Articolo
26 mag 2017

PEDALATA | CicloAmnesty 28 Maggio 2017

di fiabpalermo

CicloAmnesty  è la passeggiata in bici in giallo, aperta a tutti, a sostegno delle campagne in tutela dei diritti umani di Amnesty International Appuntamento ore 9.30, Villa Airoldi Golf ClubPiazza Leoni 9, PalermoPartenza ore 10.30,Villa Airoldi Golf ClubArrivo Villa Airoldi Golf ClubIl Comitato Organizzatore composto da:Amnesty International Gruppo Italia 243FIAB-Palermo Ciclabile Villa Airoldi Golf Club Vi invita a partecipare alla 8° edizione di “CicloAmnesty”, la passeggiata ciclistica non competitiva aperta a tutti. Domenica 28 Maggio pedaleremo in giallo e con le bandiere di Amnesty International, per le vie della Città di Palermo a sostegno delle campagne in tutela dei diritti umani di Amnesty International. Il Comitato Organizzatore invita tutti i partecipanti ad indossare qualcosa di colore GIALLO, colore di Amnesty International Si ringrazia per la partecipazione: A.S.D. Panormus MTB and Trail Team A.S.D. Il Mondo della Bici S.I.S.M. Palermo Si ringraziano i partner: A.S.D.Social Bike Palermo A.S.D Vento in Faccia A.S.D.Sicurezza Stradale Sicilia A.Croce Siciliana Assistenza Bicitalia CIP Palermo CTS -Centro Turistico Studentesco e giovanile- di Palermo Daricello s.r.l FOTOGRAPH s.r.l. PALMA NANA VACANZE E NATURA Pubblicarrello.com Velotour WWF Sicilia Nord Occidentale L’assicurazione infortuni gratuita viene garantita previa registrazione presso il gazebo dell’organizzazione. La pedalata è aperta anche ai portatori di handicap: carrozzine con triride elettrico (http://www.trirideitalia.com/wp-content/uploads/2015/06/foto-banner-laterale-sx-2-1.jpg) autismo - down -ipovedenti accompagnati in tandem -paraplegici - tetraplegici - sindromi ataptiche - chi possiede problemi spastici e/o di equilibrio Anche per questa edizione di CicloAmnesty, saranno messi a disposizione, gratuitamente, 3 Triraide, fino a conclusione della passegiata in bici. Per maggiori informazioni su come partecipare contattare il sig.Salvo Campanella, presidente di A.S.D. Vento in Faccia ed atleta paralimpico, al rec. 3288112061, dalle ore 7:30 alle 8:15 o dalle ore 21:15 alle 22:30 Il ritrovo dei partecipanti è previsto alle ore 9.30 presso Villa Airoldi Golf Club, piazza Leoni, 9 La partenza é prevista alle ore 10.30 e sarà effettuato il seguente percorso: “Villa Airoldi Golf Club, dx viale Diana, sx viale Ercole, dx via Case Rocca, sx via del Fante, dx via Villa Sofia, dx via Croce Rossa, sx viale Croce Rossa, p.zza Giovanni Paolo II, viale Croce Rossa, piazza Vittorio Veneto, dx via Libertà, (pausa) p.za Castelnuovo, via Dante, p.za Principe di Camporeale, sx corso Finocchiaro Aprile, sx via Papireto, dx via Nicolò Turrisi,dx via Balsano, Porta Carini, via Volturno, p.za Verdi, via Cavour, sx via Roma, p.za Don Luigi Sturzo, dx via Puglisi, via Isidoro Carini, via Pasquale Calvi, via Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, via M. di Villabianca, p.za Don Bosco, sx via Leoni, Villa Airoldi Golf Club”. A tutti i partecipanti sarà donato il consueto Nastrino Giallo, l'Adesivo CicloAmnesty, offerto da Fiab-Palermo Ciclabile, ed ai primi pedalanti i gadgets offerti dai Partner Daricello s.r.l., da CTS -Centro Turistico Studentesco e giovanile-di Palermo, e da WWF Sicilia Nord Occidentale. Anche quest'anno, giunti grazie a tutti alla 8° edizione, per chi non ha la bici e vuole partecipare, i Partner Palma Nana Vacanze e Natura, Bicitalia, A.S.D.Social Bike Palermo e Velotour,ad un presto speciale per Amnesty International e su prenotazione, noleggiano le bici. BICITALIA prenotazioni entro venerdi 26 Maggio, dalle ore 16:00 alle ore 19:30, ritiro bici entro sabato 27 Maggio dalle ore 16:00 alle ore 19:30. Consegna bici lunedi 29 Maggio dalle ore 16:00 alle ore 19:30. Informazioni: Tel. 091 454798-091 6258219- Cell. 3297280162 – Via Laurana Francesco 129, Palermo info@bicitalia.net – www.bicitalia.eu Costo noleggio per Amnesty International € 5 A.S.D. SOCIAL BIKE PALERMO (sede di FIAB-Palermo Ciclabile) Discesa dei Giudici 21 – Palermo Orari 9.00-18.30 Noleggio bici ed accessori: prenotazione (opzionale) Ritiro bici: anche la domenica mattina. Su richiesta consegna in loco.Informazioni: Cell. 328 284 3734 info@socialbikepalermo.com– www.socialbikepalermo.com Costo noleggio per Amnesty International € 5 (per la durata dell’evento) PALMA NANA VACANZE E NATURA Noleggio bici solo su prenotazione entro il 27 maggio 2017 Informazioni: 091.303417 – Via Caltanissetta 2b – Palermo Orari: 10.00 – 18.00 info@educazioneambientale.com – ww.educazioneambientale.com Costo noleggio per Amnesty International € 4 VELOTOUR Noleggio bici a pedalata assistita. Informazioni: 091.5085525 – Via Francesco Crispi, 86 – Palermo Orari: Lun-Ven 9.00- 19.30, Dom 9.00 – 13.30 velotourent@gmail.com – www.velotourent.com Costo noleggio per Amnesty International € 7 Nella stessa giornata si svolgerà sempre per Amnesty International OPEN FOR AMNESTY 2017 Ore 9.30 Villa Airoldi Golf Club Torneo di Golf per Amnesty International abbinato al CICLOAMNESTY 2017 Per qualsiasi Informazione Amnesty International, Sezione Italiana Onlus, Gruppo Italia 243 Via Benedetto D’Acquisto, 30 - 90141 Palermo Cell. 3201161920 -www.amnesty243.it - gr243@amnesty.it

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
24 mag 2017

Anello Ferroviario | Ancora una proroga per Via E. Amari

di Fabio Nicolosi

L'ordinanza n° 741 del 23 Maggio 2017 proroga fino al 30 Settembre 2017 la chiusura dell'area 4 di Via E. Amari. ad esclusione del tratto immediatamente a valle di Via P.pe di Scordia di circa 40 metri parzialmente riaperto al transito pedonale. Ma i lavori a che punto sono? Non dobbiamo dimenticarci che l'area risulta transennata da Gennaio 2016 e da allora sono state chieste ben due proroghe. I lavori sono stati completati nel tratto nei pressi di Via P.pe di Scordia, ma avanzano molto lentamente nel tratto centrale a causa dei continui guasti alla trivella che deve completare gli ultimi pali di fondazione della galleria Amari. Vogliamo far presente che il cronoprogramma iniziale prevedeva lavorazioni per l'area 4 per una durata complessiva di 501 giorni. Un anno e 136 giorni, quindi abbiamo sforato i tempi previsti e siamo ancora alle fondazioni, tenendo presente che dovrà ancora essere realizzato il solettone, collocati i sottoservizi e riaperta la strada. Riuscirà la Tenics a completare i lavori entro Settembre con la pausa estiva di mezzo? Ecco l'ordinanza: Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/MobilitaPA/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 7
Articolo
23 mag 2017

Eliminare con il DASPO la piaga dei posteggiatori abusivi, si può?

di Fabio Nicolosi

Approvata la legge, anche a Palermo la polizia municipale ha deciso di avvalersi dei DASPO. Ma cos'è un DASPO? Il "Divieto di Accedere alle manifestazioni SPOrtive" è regolato dalla Legge 13 dicembre 1989 n. 401, per contrastare il crescente fenomeno della violenza negli stadi di calcio. Si tratta di una misura amministrativa e non penale, emessa dalla Questura quando un soggetto viene ritenuto pericoloso limitatamente alle manifestazioni sportive.  In che modo si applica? L'ordine di allontanamento, come previsto da un emendamento studiato dall'Anci, potrebbe essere adottato contro i parcheggiatori abusivi e avere una durata inizialmente di 48 ore elevabile fino a sei mesi in caso di reiterazione della condotta. Il sindaco dovrà porre all'attenzione del questore l'intenzione di disporre l'allontanamento del soggetto e in aggiunta comminare anche una sanzione pecuniaria (multa da 772 a 3.104 euro) già prevista dal Codice della strada. Spetta infatti al questore emettere il DASPO, tutelando quindi tutti gli utenti che potrebbero rischiare di vedersi privati della propria libertà. Ma è davvero con la DASPO che è possibile sconfiggere la piaga dei posteggiatori abusivi? Un detto dice "morto un papa se ne fa un altro" e quindi è logico chiedersi quanto sia efficace un provvedimento simile. Parliamo di gente nullatenente, che così come previsto dalla legge, prevede l'allontanamento dall'area dove svolgevano attività illecite, ma nulla gli viete la stessa attività in altro luogo diverso. Quindi il problema non è stato risolto, ma solo aggirato o meglio allontanato, perché a questi posteggiatori basterà organizzarsi per cambiare zona e tornare a guadagnare soldi in maniera illecita Ricordiamo infatti che dietro i posteggiatori abusivi spesso e volentieri c'è la malavita, che comanda e decide chi e dove deve andare. Parliamo di un fenomeno che specialmente il fine settimana vede riversarsi per strada centinaia e centinaia di migranti, ma anche di palermitani che svolgono l'attività da anni, alcuni addirittura da generazioni e che sono volti ben noti alla polizia. Cosa ne pensa chi da anni combatte il fenomeno? Abbiamo intervistato i ragazzi di "Posteggiamo i posteggiatori" che ci hanno fatto capire l'importanza del provvedimento che colpisce non tanto i posteggiatori casuali, quelli che ogni fine settimana spuntano come funghi in centro, ma mira a colpire proprio quei posteggiatori che svolgono il "mestiere" ogni giorno, sempre negli stessi luoghi e che spesso e volentieri sono proprio palermitani. Rimuoverli dal luogo in cui ogni giorno prestano servizio è per loro un grave danno, perché significa perdere quel territorio che negli anni hanno "conquistato". Il provvedimento tra l'altro prevede che se lo stesso diventasse recidivo potrebbe rischiare la galera. E' già un buon punto di partenza. Inoltre è stata già presentata alle commissioni di camere e senato una legge per introdurre il reato di posteggiatore abusivo che insieme al DASPO diventerebbero due modi per debellare questa piaga. Quindi come pensiamo di risolvere il problema? Il problema è semplice da risolvere, bisogna applicare un cambiamento culturale, far capire che l'unico modo per sconfiggere la piaga è non pagare, non offrire alcun caffè, nulla di nulla. Se questa gente inizierà a percepire pochi soldi capirà che è meglio trovare un altro lavoro e le piazze lentamente si svuoteranno e tutto ciò potrà avvenire grazie anche ai DASPO e alle denunce per il reato di posteggiatore abusivo. Ecco il comunicato stampa del comune: Nell'ambito del piano di contrasto all'attività abusiva dei parcheggiatori , la Polizia Municipale ha emanato i primi DASPO, allontanando due posteggiatori dalla zona in cui svolgevano l'attività illecita. Le intimazioni di allontanamento, sono state applicate a piazza Giulio Cesare e a piazzale Giotto, nei confronti di due posteggiatori, entrambi vecchie conoscenze , già multati in passato dagli agenti del servizio vigilanza e trasporto pubblico. Oltre alle sanzioni previste per un importo totale di 1.100 euro, a ciascuno è stato emanato il provvedimento di allontanamento dalla zona scelta per esercitare l'attività abusiva di parcheggiatore. Così S.L.L. di 43 anni non dovrà stazionare per due giorni in piazza Giulio Cesare nei pressi dell'area di parcheggio dei taxi e del capolinea dei bus urbani, mentre il suo "collega" S.G. di 46 anni dovrà allontanarsi da piazzale Giotto, all'altezza del terminal dei bus. In pratica dal terzo giorno in poi, se saranno sorpresi di nuovo a stazionare, nei luoghi, saranno considerati 'recidivi' e con provvedimento del Questore nei loro confronti scatterà il divieto per un periodo fino a sei mesi. Le misure adottate sono contenute nel nuovo decreto sulla sicurezza urbana che prevede l'inasprimento delle multe e l'adozione dei provvedimenti nei confronti dei parcheggiatori abusivi. Potrebbe interessarti anche: MAPPA | iParcheggiatori: L’app per segnalare i posteggiatori abusivi arriva a Palermo Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/MobilitaPA/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 6
Articolo
18 mag 2017

PETIZIONE | Restituite ai cittadini il verde di Villa Turrisi

di Antony Passalacqua

CHI: L'Associazione Parco Villa Turrisi insieme ai comitati e associazioni ambientaliste operanti nel territorio OBIETTIVO: Salvaguardare e valorizzare uno degli ultimi lembi della ormai saccheggiata Conca d'Oro. DOVE: PALERMO - l'area verde di interesse è quella compresa tra le Vie L. da Vinci, Casalini, Bonafede, Piazza Russia, Mammana, Beato Angelico e quella compresa tra Via L. da Vinci, Ruggeri, De Grossis, G. E. di Blasi e Politi. COSA:  1) Tutela conservativa di questa grande area verde e del baglio Torre Mango (tutela dalla cementificazione, dall'abusivismo edilizio, naturalizzazione dei corsi d’acqua, ecc.). 2) Realizzazione di un grande parco pubblico all'interno di queste aree 3) Realizzazione immediata di un primo nucleo del parco attraverso l'utilizzo delle aree già di pubblica proprietà: Greenway-parco lineare lungo l'ex tracciato ferroviario Palermo-Camporeale, argini e superfici dei Canali Borsellino e Passo di Rigano (in seno ad un più ampio progetto di corridoi ecologici per i parchi di ponente), alberatura dei terreni confiscati esistenti all'interno del perimetro descritto. PERCHE’: 1) Benefici climatici: quali ricambio d'aria per flussi e correnti. 2) Benefici idrogeologici: poiché non essendo aree impermeabilizzate, i parchi consentono all'acqua meteorica di penetrare nel sottosuolo raggiungendo le falde acquifere e quindi il mare senza raccogliere agenti inquinanti ed evitando allagamenti sul piano urbano. 3) Termo-regolazione urbana: i parchi costituiscono il rimedio naturale per la diminuzione della temperatura in compensazione al calore sviluppato dalla cementificazione edilizia 4) Qualità dell'aria: la vegetazione arborea costituisce continuo apporto di ossigeno che consente, peraltro, di mitigare il rilascio in atmosfera di polveri, fumi ed anidride carbonica. 5) Biodiversità: le grandi aree verdi rimangono ultimo rifugio per molte specie animali che hanno visto distrutto il proprio habitat naturale (come barbagianni e gufi) 6) Socializzazione: i parchi urbani da sempre sono luoghi vitali per le attività ricreative e sportive, favorendo l'aggregazione e l'integrazione sociale. E per le ragioni sopraelencate , vi invitiamo a firmare la petizione qui Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/MobilitaPA/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
12 mag 2017

Parco della salute | Chiusura per lavori da lunedì 15 a sabato 20 maggio

di Fabio Nicolosi

Pubblichiamo l'avviso relativo alla chiusura del parco della salute da lunedì 15 a sabato 20 maggio per i lavori, necessari, che interesseranno l'area limitrofa dell'impianto sollevamento acque dell'Amap. Si tratta di sei giorni. Sono lavori previsti da tempo che servono a migliorare i servizi della nostra città. Il parco riaprirà Domenica 21 maggio in occasione di "un sole in viso per Francesca", una mattina di giochi e tornei sportivi tradizionali dedicati a Francesca Morvillo in occasione del 25° anniversario della strage di Capaci. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/MobilitaPA/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
06 mag 2017

La domenica Favorita, il 7 maggio “il parco apre alle persone”

di Antony Passalacqua

Quarto appuntamento de “La Domenica Favorita”, in programma dopodomani, domenica 7 maggio, tra le 8 e le 14, all’interno del Parco della Favorita. Anche per questa occasione - dopo il grande successo della prime tre giornate – sono in programma numerose iniziative, tra corse a piedi o in sella alle mountain bike, passeggiate, musica, pattini, calcio, corsi per bambini, aree picnic con tavoli e panchine, attività ludiche, sportive e culturali dedicate ai ragazzi e ai loro genitori, letture ad alta voce e spettacoli di danza. Previsti la chiusura al traffico delle strade interne (viale Diana e viale Ercole,  dalle 8 alle 14) e servizi a supporto della manifestazione. Tre bus navetta gratuiti per gli spostamenti all’interno del Parco della Favorita con 13 nuove fermate insieme ad alcuni stalli di bike sharing e 6 parcheggi in prossimità dei rispettivi ingressi al Parco. Per il raggiungimento della zona interessata alla manifestazione, Amat ha previsto per quelle domeniche il biglietto unico per l'intera città per poter raggiungere il Parco della Favorita e Mondello e sarà operativo anche il servizio di Taxi sharing. Anche la Rap interviene durante la manifestazione "La Domenica Favorita", dalle ore 8,00 - 15,00, con l'installazione di 5 "ecopunti" presso alcuni siti  individuati.  Sarà  inoltre predisposto  un gazebo, presso la villetta adiacente lo Stadio delle Palme, curato dal settore "Comunicazione e Urp" della Rap come veicolo di comunicazione per la diffusione della Raccolta Differenziata e sarà distribuito in tal senso del materiale promo- pubblicitario. Gli ecopunti saranno posizionati in Zona d'ingresso della Palazzina Cinese, Case Rocca, Casa Natura, Piazzale dei Matrimoni, Villetta adiacente Stadio delle Palme.Ogni "ecopunto" sarà costituito da 5 contenitori carrellati (da 240 - 360 litri) per le seguenti frazioni: organico, carta, vetro-plastica / metalli, residuo non riciclabile. Il palinsesto, la mappa del parco, le vie alternative ed altre informazioni utili nel sito ufficiale http://www.ladomenicafavorita.com/ La manifestazione si svolge a domeniche alterne. L’appuntamento successivo, quindi, è previsto per domenica 21 Maggio.

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
06 mag 2017

Nuova pista ciclabile in Viale Del Fante tra il bowling e il giardino Florio

di Fabio Nicolosi

Con la delibera dell'ufficio traffico n° 613 del 28 Aprile 2017 viene autorizzata la realizzazione da parte di Amat della pista ciclabile in Viale Del Fante. La pista verrà realizzata in tre tratti: Tra Viale Diana e Via Del Carabiniere Tra Via del Carabiniere al Giardino Florio Tra il Giardino Florio e fino al civico 27 Ancora una volta questo provvedimento è fortemente criticabile: Essendo monodirezionale, si consente il transito solo in direzione Mondello/Pallavicino, e per chi proviene da quelle zone? Semplice, posteggia la bici o rischia circolando in una corsia promiscua con le auto e i mezzi pubblici Ha un inizio e finisce in un'area morta. Che senso ha? E' una corsia fine a se stessa che ha un inizio e una fine senza avere una continuità, senza mettere in comunicazione un anello ciclabile. Si ostinano a chiamarle piste ciclabili, quando in realtà sono corsie, perché di fatto sono sulla stessa sede stradale separate solo da uno squallido cordolo. E' lecito sottolineare ancora una volta come queste "opere" siano fini a se stesse e siano poco utili alla collettività, specialmente se fatte con tale approssimazione e superficialità. Forse è troppo dispendioso prevedere la stessa corsia in sede propria, rialzata rispetto la sede stradale, con manto stradale di colore ben differente, con margini sufficienti anche per evitare di essere colpiti da qualche automobilista che scendendo dall'auto apre lo sportello? Si transita inoltre nello spazio antistante lo Stadio delle Palme, enorme parcheggio di podisti e gente che utilizza la struttura e il giardino adiacente, la corsia sarà fruibile? Vedremo, ma anche questa volta non possiamo che bocciare tale provvedimento. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/MobilitaPA/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 9