Articolo
27 giu 2019

Concerto Radio Italia Live | Viabilità, disposizioni di sicurezza e variazioni percorsi Amat

di Fabio Nicolosi

In occasione del nostro evento RADIO ITALIA LIVE – IL CONCERTO, in programma Sabato 29 Giugno al Foro Italico di Palermo, ecco alcune importanti comunicazioni per garantire a tutti di divertirsi in piena sicurezza. In seguito alle disposizioni del Comitato per l'ordine pubblico e la sicurezza, potranno accedere alla piazza fino a 44 mila persone, dopodiché l’accesso alla piazza sarà limitato. L’accesso avverrà attraverso alcuni varchi, in entrata e in uscita, e ogni persona sarà controllata (anche zaini e borse) dalle forze dell'ordine con metal detector. L'apertura dei varchi è prevista per le ore 13:00 del 29 giugno. Radio Italia ha predisposto uno spazio specifico a disposizione dei disabili con un numero limitato di accessi non riservabili. Prima dell’inizio del concerto, saranno veicolate dai nostri speaker tutte le informazioni utili per godersi lo spettacolo in serenità. Non è prevista l'installazione di maxi schermi in altre zone della città. Al termine del concerto sarà importante seguire la segnaletica di uscita attenendosi alle indicazioni del personale predisposto, secondo il piano coordinato con le forze dell’ordine e la questura di Palermo. Le norme di comportamento • A tutela della comune incolumità sono predisposti controlli all’entrata dell’area dell’evento effettuati dal personale in servizio con la supervisione delle Forze di Polizia anche con l’utilizzo di apparati metal detector. • Si raccomanda al pubblico di mantenere un comportamento rispettoso delle regole della convivenza civile. All’interno dell’area dell’evento È VIETATO: • Introdurre VALIGIE, TROLLEY. • Introdurre BOMBOLETTE SPRAY (antizanzare, deodoranti, creme solari, etc…) • Introdurre TROMBETTE DA STADIO • Introdurre o detenere ARMI, MATERIALE ESPLOSIVO, ARTIVIZI PIROTECNICI, FUMOGENI, RAZZI DI SEGNALAZIONE, PIETRE, COLTELLI o ALTRI OGGETTI da PUNTA o TAGLIO; • Introdurre CATENE; • Introdurre bevande alcooliche di qualsiasi gradazione; • Introdurre o detenere SOSTANZE STUPEFACENTI, VELENI, SOSTANZE NOCIVE, MATERIALE INFIAMMABILE; • Accedere e trattenersi in stato di ebrezza o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti; • Introdurre o vendere all’interno dell’impianto bevande contenute in LATTINE, BOTTIGLIE DI VETRO, BORRACCE DI METALLO o BOTTIGLIE DI PLASTICA di qualsiasi dimensione. • Introdurre ANIMALI DI QUALSIASI GENERE E TAGLIA; • Introdurre BASTONI PER SELFIE e TREPPIEDI; • Introdurre OMBRELLI e ASTE; • Introdurre POWER BANK; • Introdurre STRUMENTI MUSICALI; • Introdurre PENNE e PUNTATORI LASER; • Introdurre DRONI e AEREOPLANI TELECOMANDATI; • Introdurre APPARECCHIATURE PER LA REGISTRAZIONE AUDIO/VIDEO; • Introdurre MACCHINE FOTOGRAFICHE PROFESSIONALI e SEMIPROFESSIONALI; • Introdurre VIDEOCAMERE, GOPRO, IPAD e TABLET; • Introdurre BICICLETTE, SKATEBOARD, PATTINI e OVERBOARD; • Introdurre TENDE e SACCHI A PELO; • Introdurre TUTTI GLI ALTRI OGGETTI ATTI AD OFFENDERE; • Esporre materiale che ostacoli la visibilità agli altri spettatori o che interferisca con la segnaletica di emergenza o che, comunque, sia di ostacolo alle vie di fuga verso le uscite; • Svolgere qualsiasi genere di attività commerciale che non sia stata preventivamente autorizzata, per iscritto, dalla società organizzatrice dell’evento; • Porre in essere atti aggressivi nei confronti del personale addetto al controllo; • Danneggiare o manomettere in qualsiasi modo strutture, infrastrutture e servizi dell’impianto; • Arrampicarsi su balaustre, parapetti, divisori ed altre strutture non destinate alla permanenza del pubblico; • Stazionare su percorsi di accesso e di esodo e su ogni altra via di fuga. ORDINANZA num.789 del 14/06/2019 #01 ORDINANZA num.789 del 14/06/2019 #02 Per l'evento, l’Amat cambierà i percorsi di sei linee: 103, 107, 224, 231, N5, navetta centro storico. Linea 103 – Da piazzale Joh Lennon verso centro: normale percorso fino in via Cala giunta in via Porto Salvo a destra per via Vittorio Emanuele – a destra via Roma – segue normale percorso. Linea 107 – Da piazza G. Cesare verso Stadio: – via Roma – a destra via Cavour – piazza XIII Vittime – via F. Crispi – segue normale percorso Da Stadio verso Stazione Centrale: normale percorso fino in via Cala giunta in via Porto Salvo a destra per via Vittorio Emanuele – a sinistra via Maqueda – Stazione Centrale (capolinea). Linee 224 e 231 – Da via Messina Marine verso Stazione Centrale: – a sinistra via S.re Cappello – a destra viale Dei Picciotti – a sinistra via Bennici – a destra C.so dei Mille – a sinistra via Lincoln – Stazione Centrale. Da piazza G. Cesare verso Stadio: – via Balsamo – a destra C.so dei Mille – a sinistra via S.re Cappello – a destra via Messina Marine – seguono normale percorso Linea N5 – Da piazza G. Cesare verso Camporeale: – via Roma – piazza Sturzo – segue normale percorso. Da piazza Camporeale: normale percorso fino in via Volturno – via Cavour – a destra via Roma – piazza G. Cesare (capolinea). Navetta Centro Storico: Da piazza G. Cesare capolinea provvisorio: – normale percorso fino in via Cala giunta in via Porto Salvo a destra per via Vittorio Emanuele – a sinistra via Maqueda – Stazione Centrale (capolinea provvisorio).

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
13 giu 2019

Viabilità | Obbligo di svolta a sinistra su via Marchese di Roccaforte per i veicoli provenienti da via Alessandro La Marmora

di Fabio Nicolosi

L'ordinanza 734 del 04/06/2019 emanata dall'ufficio Traffico istituisce l'obbligo di svolta a sinistra su via Marchese di Roccaforte per i veicoli provenienti da via Alessandro La Marmora Il provvedimento proposto dal comitato "Via Sicilia" e condiviso dalla VIII Circoscrizione potrebbe fluidificare l’asse di via Marchese di Roccaforte e innalzare il livello di sicurezza, evitando il taglio ortogonale della strada.

Leggi tutto    Commenti 5
Articolo
12 mag 2019

Perturbazione in azione sul palermitano: rovesci e temporali sparsi nella giornata di lunedì 13 maggio

di centrometeosicilia

Un saluto a tutti i nostri lettori. Un'area depressionaria alimentata da aria fredda in quota proveniente dal nord-Europa favorirà una generale recrudescenza del maltempo nella giornata di lunedì insieme ad un ulteriore e generale calo delle temperature che si porteranno su valori inferiori alle medie stagionali anche di 5/7 gradi. Sintesi previsionale: tempo instabile al mattino sul settore occidentale della provincia con rovesci sparsi e qualche temporale. Nel pomeriggio i fenomeni si estenderanno alle restanti aree della provincia risultando localmente intensi specie sull'estremo settore occidentale e quello orientale con possibili spunti temporaleschi associati ad attività elettrica. In serata generale attenuazione dei fenomeni anche se rimarranno ancora possibili in particolare ad ovest della provincia. Venti e mari: i venti soffieranno sostenuti di libeccio nella prima parte della giornata, in successiva rotazione a maestrale durante il pomeriggio. Mari generalmente molto mossi. Viabilità: invitiamo alla prudenza nelle principali arterie autostradali, specie nel pomeriggio ricordando che i limiti di velocità in caso di maltempo sono di 110 km/h mentre sulle strade extraurbane di 90 km/h. Per quanto riguarda la città di Palermo prudenza alla guida nelle zone pedemontane e lungo le strade che portano nei pressi di Mondello.   Questo è un bollettino previsionale in collaborazione col Centro Meteorologico Siciliano portale di divulgazione e condivisione di fatti meteorologici. La sua attendibilità è pari al 70% Per rimanere sempre aggiornato sulla viabilità dell’area metropolitana di Palermo, puoi ricevere notifiche sull’info mobilità unendoti al canale Telegram https://t.me/trafficoemobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
04 mag 2019

Autostrada A19 Palermo – Catania | Da lunedì 6 maggio interventi di sostituzione dello spartitraffico tra Bagheria e Villabate

di Fabio Nicolosi

Da lunedì 6 maggio si procederà all’ultimazione degli interventi di sostituzione delle barriere laterali lungo lo spartitraffico nel tratto dell’autostrada A19 Palermo – Catania” compreso tra Bagheria e Villabate. I tratti dello spartitraffico interessati ai lavori sono ubicati al km 3,000, al km 2,700 e al km 0,000, in entrambe le direzioni. Le lavorazioni comporteranno il restringimento di carreggiata mediante chiusura della corsia di sorpasso, limitatamente all’area di volta in volta interessata dal cantiere. Il primo intervento sarà effettuato al km 3,000 della carreggiata in direzione Palermo.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
20 apr 2019

Violenti venti di scirocco in arrivo per la Pasquetta con punte oltre i 100 km/h; consigli per la viabilità

di centrometeosicilia

L'approfondimento di una depressione fra le Baleari e l'Algeria e la sua successiva risalita verso il Mediterraneo, innescherà un poderoso richiamo di natura prefrontale di correnti calde di diretta estrazione dai deserti libici e algerini. Tale richiamo innescherà sul palermitano quello che nel gergo viene definito "effetto favonico" il quale esalterà l'intensità dei venti innescando inoltre un sensibile aumento delle temperature e della concentrazione di pulviscolo sahariano in sospensione. Venti: durante la notte e al primo mattino violenti venti di scirocco di forte burrasca o tempesta colpiranno tutta la costa tirrenica della Sicilia. Focalizzandoci sul palermitano saranno possibili raffiche prossime o superiori ai 100 km/h, specie sul settore orientale della provincia dove non escludiamo picchi fra i 110-120 km/h. Durante il pomeriggio registreremo una lieve attenuazione della ventilazione sul settore occidentale con picchi fra gli 80-90 km/h, mentre saranno ancora possibili punte di 100 km/h sul settore tirrenico orientale. La sera ancora venti di burrasca ovunque con punte fino ad 80 km/h in graduale attenuazione. Piogge: non escludiamo possibili piogge miste a sabbia nel corso della mattina, meno probabili durante il pomeriggio. Il cielo durante la giornata si presenterà lattiginoso tendente al giallastro/arancio. Temperature: le temperature saranno in sensibile aumento con punte prossime ai +28/30 °C o localmente oltre sulla costa tirrenica, specie occidentale. Viabilità: raccomandiamo massima prudenza durante gli spostamenti in auto o in moto lungo le principali arterie autostradali della provincia, specie nel tratto della A19 fra Termini Imerese e Cefalù dove le raffiche laterali risulteranno impetuose. Possibili detriti lungo le carreggiate esposte. Sconsigliamo inoltre le attività all'aperto specie nei boschi o in aree vicine ad alberi o oggetti pericolanti ricordandovi che "fuoco" e "vento" rappresentano un mix letale per l'innesco rapido di incendi.   Questo è un bollettino previsionale in collaborazione col Centro Meteorologico Siciliano portale di divulgazione e condivisione di fatti meteorologici. La sua attendibilità è pari al 80% Per rimanere sempre aggiornato sulla viabilità dell’area metropolitana di Palermo, puoi ricevere notifiche sull’info mobilità unendoti al canale Telegram https://t.me/trafficoemobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
20 apr 2019

Svincolo Bagheria: partiti i lavori per la realizzazione di un nuovo svincolo autostradale

di Fabio Nicolosi

2 rotatorie, 5 uscite per ciascuna rotatoria, 6 mesi di lavoro, 1.143.707,50 euro per realizzarlo: sono i numeri del progetto del nuovo svincolo autostradale che è stato presentato il 15 aprile, in conferenza stampa dal sindaco Patrizio Cinque, il progettista nonché direttore dei lavori il professor Giovanni Tesoriere, il Rup Onofrio Lisuzzo. Sono stati consegnati alla ditta esecutrice, la D.E.G. s.r.l di Mussomeli in provincia di Caltanissetta, ed iniziati, i lavori che dureranno all’incirca 6 mesi. La domanda che interessa di più la cittadinanza, oltre al valore in sé dell’opera che decongestionerà del 60% il traffico della zona, è: “che tipo di impatto sul traffico avranno i lavori?”. A rispondere il Rup, responsabile unico del procedimento, il geometra Rino Lisuzzo, che ha spiegato che la maggior parte dei lavori riguardano nuove opere che verranno realizzate non intaccando la circolazione attuale dal momento che si tratta di nuove strade. I problemi potranno verificarsi sono quando si dovrà effettuare l’aggancio con l’autostrada, direzione Palermo – Catania, tali disagi potranno durare non oltre la settimana, prevedendo, solo per quel periodo, l’uscita a Casteldaccia per chi proviene da Palermo. A raccontare la storia del progetto; come ci si è arrivati e quali sono stati i vari passaggi, il sindaco di Bagheria, Patrizio Cinque. Il progetto, in alcune parti rivisto su indicazioni dell’ANAS, risale al 2005, è realizzato con fondi comunali grazie all’approvazione del bilancio previsionale 2018, per un costo totale di 1.143.707,50 euro, per effetto di un ribasso del 38,1908% sull’importo a base d’asta pari a 1.740.365 euro, e grazie ad un muto contratto dall’amministrazione comunale. Sono seguiti anni di studi geologici, contatti con ANAS, Soprintendenza, studi propedeutici che hanno dato vita al nuovo progetto che prevede che chi proviene da Catania non dovrà più percorrere l’attuale uscita (Zona ex Ipab) ma uscirà sulla tangenziale presso la quale verrà creato un adeguato nuovo acceso, il quale taglierà contrada Ranteria. Tutto ciò produrrà anche un effetto di riqualificazione della zona periferica e ed un maggior controllo di tutta l’area spesso soggetta ad abbandoni indiscriminati di rifiuti. Tutti i lavori preparatori non daranno dunque intralcio al traffico. Le due rotatorie saranno una a monte e una a valle dell’autostrada, come spiega il progettista e direttore dei lavori il professor Giovanni Tesoriere. La vera novità, oltre alle rotatorie, sarà che si eviteranno i punti di conflitto in entrata ed in uscita che si verificano oggi, proprio grazie alle due rotatorie, eliminando le intersezioni tra flussi di traffico. In questo modo si intercettano e anticipano i flussi di traffico riducendo il numero dei veicoli che confluiscono in un unico punto. In sostanza si anticiperà l’ingresso in uscita direzione Catania > Palermo grazie ad una mobilità importante che è la tangenziale grazie ad una nuova viabilità di collegamento, mentre in direzione Palermo > Catania, con la Mare Monti, non appena sarà possibile realizzare il sottopasso, si migliorerà anche quell’ingresso. Sembra dunque vicina la soluzione al decongestionamento del traffico nella zona dello svincolo autostradale, arteria fondamentale per il collegamento tra la parte alta ed il resto della città. Il progetto: Le immagini della conferenza stampa:

Leggi tutto    Commenti 1