Articolo
05 nov 2018

Polizia Municipale | Da Lunedì inizia il trasloco presso la nuova sede di Via Ugo La Malfa

di Fabio Nicolosi

Inizierà lunedì il trasloco progressivo della polizia municipale dalla sede "storica" di Via Dogali alla nuova sede di Via Ugo La Malfa 72. Un trasferimento che dovrebbe concludersi nell’arco di sei mesi. Trasloco che in realtà si annuncia da anni, ma che solo adesso entra nel vivo. La nuova sede, composta da due edifici, ha avuto bisogno di numerosi interventi di messa a norma che, a dirla tutta, non sono ancora conclusi ma, piuttosto che attendere ancora, il comandante Gabriele Marchese ha deciso di procedere per tappe. Il primo passo sarà il trasferimento dell’attuale piano terra di via Dogali, ossia gli uffici che hanno contatti diretti con l’utenza tra cui le relazioni col pubblico, il protocollo, le autogrù; a dicembre dovrebbe toccare a tutti gli altri piani, a eccezione del primo. In via La Malfa confluiranno anche l’autoparco dei vigili, attualmente in un bene confiscato in via Carlo Amore che però la Regione rivuole, e altri uffici dislocati in città, come il Nopa di corso Calatafimi o la centrale di controllo della Ztl alla Stazione centrale. “Grazie all’uso della tecnologia i numeri di telefono non cambieranno – spiega Marchese – Anche se gli uffici si troveranno fisicamente in un altro posto, i cittadini potranno continuare a chiamare gli stessi recapiti”. Il palazzo, ex sede della direzione tecnica di Telecom, avrebbe dovuto ospitare la sede di Almaviva ma dopo il naufragio delle trattative fu assegnata al comune di Palermo, che la individuò subito come nuova sede per i vigili urbani. Una sede unica in cui concentrare tutti gli uffici dei caschi bianchi, ma soprattutto un edificio ormai di proprietà comunale e che quindi evita pericolosi contenziosi. L’amministrazione Orlando negli anni ha stanziato centinaia di migliaia di euro per i lavori di adeguamento che, come detto, sono ancora in corso. "L'avvio del trasferimento del Comando e degli uffici della Polizia municipale dallo storico edificio di via Dogali in via La Malfa è un importante risultato ed è importante che non si attenda ancora l'ultimazione dei lavori di adeguamento di tutto l'edificio - dice il sindaco Leoluca Orlando - La necessità di adeguamenti strutturali e di sicurezza ha ritardato il trasferimento, ma è giusto che via via che i nuovi locali sono pronti si avvii la loro effettiva operatività. Questo anche per dare agli agenti in servizio, finalmente, degli spazi più moderni e adatti allo svolgimento dei compiti d'istituto. Una volta terminato il trasferimento valuteremo cosa fare del vecchio edificio, tutt'ora al centro di una complessa situazione formale. L'auspicio è che senza costi o con bassi costi per l'amministrazione possa diventare, anzi tornare ad essere un edificio per di civile abitazione, contribuendo ad alleviare l'emergenza abitativa". L’idea di arrivare fino in via Ugo La Malfa, però, preoccupa non poco visto che si tratta di un’arteria stradale molto trafficata, soggetta ad allagamenti e con penuria di parcheggi. “Ho verificato personalmente la disponibilità di posti auto – aggiunge Marchese – e grazie ad alcune aree pubbliche, distanti poche centinaia di metri, c’è spazio per almeno seimila autovetture”. Non è escluso però che, a trasferimento completato, il Comune non adotti altri provvedimenti per favorire la circolazione di auto private ma soprattutto degli autobus. E via Dogali? L’edificio, che rientra in una transazione definita tre anni fa con l’Immobiliare Strasburgo e per la quale ad oggi non si paga alcun canone, una volta liberato potrebbe ospitare abitazioni private tornando alla sua funzione originaria.

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
26 ott 2018

Sicurezza stradale | 17 sanzioni dai controlli sui Tir

di Fabio Nicolosi

La Polizia Municipale ha effettuato controlli su strada dei mezzi pesanti, Tir ed autoarticolati, che in transito su viale Regione Siciliana sono stati convogliati per le opportune verifiche presso il Centro Mobile di Revisione del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ed il Comitato Albo Trasportatori nello stand allestito in piazza John Lennon. Alla fine degli accertamenti sono state elevate 17 sanzioni. L’attività, organizzata con cadenza ciclica, è finalizzata a verificare la regolarità amministrativa della documentazione delle merci, le condizioni di trasporto eseguite secondo la normativa Adr per il trasporto su strada di merci pericolose e la normativa Atp sul trasporto refrigerato a temperatura controllata di derrate alimentari, i tempi di guida e di riposo dei conducenti e la regolarità tecnica. Dagli accertamenti compiuti, solo tre autotreni sono risultati regolari. Sei sono stati sanzionati per dispositivi di equipaggiamento inefficienti, due conducenti per rapporto di lavoro in conto terzi, uno per irregolarità nei fogli di registrazione del cronotachigrafo, uno per non aver inserito la carta del conducente nel cronotachigrafo, un mezzo d’opera per la circolazione senza contrassegno di pagamento indennizzo di usura. Inoltre nel corso delle verifiche sono state rilevate altre violazioni: 5 per mancanza di documenti di circolazione e una carta di qualificazione del conducente scaduta. Nel 2018 il gruppo di lavoro “controllo mezzi pesanti” della Polizia Municipale, nell’ambito degli interventi programmati dal Comandante Gabriele Marchese per la tutela della sicurezza stradale, ha controllato 850 veicoli ed elevato 594 sanzioni, di cui riguardanti irregolarità delle caratteristiche tecniche dei mezzi pesanti, per esempio le ruote di dimensioni diverse oppure le sponde caricatrici idrauliche non annotate nella carta di circolazione e il rispetto dei tempi di riposo dei conducenti. Ha effettuato inoltre 107 controlli su autobus, soprattutto in occasione di gite scolastiche.

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
18 set 2018

Agente di PM investito da uomo privo di patente

di Antony Passalacqua

Un commissario della Polizia Municipale è stato investito intenzionalmente  stamani alla Favorita da un motociclista. Mentre all'altezza  di "Casa natura" era in servizio con l'autovelox, appena il telelaser ha segnalato l'eccesso di velocità di un motociclo Honda Sh, il commissario ha intimato l'Alt al conducente. Questi ha prima rallentato per poi accelerare, travolgendo l'agente. I colleghi hanno bloccato il conducente M. S. di 41 anni che è stato condotto al Comando di via Dogali dove è stata informata l'autorità giudiziaria che ne ha disposto l'arresto. La moto era priva di assicurazione ed il quarantunenne circolava con la patente revocata. Il commissario è stato trasportato con ambulanza a Villa Sofia. Solidarietà è stata espressa all'agente ferito dal Comandante Gabriele Marchese, che ha definito "un comportamento incivile e criminale" quello del motociclista.

Leggi tutto    Commenti 3
Articolo
18 giu 2018

Avete preso una multa? Ecco come verificare

di Fabio Nicolosi

Quanti di voi sanno che sul portale del comune di Palermo è disponibile per tutti i cittadini la possibilità di consultare se il proprio veicolo ha commesso un'infrazione e ha dunque una multa da pagare? Basta accedere al seguente indirizzo: Verifica sanzioni Codice della Strada Si verrà indirizzati in una nuova pagina.   Cliccando sul tasto "Accedi" alla destra del lucchetto verde, si entrerà in una nuova pagina, dove nello spazio sotto l'asterisco va inserita la targa del proprio veicolo.   Successivamente spuntare il quadratino "Non sono un robot" e cliccare in alto sulla scritta conferma. Se nessuna multa è stata emessa sul mezzo verrà visualizzato un messaggio che lo conferma, viceversa in basso verrà visualizzato il numero del verbale. Non vi resta che verificare...

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
14 giu 2018

Telefonino alla guida, nuove sanzioni della Polizia Municipale

di Antony Passalacqua

Palermo - Con 34 sanzioni nell’ultima settimana, continua l’operazione della Polizia Municipale per il contrasto all’uso del telefonino alla guida. Agenti del nucleo autovelox della Polizia Municipale, in abiti civili e a bordo di moto civetta hanno sorpreso 34 conducenti che utilizzavano il telefonino alla guida.  I controlli sono stati effettuati in diverse zone della città, via Notarbatolo, via Ausonia, via Ruggero Settimo, viale Strasburgo, viale Michelangelo, viale Croce Rossa, via de Gasperi, via Montepellegrino, via Sampolo, piazza Leoni, via Restivo. Per ciascun contravventore è scattata la sanzione di 161 euro e sono stati decurtati 5 punti dalla patente, come previsto dal codice della strada. Ammontano così a 128 le sanzioni dall’avvio del potenziamento dei servizi predisposti dal Comandante Gabriele Marchese sull’uso del telefonino alla guida, prima causa di incidenti stradali a livello nazionale, per la distrazione procurata. I controlli proseguiranno in tutte le zone della città.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
05 giu 2018

Polizia Municipale | Lancia una pietra ad una camionetta in transito. Arrestato 42enne

di Mobilita Palermo

Ci troviamo ancora una volta a dover raccontarvi un fatto increscioso avvenuto ieri nei confronti del corpo municipale dei vigili. Spesso criticati e maltrattati, sottorganico cercano di fare il possibile per migliorare la città. Non possiamo però tollerare atti simili a quelli che vi racconteremo perché il loro compito è far rispettare le regole e i regolamenti. Gli stessi che non si inventano loro, ma che vengono prescritti da delibere degli uffici comunali e che loro devono mettere in pratica. Un mestiere sicuramente difficile e complicato in una città che ha sempre rifiutato grandi cambiamenti e regole restrittive. Oggi quindi siamo qui a condannare questo atto grave ringraziando il corpo della polizia municipale per quello che ogni giorno fa, grazie. Ecco il comunicato stampa: Una camionetta della polizia municipale con a bordo due agenti del servizio controllo emissioni gas di scarico diretta in piazza Verdi, oggi intorno alle ore 14,45, mentre transitava in via Volturno all’altezza dell’Amap, è stata colpita da un pietra di circa dieci centimetri che ha mandato in frantumi il vetro laterale destro del mezzo. L’autore del gesto, C.M.S. di 42 anni è stato arrestato e condotto in caserma al Comando di via Dogali. Illesi gli agenti. E il commento del capo della polizia municipale: “A seguito dell’aggressione degli agenti in piazza Rivoluzione è venuto il momento di adottare la body cam durante i servizi, una videocamera di ridotte dimensioni indossata dagli agenti per la registrazione audio e video degli interventi per allentare tensioni e aggressività e fornire allo stesso tempo la documentazione di quanto è avvenuto"

Leggi tutto    Commenti 14
Articolo
10 gen 2018

Polizia Municipale | Enel dona al corpo sei biciclette elettriche

di Fabio Nicolosi

La flotta di veicoli della polizia Municipale palermitana accoglie i nuovi modelli a due ruote, elettrici. Sono state consegnate quattro biciclette elettriche agli agenti della Polizia Municipale, grazie ad una iniziativa che è stata condotta, insieme ad ENEL, che ha premiato il Comune di Palermo in relazione all’iniziativa CRESCO Awards 2016 della Fondazione Sodalitas, in collaborazione con Anci, per il progetto “Roadmaps for energy, Programma HORIZON 2020” in tema di un uso razionale ed efficiente dell’energia negli edifici e negli impianti di proprietà comunale. Gli agenti si muoveranno all'interno della ZTL e delle aree pedonali. Altre due sono state destinate all’Ufficio Innovazione ed all’Ufficio Ambiente. Oggi la bicicletta non è più vista come un mezzo di trasporto per gente con poca disponibilità economica. Foto di Antonio Mazzon Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 6

Ultimi commenti