Ultimi post
  • 22 lug 2016

    Passante Ferroviario | In montaggio la struttura di contrasto della Talpa Meccanica

    di Fabio Nicolosi

    Ultimato l'ingresso della testa di Marisol si sta provvedendo a montare la struttura di contrasto, contro la quale viene montato il primo anello di conci prefabbricati. Il prossimo passo sarà l'avvicinamento dei carri di backup alla testa, così da collegare la testa al resto del lungo serpentone. Quando la testa è in grado di muoversi, viene realizzato il tratto di attacco, costituito da anelli di conci a cielo aperto mantenuti in posizione da funi di acciaio ancorate alle murette, che verrà successivamente inglobato nel getto del primo tratto di galleria artificiale. Solo a questo punto la TBM può avanzare fino al fronte, mettendo in opera gli anelli nel tratto di galleria naturale, e quindi iniziare l’effettivo scavo. Nelle prime fasi di scavo lo smarino avviene con autocarri che raccolgono il materiale da una tramoggia posta al termine del secondo nastro trasportatore. Solo quando la TBM è completamente dentro il tunnel è possibile montare il nastro esterno e la ventilazione ed incominciare così lo scavo a pieno regime. Ricordiamo che lo scavo della galleria non inizierà prima di Settembre in quanto una volta effettuati i vari collegamenti andrà collaudata l'intera macchina e verificato per esempio che non ci siano perdite nell'impianto idraulico o cali di potenza elettrica. Vi lasciamo con qualche foto inviataci dall'amico Ninni

    Leggi tutto
  • 22 lug 2016

    Arrivano le nuove tabelle Amat presso le fermate

    di Antony Passalacqua

    Sono passanti ben 7 mesi da quando è entrato in vigore il nuovo piano delle rete bus Amat. Fra linee migliorate, linee periferiche ancora latitanti e orario estivo con mote falle, il nuovo piano Amat è stato contraddistinto oltre che dagli inevitabili disagi dovuti alla carenza di comunicazione, anche dall'assenza di tabelle aggiornate presso le fermate. Con conseguenze per la normale utenza e turisti che lasciamo a voi immaginare. Finalmente, dopo l'installazione delle mappe  presso le fermate, hanno fatto la loro comparsa le tabelle aggiornate con la nuova veste grafica. Più chiare e leggibili rispetto alle precedenti, non possiamo fare a meno di notare che non sono indicati i punti di interscambio con altri mezzi di trasporto e/o parcheggi che ciascuna linea potrebbe incrociare in determinate fermate. Ad esempio, nelle foto che raffigurano le nuove tabelle in via Turati, mancano le intersezioni della linea 108 che incontra durante il suo tragitto: una fermata della metroferrovia in corso Re Ruggero, o l'indicazione di Parcheggio presso la fermata Basile. O le intersezioni della linea 103 presso la fermata di piazza Boiardo (tram e metroferrovia Notarbartolo). Non resta che attendere l'installazione presso tutte le fermate e magari sperare in qualche aggiornamento grafico, e la definitiva pubblicazione dei dati in formato “open” sui bus e tram che consentono ad esempio a Google Maps ed ad altre applicazioni di calcolare i percorsi, gli spostamenti e gli orari del trasporto pubblico urbano, fornendo indicazioni precise e soprattutto ufficiali.  

    Leggi tutto

Leggi tutti

23 lug 2016

E questo dovrebbe essere il corpo di Polizia Municipale che dovrebbe dare l'esempio?

Ottimo esempio da parte di questo agente della Polizia Municipale di Palermo il quale decide in controsenso di posteggiarsi con l 'auto di servizio sul marciapiede (ci troviamo a Bonagia vicino lo "Sporting Club"), entrare in un noto negozio di elettronica della zona (Torres), fare acquisti di carattere del tutto personale, uscire, bere la rimanenza della bottiglietta d'acqua e gettarla a terra una volta vuota, esaminare il recente acquisto, gettare nuovamente a terra lo scontrino ed infine immettersi in strada di nuovo in controsenso. Tutto a due passi dal venditore abusivo di turno più volte segnalato e mai multato. Mi pare non vi sia altro da dire.

Leggi tutto
18 lug 2016

E' possible chiudere al traffico automobilistico Porta Felice?

Il traffico veicolare sotto un monumento storico dovrebbe essere per quanto possibile evitato, foss'anche solo per non rischiare incidenti che coinvolgessero le antiche mura. Analizziamo la situazione attuale: le automobili che da corso Vittorio Emanuele devono immettersi al Foro Italico si trovano ad interrompere il flusso che proviene dalla Cala subito dopo una curva creando rallentamenti e ingorghi e, indubbiamente, costituiscono un fattore di rischio per chi da quella curva proviene e si trova costretto a rallentare e fermarsi o allargarsi sulla sinistra. Non si potrebbe concedere l'immissione in Via Cala esclusivamente da via mura della lupa? Qua l'afflusso delle auto provenienti da Corso Vittorio Emanuele avverrebbe su di un rettilineo, quindi in una situazione di piena sicurezza, dato che è garantita la visibilità. L'immissione in senso opposto, dalla Cala in corso Vittorio Emanuele, poi, continuerebbe ad avvenire, anche in questo caso in via esclusiva, da via Porto Salvo. Sostanzialmente, dal punto di vista del traffico non ci sarebbe alcun problema, perché di fatto la mia proposta comporterebbe semplicemente installare dei bollard davanti il monumento in questione in modo però da non consentire la sosta delle auto davanti la porta stessa (la visuale deve ovviamente rimanere sgombra in modo da consentire il libero godimento del monumento nonché del mare già da Porta Nuova), e nemmeno occorrerebbe cambiare i sensi di marcia! Semplice, no?  

Leggi tutto
  • piero71
    Prima che finiscono i lavori di restyling di piazza Lolli è meglio recintarla con delle cancellate in ferro battuto per evitare che venga vandalizzata specialmente la notte da balordi e ubriaconi che pisciano pure nelle fontane. Vergognoso. Tipo villa Trabia o giardino inglese con apertura alle 7 del mattino e chiusura alle 8 di sera. Sarebbe piu salvaguardata.
    LEGGI Commenti 3
    22 lug 2016 22:35
  • mdm
    Lunedì 18 luglio, alle ore 10.30 presso il Palazzo delle Aquile, l'Amministrazione Comunale ha annunciato (l'ennesima) presentazione delle nuove linee tranviarie.
    Visto l'ampio disaccordo che nutrono i frequentatori di questo sito, non già nei confronti di un ampliamento della rete tranviaria (auspicabilissimo ed indispensabile) quanto piuttosto in relazione alla concreta configurazione delle nuove linee, con particolare riferimento a quella che passerebbe per via Roma e via Lbertà, ricalcando pari pari il già progettato percorso della mal, mi domando e vi domando: è possibile che ci possiamo limitare a scrivere post su questo sito? Non è realistico davvero organizzare una manifestazione civilissima o un incontro con questa amministrazione? Non saranno certo i commenti, le segnalazioni o gli articoli scritti su questo sito che, da soli, potranno salvare la città dallo scempio che si prospetta. Vi prego di dire la vostra, e chiedo ai facenti parte dell'associazione una gentile risposta in merito.
    LEGGI Commenti 18
    16 lug 2016 14:21
  • Athon
    La proposta di ricostruire Villa Deliella e farne un museo del Liberty, avanzata ormai quasi un anno fa, col solito chiacchiericcio durato pressappoco un paio di settimane, è da inserire nella lista dei tanti roboanti proclami senza alcun seguito concreto (Acquario, Centro Direzionale, Nuovo Stadio, Mercato Generale ittico/ortofrutticolo/florovivaistico, Parco dell'Oreto etc...etc...) fatti giusto per creare un po' di scalpore sul momento?
    LEGGI Commenti 0
    25 giu 2016 20:42
  • punteruolorosso
    LEGGI Commenti 0
    22 giu 2016 23:36
  • salvosonoio
    non sento più parlare di TECNIS ed anello ferroviario.
    ci sono novità concrete sull'andamento di via e amari?
    i lavori procedono anche sulla parte via roma/politeama per lo spostamento dei "servizi" ed anche in maniera spedita.
    Ma la trivella sta funzionando regolarmente?

    grazie
    salvo
    LEGGI Commenti 2
    16 giu 2016 12:42