Ultimi post
  • 25 mar 2017

    Anello Ferroviario | Momentaneamente liberata l'area di Viale Campania

    di Fabio Nicolosi

    Dopo aver richiesto e ottenuto l'area antistante il roseto di Viale Campania e non averla mai utilizzata, se non per qualche grosso pozzetto in cemento, la Tecnis, sotto pressione del comune ha liberato l'area in attesa che i lavori su Viale Lazio e Via Sicilia riprendano. Apprendiamo infatti dal Giornale di Sicilia (23/03/2017) che il cantiere di Viale Lazio è fermo. "Sarebbe in via di definizione anche la questione dell'intervento di viale Lazio per il quale e impresa avevano chiesto la deroga per i limiti del rumore: si voleva lavorare notte e giorno, il sabato e la domenica, per non interferire col passaggio dei treni (le cui corse sarebbero state sospese) nel binario da raddoppiare. Ma per il Comune era una ipotesi impraticabile: avrebbe significato impedire ai residenti di riposare nel fine settimana. Da qui un braccio di ferro che ora potrebbe sciogliersi in una soluzione meno traumatica. Quella più probabile è di «chiudere» la tratta Notarbartolo-Giachery subito dopo la chiusura delle scuole, mettendo a disposizione dell'utenza bus sostitutivi." - Scrive Giancarlo Macaluso. Se fosse realmente così, nel cantiere vedremmo pochissima attività per altri tre mesi in cui i cittadini saranno costretti a subire i disagi di un cantiere poco produttivo. Foto di Gabriele C. e Giuseppe T. Un'ulteriore figura pessima della Tecnis, che nonostante il dissequestro, anche per espisodi simili si sta rilevando azienda poco interessata a portare a termine i lavori nel minor tempo possibile e con i minori disagi possibili. Perchè è sotto la luce degli occhi che non ha senso chiedere un'ordinanza per la chiusura parziale di una strada, ottenere lo spostamento di un mercatino e poi smontare l'area di cantiere avendola utilizzata si e no un paio di mesi, ma avendoci speculato sopra con tabelloni pubblicitari che hanno sicuramente riempito le tasche dell'azienda. E' inoltre assurdo chiedere ai cittadini di vedere il cantiere fermo per altri tre mesi perchè non si riesce a sospendere il transito ferroviario. Bisogna sicuramente ammettere che le colpe non saranno totalmente a carico di Tecnis, ma anche del comune e di Rfi che su molti aspetti hanno dato carta bianca all'azienda quando invece era necessaria maggiore cautela.

    Leggi tutto
  • 24 mar 2017

    Palazzetto dello Sport | Lavori bloccati e da ri-appaltare

    di Fabio Nicolosi

    Il 14 Febbraio, davamo l'annuncio dell'avvio dei lavori per il recupero del palazzetto dello sport di Fondo Patti, speranzosi che fosse la volta buona. Tutto sembrava andare bene, se non fosse per un informativa interdittiva antimafia giunta dalla prefettura di Roma nei confronti della ditta affidataria dei lavori. I lavori già l'1 Marzo sono stati sospesi, dopo neanche due settimane. L'amministrazione comunale, sentita l'avvocatura, ha quindi deciso di rescindere in danno il contratto con la ditta vincitrice dell'appalto e dare mandato al RUP e al direttore dei lavori di curare una relazione sui lavori eseguiti così da procedere con il pagamento delle somme dovute. Ecco il provvedimento: Adesso presumibilmente i lavori dovranno essere nuovamente affidati e ri-appaltati sperando una volta per tutte. Purtroppo ci vorranno sicuramente mesi per poter tornare a parlare di lavori e operai a lavoro.

    Leggi tutto

Leggi tutti

21 mar 2017

Il mistero del secondo Caravaggio a Palermo

La notte tra il 17 e il 18 ottobre 1969, due uomini entrano nell’Oratorio di San Lorenzo in via dell’Immacolatella  a Palermo. A colpi di taglierino staccano “la Natività con i Santi Lorenzo e Francesco d’Assisi “di Michelangelo Merisi, (meglio noto come Caravaggio ) dall’altar maggiore. La tela è grande (circa tre metri per due) ed è uno straordinario capolavoro , uno degli ultimi della sua vita. Intorno alle tre del pomeriggio del 18 ottobre, un custode entra nell'oratorio e si accorge che il quadro del  Caravaggio, dipinto nel 1609, è sparito, rubato. Nessuno saprà mai più nulla di quel quadro. Anni dopo  alcuni pentiti hanno fornito diverse versioni sul destino della tela. Per Giovanni Brusca il furto fu commesso su commissione dei corleonesi, che poi avrebbero proposto, inutilmente allo Stato , la restituzione del dipinto in cambio di un alleggerimento del 41 bis,. Per altri pentiti sarebbe stato  sepolto, come il tesoro di un faraone egizio, insieme alla salma del  boss Gerlando Alberti. Per altri stava appeso nel salotto in casa di Gaetano Badalamenti, mentre Gaspare Spatuzza riferisce che,  il dipinto sarebbe finito in una stalla dove sarebbe stato roso da porci e ratti. Ma non mancano riferimenti a una sua distruzione durante il terremoto dell’Irpinia, o ricostruzioni più fantasiose che lo vorrebbero steso a mo’ di tappeto in casa di Totò Riina o appeso durante le riunioni delle cosche come simbolo di potere. Fantasie che inspirarono il libro “Una storia semplice “ di Leonardo Sciascia, che alla vicenda del quadro è ispirato. Ma secondo il pittore Mauri Lucchesi, studioso del Caravaggio, esisterebbe un'altra opera del Caravaggio a Palermo. Si tratterebbe di un quadro che si trova nella Chiesa di San Giuseppe dei Teatini. L’opera ,che raffigurail frate teatino Giovanni Marinoni ai piedi della Madonna delle Grazie, ufficialmente sarebbe un opera di scuola caravaggesca cioè dipinto da un allievo del grande pittore. Per Mauri Lucchesi invece sarebbe opera di Caravaggio. A sostegno della sua tesi Mauri Lucchesi  avrebbe riconosciuto nel viso del frate teatino una vaga somiglianza con Tiberio Cerasi, tesoriere generale della camera apostolica vaticana che Caravaggio, era solito ritrarre nelle sue grandi opere come atto di riconoscenza. Non sappiamo se il maestro  Mauri Lucchesi abbia ragione , però sarebbe bello se Palermo avesse un Caravaggio, sperando che non venga rubato, come “la Natalità” dell’Oratorio di San Lorenzo. P.S. Purtroppo il quadro, al di là di chi lo ha dipinto, risulta danneggiato in più punti e bisognoso di un rapido intervento di restauro. Non vorremmo che la “capitale della cultura italiana 2018” venga ricordata per aver lasciato degradare un opera del Caravaggio.

Leggi tutto
16 mar 2017

Come risolvere il groviglio di Via Belgio?

Come è noto, la Via Belgio, soprattutto nelle ore di punta, diventa un groviglio di auto che la percorrono o che provengono dalla Via dei Nebrodi. La mia proposta - alias "uovo di Colombo" - è di demolire lo spartitraffico centrale che taglia l'asse viario della Via dei Nebrodi ed installare una postazione semaforica per consentire il transito ininterotto (ovviamente tranne che dal semaforo) lungo un asse o lungo l'asse perpendicolare ad esso. Ritengo che possa essere una soluzione definitiva al caos generato dall'intersecazione dei veicoli che provenendo ad esempio da una delle tratte della Via dei Nebrodi sono costretti ad immettersi in Via Belgio per riprendere la tratta corrispondente. Cordiali Saluti. S. Laiosa

Leggi tutto
  • belfagor
    Il candidato sindaco Fabrizio Ferrandelli ha presentato il suo progetto di riqualificazione della Costa Sud di Palermo. Tale progetto prevede di collegare il Parco dell'Oreto al Ponte dell'Ammiraglio, al Foro Italico, a Villa Giulia e all'Orto Botanico attraverso la realizzazione di piste ciclabili e pedonali. Secondo Ferrandelli :"Il risultato finale sarà un grande corridoio biologico che legherà tutto il lungomare e il verde di Palermo, dalla costa Sud - da Acqua dei Corsari a Sant’Erasmo - alla Favorita, fino a Mondello…..Si tratta di interventi non più rimandabili, e attuabili con un investimento minimo - precisa Ferrandelli -. I percorsi verdi con piste ciclabili e pedonali si potranno realizzare con i fondi Po Fesr".
    P.S. Riporto tale dichiarazione del candidato sindaco Ferrandelli. Il progetto è certamente interessante ma un po’ generico. Speriamo che tale parole non facciano la fine di quella famosa promessa “ Trasformerò la Costa Sud in una nuova Mondello”. Attendiamo fiduciosi che anche gli altri candidati ci dicano cosa vogliono fare della Costa sud, se verranno eletti.
    LEGGI Commenti 3
    23 mar 2017 11:49
  • Domenico Matranga
    Da alcuni giorni in via Monte Bonifato è stata istituita una zona rimozione h 0-24 nel tratto compreso tra via dei Nebrodi e via Monte San Calogero, per permettere, da notizie attinte in giro, un più agevole passaggio al bus della linea 704. Il percorso di quest'ultima è stato modificato di recente senza richiesta alcuna ed è, a mio parere, di una inutilità estrema . Visto la carenza di posteggi in zona, l'insistenza nell'area citata di due scuole, il i personale delle quali viene con auto al seguito, non sarebbe stato meglio far girare il bus nella piazzetta antistante la stazione Francia per invertire la marcia? A miglior soluzione del problema si sarebbe oltre alla modifica del percorso del bus, instituire le strisce blu garantendo quanto meno la possibilità di posteggiare ai residenti.
    LEGGI Commenti 0
    07 mar 2017 08:13
  • belfagor
    Il 25 febbraio è stata inaugurata al Porticciolo di Sant’Erasmo l'istallazione luminosa di Domenico Pellegrino, Cosmogonia Mediterranea, per Bam, la Biennale Arcipelago Mediterraneo promossa dall'assessore alla cultura Cusumano. Fino all'11 marzo ogni sera lo spazio d'acqua di fronte al porticciolo si accenderà e l’opera sarà visibile. Purtroppo temo che l’ottima iniziativa dell’assessore Andrea Cusumano, che uno dei pochi assessori preparati e competenti della giunta Orlando, per cercare di porre al centro dell’attenzione , non solo cittadina ,il Porticciolo di Sant’Erasmo è servita a poco. Il nostro sindaco , venuto, come al solito , a inaugurare l’opera temporanea , non si è “accorto” che il porticciolo è totalmente al buio da anni, che da qualche settimana una tribù di ROM ha preso possesso dello spiazzo davanti al Porticciolo e che per poter accedere alla spiaggetta di sera ci vuole la scorta armata

    P.S. Se non avete paura del buio e dei ratti, consiglio gli amici di andare a vedere tale "istallazione luminosa" , possibilmente non da soli e portandovi una torcia elettrica.
    LEGGI Commenti 0
    04 mar 2017 10:16
  • punteruolorosso
    LEGGI Commenti 16
    28 feb 2017 20:33
  • fabio77
    LEGGI Commenti 1
    21 feb 2017 13:23