Ultimi post
  • 21 giu 2018

    Nuove zone blu in arrivo

    di Antony Passalacqua

    Riceviamo e pubblichiamo comunicato stampa del Comune di Palermo circa l'istituzione di nuove aree a sosta tariffata (zone blu). Nuovi introiti per l'Amat anche se ancora ad oggi si attende la revisione del piano industriale, aggiornamento del contratto di servizio, e maggiore efficienza. Ma ne riparleremo dopo l'estate dato che è entrato in vigore l'orario estivo che comporterà dei disagi anche sulle linee "centrali".   Palermo - Il Dirigente del Servizio Trasporto Pubblico di Massa e Piano Urbano del Traffico – Area della Polizia Municipale –  ha emanato in data odierna l’Ordinanza n.852 con la quale dispone in merito alla regolamentazione della sosta degli autoveicoli ed alla individuazione degli stalli di sosta (posti H generici) per i portatori di handicap nei seguenti parcheggi: -          “Belgio” (localizzato in Largo Cavalieri del Lavoro, tra via Belgio e viale Strasburgo); -          “Piazzale De Gasperi Nord” e “Piazzale De Gasperi Sud” (entrambi all'interno della piazza Papa Giovanni Paolo II); -          “Mondello – via Saline” (localizzato a Mondello, tra la via Saline ed il viale dei Lillà). Nei parcheggi “Belgio”, “Piazzale De Gasperi Nord”, “Piazzale De Gasperi Sud”, la sosta a pagamento è vigente nelle fasce orarie di validità dalle ore 8.00 alle ore 14.00 e dalle ore 16.00 alle ore 20.00 dei giorni feriali. Nel parcheggio “Mondello – via Saline” la fascia di validità della sosta tariffata è fissata dalle ore 8.00 alle ore 20.00 di tutti i giorni compresi tra il 1° giugno ed il 30 settembre di ogni anno. Nei parcheggi in oggetto la tariffa oraria della sosta è di € 1,00.

    Leggi tutto
  • 20 giu 2018

    AMAT | Autobus a fuoco, fortunatamente nessuna conseguenza

    di Fabio Nicolosi

    A fuoco un autobus a gasolio nella zona di Borgo Novo, intorno alle ore 14 di ieri, le fiamme si sono propagate nella parte posteriore, dove è alloggiato il motore. Il bus era fermo a capolinea, durante il cambio dell’autista, dove improvvisamente si è scaturito l’incendio che grazie al tempestivo intervento dei Vigili del Fuoco hanno domato l’incendio, sul posto sono arrivate due squadre dei VVF con APS (Auto Pompa Serbatoio) e due autocisterne d’acqua ABP (Auto Botte Pompa) da 8 e 14 mila litri. Sono ancora in corso le indagini per accettarne le cause. Prima che inizino i primi paragoni con le vicende di Roma e Milano, sottolineiamo che questo è stato un episodio sporadico. I mezzi Amat sono "anziani", ma vengono curati con molta attenzione da parte del personale AMAT presente nelle officine, che con le poche risorse a disposizione fa i miracoli. L'Amat ha già fatto in modo di comprare nuovi mezzi, entro l'anno ne arriveranno più di 80 che andranno proprio a rimpiazzare il parco auto.

    Leggi tutto

Leggi tutti

24 mag 2018

Via Filippo Paruta- indecenza allo stato puro!

Questo lo stato dei marciapiedi di via Paruta (tratto terminale lato via Palmerino). Completamente abbandonato a se stesso, per non parlare dello stato della pavimentazione degli stessi che obbligano i pedoni ad "andare su e giù per le montagne russe" del piano di calpestio deformato a causa dalle radici degli alberi!!! E' mai possibile che bisogna sempre chiedere e segnalare  per ottenere quel che spetta? Non dovrebbero essere previsti interventi periodici  di manutenzione anziché aspettare le segnalazioni dei cittadini indignati? Oppure, forse, manca il personale addetto ai profili di manutenzione e  decoro urbano al comune di Palermo? Al di là dei soliti spot da campagna elettorale, la realtà salta sempre a galla!! Triste dirlo, ma in periferia (a soli 100 m da corso Calatafimi!!) pare proprio che vivano cittadini di serie B! CITTADINO INDIGNATO    

Leggi tutto
21 apr 2018

Amat | Prolungare l'orario di esercizio fino alle 24:00?

Con l'entrata in vigore del nuovo piano amat, è stato fortemente ridimensionato il servizio nelle ore serali. Le linee ordinarie  tram compreso, cessano subito dopo le 21 subentrano 4 linee notturne che, eccetto i fine settimana, viaggiano vuoti. Perché non prolungare l'orario di alcune linee ordinarie fino alle 24:00, magari variandone i percorsi? Qui delle proposte riguardanti le variazioni dei percorsi: Linea 101: dalle 21alle 24 giunta a piazza Giulio Cesare prosegue per il capolinea di via Oreto come 237 Linea 102: dalle 21 alle 24 prolunga per piazzale John Lennon Linea 104: dalle 21 alle 24:00 da via C. A Dalla Chiesa prolunga per via Marchese di Villabianca, via Marchese di Roccaforte,piazza Leoni, viale del Fante,  via Cassara , viale Croce Rossa  viale della Libertà, via Filippo Cordova  via Marchese di villabianca, via Duca della Verdura segue percorso normale fino al parcheggio Basile Linea 124: dalle 21 alle 24:00 dal parcheggio degli Emiri prosegue per via Perpignano, piazza Principe di Camporeale, corso Finocchiaro Aprile segue percorso normale Linea 212: dalle 21:00 alle 24:00 prolunga fino alla Staz  C. Le per corso dei Mille Linea 224: dalle 20:45 alle 24:00 proveniente da Pomara prosegue per via Messina Montagne  corso dei Mille, via Laudicina  via Messina Marine e percorso ordinario Linea 230: dalle 21:00 alle 24:00 proveniente dalla stazione centrale da via Orsa Minore prosegue per cavalcavia Perault  via del Levriere, via dell'Antilope, via Moneta, via Aloi, Barone della Scala, via Villagrazia e percorso ordinario Linea 246: dalle 20:10 capolinea Staz. C. Le giunto in via E. Tricomi prosegue come 108 fino via G. Roccella, via L. Vai, via E. Basile, Parcheggio Basile, via Basile, via Lodato  ospedale civico  via Tricomi  e percorso ordinario fino alla Staz. C. Le Linea 327: dalle 20:00 capolinea al parcheggio Basile-via Basile_Indipendenza -percorso ordinario fino a piazza p. MICCA - via Pitre - viale Regione Siciliana - via Basile -parcheggio Basile Linea 365:dalle 20:00 transita per borgo Molara dopo aver raggiunto Aquino Linea 389 dalle 21:30 proveniente da Monreale da corso Re Ruggero prosegue per Staz  C. Le Linea 442: dalle 20:30 capolinea piazza Sturzo prosegue per via Dante  piazza P. Pe di Camporeale e percorso ordinario fino a Uditore Linea 529: dalle 20:30 giunto in via dei Nebrodi a sx per via De Gasperi - p. Le Giovanni Paolo II-via De Gasperi e percorso ordinario fino a piazzale Lennon Linea 619: dalle 21:00 dallo Zen prolunga per Marinella Linea 625: dalle 20:30 da viale Michelangelo diretto a Borgonuovo svolta a dx per via Brunelleschi segue come 513 fino a via Centorbe viale Michaelangelo percorso ordinario Linea 628: dalle 20:40 alle 24:30 dallo stadio prolunga per viale Libertà, via Amari, piazza Sturzo (capolinea ) Linea 731: dalle 20:30 parte da piazza Sturzo, via I. Carini segue percorso ordinario fino a Vergine Maria da dove prolunga fino a Mondello come linea 603 Linea 806: dalle 20:30 da via dell'Artigliere a sx per viale del Fante, via Duca degli Abruzzi, Pallavicino  via Mater Dolorosa, viale Margherita di Savoia e percorso ordinario fino a Mondello Torre

Leggi tutto
  • belfagor
    Insostenibile la gestione del tram
    L'Amat lo restituirà al Comune
    Da LIVE SICILIA
    L’Amat ha i conti in rosso ed è pronta a riconsegnare il tram al comune di Palermo a partire dal prossimo primo agosto. Nel bel mezzo della bufera scaturita dalla direttiva del sindaco Leoluca Orlando, che con un colpo di spugna ordina alle partecipate di cancellare decine di milioni di euro di disallineamenti……… La nota firmata dal presidente Antonio Gristina e datata 14 giugno, lo stesso giorno in cui Sala delle Lapidi approva il consolidato, parla chiaramente della “condizione di incoerenza e difficoltà gestionale” dovuta alla differenza tra quanto prevede il contratto di servizio e quanto invece l’Amat riesce a fare. Una situazione segnalata a più riprese, evidenziando “lo stato di squilibrio gestionale” e il fatto che il piano di risanamento non è ancora pronto. “La società non è in grado di adottare un budget per l’anno 2018 che preveda un equilibrio di gestione”, scrive ancora Gristina che scende poi nei dettagli: nel 2017 la perdita è di 6,5 milioni, poi ci sono i nove che il Comune chiede di stralciare. Non vengono citati gli ulteriori 20 che invece oggi segnala la direttiva di Orlando.
    "Siamo perfettamente coscienti delle criticità vissute dall'azienda - afferma Orlando - di fronte ad una politica di tagli portata avanti dalla Regione in modo indiscriminato e privo di qualsiasi logica che non fosse quella del fare cassa sulla pelle dei cittadini e delle amministrazioni comunali.”
    LEGGI Commenti 5
    21 giu 2018 07:34
  • bottarisali
    Le nuove 7 linee tram sono definitivamente confermate:
    http://www.palermotoday.it/politica/amat-pronta-fermare-tram-1-agosto-2018.html
    LEGGI Commenti 0
    20 giu 2018 22:37
  • belfagor
    Lo Zen come una periferia dell’Isis
    Da Repubblica PA 19/06/18
    MASSIMO LORELLO
    Ha ragione l’ospite straniero della biennale d’arte Manifesta che, approdato allo Zen, dichiara: “Sembra una periferia dell’Isis”). Ha ragione perché ha detto quel che pensa veramente, rinunciando all’ipocrita autocensura del politicamente corretto dovunque e comunque. Per lui lo Zen così com’è oggi assomiglia a una periferia dell’Isis. Punto. Ma hanno ragione, e nella stessa misura, anche i residenti del quartiere che si sono incazzati per questo paragone così doloroso, così urticante……….Il Comune, le istituzioni tutte, non hanno fatto molto finora (eufemismo). E se all’ospite di Manifesta sembra una periferia dell’Isis e non di Palermo capitale di cento cose (scusate, ho perso il conto), la colpa è di chi ha governato negli ultimi trent’anni questa città. Purtroppo, ogni giorno che passa senza alcun intervento, è un giorno regalato a chi paragona lo Zen alla periferia dell'Isis.
    LEGGI Commenti 2
    19 giu 2018 13:29
  • belfagor
    I LAVORI INFINITI DEL “COLLETTORE FOGNARIO” DI VIA ROMA
    Da cinque settimane il cantiere per i lavori del collettore fognario in via Roma è fermo. Di operai nemmeno l’ombra. I lavori erano stati sospesi per permettere alla Telecom di spostare i cavi telefonici . Ma fino ad ora la società telefonica non ha fatto niente.

    Di chi è la colpa di tale ritardo ?

    Per il Comune il responsabile è la TELECOM. Ma la Telecom rispedisce le accuse all’amministrazione, sostenendo che aveva comunicato al Comune che aveva bisogno di trenta – quarantacinque giorni.

    L’ufficio comunale alla Mobilità aveva deciso , comunque, di partire con i lavori per il collettore fognario in via Roma, anche se sapeva bene che in un perimetro di pochi metri ci sono anche i cantieri per l’anello ferroviario sia in via Emerico Amari che in piazza Castelnuovo.

    L’assessora comunale alla Mobilità, Iolanda Riolo, aveva invitato i palermitani a “stringere i denti”

    Sulla carta, via Roma ,fra via Cavour e via Guardione, doveva rimanere inaccessibile agli automobilisti per sei mesi. Il ritardo, però, è già di cinque settimane. . Con danni per la città prima di tutto, ma anche la ditta Sikelia che ha l’appalto dei lavori e che non può andare avanti con gli scavi.

    P.S. Stiamo assistendo al solito gioco dello “scarica barile” tra Comune e Telecom , sulla pelle dei cittadini e dei commercianti. Certamente sembra che le maggiori responsabilità siano della Telecom. Infatti, anche se i lavori dovevano durare al massimo 45 giorni, fino ad ora la Telecom ……non ha nemmeno iniziato tali lavori ( e sono passati già 35 giorni).

    Non ci resta che “ stringere i denti” … dalla rabbia.
    LEGGI Commenti 0
    14 giu 2018 08:06
  • belfagor
    "Irregolarità nella commissione giudicatrice", a rischio il progetto sulle nuove linee tram
    Da “TODAY PALERMO”
    Articolo di Riccardo Campolo
    11 maggio 2018
    Due esposti, uno dei quali inviato anche in Procura, evidenziano anomalie: a capo della commissione che ha affidato il progetto ci sarebbe dovuto essere un dirigente comunale, e non un funzionario. Nel mirino altri 4 concorsi di progettazione. Orlando non commenta.
    Due esposti rischiano di frenare sul nascere il progetto delle nuove linee del tram. Qualcuno ha sollevato dei dubbi coinvolgendo anche la magistratura su alcune presunte anomalie relative alle procedure che hanno portato alla progettazione della complessa opera finanziata con centinaia di milioni di euro e che si pone l’obiettivo di ampliare e cambiare il concetto di trasporto pubblico a Palermo. Anomalie che rischierebbero di bloccare i cantieri prima ancora del loro avvio. E ciò perchè a capo della commissione che ha giudicato le proposte il Comune ha messo in principio un dirigente diventato nel frattempo un "semplice" funzionario, l'architetto Mario Li Castri. Quando invece secondo legge il compito di presiedere una commissione del genere spetterebbe unicamente a un dirigente. Il sindaco Leoluca Orlando liquida la questione: "Non conosco l'articolo in questione". L'assessore alla Riqualificazione Urbana Emilio Arcuri: "Tutto regolare".
    Tramite i due esposti anonimi, uno dei quali giunto in Procura e l'altro alla redazione di PalermoToday, si evidenziano alcune forzature riscontrate nell'iter che ha portato pochi giorni fa, al termine della prima fase del concorso di progettazione, all’aggiudicazione della direzione dei lavori al raggruppamento temporaneo di imprese costituito da Rpa srl (Perugia), Rgm srl (Palermo), Technital spa (Verona). Un accurato lavoro di pianificazione per il quale si sono aggiudicati un premio da 100 mila euro.
    Sulle presunte anomalie, il segretario generale del Comune, Giuseppe Vella, vuole vederci chiaro e per questo ha richiesto una breve indagine interna per verificare l’iter burocratico dalla pubblicazione del bando all’aggiudicazione, passando proprio per la nomina della commissione giudicatrice. Ma non solo. In Tribunale al momento bocche cucite.
    LEGGI Commenti 4
    09 giu 2018 06:13
Ultimi commenti