Ultimi post
  • 11 feb 2016

    Parco della Favorita, parte il piano per decoro e uso partecipato

    di Antony Passalacqua

    Riceviamo e pubblichiamo comunicato stampa del Comune di Palermo circa il piano per decoro e uso partecipato del parco della Favorita.   Palermo - Il "modello Circonvallazione" si estende anche alla Favorita. Dopo l'avvio dei lavori con il piccolo "esercito" di 150 operai e tecnici dell'Area del verde e di tutte le aziende partecipate sul viale Regione Siciliana, il Sindaco ha chiesto alla stessa Area ed alle aziende di predisporre un Piano di intervento organico per il parco della Favorita che utilizzi lo stesso metodo di intervento integrato e simultaneo. "Entro pochi giorni - ha detto il Sindaco - dobbiamo avere un vero e proprio piano straordinario per la Favorita, che è ora venga "presa di petto" sotto tutti gli aspetti, dalla pulizia, al decoro, alla fruibilità da parte dei cittadini. Se per la Circonvallazione sono stati necessarie 150 persone, forse per la Favorita ne serviranno 200 o più, ma è certo che fra qualche settimana l'intero Parco dovrà essere del tutto fruibile dai cittadini, che ne diverranno dunque custodi." Oltre e subito dopo gli interventi per il decoro, l'intenzione dell'Amministrazione è quella di realizzare un vero e proprio "piano di uso partecipato" del Parco. "La Favorita - spiega Orlando - è una grande risorsa per tutti i cittadini e siamo certi che in tanti vorranno e potranno proporre iniziative per manifestazioni, attività e piccoli progetti che aumentino le occasioni di svago, sport ed utilizzo intelligente di questo grande polmone verde."   Una domanda è lecito porsela: ma che fine hanno fatto tutti quei progetti di riqualificazione che dovevano essere attuati dopo l'infelice sperimentazione di chiusura del parco durante Giugno 2014? C'è una visione? Esiste un progetto?

    Leggi tutto
  • 10 feb 2016

    FOTO | Rastrelliere bici in città: due soluzioni per usarle in sicurezza?

    di Mobilita Palermo

    Qualche settimana fa vi avevamo raccontato dell'installazione di nuove rastrelliere da parte del Comune di Palermo nei principali luoghi simbolo della città, che a nostro avviso riproponevano il rischio del fissaggio della catena alla ruota e non al telaio. Oggi l'utente A.L. ci invia due scatti per invitarci a riflettere su questo modo di fissare i nostri mezzi nelle medesime rastrelliere. Nel primo caso, la bicicletta viene parcheggiata con la ruota anteriore sulla feritoia e la catena viene ancorata nel tubo inferiore del telaio e poi alla struttura. Nel secondo, la bicicletta viene posizionata sulla rastrelliera attraverso la ruota posteriore, fissando la catena su uno dei bracci del telaio che reggono la stessa.   Sembrerebbero due proposte assolutamente funzionali all'obiettivo, ovvero scongiurare di fissare il mezzo alla ruota anteriore, facilmente asportabile dai malintenzionati. Tuttavia ci rimane qualche dubbio soprattutto nel secondo caso, in quanto in base alla dimensione del telaio, il pignone (la parte dove la catena scorre su e giù in base al rapporto selezionato) potrebbe danneggiarsi nell'incastro con la struttura in ferro della rastrelliera. Nel primo invece è probabilmente una questione di lunghezza della catena che si ha a disposizione. Voi che ne pensate?  

    Leggi tutto

Leggi tutti

08 feb 2016

Semaforo di Via Leonardo Da Vinci prima di piazzale Einstein guasto

Da parecchie settimane il semaforo di via l.da vinci poco prima del piazzale einstain è guasto è perennemente verde per le auto e rosso per i pedoni per cui nonostante le striscie pedonali gli automobilisti sfrecciano a velocità e i pedoni devono attraversare in uno stato di ansia e pericolo allucinante, tra l'altro i conducenti delle auto insultano i pedoni pensando che stanno attraversando con il rosso. Perchè non mettono un segnale lampeggiante provvisorio o un cartello? Deve succedere per forza l'irreparabile?

Leggi tutto
11 feb 2016

TRAM | Proposta di nuove 7 linee per diventare il mezzo pubblico più diffuso

Poiché l'Amministrazione comunale ha scelto di valorizzare il trasporto pubblico su tram, al fine di ridurre l'inquinamento, migliorare la mobilità urbana, e velocizzare gli spostamenti delle persone, intendo suggerirvi linee tramviarie da prolungare - realizzare : Linea "1" oppure "A" > Linea tramviaria in sostituzione del bus 101, dalla Stazione Centrale fino a viale Croce Rossa (Ospedale Villa Sofia), lungo via Libertà, v.Amari e quindi via Roma fino alla Stazione, eliminando così l'inquinamento in Centro città; Linea 2 > Prolungare il tram n.2 sul modello dell'attuale bus 102, dalla Stazione Notarbartolo alla Stazione Centrale, lungo via Notarbartolo e via Roma Linea 3 > Prolungare il tram n.3 fino a via dei Cantieri (Cantieri Navali), lungo via Notarbartolo, via Duca della Verdura, p.zza Giachery, fino a via dei Cantieri con capolinea nello slargo davanti i Cantieri navali; Linea 4 > Prolungare il percorso del tram 4 da v.le Regione Siciliana alla Stazione C.le (per v.Basile), percorrendo via Ernesto Basile, parcheggio Basile, corso Tukory, Stazione Centrale. Linea 5 > Realizare linea da Borgo Nuovo alla Fiera del Mediterraneo (o fino a via Ammiraglio Rizzo-Acquasanta), passando per v.Michelangelo, v.le Lazio, v.Imperatore Federico, Fiera del Mediterraneo, v.Ammiraglio Rizzo, Acquasanta. Linea 8 > Linea Ospedale Civico fino al Porto (tramite p.zza Politeama) oppure fino a v.Croce Rossa-Stadio da Ospedale Civico, v.Carmelo Lazzaro, v.Giovanni Lodato, v.Re Ruggero, p.Indipendenza, corso Alberto Amedeo, Tribunale, via Goethe, via Houel, via Paternostro, p.Castelnuovo-Politeama, v. Amari, Porto (oppure via Libertà, se si prevede il capolinea in v.Croce Rossa-Villa Sofia) Linea 9 > Linea da Rocca-Calatafimi al Porto (tramite p.zza Politeama), partenza da c.so Calatafimi-Rocca, e passando per p.Indipendenza, corso Alberto Amedeo, Tribunale, via Goethe, via Houel, via Paternostro, giungere a p.Castelnuovo-Politeama, v. Amari, Porto. Linea 6 (ottima per i turisti e per cittadini) > dal Porto fino a Mondello (tramite v.Strasburgo), passando per v.Amari, v.Libertà, v.Croce Rossa, v.De Gasperi, v.Strasburgo, v.Lanza Scalea, v.Olimpo, v.Venere, v.Margherita di Savoia, v.Principedi Scalea, capolinea v. Teti. Linea 7 > Realizzare una linea tramviaria circolare perimetrale interna n.7: Porto, via Crispi, via Lincoln, Stazione Centrale, v.Re Ruggero, v.Goethe, v.Paternostro, v.Amari, Porto (e nuovamente Crispi, Lincoln, Stazione...) Linea 12 > Realizzare una linea tramviaria circolare perimetrale esterna: Porto, via Crispi, via Lincoln, Stazione Centrale, corso Tukory, via Ernesto Basile, viale Regione Siciliana, viale Lazio, via Imperatore Federico, via Montepellegrino, piazza Giachery, Porto (e nuovamente Crispi, Lincoln, Stazione... Linea 11 > Prolungare il tram n.4 che percorre viale Regione Siciliana fino al Parcheggio Oreto (o all'iperstore Forum), percorrendo tutta viale Regione Siciliana, Ponte Corleone, ponti di Falsomiele-Bonagia, Parcheggio Oreto. Augurandomi che i suggerimenti vi possano essere utili, vi porgo i miei più cordiali saluti. A.L.

Leggi tutto