Ultimi post
  • 27 lug 2016

    Polizia Municipale | Gli agenti palermitani saranno i primi a dotarsi di 'drug screen salivari'

    di Fabio Nicolosi

    Il Corpo della Polizia Municipale di via Dogali sarà così il primo in Sicilia a dotarsi dei lettori cromatografici, in grado di rilevare l'eventuale assunzione di sostanze stupefacenti. Arrivano i 'drug screen salivari' per la Polizia Municipale di Palermo. Infatti, è in dirittura d'arrivo la procedura per il loro acquisto. Il lotto prevede tre lettori portatili, seicento 'drug screen salivari', forniti in diversi scaglioni, e sessanta kit di custodia per la raccolta del materiale analizzato. Gli agenti dotati di lettori, avranno così la possibilità di compiere in strada in pochi minuti dei test salivari, grazie al dispositivo portatile che è dotato di software per la gestione integrata dei dati, lettura cromatografica a fluorescenza e lettura QR code. Inoltre, sarà possibile gestire l'elaborazione dei dati, utilizzando connettività wifi, bluetooth, usb per pc portatili e la stampa delle certificazioni mediante la stampante portatile da cintura. I 'drug screen salivari' saranno dati in dotazione alla sezione di Infortunistica stradale ed al servizio di polizia stradale per i controlli previsti dall'art. 187 del codice della strada, nei casi di guida in stato di alterazione psicofisica per uso di sostanze stupefacenti. Questa nuova dotazione si aggiunge ai tre etilometri utilizzati dalla sezione di infortunistica stradale per rilevare il tasso alcolemico del conducente in caso di incidenti stradali provocati da guida in stato di ebbrezza. Nel primo semestre del 2016,sono stati accertati diciannove gli incidenti provocati da conducenti con tasso alcolemico elevato, mentre nel 2015 sono stati cinquantadue i casi provocati da conducenti sotto l'effetto di alcool. Venerdì prossimo, 29 luglio alle ore 10.00 verrà celebrata la gara per l'affidamento della fornitura dei drug screen salivari.L'importo a base d'asta è di Euro 11.040,98 oltre iva. La gara si svolgerà mediante il MEPA (Mercato elettronico per la Pubblica Amministrazione). 'La Polizia municipale si dota di un importante strumento per il controllo e la repressione di comportamenti che mettono a grave rischio la sicurezza dei cittadini - affermano il Sindaco e il Comandante della Polizia Vincenzo Messina - Si conferma un impegno sul fronte della sicurezza stradale che spazia dalla prevenzione e dall'informazione, con i corsi organizzati nelle scuole, al controllo del territorio e la sanzione dei comportamenti rischiosi. Grazie a questi nuovi strumenti - concludono - la PM sarà inoltre di supporto alla Magistratura per la gestione dei casi di eventuale omicidio stradale, reato da poco introdotto nella normativa e per il quale l'accertamento dell'uso di sostanze stupefacenti o psicotrope è elemento essenziale.'

    Leggi tutto
  • 27 lug 2016

    Lavori collettore fognario al Foro Italico nei prossimi giorni chiude la carreggiata lato mare

    di Fabio Nicolosi

    Dopo i ritrovamenti del vecchio muro di cinta i lavori erano stati sospesi. Dopo aver quindi dovuto chiedere una variante al tracciato ed effettuati i sondaggi del caso i lavori sono pronti a ripartire. Sarà un autunno e un inverno molto difficile per tutti i coloro i quali la mattina transitano dal foro Italico. Sono infatti pronti a ripartire i lavori per il collettore fognario. I lavori si articoleranno in due fasi: La prima fase valida fino al 30 Novembre 2016 prevede la chiusura della corsia lato mare tra Via Lincoln e Salita Mura delle Cattive. Il flusso di auto verrà deviato nella corsia lato monte dove non sarà più consentita la sosta con un divieto di sosta H24. La seconda fase dal 1 Dicembre 2016 al 1° Marzo 2017 prevederà la chiusura della carreggiata lato monte di Via Foro Umberto I tra Via Lincoln e Piazza V Tumminello

    Leggi tutto

Leggi tutti

23 lug 2016

E questo dovrebbe essere il corpo di Polizia Municipale che dovrebbe dare l'esempio?

Ottimo esempio da parte di questo agente della Polizia Municipale di Palermo il quale decide in controsenso di posteggiarsi con l 'auto di servizio sul marciapiede (ci troviamo a Bonagia vicino lo "Sporting Club"), entrare in un noto negozio di elettronica della zona (Torres), fare acquisti di carattere del tutto personale, uscire, bere la rimanenza della bottiglietta d'acqua e gettarla a terra una volta vuota, esaminare il recente acquisto, gettare nuovamente a terra lo scontrino ed infine immettersi in strada di nuovo in controsenso. Tutto a due passi dal venditore abusivo di turno più volte segnalato e mai multato. Mi pare non vi sia altro da dire.

Leggi tutto
18 lug 2016

E' possible chiudere al traffico automobilistico Porta Felice?

Il traffico veicolare sotto un monumento storico dovrebbe essere per quanto possibile evitato, foss'anche solo per non rischiare incidenti che coinvolgessero le antiche mura. Analizziamo la situazione attuale: le automobili che da corso Vittorio Emanuele devono immettersi al Foro Italico si trovano ad interrompere il flusso che proviene dalla Cala subito dopo una curva creando rallentamenti e ingorghi e, indubbiamente, costituiscono un fattore di rischio per chi da quella curva proviene e si trova costretto a rallentare e fermarsi o allargarsi sulla sinistra. Non si potrebbe concedere l'immissione in Via Cala esclusivamente da via mura della lupa? Qua l'afflusso delle auto provenienti da Corso Vittorio Emanuele avverrebbe su di un rettilineo, quindi in una situazione di piena sicurezza, dato che è garantita la visibilità. L'immissione in senso opposto, dalla Cala in corso Vittorio Emanuele, poi, continuerebbe ad avvenire, anche in questo caso in via esclusiva, da via Porto Salvo. Sostanzialmente, dal punto di vista del traffico non ci sarebbe alcun problema, perché di fatto la mia proposta comporterebbe semplicemente installare dei bollard davanti il monumento in questione in modo però da non consentire la sosta delle auto davanti la porta stessa (la visuale deve ovviamente rimanere sgombra in modo da consentire il libero godimento del monumento nonché del mare già da Porta Nuova), e nemmeno occorrerebbe cambiare i sensi di marcia! Semplice, no?  

Leggi tutto
  • Athon
    Celebrazioni per il primo anno Unesco del sito "Palermo arabo normanna e le Cattedrali di Cefalù e Monbreale". Nuovi progetti in attesa della posa della targa a fine novembre alla presenza del Presidente delle Repubblica: http://palermo.blogsicilia.it/sito-unesclo-palermo-arabo-normanna-compie-un-anno/349100/
    LEGGI Commenti 0
    27 lug 2016 12:37
  • peppe2994
    LEGGI Commenti 0
    25 lug 2016 22:51
  • piero71
    Prima che finiscono i lavori di restyling di piazza Lolli è meglio recintarla con delle cancellate in ferro battuto per evitare che venga vandalizzata specialmente la notte da balordi e ubriaconi che pisciano pure nelle fontane. Vergognoso. Tipo villa Trabia o giardino inglese con apertura alle 7 del mattino e chiusura alle 8 di sera. Sarebbe piu salvaguardata.
    LEGGI Commenti 3
    22 lug 2016 22:35
  • mdm
    Lunedì 18 luglio, alle ore 10.30 presso il Palazzo delle Aquile, l'Amministrazione Comunale ha annunciato (l'ennesima) presentazione delle nuove linee tranviarie.
    Visto l'ampio disaccordo che nutrono i frequentatori di questo sito, non già nei confronti di un ampliamento della rete tranviaria (auspicabilissimo ed indispensabile) quanto piuttosto in relazione alla concreta configurazione delle nuove linee, con particolare riferimento a quella che passerebbe per via Roma e via Lbertà, ricalcando pari pari il già progettato percorso della mal, mi domando e vi domando: è possibile che ci possiamo limitare a scrivere post su questo sito? Non è realistico davvero organizzare una manifestazione civilissima o un incontro con questa amministrazione? Non saranno certo i commenti, le segnalazioni o gli articoli scritti su questo sito che, da soli, potranno salvare la città dallo scempio che si prospetta. Vi prego di dire la vostra, e chiedo ai facenti parte dell'associazione una gentile risposta in merito.
    LEGGI Commenti 18
    16 lug 2016 14:21
  • Athon
    La proposta di ricostruire Villa Deliella e farne un museo del Liberty, avanzata ormai quasi un anno fa, col solito chiacchiericcio durato pressappoco un paio di settimane, è da inserire nella lista dei tanti roboanti proclami senza alcun seguito concreto (Acquario, Centro Direzionale, Nuovo Stadio, Mercato Generale ittico/ortofrutticolo/florovivaistico, Parco dell'Oreto etc...etc...) fatti giusto per creare un po' di scalpore sul momento?
    LEGGI Commenti 0
    25 giu 2016 20:42
Ultimi commenti