Articolo
11 ago 2017

Amat | Apre il nuovo punto vendita a Piazzale Ungheria

di Fabio Nicolosi

Casse automatiche, vendita abbonamenti e biglietti per bus e tram, tagliandi e abbonamenti per la sosta in zona blu . Da oggi entra a pieno regime il nuovo punto vendita Amat di piazzale Ungheria 38, aperto h24 tutti i giorni della settimana. Nasce un servizio migliore e flessibile, che comprende il pagamento attraverso tre casse, due esterne, posizionate a filo con il nuovo locale, e una interna, dove è possibile pagare il ticket del parcheggio (circa 180 stalli) con monete, banconote, bancomat e carte di credito, digitando semplicemente il codice impresso nel tagliando prelevato all’ingresso nel parcheggio. il sistema rilascerà comunque una ricevuta di avvenuto pagamento. Una volta pagata la sosta, per l’uscita basterà far leggere al lettore ottico installato nei pressi della sbarra il QR code del ticket. La sosta entro i 15 minuti è del tutto gratuita. La tolleranza in uscita è sempre di 15 minuti dal pagamento. All’interno del nuovo punto vendita c’è una postazione presidiata da personale Amat addetto al rilascio dei titoli di viaggio (abbonamenti e biglietti bus/tram) e dei titoli per la sosta (gratta e parcheggia, abbonamenti zone blu). Da dopo l’estate si potranno acquistare anche gli abbonamenti car e bike sharing. Si ricorda inoltre che i residenti in piazzale Ungheria possono attivare l’abbonamento per la sosta, oltre agli abitanti delle vie: Magliocco, Mariano Stabile (tratto compreso tra piazza Regalmici e piazza San Francesco di Paola) e via Vaglica. Per gli abbonati non vi è riserva di posti. Il costo della tariffa oraria o frazione di ora, dalle 8 alle 20, è di 1,50 euro. Dalle 20 alle 8 del giorno successivo, il costo forfettario è di 1 euro per tutte le dodici ore. L’abbonamento mensile è di 30 euro. Con il nuovo punto vendita di piazzale Ungheria sale a sette il numero delle postazioni dove è possibile acquistare i prodotti per il trasporto pubblico, la sosta e la mobilità sostenibile: via Borrelli, via Giusti, piazza Giovanni Paolo II (piazzale De Gasperi), Chiosco Stazione Centrale (piazza Giulio Cesare), piazzale Lennon, Capolinea Basile. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
07 ott 2016

In arrivo cinque aree parcheggio a pagamento, aumentano le zone blu

di Antony Passalacqua

Riceviamo e pubblichiamo comunicato stampa del Comune di Palermo circa l'istituzione di nuove aree parcheggio tariffate.   Modifiche alle soste auto tariffate, car sharing ed autovetture al servizio dei disabili nelle seguenti strade: via Saline (attuale piazzale parcheggio); via Serradifalco angolo via Fermi; viale del Fante ”piazza Trattati di Roma” (area antistante Ippodromo); largo Cavalieri del Lavoro; Piazza Giovanni Paolo II (aree parcheggio promiscua via Cassarà, solitamente destinata ad ambulanti durante svolgimento partite).   I provvedimenti, contenuti in 5 ordinanze dell'Ufficio Mobilità urbana del Comune, redatte con note dell'AMAT, prevedono complessivamente 594 stalli di sosta a pagamento tariffa oraria, 500 dei quali a tariffa oraria € 1 e 94 stalli (in via Saline) a tariffa giorno € 3,00.  

Leggi tutto    Commenti 16
Articolo
08 set 2016

MAPPA | APCOA: Dal 12 Settembre scattano le “doppie” multe. Occhio a dove parcheggiate!

di Fabio Nicolosi

Da lunedì 12 settembre, scatterà la doppia sanzione dell’Apcoa, la società che gestisce oltre 2.700 stalli a pagamento del centro cittadino. Cinque dipendenti a luglio sono stati nominati dal sindaco ausiliari del traffico, dopo un corso tenuto dalla Polizia municipale. Oltre alla sanzione per non aver pagato il parcheggio all’Apcoa (che incassa la stessa Apcoa), gli addetti da lunedì potranno anche elevare la sanzione per violazione del Codice della Strada (che incassa invece il Comune), facendo in pratica quello che finora hanno sempre fatto i controllori dell’Amat. La seconda multa costerà 25 euro (che diventano 17,50 se si paga entro 5 giorni). Se prima quindi le multe poteva non essere pagate perché non effettuate da personale consono, adesso con la nomina ad ausiliare del traffico la faccenda si complica ulteriormente. Il pass per il parcheggio possono essere richiesti dalle seguenti categorie di cittadini: - Residenti nelle Zone a tariffazione oraria (per la zona di residenza) - Domiciliati nella Zone a tariffazione oraria (per la zona di domicilio) - Residenti nelle Zone a tariffazione oraria, con età superiore a 65 anni, a beneficio di un familiare o badante, solo se con necessità di assistenza attestata da certificazione sanitaria. I permessi avranno validità annuale o biennale dalla data di emissione dello stesso e avranno un costo di EURO 10 per i permessi annuali e di EURO 20 per quelli biennali. Per ottenere il permesso (Pass), oltre al pagamento del costo di emissione, è necessario dimostrare il possesso dei requisiti attraverso la presentazione dei seguenti documenti: - Domanda di richiesta (vai al modello) da utilizzare soltando nei casi previsti nella sezione "Documenti scaricabili"; - Copia carta di circolazione; - Copia carta d`identità o documento equipollente (patente, porto d'armi, passaporto) del proprietario del veicolo. - Copia Patente di guida . Ecco dove ci si può rivolgere: LINK La mappa con le zone blu le trovate nella Mappa Della Mobilità

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
25 mag 2016

Dal 1 Giugno ritornano le zone blu a Mondello e Sferracavallo

di Antony Passalacqua

Con  la stagione estiva ritornano anche le zone di sosta a pagamento nelle borgate marinare quali Mondello e Sferracavallo. Provvedimento che sarà valido dal 1 giugno fino al 30 settembre e con tariffe che saranno rispettivamente di € 3,00 giornaliere nei parcheggi Mongibello e Galatea, mentre per le altre strade interessate (zone P14-P15) sarà di € 1,00/h.  La fascia oraria interessata andrà dalle ore 8:00 fino alle 20:00. A Sferracavallo (zona P16)  invece le strade interessate dal provvedimento saranno via Torretta, Cortile Spartivento, via Catullo, piazza Marina di Sferracavallo, via Barcarello. Residenti, dimoranti e titolari di attività commerciali potranno richiedere gratuitamente il pass presso gli uffici della VII Circoscrizione in via Eleonora Duse n.31 a partirà già da domani 25 maggio.

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
15 apr 2016

Al via il parcheggio ad 1€ in tutte le zone blu della città, ma tanti sono ancora i dubbi da chiarire

di Fabio Nicolosi

Era stato sospeso l'incremento di prezzo della sosta nelle zone blu dopo la sospensiva del TAR alla ztl ma già da questa mattina l'aumento sarà applicato. Entrano in vigore da questa mattina le tariffe che erano state in un primo momento congelate dopo la decisione del Tar sulla Ztl. Ecco che a sorpresa l'azienda metto in atto ciò che è stato approvato nel contratto di servizio tra il Comune e l'Amat. In realtà riguardo la sospensione anche dell'aumento della tariffazione delle zone blu si è probabilmente trattato di una grossa incomprensione, in quanto il TAR ha sospeso solo la ZTL e non l'intero contenuto del contratto di servizio, pertanto l'aumento potrà essere applicato. Ma se ancora non vi è chiaro di cosa stiamo parlando e quali siano le zone blu di competenza di Amat e quali quelle di competenza APCOA vi rimandiamo a questo articolo di qualche mese fa. Ci chiediamo quindi se non fosse stato opportuno avvisare la cittadinanza con qualche giorno di anticipo rispetto all'entrata in vigore del provvedimento. Constato anche che numerosi cittadini, sopratutto i residenti, che avevano comprato il pass della ZTL erano a conoscenza del fatto che la sosta gli sarebbe stata omaggiata e avevano accantonato il pass; pass che dovranno nuovamente esporre e che, una volta scaduto, dovranno rinnovare con le nuove tariffe. Ma nel complesso, sembra che non esista un piano ben definito e si navighi a vista. Ma chi ha già un pass valido per una zona a tariffa che era precedentemente ad una tariffa inferiore verranno multati? Dovranno fin da subito pagare qualcosa per mettersi "in regola"? Dovranno comprare un nuovo pass? Ecco ci piacerebbe che l'amministrazione prima dell'entrata in vigore del provvedimento provasse rispondere a queste domande. Provate a contattare i centralini dell'Amat (091 350111) per chiedere chiarimenti e teneteci al corrente delle risposte che vi verranno fornite.

Leggi tutto    Commenti 5
Articolo
25 gen 2016

Parcheggi Zone Blu: via ai rincari!

di Fabio Nicolosi

Nella recente approvazione del contratto di servizio di Amat oltre alle ZTL e al Tram è prevista anche il rincaro delle tariffe dei parcheggi di determinate zone blu, e di uniformare il prezzo a € 1,00. In tutta la città sono venti le zone soggette a tariffazione oraria. La tariffazione si applica dalle ore 08:00 alle ore 14:00 e dalle ore 16:00 alle ore 20: 00 di tutti i giorni feriali. I permessi di sosta potranno essere richiesti dalle seguenti categorie di cittadini: - Residenti nelle Zone a tariffazione oraria (per la zona di residenza) - Domiciliati nella Zone a tariffazione oraria (per la zona di domicilio) - Residenti nelle Zone a tariffazione oraria, con età superiore a 65 anni, a beneficio di un familiare o badante, solo se con necessità di assistenza attestata da certificazione sanitaria. Adesso però tutte le tariffe delle zone, dalla P1 alla P20 saranno automaticamente convertite da 0,50€ e 0,75€ ad ora a 1€/ora E viene inoltre aumentato il costo del biglietto del parcheggio Galatea a Mondello il cui costo passa da 1,5€ a 3,0€ al giorno. Non sappiamo ancora i tempi di attivazione, ma sicuramente bisognerà prima adeguare l’intera segnaletica verticale. Vi riportiamo quelli che sono al momento le tariffe: P1 - costo €0,50/ora €25,00/mese P3, P9, P10, P11, P12, P13, P17 e P18 - costo €0,75/ora €30,00/mese P5, P6, P7, P8 - costo €1,00/ora €35,00/mese P14, P15, P16 in vigore nel perodo estivo giugno / settembre - costo €1,00/ora Infine vi alleghiamo la mappa per chiarire le varie zone:   Una domanda però sorge spontanea: ma le zone blu non dovevano diminuire drasticamente? Almeno nei programmi elettorali...  

Leggi tutto    Commenti 4
Articolo
05 dic 2015

Zone blu, il Comune presenta “il conto”

di Mobilita Palermo

Palermo - 1,4 milioni di euro da restituire entro 60 giorni. E' un conto piuttosto salato quello presentato oggi dal Comune alla società "Panormus2000", che nel 2005 realizzò il parcheggio multipiano di Piazza Vittorio Emanuele Orlando col sistema del project financing e che in cambio ottenne una Convenzione novantennale per la gestione dello stesso parcheggio e per la gestione di migliaia di stalli di sosta "blu" in diverse zone della città. Gestione poi trasferita ad Apcoa. "Già dal 2005 - afferma l'Assessore alla mobilità Giusto Catania - la precedente Amministrazione era a conoscenza del fatto che il progetto di Project Financing che ha portato ad una abnorme distribuzione e gestione delle "Zone blu" a Palermo presentava delle criticità, a partire dalla inusuale concessione per ben 90 anni. Nonostante questo, la vecchia Amministrazione ha deciso di tirare dritto, imponendo una gestione che sembra essere a tutto vantaggio della parte privata e che per di più ha delle zone d'ombra circa il ruolo di APCOA, società che non sarebbe socia della Panormus 2000, né avrebbe partecipato alla procedura di gara per la realizzazione dell'opera." "Oggi con il provvedimento notificato alla Panormus e con il quale viene richiesta la restituzione di oltre un milione e quattrocentomila euro si apre una nuova fase dei rapporti fra Comune e soggetto privato perché fermi restando dei rapporti contrattuali e di legge, dovrà esserci la massima trasparenza e correttezza, vista la delicatezza della situazione." Il Comune, confortato in questo da un parere tecnico reso dall'Unità tecnica sulla finanza di progetto istituita presso il CIPE intende quindi esercitare fino in fondo una funzione di controllo sulla gestione finanziaria di questo progetto e delle zone blu, valutando eventuali correttivi da apportare alla Convenzione per tutelare gli interessi dell'Amministrazione comunale e quindi dei cittadini. "Da anni - afferma il Sindaco Orlando - ripeto e in tanti ripetiamo che questo sistema delle zone blu a Palermo presenta delle anomalie; una considerazione che non aveva bisogno certamente di conferme tecniche ma che è oggi confermata da questi pareri. Il fatto che le anomalie fossero note già nel 2005 getta un'ombra sull'intera operazione e ci determina ancora di più a fare chiarezza perché quello che in tutte le città è un servizio per la collettività non diventi invece uno strumento di guadagno facile per un soggetto privato".

Leggi tutto    Commenti 0