Articolo
22 feb 2018

Greenpeace analizza l’inquinamento atmosferico della città di Palermo

di Salvatore Galati

Riceviamo e pubblichiamo comunicato stampa del Comune di Palermo, una tematica dell'inquinamento atmosferico e del traffico. L'inquinamento atmosferico nelle aree adiacenti alcuni istituti scolastici cittadini è stato il tema di un incontro svoltosi a Palazzo delle Aquile su segnalazione da parte di Greenpeace che nei giorni scorsi aveva condotto una propria analisi. All'incontro erano presenti il sindaco Leoluca Orlando insieme agli assessori Sergio Marino, Iolanda Riolo e Giovanna Marano e i rappresentanti di Arpa Sicilia, Asp, Facoltà di Ingegneria oltre ai dirigenti dei Servizi Ambiente e del Piano del Traffico, rappresentanti della polizia municipale e, AMAP, RAP e AMG. Sono stati preliminarmente presi in esame i dati registrati dalle centraline cittadine, che mostrano come nel 2017 si siano verificati soltanto 24 sforamenti dei limiti di PM10 (il limite di legge è di 35), "un dato - afferma il sindaco Leoluca Orlando - che è in linea con le rilevazioni indipendenti circa il traffico, che confermano il miglioramento della situazione cittadina, con i primi effetti visibili dell'entrata in servizio del Tram, della ZTL e dell'aumento dell'offerta di mobilità dolce e sostenibile." Il riferimento del sindaco è all'indice del traffico cittadino a livello globale, diffuso dalla società Inrix nei giorni scorsi e che ha registrato per Palermo, unica grande città italiana ad avere un significativo miglioramento, un passaggio dalla posizione 216 alla posizione 305 fra le città in cui è maggiore la congestione del traffico (http://inrix.com/scorecard/) Con riferimento specifico alla situazione delle scuole, gli assessori Marano, Riolo e Marino hanno sottolineato “l'opportunità di avviare programmi di sensibilizzazione e stimolo all'uso di mezzi di trasporto dolce per gli studenti, oltre che iniziative per favorire la mobilità a piedi sui percorsi brevi." Analogamente, da parte della polizia municipale è stato ribadito l'impegno all'incremento dei controlli in prossimità di punti sensibili quali scuole e ospedali al fine di limitare ingorghi e rallentamenti della circolazione. E' stato escluso per il momento il ricorso a provvedimenti di tipo emergenziale "anche se certamente - ha detto Orlando - è indispensabile che a livello nazionale e regionale si avvii una riflessione sulla limitazione alla circolazione dei veicoli più inquinanti, con una politica di incentivi e aiuti per coloro che vorranno dismetterli". Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Instagram: https://www.instagram.com/mobilita.palermo/  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 8
Articolo
17 nov 2017

Amg | Inaugurato nuovo impianto di illuminazione a led in Passaggio Pecoraino

di Salvatore Galati

È stato inaugurato martedì sera, alla presenza del sindaco di Palermo Leoluca Orlando, dell'assessore alle Infrastrutture, Emilio Arcuri, e dei vertici di AMG Energia, il nuovo impianto di illuminazione a led in Passaggio Pecoraino. I lavori sono stati realizzati da AMG Energia S.p.A. e fanno parte delle nuove infrastrutture indicate dall'Area della Riqualificazione urbana del Comune di Palermo. L'impianto è composto da 4 paline alte 5 metri con corpi illuminanti a forma di piramide rovesciata e 2 pali alti 8 metri con armature stradali a LED. L'accensione e lo spegnimento dell'impianto saranno pilotati da un interruttore astronomico. Grande soddisfazione e apprezzamento per le maestranze AMG è stata espressa dal sindaco Leoluca Orlando e dal presidente Galante che hanno sottolineato come, "attraverso l'utilizzo di soluzioni eco-compatibili, è possibile restituire alla città condizioni di vivibilità e sicurezza nelle strade". Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 15
Articolo
27 set 2017

Temporali e meteo avverso: scatta il coordinamento Comune-Protezione Civile. Ma il Comune ha una grande responsabilità..

di Mobilita Palermo

I recenti fenomeni temporaleschi nel palermitano, tanto rapidi quanto intensi, hanno riportato alla ribalta il tema della prevenzione e della sicurezza. Nei giorni recenti abbiamo assistito a parecchi danni e allagamenti, dovuti sia alla straordinarietà dei fenomeni metereologici sia a problemi legati al sistema infrastrutturale della nostra città e alla prevenzione, appunto. Siamo testimoni di recenti interventi per liberare le caditoie delle principali arterie stradali. Siamo altrettanto testimoni di cattivi processi e mancanza di controllo su attività di routine che nel tempo diventano le principali cause di allagamenti. Come l'otturazione dei tombini, occlusi da foglie d'albero, rifiuti o dal bitume che viene steso indistintamente su tutta la carreggiata. In questi giorni, il Comune di Palermo ha diramato una comunicazione ufficiale che mira, almeno nelle parole, a pre-allertare tutti gli organi sin da un livello di pericolo intermedio: Con una nota inviata oggi a diversi uffici comunali, l'assessore Emilio Arcuri ha disposto che diverse procedure legate alla prevenzione del rischio, siano attivate in città da ora in poi anche quando il livello di allerta è giallo, e non solo quando sia arancione o rosso. "I recenti eventi meteorologici anche in altre città d'Italia - afferma Arcuri - hanno confermato, se mai ve ne fosse stata necessità, come, a prescindere dai livelli di  allerta  previsti  e  dalle  relative  fasi operative del sistema  di  allertamento nazionale  per  il  rischio  meteo-idrogeologico  e  idraulico, l’evoluzione generalmente  rapida  dei  fenomeni temporaleschi  intensi, unitamente all’elevato  grado  di  imprevedibilità, rende  i  temporali  un  pericolo  che  può comportare molteplici  rischi,  anche  di estremo  rilievo." "Per questa ragione, si dispone che gli Uffici della Protezione Civile attivino le procedure di intervento e coordinamento sin dal manifestarsi del livello di allerta giallo in presenza della segnalazione di temporali  sparsi  e forti." Le segnalazioni dovranno essere anche diffuse alla popolazione, tramite il già attivo canale Telegram @ProtezioneCivilePalermo (www.telegram.me/protezionecivilepalermo) e tramite il sito web e i canali social dell'Amministrazione. Gli interventi di coordinamento e prevenzione prevedono, fra le altre cose, la presenza rafforzata di squadre di pronto intervento AMAP, RAP e AMG, la manutenzione straordinaria delle caditoie e interventi di rimozione di oggetti che possano ostacolare il deflusso delle acque lungo i principali assi viari. "La priorità del nostro intervento - affermano il sindaco Leoluca Orlando e l'Assessore Arcuri - è quella di prevenire danni alle persone e alle cose, senza rimanere legati a formalità burocratiche."   Speriamo davvero che il coordinamento funzioni. Auspichiamo che la prevenzione venga attuata tutti i giorni dell'anno, scongiurando scarificazioni dissennate, effettuando pulizia costante e monitorando ATTENTAMENTE le attività di quelle ditte, interne ed esterne, che intervengono sulle strade cittadine. Purtroppo la totale anarchia in cui agiscono questi soggetti, permette loro di realizzare lavori di pessima fattura senza alcune penali a carico, con tutte le conseguenze che conosciamo a carico, stavolta, di tutti i cittadini. Quindi, caro Comune, che ben venga il coordinamento con la protezione civile, ma l'amministrazione non è esente da responsabilità soprattutto nelle attività di monitoraggio durante tutto l'anno solare. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 9
Articolo
01 ago 2017

La Statua progressivamente al buio: AMG batti un colpo

di Giulio Di Chiara

Grazie alle vostre segnalazioni ritorniamo in alcune parti di città già note per problemi noti da tempo e facendo leva sulla visibilità di questo sito confidiamo in una risposta dalle istituzioni preposte: Gentile redazione di MobilitaPA, allego alla presente tre foto della Statua di Piazza Vittorio Veneto, dove si può vedere l'involuzione nel tempo dell'illuminazione di questo importante monumento. Da anni, si fanno segnalazioni per dire che la piazza è al buio, ma nessuno provvede. Forse c'è un preciso disegno per non intervenire. L'attuale impianto d'illuminazione, rispetto al passato quando era illuminata anche la Statua, è costituito da quattro lampioni ubicati intorno all'esedra che dovrebbero illuminare la strada, ma non illuminano un  bel nulla perchè posti sopra le folte chiome degli alberi che fanno da barriera (quindi tutta la strada che gira intorno all'esedra è al buio). Poi ci sono due fari laterali sulla piazza che dovrebbero illuminare la corte anteriore dell'obelisco, ma sono sempre spenti. La parte posteriore del monumento è illuminata di riflesso, grazie al riverbero delle luci dei lampioni sopra gli alberi. Infine, La Statua della Libertà posta sull'obelisco, una volta era illuminata da due potenti fari che la facevano ammirare da cittadini e turisti in tutta la sua magnificenza, ora questi fari sono stati aboliti (Sconosciuti i motivi). Chissà se con i vostri potenti mezzi, potreste portare all'attenzione dei responsabili e della municipalità, questo problema che nessuno ci perdona perchè incomprensibile. M. Quello delle chiome degli alberi al di sotto dei punti luce è un problema annoso, che riguarda tutta la città e che trova la sua causa in una cattiva (cattivissima, malsana, superficiale) progettazione del verde in città. Oltre alla visibilità, molti arbusti creano pericoli perchè rialzano asfalto e marciapiedi o sporcano gli spazi urbani con i loro frutti. Sebbene sembra che si parli di fantascienza, basterebbe un minimo studio alle spalle per evitare tali problemi. Circa l'illuminazione, vogliamo amplificare la richiesta dell'utente che facciamo nostra, chiedendo ad AMG delle spiegazioni e soprattutto un pronto intervento in un monumento simbolo della nostra città. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 9
Articolo
25 mag 2017

Da questa sera attivo il nuovo impianto di illuminazione di Via Sciuti

di Fabio Nicolosi

Verrà inaugurato questa sera alle 20.30 il nuovo impianto di illuminazione via Sciuti. L'accensione rientra nell'ambito dei lavori di rinnovamento e ristrutturazione degli impianti di pubblica illuminazione all'interno del quadrilatero Sciuti – Lazio – Libertà – Paternò. Il progetto, eseguito dalla ditta "Geom. Antonio Rosario Fresta", di Santa Venerina (Catania) per un importo totale di euro 1.635.400,14 , interessa Via dell'Artigliere, Via Bainsizza, Via V. Barbera, via Bligny, via Brigata Verona, Viale Campania, Via G. Carini, via Col della Beretta, via F.S. Di Liberto, via T. Edison, Via Isonzo, viale Lazio, via Lombardia, viale delle Magnolie, via Monte le Merle, via Montello, via Montenero, vicolo Pandolfino, via Pasubio, via A. Pecoraro, viale Piemonte, piazza quatto Novembre, piazza F. Restivo, via Sabotino, via G. Sciuti (tratto Lazio-Notarbartolo), Villa G. Russo (ex villetta Sciuti), via Sicilia, via Veneto, via Vodige. Complessivamente, sono stati collocati 288 pali di altezza compresa tra 7 e 10 metri, 19 pali da 5 metri nella villetta G. Russo di via Sciuti. Le lampade installate sono di potenza compresa tra 60 e 140 Watt. Definite le operazioni di collaudo, potrà provvedersi alla dismissione dell'impianto esistente, presumibilmente entro due mesi. Di seguito riassumiamo la situazione attuale dei progetti di cui ai Fondi FAS in altre zone della città: Lavori di rinnovamento e ristrutturazione degli impianti di pubblica illuminazione quartieri Oreto – Stazione – Villa Giulia. Importo complessivo progetto € 3.522.526,69 I lavori sono in corso dal mese di gennaio 2016. Sono state realizzate le opere in via Lincoln, via Archirafi, corso Tukory e Stazione; sono in corso di completamento quelle relative a via Oreto e via del Vespro. Ancora da eseguire i lavori di via Perez, via Carlo Pisacane, via Boccone e strade limitrofe. E' stata concessa una proroga di 90 giorni sui tempi contrattuali e pertanto i lavori saranno completati entro il mese di settembre di quest'anno. Lavori di rinnovamento e ristrutturazione degli impianti di pubblica illuminazione di Partanna Mondello e della litoranea Addaura-Arenella. Importo complessivo progetto € 5.382.466,18 I lavori sono stati aggiudicati in via definitiva il 29 luglio 2016. Il TAR di Palermo ha confermato l'aggiudicazione definitiva in favore della PM Costruzioni s.r.l. Attualmente è in corso la verifica della documentazione della ditta aggiudicataria. Lavori di rinnovamento e ristrutturazione degli impianti di pubblica illuminazione nel quartiere Mondello-Valdesi. Importo complessivo progetto € 4.904.441,09 La gara relativa ai lavori è oggetto di contenzioso amministrativo di fronte al TAR Palermo. Si è in attesa di un suo pronunciamento riguardo la richiesta di sospensiva della aggiudicazione definitiva disposta dall'Amministrazione Comunale. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/MobilitaPA/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 4
Segnalazione
15 mag 2017

Illuminazione mancante in via Clemente Comella

di FELICE MAZZIOTTA

Dai primi giorni di gennaio 2017 la via Clemente Comella (traversa di via generale Francesco Salemi, zona Pitrè bassa) è completamente al buio con notevole disagio e pericolo per gli abitanti. Non per guasto, ma per smontaggio dei pali da parte di AMG e non piu reistallati. Si sollecita la normalizzazione del servizio

Leggi tutto    Commenti 0    Proposte 0
Articolo
15 mag 2017

Amg | Ripristinata l’illuminazione dello Spasimo

di Mobilita Palermo

Le maestranze di AMG ENERGIA S.p.A. hanno ultimato i lavori per il ripristino di tutta l’illuminazione del Piano alto dello Spasimo. L’impianto era stato disattivato circa 10 anni fa a causa di ripetuti furti di cavi. Si è provveduto a riattivare tutta l’illuminazione del piano alto con particolare riguardo per i finestroni che affacciano sulla navata, i fari d’accento e tutta l’illuminazione di sicurezza. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/MobilitaPA/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 0