Ultimi post
  • 24 mar 2020

    Coronavirus|Sanificazione delle strade di Palermo

    di Salvatore Galati

    Emergenza Covid-19, a Palermo continua la sanificazione delle strade cittadine, che negli ultimi giorni hanno incominciato dalle vie centrali spostandosi via via nelle strade periferiche. Di seguito il calendario, dal 23/03 al 28/03: Pulizia strade: Lunedì: Via Messina Marine da ponte Oreto a svincolo Misilmeri, via Galletti e ritorno. Al ritorno via Padre Kolbe e via Li Gotti; Perimetro Fiera, via Imp. Federico, viale del Fante. Martedì: Pallavicino - Villaggio Ruffini, Pindemonte, Cappuccini, Quattro camere, Emiri Mercoledì: Dante, P.za Camporeale, Finocchiaro Aprile, Tribunale (giro della piazza), Lascaris, Giardino Zisa, Via Eugenio l’Emiro, Villagrazia di Palermo – Villaciambra, Via U. Maddalena - Via Roccazzo, via Sarullo. Giovedì: Resuttana – San Lorenzo con traverse, Viale Lazio doppio senso, viale delle Alpi doppio senso, via Aquileia doppio senso, via P.pe di Palagonia (giro attorno il Malaspina), Circuito Parco della Favorita - Viale Regina Margherita di Savoia (discesa Valdesi) - Via Monte Ercta. Venerdì: Via Papa Sergio - Acquasanta - via Dei Cantieri, Corsie Laterali Autostrada PA-TP - Svincoli via Belgio e viale Lazio, Corsie laterali Autostrada PA-CT - Via Galletti - Via Messina Marine (confini Villabate/Ficarazzi) Sabato: Borgo Nuovo, ZEN 1 - ZEN 2 Sanificazione strade: Lunedì: Zisa, Noce, Boccadifalco - via F. baracca, via Baida, Addaura - Vergine Maria - Arenella, Oreto - Stazione. Martedì: Ciaculli - Croceverde, Corso dei Mille, via Brancaccio, Via San Ciro, via Conte Federico (sotto circonvallazione), Partanna – Mondello e strade secondarie, Uditore - Passo di Rigano. Mercoledì: Palazzo Reale Monte di Pietà, Altarello, Via Spadolini - Via U. La Malfa - Via P. Nenni - Viale Strasburgo - Villa Adriana, Kalsa - via Lincoln - Stazione Centrale - Via Oreto - C.so Tukory. Giovedì: Politeama – Strade secondarie, Villaggio Santa Rosalia, Medaglie D'oro, Via E. Basile - Via Costa - Via Bachelet, Villagrazia (alta) - Villaciambra - Santa Maria di Gesù. Venerdì: Malaspina – Palagonia strade secondarie, Settecannoli, via Mess. Marine, Perimetro Cattedrale - P.zza del Parlamento - P.zza Indipendenza - Via Papireto - Mercato delle Pulci, Pagliarelli - Molara - via Paruta - Corso Calatafimi (Rocca). Sabato: Montepellegrino- Giachery- Montalbo, Libertà Strade secondarie, Borgo Ulivia e Falsomiele (strade interne), Cruillas - Cep. Foto copertina e del calendario, sono del Comune di Palermo.

    Leggi tutto
  • 23 mar 2020

    ANELLO FERROVIARIO | Dal 31 Marzo riapre l'incrocio tra via Roma e via Amari

    di Fabio Nicolosi

    Una settimana fa vi mostravamo gli avanzamenti del cantiere nei pressi dell'incrocio tra Via Roma e via Amari. Nonostante il rallentamento delle attività dovute al Coronavirus, vi confermiamo che i lavori sono già in fase finale. Infatti l'ordinanza n°271 pubblicata giorno 16 Marzo dall'ufficio traffico comunica la riapertura parziale dell’ incrocio Amari-Roma e di via Emerico Amari nel tratto compreso tra via Michele Amari e via Roma. Chiusura di via Emerico Amari nel tratto compreso tra via R. Wagner e via Pietro Valdo Panascia (già via Isidoro La Lumia). Purtroppo non sarà totalmente riaperta Via Roma perché occorre ancora terminare il piccolo tratto tra via ammiraglio Gravina e via Amari ancora occupato dal cantiere del collettore fognario. Via Wagner nel tratto compreso tra via Ammiraglio Gravina e via E. Amari si trasformerà in una strada senza uscita a doppio senso di marcia, cosí come via Pietro Aldo Panascia nel tratto Amari – Turati. Sempre via Wagner nel tratto compreso tra via Ammiraglio Gravina e via Mariano Stabile sarà ripristinata con il senso unico di marcia in direzione via M. Stabile Nella mappa vengono indicate in verde le aree pedonali e in giallo le aree di cantiere. Ricordiamo che la presente ordinanza ha validità fino al 28 Agosto 2020 o sino all’ ultimazione dei lavori se precedente tale data. Come sempre vi terremo aggiornati

    Leggi tutto

Leggi tutti

04 mar 2020

Il mega tunnel sotto Palermo: il grande sogno

8 novembre 2019  il viceministro alle Infrastrutture Giancarlo Cancelleri si è recato in visita nella sede di Palermo del Provveditorato interregionale per le opere pubbliche Sicilia-Calabria.  Insieme al Provveditore Gianluca Ievolella si sono affrontati diversi problemi ma la principale,  esposta dal viceministro Cancelleri, riguarda il progetto per un  tunnel sotterraneo di 12 chilometri che attraverserà la città di Palermo per collegare le due autostrade per Catania e per Trapani, bypassando in questa maniera la circonvallazione del capoluogo siciliano. Il progetto è stato redatto dall’Autorità portuale di Palermo, di concerto con ANAS, Regione e Comune ed inviato al Ministero delle Infrastrutture con l’obiettivo di inserirlo nel programma Ue “Ultimo Miglio” che serve a collegare le strade principali con i porti e gli aeroporti. Il tunnel è  una sorta di “passante autostradale”, è sarà  lungo 12 km: Se approvato e finanziato  occorreranno 5 anni per realizzato .  Il progetto, del costo di 1,2 miliardi di euro, prevede un percorso interamente sottoterra che attraversa la città di Palermo creando uno svincolo per il porto e gli imbocchi all’altezza dello svincolo di Villabate a Palermo e a quello dell’ospedale Cervello. Il vice ministro Cancelleri  ha così commentato : “Il passante di Palermo che permetterebbe ai cittadini di superare la città per andare direttamente a Punta Raisi o altre destinazioni più velocemente  è un progetto ambizioso che si snoda sottoterra e sottomare e adesso dobbiamo cominciare a lavorare per il reperimento delle risorse. C’è una stretta collaborazione fra il Provveditorato ed il Ministero“. P.S. Mentre il Comune è impegnato a “dipingere “ la Circonvallazione  qualcosa si muove . Quest’opera, se finanziata e realizzata, permetterebbe di risolvere molti dei problemi di viabilità della nostra città. Non solo verrebbe  decongestionata  la Circonvallazione ma anche Via Crispi e la zona del Porto. Purtroppo il Comune ,  la Regione e anche l’ANAS  non sembrano particolarmente interessati a tale progetto . Speriamo che almeno non creino ostacoli

Leggi tutto
24 ott 2019

Viabilità Via C. Scobar - Piazza Einstein

Buonasera, mi chiamo Antonio, scrivo su questa piattaforma per la prima volta con la speranza di riuscire ad aprire un dibattito, quanto più possibile costruttivo, sul tema da me evidenziato. Allora sarò diretto, il problema con la viabilità nasce con i cambi fatti nei sensi di marcia durante la costruzione della linea 4 (Tram). Come si vede dal primo schema che ho prodotto (foto 1) il senso di marcia di Via Scobar è stato invertito, così da avere tre strade, tra di loro parallele, tutte con le stesso senso di marcia, intasando la Via Lancia di Brolo, ma soprattuto la piazza alla fine della stessa, che si vede costretta a gestire un traffico del tutto superiore alle sue capacità (considerando anche l'intersezione con i binari del tram su Via Leonardo Da Vinci delle linee 2,3,4 che generano con i semafori non poco traffico). La proposta che avanzo non è altro che un "ritorno alle origini", come vedrete dal secondo schema prodotto (foto 2) invertendo nuovamente il senso di marcia di Via Scobar, riusciamo non solo ad avere un più facile raggiungimento della Via Adolfo Holm, ma un minore traffico sulla Via Lancia Di Brolo e sulla piazza prima citata. Inoltre anche il traffico generato dalla rotonda riuscirebbe a essere gestito più facilmente non incrociandosi più con il traffico di risalita su Via Adolfo Holm. Aspettando vostre opinioni, oltre che altre possibili soluzioni vi ringrazio!

Leggi tutto
  • belfagor
    EMERGENZA SOCIALE A PALERMO: I SOLDI NON SPESI
    L’assessore alla Cittadinanza solidale, Dignità dell’abitare e all’ Edilizia Residenziale Popolare, Giuseppe Martina ha lancia l’allarme :
    “La gente chiede pane e pasta …… Mille e ottocento sono richieste giunte in tre giorni al Comune di Palermo. E i numeri sono destinati a salire. Una richiesta per un ogni nucleo familiare. Significa che circa cinquemila persone hanno già fatto sapere di non essere in grado di fare la spesa. “

    Ma chi sono queste persone che chiedono aiuto al Comune ?
    “Si tratta di persone a cui in passato avevano già dato un sostegno ma l'emergenza Coronavirus ha peggiorato le cose
    La platea si è allargata. Nelle mille richieste ci sono persone che al momento non lavorano, piccoli commercianti, chi fa i mercatini, i venditori ambulanti, chi va avanti con lavoretti saltuari. Tutte persone che incassavano e andavano avanti, ora non hanno risorse da parte per fronteggiare l'emergenza"

    Cosa propone l’assessore Martina?
    “Serve un intervento massiccio dello Stato. Come ha detto il sindaco Orlando serve un reddito di emergenza, anche per un breve periodo. Oppure una somma una tantum data alle famiglie per fare la spesa. A Palermo c'è gente che non mangia tutti giorni. Tutti dobbiamo dare il nostro contributo, quando usciamo a fare la spesa compriamo qualcosa anche per un nostro vicino che sappiamo essere in difficoltà. Io per primo lo sto facendo con un piccolo commerciante che non lavora da più di un mese”.
    Le parole dell’assessore comunale sono da condividere , però ci rimane un piccolo dubbio.

    Che fine hanno fatto i soldi stanziati dallo Stato per Palermo è destinate per beni e servizi a favore delle persone disagiate?

    Basta andare sul sito del Comune e troviamo una pioggia di milioni destinati, teoricamente, per progetti a favore di tali persone disagiate .
    Per esempio , con il “Pon Metro Palermo asse 3 - Servizi per l'inclusione sociale” finanziato dal Ministero del Lavoro, sono stati finanziati i seguenti progetti
    -PA3.1.1.a - Agenzia Sociale per la Casa - Snodo per l’inclusione sociale - 3.074.435 di euro
    -PA3.1.1.c - Agenzia Sociale per la Casa - Protezione sociale, accompagnamento all’autonomia abitativa - 5.398.615 di euro
    - PA3.1.1.g* - Agenzia Sociale per la Casa - Accompagnamento all’autonomia abitativa - 1.098.118 di euro
    -PA3.2.2.a - Poli diurni e notturni per l’accoglienza di soggetti fragili in povertà socio-sanitaria - 2.659.476 di euro
    -PA3.2.2.b* - Dormitori-Mense-Unità di strada - 645.341 di euro
    -PA3.4.1.a - Servizi sociali innovativi di sostegno a nuclei familiari multiproblematici e/o a persone particolarmente svantaggiate o oggetto di discriminazioni - 2.083.333 di euro
    Con il “Pon Metro Palermo asse 4 Infrastrutture per l'inclusione sociale” Sono stati finanziati questi altri progetti .
    - PA4.1.1.b – Recupero di immobile da adibire a polo di orientamento accoglienza per soggetti con disabilità - 792.963 euro
    -PA4.1.1.d – Recupero di immobile da adibire a strutture di accoglienza notturna - 2.665.094 euro
    -PA4.1.1.e – Recupero di immobile da adibire a strutture di accoglienza notturna - 130.000 euro
    -PA4.2.1.a – Recupero di immobili da adibire a servizi di valenza sociale - 1.300.000 euro
    -PA4.2.1.b – Recupero di immobili da adibire a servizi di valenza sociale (inclusione sociale di soggetti svantaggiati eo con disabilità) - 1.560.165 euro
    -PA4.2.1.c – Recupero di immobili da adibire a sportello punto snodo di orientamento e accoglienza - 118.403 euro
    PA4.2.1.d – Recupero di immobili da adibire a servizi di valenza sociale - 970.324 euro
    Si tratta di quasi 20 milioni che però solo in piccola parte è stata spesa .
    Tali somme, se non spese entro una certa data, ritorneranno allo Stato.

    P.S Certamente lo Stato deve fare di più ma se i finanziamenti non vengono spesi la colpa di chi è ?
    LEGGI Commenti 0
    28 mar 2020 06:54
  • belfagor
    LA SANITA’ SICILIANA AL TEMPO DEL “CONONAVIRUS”
    La signora Graziella Accetta, madre del piccolo Claudio Domino , il bambino di 11 anni ucciso dalla mafia il 7 ottobre 1986, è stata ricoverata per 13 giorni , in terapia intensiva presso la Cardiologia dell’ospedale “Cervello”, per una grave polmonite (non legata al Coronavirus) proprio nei giorni in cui vi si trovavano ricoverati anche i due turisti bergamaschi , i primi contagiati individuati a Palermo
    Ora è a casa guarita ma la sua esperienza non l’ha certo dimenticata .
    Dal suo profilo Facebook: la signora scrive;
    “ Voglio ringraziare i nostri eccellenti medici e i nostri professionali infermieri del reparto di terapia intensiva della Cardiologia del Cervello e del pronto soccorso che lavorano instancabili in condizioni drammatiche. NON MERITANO TUTTO CIO’ ”
    E qui la signora Domino fa un analisi e impietosa della sanità pubblica siciliana :
    “Mancanza di medicine, mancanza di mascherine in reparti pieni di ammalati anche nei corridoi, il vecchio reparto di terapia intensiva che non viene ristrutturato da almeno 50 anni e che ha un solo bagno dove vanno tutti gli ammalati del reparto e anche i familiari che li vengono a trovare, oltre che essere schifoso .
    Trovo vergognoso che in un Paese civile, nella “Palermo città di cultura e di bellezza”, possa ancora esserci un ospedale in queste condizioni, dove è facile prendere qualsiasi malattia infettiva, figuriamoci il Coronavirus”
    Poi la signora invita :
    ” il presidente della Regione Nello Musumeci e il sindaco Leoluca Orlando di farsi una bella passeggiatina nei nostri ospedali: “.
    P.S, Ciò che ha raccontato la signora Accetta è la fotografia spietata della sanità pubblica siciliana, spesso guidata da assessori e manager incompetenti e per anni vittima di ruberie e tagli indiscriminati da parte di quella stessa classe politica che oggi fa “ annunci” e chiede maggiore responsabilità ai cittadini e più fondi dallo Stato.
    Sapete da quanto tempo non si fanno più concorsi pubblici e che l’età media del personale medico e paramedico supera i 55 anni?
    Quando vediamo dei “ geni” che guidano l’automobile con la mascherina e i medici e gli infermieri costretti a lavorare senza ( perché mancano) anche noi proviamo rabbia e disprezzo per questa gente che ha ridotto la sanità pubblica siciliana.”da terzo mondo”-
    COMPLIMENTI !!!!!!
    LEGGI Commenti 0
    18 mar 2020 09:52
  • danyel
    IL NUOVO CENTRO DIREZIONALE?

    Abbia notizie relativamente più recenti riguardo al nuovo centro direzionale di Palermo, con i suoi grattacieli?
    Il progetto è ancora in ballo? Mi auguro di si ..
    LEGGI Commenti 0
    17 mar 2020 12:25
  • belfagor
    IL COMUNE SOSPENDE I PARCHEGGI A PAGAMENTO
    Dopo che il sindaco aveva sospeso , giorni fa, la Ztl, e l'isola pedonale nel week end, arriva, con un po’ di ritardo, anche quella delle zone blu. .
    L’assessore alla mobilità , Giusto Catania, ha dichiarato :
    "Da domani fino al 3 aprile, per i pochi che hanno necessità di spostarsi in automobile, è sospeso il pagamento della sosta tariffata".
    LEGGI Commenti 0
    16 mar 2020 21:06
  • Palerma La Malata
    LEGGI Commenti 1
    15 mar 2020 22:30