Articolo
29 giu 2020

Passante Ferroviario | Una panoramica sui lavori di realizzazione di realizzazione della nuova bretella su viale Francia

di Fabio Nicolosi

Procedono i lavori di realizzazione della nuova viabilità che collegherà Viale Francia e via Nenni. Nei giorni scorsi l'ufficio traffico del comune di Palermo ha emesso l'ordinanza n°434 con cui si autorizza la cantierizzazione di due aree su via Nenni per proseguire le lavorazioni per la nuova intersezione. Le due aree serviranno a realizzare l'intersezione tra via Nenni e la nuova viabilità. L'area a ridosso della Croce Rossa Italiana da anni espropriata adesso è totalmente cantierizzata e si sta provvedendo alla realizzazione del nuovo muro di separazione tra la sede stradale e l'area privata. Ricordiamo la planimetria di progetto che prevede la realizzazione di una grossa rotatoria proprio nei pressi della stazione Francia.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
04 giu 2020

Pronto l’impianto di distribuzione gas metano per autotrazione presso area parcheggio viale Francia, ma….

di Fabio Nicolosi

Era Luglio 2019 quando vi mostravamo le foto dell'impianto di distribuzione di gas metano. A distanza di quasi un anno i lavori sembrano essersi conclusi, ma non si è più mosso nulla. Eppure il distributore potrebbe essere utile proprio per rifornire gli autobus ed evitare quindi di gravare solo sull'impianto interno al deposito di via Roccazzo. Ricordiamo che l'impianto ha avuto un costo di euro 565.568,50. Che ne sarà? Chi gestirà il distributore?

Leggi tutto    Commenti 5
Articolo
15 mag 2020

Passante Ferroviario | Ripresi i lavori di realizzazione di realizzazione della nuova bretella su viale Francia

di Fabio Nicolosi

Cinque alberi ad alto fusto saranno abbattuti per permettere il completamento dei lavori del passante ferroviario nella zona di viale Francia. In particolare, per la realizzazione di nuovo tratto viario di collegamento di circa 130 metri a due corsie per senso di marcia e due marciapiedi laterali in corrispondenza dell'incrocio tra viale Francia con la via Monti Iblei e l'innesto di piazzale Gaspare Ambrosini, si rende necessario l'abbattimento di alcune piante che si trovano su suolo pubblico o all'interno della corte di abitazioni private. In un più ampio progetto di riqualificazione, ovvero al completamento delle opere di ricoprimento della galleria ferroviaria che affianca parallelamente via Monti Iblei, la zona sarà dotata di un ampio spazio verde pubblico con la piantumazione di 265 tra essenze di basso e ad alto fusto, di melograno, oleandro, mirto, lentisco, ginestra e lagerstroemia con relativo impianto di irrigazione e pubblica illuminazione oltre alla realizzazione di un percorso pedonale parallelo alla stessa via Monti Iblei con relativi elementi di arredo urbano. "L'abbattimento di uno o più alberi - afferma l'Assessore Sergio Marino - è sempre un fatto triste, ma in alcuni casi è necessario o per motivi di sicurezza o per poter completare importanti lavori pubblici. La nostra politica è quella di chiedere sempre, nel momento in cui autorizziamo gli abbattimenti, che siano realizzati interventi di compensazione quanto più possibile vicino il luogo originario, possibilmente realizzando aree fruibili dai cittadini".

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
27 gen 2020

Passante Ferroviario | Come saranno via Monti Iblei e lo svincolo Francia

di Fabio Nicolosi

La foto di copertina risale a dicembre 2018. Oggi a distanza di un anno via Monti Iblei è cambiata. Il cantiere sta finalmente riducendo gli spazi che occupava e le aree sono state restituite ai cittadini e alla città. Nei giorni scorsi vi abbiamo riportato la notizia che sono stati consegnati i lavori per la realizzazione della nuova viabilità su Viale Francia. Grazie al Cifi Palermo, nella figura dell'ing Filippo Palazzo, siamo in grado di mostrarvi il progetto finale e lo stato finale dei lavori Le tavole che vedete sopra infatti illustrano lo stato dei lavori ad intervento concluso. Tante le aree verdi che saranno realizzate. In particolare si vede che anche su via Monti Iblei cambieranno nuovamente i parcheggi che non saranno disposti parallelamente al senso di marcia, ma saranno a lisca di pesce per permettere un maggior numero di posti auto a disposizione. Tanto il verde che arricchirà le aree al momento grigie. Insomma finalmente i cittadini potranno avere qualcosa di bello da vedere, ma anche da vivere. Adesso tocca a noi, community di Mobilita Palermo, vigilare affinché questo che adesso é solo un progetto diventi reale e concreto.

Leggi tutto    Commenti 8
Articolo
23 gen 2020

Passante Ferroviario | Consegnati i lavori per via Francia e via Monti Iblei

di Fabio Nicolosi

Un’altra area del tessuto urbano di Palermo valorizzata dai lavori del Passante ferroviario di Palermo, sulla linea Palermo-Punta Raisi. Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) ha consegnato oggi i lavori per il prolungamento di via Francia, importante arteria stradale che, al termine degli interventi, collegherà l’omonima stazione del Passante a via Ugo La Malfa. Il cantiere interesserà anche le aree limitrofe di via Monti Iblei, la cui galleria artificiale diventerà un’area sistemata a verde, tra pista ciclabile e percorsi pedonali, per un investimento complessivo di oltre un milione e mezzo di euro. Riaperta al traffico, contestualmente, anche via Monti Iblei, adesso con una carreggiata più ampia nel tratto da via De Gasperi a via Francia. Per i lavori del Passante ferroviario di Palermo, già completati al 96%, attualmente sono in corso interventi per oltre 20 milioni di euro. Oltre al prolungamento di viale Francia e la sistemazione a verde della copertura della galleria di via Monti Iblei, cantieri in corso anche per la realizzazione della nuova Sottostazione elettrica di Tommaso Natale, delle opere civili nella galleria fra Notarbartolo e Francia, della nuova fermata di Capaci (via Kennedy), degli impianti per la sicurezza dei tunnel ferroviari e per l’integrazione degli impianti tecnologici della fermata Tommaso Natale.

Leggi tutto    Commenti 13
Articolo
26 lug 2019

Prende forma l’impianto di distribuzione gas metano per autotrazione presso area parcheggio viale Francia

di Fabio Nicolosi

I lavori dovevano concludersi a Maggio 2019, ma come possiamo notare dalla galleria sottostante, sono ancora in corso. Restano infatti da completare i vari collegamenti alle sottoreti e il collaudo dell'impianto. Non é ancora noto chi sarà il gestore, ma sicuramente sarà un'importante opera per uno dei carburanti più utilizzati dalle auto moderne. Ringraziamo huge per le foto:

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
08 gen 2019

FOTO | Cosa ne sarà delle aree liberate dal cantiere del passante ferroviario?

di Fabio Nicolosi

Il cantiere del raddoppio del passante ferroviario doveva essere la rinascita di strade e quartieri, ma con il passare del tempo sembra che lascerà dietro di se ferite che solo con impegno politico potranno essere ricucite. Alcuni di voi potranno domandarsi, ma di cosa parliamo? Lasciamo le immagini raccontare: Intere aree di grigio cemento, verranno abbandonate fino a quando qualcuno deciderà cosa dovranno diventare. Nessuno dalla circoscrizione, al consiglio comunale, agli uffici comunali, agli assessori comunali, al vicesindaco, al sindaco, a nessuno importa di queste aree che verranno in questo stesso stato, riconsegnate ad RFI proprietaria dei terreni. E lo svincolo Francia? Il famoso svincolo che doveva essere la valvola di sfogo per viale Stasburgo? NULLA! Anche'esso dimenticato, anzi cassato, insieme alla recessione di contratto tra SiS ed RFI. Eppure almeno su questo il comune dovrebbe pretendere che non solo venga fatto, ma che venga realizzato nei tempi previsti, visto che le aree sono già espropriate e le lavorazioni richiederebbe solo qualche mese. E pensare che nel progetto vi era un bellissimo rendering in cui si vedevano aree verdi, giardini, piste ciclabili... Tutto dimenticato o forse mai chiesto. Si perché giustamente se il comune non ha mai messo nero su bianco quali siano le necessità e le volontà, non spetta certo ad RFI progettare le aree per conto del comune. E dei poveri residenti che per anni hanno subito disagi, rumori, polvere nella speranza di vedere un bel giardino verde? A loro cosa rispondete? A loro cosa racconterete? Che del progetto del passante non vi è mai importato nulla perché tutto quello che è sotterraneo non è di competenza comunale? Perché il progetto non vede in alcun modo il comune coinvolto? E tutte le circoscrizioni che in campagna elettorale cercavano notizie e imbastivano proposte dove sono sparite? Intanto l'opera si sta per concludere e rimarrà una grigia, triste, colata di cemento, come le fermate... Che tristezza, anzi che occasione sprecata...l'ennesima.

Leggi tutto    Commenti 27