaborazione dei cittadini dobbiamo individuare e sanzionare  coloro che non ne vogliono sapere di differenziare i rifiuti e in  barba  a disposizioni, regole e ordinanze  conferiscono i rifiuti fuori orario o li abbandonano indiscriminatamente sui marciapiedi” ribadisce  il Comandante. Il numero sarà  disponibile tutti i giorni dalle ore 7:00 alle ore 10:00 e dalle ore 20:00 alle ore 22:00 un operatore raccoglierà le segnalazioni che saranno girate alle pattuglie operanti sul territorio per sanzionare i trasgressori. Il segnalante dovrà  fornire le proprie generalità  e ove possibile farsi trovare nelle adiacenze del luogo. Foto: video che riprende incivili

Leggi tutto    Commenti 21
Articolo
20 lug 2018

Rap, nel quartiere Albergheria il primo punto di raccolta ingombranti.

di Antony Passalacqua

Palermo - Nell’ottica di debellare l’abbandono incondizionato di ingombranti e di rifiuti conferiti in maniera anomala lungo diverse strade del quartiere Albergheria anche a causa della presenza del mercato dell’usato, l’azienda ha avviato da oggi  in via sperimentale  il primo punto di raccolta giornaliero della città. Per il  ritiro degli ingombranti parte un punto di raccolta in via Giovanni Verga , lato cinema Edison , con le seguenti modalità : Dal lunedì al venerdì dalle ore 14.30 alle ore 15.30 sarà possibile conferire esclusivamente rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche ( RAEE).In questo caso è prevista la presenza di operatori della Rap muniti di un autocarro a pianale con sponda caricatrice. Per disfarsi invece degli ingombranti quali divani, poltrone e arredi vari, reti, materassi , sedie e tavoli , sarà possibile conferirli esclusivamente, nello stesso luogo, sempre dal lunedì al venerdì, dalle ore 20 alle ore 23,00. Sarà cura della Rap quotidianamente ritirarli. Per maggiori informazioni è possibile contattare l'URP  della RAP  al numero verde 800237713. L’iniziativa regolarizzata dall’ordinanza sindacale n° 36 /2018, nasce nell’ambito della più complessiva riqualificazione del quartiere Albergheria con la precisa volontà, da parte della Amministrazione e della circoscrizione, di avviare un percorso di sostegno alla vivibilità ed al rispetto delle regole. Al fine di agevolare il raggiungimento di questo obiettivo, è stato istituito dal Sindaco, con specifiche direttive,  un apposito gruppo di lavoro tecnico – politico con il compito di analizzare le notorie problematiche del quartiere e proporre adeguate soluzioni che l’amministrazione civica si impegnerà a porre in attuazione. Negli ultimi due mesi ( Maggio e Giugno ) sono 46.000 i pezzi di ingombranti abbandonati illecitamente e ritirati dalla Rap, il doppio di quanto raccolto negli anni precedenti. Nello specifico a Giugno sono strati raccolti in totale 45.816 pezzi di cui 6.142 da utenze domestiche ( 13,41%) , 22.672( 49,48%) da postazione mobile e 17.002( 37,11%) da strada. Nei primi 12 giorni di luglio sono stati raccolti in totale 20341 ingombranti di cui 1842 ( 9,06% ) da utenze domestiche , 10531 ( 51,77%) da postazione mobile e 7968 ( pari a 39.17%) , un andamento ancora in crescita che vedrebbe proiettato a fine luglio oltre 50.000 pezzi.

Leggi tutto    Commenti 4
Articolo
16 mag 2018

Petizione | Raccolta differenziata nelle borgate di Ciaculli – Croceverde e Conte Federico

di Salvatore Galati

Nelle ultime settimane la spazzatura ha invaso le strade della nostra città, per causa di un guasto alla tmb. Contemporaneamente a Palermo si inizia a fare la differenziata 2.0, che consentirà di diminuire tonnellate di rifiuti presso la discarica di Bellolampo. Nella II Circoscrizione le borgate come Ciaculli - Croceverde Giardini e Conte Federico, che hanno ristretti spazi a disposizione per le stade, i contenitori occupando la carreggiata, causano molti problemi relativi alla viabilità e i disagi ai pedoni. L'associazione "Cittadini in Rete" e il consigliere Giuseppe Guaresi, con richiesta dei cittadini, in seguito alle problematiche dei giorni scorsi, chiedono all'amministrazione Comunale di Palermo, di poter avviare la Raccolta Differenziata, nelle suddette borgate. Pertanto è stata presentata una mozione al Comune di Palermo: "Premesso che il mantenimento dell’igiene pubblica e il decoro sono condizioni fondamentali per garantire una migliore qualità della vita e sicurezza dei cittadini di Ciaculli-Croceverde Giardini e Conte Federico, nonostante l’impegno e il lavoro svolto dalla RAP, le vie versano in condizioni di grave degrado ambientale a causa dell’abbandono indiscriminato di ogni genere di rifiuti da parte dei soliti ignoti che amano sporcare. Il Sottoscritto Consigliere Giuseppe Guaresi dietro richiesta dei cittadini residenti sopra citati e dell’Associazione "Cittadini in Rete", Chiede, a codesta amministrazione Comunale di Palermo l’attivazione di tutti gli strumenti previsti dalla legge per avviare entro il 2018 la raccolta differenziata porta a porta per ridurre la quantità dei rifiuti prodotti sul territorio comunale e aumentare notevolmente le percentuali di raccolta differenziata, finalizzata al riciclaggio dei materiali contenuti nei rifiuti solidi urbani e di attuare una politica di riduzione della produzione dei rifiuti nelle zone sopra citate. Pertanto, dietro petizione popolare i cittadini firmatari della presente petizione chiedono all'Amministrazione Comunale di Palermo una svolta ecologista delle politiche dei rifiuti e politiche efficaci di raccolta differenziata domiciliare. l promotori di questa petizione ( il Consigliere Guaresi e gli amministratori di "Cittadini in Rete"), offrono la loro piena disponibilità e collaborazione fin d'ora, ai fini della suddetta petizione con tutti i mezzi a loro disposizione. Ritenendo tali argomentazioni di rilevante interesse per l'intera collettività, si attende positivo riscontro". Si allega petizione popolare:   CLICCA QUI PER FIRMARE!

Leggi tutto    Commenti 5
Articolo
18 apr 2018

Raccolta differenziata, multe e controlli dinamici

di Antony Passalacqua

Palermo - La Polizia Municipale ha avviato i controlli nelle nuove aree in cui è stato attivato il servizio “Differenzia 2”. Nella giornata di ieri gli interventi dinamici del nucleo tutela decoro e vivibilità urbana si sono concentrati nelle zone di piazza Principe  di Camporeale e via Serradifalco e sono stati elevati otto verbali per l’abbandono dei rifiuti nei siti in cui erano posizionati i cassonetti. Continueranno nei prossimi giorni i controlli nelle nuove aree delimitate da via Aurispa, piazza Busacca, via Malaspina, piazza Virgilio, via Dante, piazza Castelnuovo, piazza Ruggero Settimo, via E. Amari, via Roma, via Cavour, piazza Verdi, via Volturno, piazza Vittorio Emanuele Orlando, corso Camillo Finocchiaro Aprile, piazza Sacro Cuore, piazza Principe di Camporeale, via Serradifalco. Da gennaio a ieri, grazie alla sinergia tra la Polizia Municipale e la RAP, sono stati effettuati 583 accertamenti relativi al conferimento dei rifiuti differenziati e sono state elevate 335 sanzioni. Intanto nell'ambito dei controlli ancora ieri, in  via Giuffredi, nella zona di corso Camillo Finocchiaro Aprile, è stata fermata una moto ape il cui conducente versava al suolo rifiuti indifferenziati provenienti da un’attività commerciale ricadente nel nuovo circuito della raccolta differenziata. Il veicolo è risultato sprovvisto di copertura assicurativa e il conducente privo di patente di guida; dagli accertamenti è emerso che la moto ape era stata già sequestrata dallo stesso nucleo. Gli agenti hanno proceduto ad un nuovo sequestro del mezzo e hanno elevato sanzioni per oltre 5000 euro.- Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Instagram: https://www.instagram.com/mobilita.palermo/  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 9