Articolo
10 mar 2018

Eventi di Sabato 10 e Domenica 11 marzo: tutte le modifiche alla viabilità

di Salvatore Galati

Riceviamo e pubblichiamo comunicato stampa della Polizia Municipale ,rende noti gli eventi che influenzeranno la viabilità cittadina sabato 10  e  domenica 11 marzo 2018 In entrambi i giorni si raccomanda prudenza sul viadotto che attraversa viale della Regione Siciliana all’altezza di Bonagia/Falsomiele per la presenza di macchine asfaltatrici che saranno in funzione per il rifacimento del manto stradale; si ricorda anche la chiusura del Cassaro Basso in entrambi i giorni. Sabato, in relazione alle manifestazioni “Notte bianca Unesco” e “Mandorlo in fiore”  organizzate in centro città, la circolazione veicolare subirà delle variazioni; inoltre nel pomeriggio e fino alla fine dell'evento, in occasione dell’incontro di calcio Palermo-Frosinone, le zone limitrofe allo stadio Renzo Barbera saranno interdette agli autoveicoli. Domenica mattina in via Giuseppe Arcoleo é prevista la commemorazione del caposquadra Vigili del Fuoco Giuseppe Siciliano nella villetta a lui dedicata. Sabato 10 e domenica 11 marzo Cantiere stradale (O.D. 214) Viadotto Carlo Perrier Istituzione del senso unico di marcia in direzione via Albiri, con restringimento graduale della carreggiata a partire da m. 50 prima della rotatoria. Viale Regione Siciliana S.E. Istituzione del senso unico di marcia, in direzione Trapani, nel tratto com­preso tra via Orsa Minore e via S. Filippo. Sabato 10 marzo “Notte Bianca Unesco” (O.D. 193) Dalle ore 8.00 alle ore 24.00 via Vittorio Emanuele, nel tratto compreso tra via Matteo Bonello, esclusa, e via Roma, esclusa, inclusi gli attraversamenti: chiusura al transito veicolare anche per gli autorizzati. I veicoli provenienti da via Beati Paoli avranno l'obbli­go di svoltare in via dell' Incoronazione, giunti a piazza Sett' Angeli. Piazza Sett’Angeli , intera piazza: istituzione del divieto di sosta con rimozione coatta. Via G. Whitaker, nel tratto compreso tra la chiesa della SS. Trinità ed i dammusi: istituzione del divieto di sosta con rimozione coatta sui due lati della carreggiata.  “Mandorlo in fiore” (O.D.226) Piazza Verdi Dalle ore 7 alle ore 11, nel tratto a monte di via Cavour ed in asse con questa, le intere aree, com­prese quelle ove vige il divieto di sosta con ZRP e quelle con posti riservati, sono destinate alt' uso esclusivo dei pullman che trasportano gli artisti che animeranno la Festa del "Mandorlo in fiore" Via Maqueda , nel tratto compreso tra via Cavour e piazza Villena non sarà consentito il transito dopo le ore 9 e saranno temporaneamente rimosse le barriere per consentire il passaggio del corteo. Via Vittorio Emanuele, nel tratto compreso tra via Roma e piazza Villena: chiusura al transito veicolare dalle ore 10 alle ore 16 del 10 marzo 2018, mediante l' installazione di new jersey. Stadio “R. Barbera” In occasione della partita di calcio Palermo-Frosinone con inizio alle ore 18,  sarà  istituita l’area pedonale con interdizione del transito veicolare  di viale del Fante, nel tratto prospiciente lo stadio comunale “R. Barbera”, da Piazza Leoni a Piazza Salerno e delle vie del Carabiniere e Cassarà . I veicoli provenienti da Pallavicino, percorrendo viale del Fante, potranno svoltare a sinistra per via Case Rocca per proseguire su viale Ercole, all’interno del Parco della Favorita, in direzione piazza Leoni  o svoltare a destra per piazza Salerno (Villa Sofia), proseguendo per viale Croce Rossa. I veicoli  provenienti da via dei Leoni, raggiungeranno Pallavicino dal viale Croce Rossa per immettersi da piazza Salerno in direzione Palazzina Cinese  o attraversare  viale Diana in direzione Mondello per svoltare a sinistra all’altezza dell’incrocio semaforico di  via Mater Dolorosa. La zona sarà  presidiata dalle pattuglie della Polizia Municipale per la necessaria assistenza agli utenti. Le fermate dei bus delle vie del Fante e Cassarà saranno dirottate in piazza Papa Giovanni  Paolo II e le linee raggiungeranno il  centro città attraverso le vie Croce Rossa e De Gasperi. Domenica 11 marzo Dalle ore 7.30 alle ore 11.00 commemorazione caposquadra Vigili del Fuoco Giuseppe Siciliano (O.D. 276/2017). Via Giuseppe Pagano , nel tratto compreso tra m. 20 prima della via Giuseppe Arcoleo e la stessa, sul lato destro (adiacenze Villetta): divieto di sosta con rimozione coatta. Via Giuseppe Arcoleo, nel tratto compreso tra via Giuseppe Pagano e m. 20 da essa, sul lato destro (adiacenze Villetta): divieto di sosta con rimozione coatta. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Instagram: https://www.instagram.com/mobilita.palermo/  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
27 ott 2017

Musica | Parte il Palermo Jazz Festival 2017

di Antony Passalacqua

Cinque giorni intensi di musica col Palermo jazz festival 2017. Tra le vedettes il pianista Uri Caine. Sei realtà musicali insieme per questo innovativo progetto artistico di grande respiro: il Conservatorio di Musica  di Palermo, la Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana, la Scuola di Musica Open Jazz School, la Scuola di Musica Virgin Jazz, l’Ars Nova Associazione Siciliana per la Musica da Camera e Caleidoscopio Jazz Cinque giorni intensi a suon di musica jazz con protagonisti di assoluto rilievo internazionale come Uri Caine. E’ il Palermo Jazz Festival che si terrà nelcentro storico di  Palermo dall’1 al 5 novembre. Il Palermo Jazz Festival, promosso dal Comune di Palermo, grazie ai fondi del Patto per il Sud, e organizzato dall’Associazione “Culturae”: prevede un intenso programma di concerti, seminari, workshop, mostre. Ben sei le istituzioni coinvolte nella prima edizione del Palermo Jazz Festival. Si tratta di realtà qualificate che operano nell’ambito della musica jazz in città come il Conservatorio di Musica di Stato di Palermo, la Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana, la Scuola di Musica Open Jazz School, la Scuola di Musica Virgin Jazz, l’Ars Nova Associazione Siciliana per la Musica da Camera e Caleidoscopio Jazz. Il Festival, in coordinamento con il percorso di promozione territoriale di Ballarò d’autunno 2017 si svolgerà in varie sedi del centro storico, dalla Biblioteca comunale di Casa Professa alla chiesa di San Mattia ai Crociferi dalla chiesa-auditorium SS. Salvatore al Palazzo Riso, con il gran finale al teatro Politeama Garibaldi. Inoltre, ci sarà la strada a diventare protagonista del Palermo Jazz Festival con il Jazz in strada, le jam session, che coinvolgeranno anche i partecipanti ai workshop, le mostre fotografiche. Tutti gli eventi sono a ingresso libero, fino ad esaurimento dei posti. La coppia che introdurrà i concerti sarà costituita da Alessandro Amato, giornalista, noto ed esperto presentatore, e dal musicista e  direttore artistico Toti Cannistraro . Il Programma. Non solo concerti, ma anche occasioni di approfondimento e di crescita per i giovani musicisti jazz. E’ questa l’innovativa formula del Palermo Jazz Festival che si apre non solo agli spettatori ma a chi vive di musica. La sezione Workshop prevede vari livelli di competenza musicale e strumentale (beginner/apprentice/professional). I workshop saranno occasioni per approfondire la preparazione dei partecipanti ricevendo suggerimenti e consigli tecnico-pratici e artistici per il miglioramento del livello raggiunto. Ci saranno workshop/strumento di durata variabile tra le 3 ore circa (in un giorno) e le 12 ore circa (in tre giorni) con la partecipazione di un numero massimo di effettivi e di alcuni uditori (per informazioni ed iscrizioni info@palermojazzfestival.it). La sezione Concerti e Jam session prevede più appuntamenti musicali al giorno suddivisi in: jazz open air e jam session e concerti. Mercoledì 1 novembre. Il via al Palermo Jazz festival avverrà a San Giovanni Decollato con i Work di musica d’Insieme con Mimmo Cafiero e Rita Collura; alle 15 sempre a San Giovanni Decollato il workshop Jazz impressions di Fabio Orlando; 18.30 Palazzo delle Aquile (sala delle Lapidi) concerto in programma con la Bellini Jazz Orchestra diretta dal M° Giuseppe Urso, cui seguirà alle 20.45 Concerto Olivia Sellerio canta Montalbano presso la chiesa del (SS. Salvatore); alle 22.15 il concerto del Trio Kurt Rosenwinkel standards trio (SS. Salvatore); Giovedì 2 novembre. Come di consueto il via sarà dato dalle mostre fotografiche tema jazz di fotografi locali e appassionati, poi dale 11 in poi al via la Sezione Workshop con Roger Treece per il Canto, alla chiesa di San Mattia ai crociferi e, alla stessa ora, a San Giovanni decollato Michael Valeanu per la Chitarra e Pietro Tonolo per il Sax. Nel pomeriggio, dalle 15 alle 17, sempre a San Giovanni decollato i Work di musica d’Insieme con Mimmo Cafiero e Rita Collura e il workshop di fotografia Jazz impressions di Fabio Orlando. I Concerti cominceranno con Roberto Gatto Quartet special guest Pietro Tonolo. Venerdì 3 novembre. Alla chiesa di San Mattia alla Kalsa le sezioni di Work canto con Roger Treece; a San Giovanni Decollato Work Chitarra con Michael Valeanu, ,Work sax con Pietro Tonolo, Work batteria con Roberto Gatto, Work Basso con Dario Deidda. Dalle 15 alle 17 Work Musica d’Insieme con Mimmo Cafiero e Rita Collura e il workshop di fotografia Jazz impressions di Fabio Orlando. Alle 20.45 il progetto Art Ensemble ideato dal giovane trombettista siciliano Alessandro Presti, 22.15 Danilo Rea piano solo nello stesso luogo Casa Professa nell’atrio della Biblioteca comunale Sabato 4 novembre. Alla chiesa di San Mattia alla Kalsa le sezioni di Work canto con Roger Treece, a San Giovanni Decollato Work Chitarra con Michael Valeanu, , Work batteria con Roberto Gatto, Work Basso con Dario Deidda. Dalle 15 alle 17 Work Musica d’Insieme con Mimmo Cafiero e Rita Collura. Dalle 15 alle 17 Work Musica d’Insieme con Mimmo Cafiero e Rita Collura. Sempre a San Mattia, alle 20.45 il nuovo progetto del pianista Mauro Schiavone trio, cui seguirà alle 22.15 il concerto Blu Planet, diretto da Roger Treece. Domenica 5 novembre. Si chiude il Festival. Al pomeriggio, Gran finale del Palermo Jazz Festival tutto al Politeama. Alle 18.30, al Politeama Garibaldi, concerto dell’Orchestra Sinfonica diretta da Gaetano Randazzo, con la partecipazione di Giuseppe Mazzamuto, Rita Collura, Gaspare Palazzolo e la voce di Anita Vitale. Alle 20.30 concerto piano solo con Uri Caine. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 8
Articolo
09 giu 2015

Lo stress vergognoso di una domenica pedonale

di Giulio Di Chiara

Non volevo andare a mare, ci ero già stato il giorno prima. Ma non sapevo che fare in questa domenica pre-estiva. Senza consultare alcun sito web, "scendo" in centro nella speranza che questa città mi offra qualcosa di interessante (cit. "A Palermo non fanno mai niente"). Fuori c'è caldo, ma nemmeno troppo. Al solo pensiero di prendere l'auto che era stata sotto il sole per tutta la mattina "mi viene il freddo". Apro l'ascensore, con fare sicuro e deciso alzo la bici su una ruota cercando di non rovinare lo specchio, altrimenti i condomini si incavolano (giustamente). Servirebbe una rastrelliera, ma figuriamoci, i balconi cadono a pezzi. Cuffie e bermuda leggero, mi becco il fresco generato dall'ombra dei palazzi, scartandomi il lato della strada meno soleggiato. Ogni tanto qualcuno mi guarda, ma tanto già lo so cosa pensano. Nei tratti in discesa accelero la pedalata, mi piace veder crescere i numeri sul tachimetro, ma non più di tanto perchè anzichè guardare avanti, devo guardare a terra per scansare buche e strati di asfalto accavallati a casaccio. Mi dirigo verso Villa Filippina, c'è il Family Village. Passo prima davanti la cattedrale e mi diverto (si fa per dire) a sorridere ai turisti che cercano gli sguardi degli automobilisti per attraversare la strada. Io gli sorrido e gli trillo il campanello, provando a compensare i loro cattivi giudizi su noi palermitani in strada. Davanti l'ingresso della villa vedo molto "passìo", soprattutto di genitori e figli. Nel cercare un palo per legare la bici, mi accorgo che il panificio accanto è aperto....di domenica. Si sarà fatto quattro conti evidentemente. E in effetti vedere i ragazzini che mangiano una focaccia invitante mi sta facendo venire fame. Entro, non sono sudato. Finalmente scopro che per un evento Villa filippina è stata aperta, tutta! Non mi era mai capitato di accedere a tutto il prato e al loggiato in fondo. Musica, movimenti e odori. Mi sembra un posto bellissimo, più di quanto non lo sia di suo.  Ci trovo gente che dorme sul prato, bambini che ballano e pure una stanza dedicata al planetario. Ho pure il tempo di "ammuccarmi" tre mozzarelline gentilmente offerte da un rivenditore. Decido di spostarmi. Piccola deviazione per beccarmi l'ombra dei platani in via Libertà (chiusa), poi allungo in direzione via Ruggero Settimo (chiusa) e via Maqueda (chiusa). Poca gente c'era...si si.... talmente poca da dover scendere dalla sella e procedere a passo. Lì i sorrisi li regalavo anche ai palermitani, belli spensierati e col gelato in mano. Arrivo in Piazza Sant'Anna (chiusa). Qui si consumava la manifestazione "Una marina di libri" con tante letture in piazza e nell'attigua Galleria d'Arte Moderna. Una cosa stranissima mi colpisce: dai vicoli e dalle traverse vedo sbucare diverse persone a piedi, tutte in direzione dell'evento o dei bar attigui. Stranamente, ai bordi della pedonalizzazione e nei marciapiedi non ci sono auto in sosta. Vedo solo gente a piedi. Ma quindi tutte queste persone hanno capito che lì non si arriva in auto e hanno parcheggiato altrove, più distante? Mmmm... devo crederci? Fatto sta che nella piazza c'è "un sacco di gente" che entra ed esce dalla GAM e dai tendoni degli espositori. Senza nemmeno volerlo, mi accorgo di una voce conoscente. Era quel gran personaggio di Gaetano Basile, che sotto una pagoda e con un microfono in mano spiegava per l'ennesima volta quando la vastedda ca mievusa si dice schietta e maritata. Sono rimasto ad ascoltarlo per 20 minuti, interessantissimo. Poi, peccato, è finito. Troppe persone si dirigevano verso l'altra piazza, Croce dei Vespri. O c'era il posteggio delle auto oppure qualcos'altro. Un palco, tante persone sedute, altri spettacoli. E sullo sfondo altre carovane che salivano dai vicoli direzione mare. Si fa tardi, e mentre saluto qualche persona che rivedo con piacere, decido di tornare a casa. Nel momento in cui lo penso sono già in strada, senza dover schivare auto posteggiate male o o"offrire il caffè" di turno. Insolito. Alla fine torno a casa e mi chiedo: ma tutte quelle persone dove avranno parcheggiato?

Leggi tutto    Commenti 15
Articolo
18 lug 2013

Piazza San Domenico rimarrà pedonale !

di Antony Passalacqua

Buone notizie sul fronte delle pedonalizzazioni, dove il Comune conferma la chiusura di piazza San Domenico così come avevamo auspicato. Un plauso va a tutti i palermitani che hanno popolato la piazza in questi giorni di pedonalizzazione, dimostrando che un luogo pedonale incarna molteplici potenzialità. Un grande merito va anche a tutte quelle iniziative che hanno sensibilizzato fortemente il tema in questi giorni di festività. A proposito del festino, un piccolo grazie al progetto "muovity" che grazie a "Santuzza Liberaci da" ha permesso ai palermitani di diffondere nell'etere migliaia di richieste per una città migliore. (altro…)

Leggi tutto    Commenti 6
Articolo
12 lug 2013

FOTO| Piazza Bologni pedonalizzata

di Antony Passalacqua

Pubblichiamo report fotografico sull'inaugurazione della pedonalizzazione di piazza Bologni, avvenuta ieri pomeriggio. Un intervento che, a margine della conclusione dei lavori di ristrutturazione, ha consentito di rendere fruibile l'intera piazza, di  ammirare il suo splendore e poterla "vivere". Ma soprattutto eliminando il posteggio abusivo (e il relativo posteggiatore abusivo) che da anni vigeva.  Presente anche un wi-fi free e rastrelliere per biciclette.     (altro…)

Leggi tutto    Commenti 20
Articolo
11 lug 2013

Inaugurata Piazza Bologni pedonale

di Antony Passalacqua

Oggi alle ore 18.30 si svolgerà la cerimonia di consegna di piazza Bologni dopo i lavori di ristrutturazione con contestuale attivazione del wi-fi free. Presenti il Sindaco Leoluca Orlando e l'Assessore al Centro Storico Agata Bazzi. Si ringrazia Vassily Sortino per gli scatti che ritraggono la piazza durante gli ultimi lavori di sistemazione (altro…)

Leggi tutto    Commenti 25
Articolo
09 lug 2013

Più isole pedonali, meno posteggiatori abusivi

di Antony Passalacqua

L'intervento, seppur temporaneo, su piazza San Domenico è la riprova che per combattere i posteggiatori abusivi di alcune aree sono necessari degli interventi di tipo infrastrutturali e non decreti leggi o delle ordinanze sindacali. La semplice pedonalizzazione di una piazza, sottrae spazio e lavoro al posteggiatore abusivo, oltre a rendere più gradevole lo spazio e a riscoprirne la bellezza. Ogni metro quadrato sottratto alle auto (in questa piazza come tante altre simili) rappresenta un crollo degli incassi nelle tasche degli abusivi. Si ringrazia Ivan Tagliavia per gli scatti. (altro…)

Leggi tutto    Commenti 15