Articolo
23 mar 2020

ANELLO FERROVIARIO | Dal 31 Marzo riapre l’incrocio tra via Roma e via Amari

di Fabio Nicolosi

Una settimana fa vi mostravamo gli avanzamenti del cantiere nei pressi dell'incrocio tra Via Roma e via Amari. Nonostante il rallentamento delle attività dovute al Coronavirus, vi confermiamo che i lavori sono già in fase finale. Infatti l'ordinanza n°271 pubblicata giorno 16 Marzo dall'ufficio traffico comunica la riapertura parziale dell’ incrocio Amari-Roma e di via Emerico Amari nel tratto compreso tra via Michele Amari e via Roma. Chiusura di via Emerico Amari nel tratto compreso tra via R. Wagner e via Pietro Valdo Panascia (già via Isidoro La Lumia). Purtroppo non sarà totalmente riaperta Via Roma perché occorre ancora terminare il piccolo tratto tra via ammiraglio Gravina e via Amari ancora occupato dal cantiere del collettore fognario. Via Wagner nel tratto compreso tra via Ammiraglio Gravina e via E. Amari si trasformerà in una strada senza uscita a doppio senso di marcia, cosí come via Pietro Aldo Panascia nel tratto Amari – Turati. Sempre via Wagner nel tratto compreso tra via Ammiraglio Gravina e via Mariano Stabile sarà ripristinata con il senso unico di marcia in direzione via M. Stabile Nella mappa vengono indicate in verde le aree pedonali e in giallo le aree di cantiere. Ricordiamo che la presente ordinanza ha validità fino al 28 Agosto 2020 o sino all’ ultimazione dei lavori se precedente tale data. Come sempre vi terremo aggiornati

Leggi tutto    Commenti 3
Articolo
16 mar 2020

Anello Ferroviario | I progressi del cantiere tra Via Roma e via Amari

di Fabio Nicolosi

Siamo tutti, o quasi, rinchiusi a casa a causa del coronavirus. Chi ci può quindi aggiornare sullo stato dei lavori? Fortunatamente la comunità di Mobilita Palermo è talmente numerosa che abbiamo utenti che abitano sopra i vari cantieri della città. Ecco quindi che, pur rimanendo a casa, riusciamo a fornirvi un aggiornamento dei lavori dell'anello ferroviario. Ci troviamo all'incrocio tra via Roma e via Amari; uno degli incroci più importanti della città per via dei numerosi sottoservizi che vi transitano, ma anche per la presenza di due dei più impattanti cantieri attivi in città. Infatti proprio l'incrocio da qualche mese é interessato dai lavori dell'anello ferroviario e della posa del collettore fognario. Il primo cantiere interessa la strada da valle a monte e prevede la realizzazione della galleria ferroviaria di collegamento tra le fermate Porto e Politeama sotto via Amari. Il secondo prevede la posa della nuova condotta del collettore fognario da piazza Sturzo verso via principe di Belmonte che permetterà di portare le acque nere al depuratore di Acqua dei Corsari permettendo quindi il disinquinamento della zona costiera. Ringraziamo Raffaele C. per le foto: I lavori in quell'area sono iniziati proprio dall'anello ferroviario che hanno occupato la zona i primi giorni di Ottobre. Le due ditte hanno quindi avviato un confronto per procedere e limitare le interferenze. I primi a mettere mano all'incrocio sono stati gli operai della ditta D'Agostino che, spostati i sottoservizi, hanno palificato l'area, scavato e adesso stanno lavorando per la realizzazione del solettone. Solettone che una volta completato permetterà agli operai del collettore di procedere con la posa della grossa tubazione sopra il solettone. Terminata la posa della condotta il ripristino dell'area non sappiamo se spetterà alla D'Agostino o alla ditta incaricata dai lavori del collettore, ma in ogni caso l'area verrà ripristinata. In questi mesi però i lavori del collettore non sono stati fermi, infatti si è lavorato al pozzo di Via Roma lato stazione e alla posa della condotta lato piazza Sturzo. Nella foto abbiamo cerchiato in rosso quella di sinistra che presumiamo possa essere la nuova condotta del collettore fognario e il tubo nero corrugato che presumibilmente conterrà dei sottoservizi elettrici. Entrambi i nuovi tubi sono pronti ad essere collegati non appena sarà il loro turno. Non ci resta quindi che aspettare e tenere il cantiere sott'osservazione. Vi terremo aggiornati

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
06 feb 2020

Collettore fognario | Estratta la talpa che ha scavato il tratto tra via Guardione e via Roma

di Fabio Nicolosi

Ne avevamo dato annuncio con un post nel canale Telegram (iscrivetevi per rimanere aggiornati con gli ultimi articoli) giorno 23 Gennaio. Nei giorni 4 e 5 febbraio si chiudeva Via Roma nel tratto tra via Cavour e via F. Bentivegna per l'estrazione della mini-talpa utilizzata dal consorzio Sikelia per lo scavo del tunnel del collettore fognario. Le attività come da programma si sono concluse entro gli orari stabiliti. Ecco alcuni scatti: Non é ancora noto dove sará portata la talpa per procedere con gli scavi. Vi terremo aggiornati

Leggi tutto    Commenti 12
Articolo
28 gen 2020

Collettore Fognario | Riprendono i lavori dopo il fallimento Tecnis

di Fabio Nicolosi

E' l'azienda AMEC S.r.l. di Catania la ditta che é subentrata dopo il fallimento di Tecnis nei cantieri del collettore fognario di Palermo.   Foto di Anna B. I lavori erano fermi da parecchi mesi proprio in attesa del subentro, cosí come già avvenuto per il cantiere dell'anello ferroviario. Sono state emanate dall'ufficio traffico due ordinanze: #73 del 23/01/2020 con la quale si chiede la chiusura temporanea del tratto di via Roma compreso tra via Cavour e la via Bentivegna per consentire il posizionamento di una gru che dovrà estrarre la talpa che ha effettuato lo scavo tra i pozzi ubicati agli estremi della via Francesco Guardione, parte bassa. Provvedimento valido due giorni da utilizzare entro il 15 febbraio 2020, con preavviso di almeno giorni 5 rispetto alla data effettiva dell’ intervento #78 del 24/01/2020 con la quale si chiede il mantenimento della chiusura al transito veicolare di un tratto della piazza Don Sturzo e l’estensione su via Roma, sino all’ incrocio con via Emerico Amari, per poter effettuare le operazioni di collocazione di una condotta fognaria, previa preparazione del letto di posa e con il ripristino della pavimentazione stradale; E' in corso la fase 2, dopo questa ordinanza si entrerà nella fase 3 che sará completata entro il 10 Marzo 2020 e infine nella fase 4 entro fine marzo 2020. Alleghiamo copia dell'ordinanza:

Leggi tutto    Commenti 5
Articolo
13 feb 2019

Viabilità | Dal 18 Febbraio chiusura di via D. Scinà, piazza Don L. Sturzo e via Roma

di Fabio Nicolosi

L'ordinanza n°155 del 08/02/2019 emessa dall’ufficio Traffico del Comune prevede la chiusura a partire dal 18 Febbraio di corso Domenico Scinà, nella zona di Borgo Vecchio. I lavori riguardano il potenziamento del sistema fognario Cala, l’opera che porterà i reflui della zona del porto industriale fino al collettore sud-orientale e da lì al depuratore di Acqua dei Corsari. La chiusura è articolata in quattro fasi: la prima scatterà il 18 febbraio 2019 e si protrarrà fino al 23 marzo ed è relativa al tratto tra largo Alfano e Via Bontà; la seconda inizierà alla fine della prima e dovrà concludersi non oltre il 30 aprile 2019, e riguarderà la sezione di corso Scinà tra via Bontà e piazza Don Sturzo; la terza inizierà dalla fine della seconda e dovrà concludersi entro il 31 Maggio 2019, e riguarderà la sezione di piazza Don L. Sturzo tra via Rosina Muzio e via Benedetto Gravina (parzialmente occupata); la quarta e ultima fase che terminerà il 22 Giugno 2019 comprenderà via Roma nel tratto tra via E. Amari e via Benedetto Gravina. I dettagli dell'ordinanza:

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
02 gen 2019

FOTO | Iniziata la posa delle condotte del collettore fognario tra via Guardione e la Cala

di Fabio Nicolosi

Uno degli appalti fondamentali per la città e per il disinquinamento della fascia costiera, passa dal completamento del collettore fognario che trasporterà le acque che al momento vengono scaricate a mare all'intero dei cantieri navali direttamente al depuratore di Acqua dei Corsari. I lavori avviati nel gennaio 2015, sono in ritardo, ma risolte le interferenze con i sottoservizi e le scoperte di tipo archeologico, sembra che finalmente siano entrati nel vivo. Il primo cantiere attivo è quello tra via Guardione e via Crispi, dove con la tecnica del micro-tuneling si sta scavando il condotto fognario che posizionato a 10 metri permetterà di giungere fino a Via Cianciolo e poi all'impianto di sollevamento di Porta Felice. Il secondo cantiere e anche quello più "chiacchierato" è quello collocato proprio all'incrocio tra via Guardione e via Roma, dove si sta realizzando il pozzo dove la micro-talpa meccanica giungerà. Il blocco di cemento in corso di realizzazione sarà calato nella fossa e successivamente sarà un pozzo d’ispezione a lavori conclusi, quindi tra qualche mese chi non ha seguito i lavori neanche si accorgerà del semplice tombino che prenderà alloggiamento Il terzo cantiere si trova tra via Cianciolo e via Cala e sarà uno dei pozzi dove avverrà il rilancio del tunnel, e permetterà di giungere fino all'impianto posto nei pressi di Porta Felice Non è noto il termine ultimo dei lavori, anche se visto i recenti aggiornamenti, siamo ottimisti e speriamo che questi cantieri possano concludersi in tempi brevi.

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
18 dic 2018

Collettore fognario | Stanziati 12 milioni di euro per via Messina Marine

di Salvatore Galati

Si è concluso l'iter per l'assegnazione dei fondi per la conclusione del collettore fognario di via Messina Marine, una cifra di 12 milioni di euro. Questo consentirebbe il disinquinamento della costa sud e della foce dell'Oreto. Infatti il sistema fognario avrà doppia funzione, uno quello di raccogliere le acque nere e portarle al depuratore di Acqua dei Corsari e il secondo di accumulare le acque piovane e riversarle a mare tramite i canali esistenti. Tutto questo verrà fatto sull'asse viario di via Messina Marine, nel tratto compreso tra la foce Oreto e Piazza Sperone. Inoltre nel progetto è compreso la costruzione dell'impianto di sollevamento per l'accumulo di acque nere a Romagnolo. La ditta che conseguirà i lavori è l'associazione di imprese Necos e Viastra da Sas, di Borgomanero della provincia di Novara. Ora la palla è balzata alla ditta, che dovrà produrre tutti i documenti relativi ai lavori e passeranno circa 3/4 mesi, tempi tecnici normali, salvo imprevisti. Solo dopo questa prassi l'aggiudicazione diventerà definitiva.

Leggi tutto    Commenti 8