Articolo
16 ott 2020

Parco “Ninni Cassarà” | Aggiudicata la gara d’appalto per l’esecuzione di indagini ambientali preliminari nella “Sub Area Verde”

di Fabio Nicolosi

Si sblocca la triste vicenda del parco comunale "Ninni Cassará" È stata pubblicata ieri sul sito del comune di Palermo la determina dirigenziale n.9765 che stabilisce il possesso, in capo alla Ditta R.T.I. ICPA S.r.l. (P.I. 02862930845) mandataria - AMBIENTE & SICUREZZA S.R.L. (P.I. 02472580790) mandante, aggiudicataria dell’appalto per l’affidamento del “Servizio per l’esecuzione delle indagini ambientali preliminari nella “sub area verde” del Parco urbano “Ninni Cassarà” (CIG: 8217265D95), dei requisiti di cui all’art. 80, D. Lgs. n. 50/2016 e ss.mm.ii. e dell’art. 53, co. 16-ter del D.Lgs. 165/2001; Il termine ultimo per la ricezione delle offerte era scaduto alle ore 11 del 22 maggio. L'ATI si è aggiudicata l'appalto per la migliore offerta con un ribasso del 42,79% da applicare all’importo a base d’asta pari a €. 126.997,14 oltre IVA. La durata del contratto è di mesi 12 (dodici) dalla data di invio del documento di accettazione dell’offerta tramite la piattaforma del Mercato Elettronico della Consip. Adesso non resta dunque che aspettare la consegna delle aree e aspettare l'esito di queste indagini che speriamo possano permettere l'apertura parziale del parco. Ricordiamo che il parco è chiuso da Aprile 2014.

Leggi tutto    Commenti 7
Articolo
07 mag 2020

Parco “Ninni Cassarà” | Pubblicata gara d’appalto per l’esecuzione di indagini ambientali preliminari nella “Sub Area Verde”.

di Salvatore Galati

È stata pubblicata ieri sul sito acquistinretepa la gara d’appalto per l'affidamento del servizio relativo all'esecuzione delle “Indagini ambientali preliminari nella “Sub Area Verde” del Parco Urbano “Ninni Cassarà”. "Se, come crediamo, le indagini riconosceranno che non vi sono più situazioni di rischio nell'area verde - dichiara il sindaco, Leoluca Orlando - contiamo che entro la fine dell'anno si possa finalmente riaprire al pubblico questa ampia porzione del parco, che ne copra circa il 60% della superficie. Speriamo quindi che la seconda area verde della città dopo la Favorita possa finalmente tornare a essere fruibile quanto prima. Soprattutto in un momento come questo, offrire a tutti i cittadini spazi all'aria aperta fruibili in sicurezza è sempre più una priorità". L’affidamento dell’appalto avverrà tramite ricorso al Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (ME.PA) secondo quanto previsto dal Codice dei Contratti Pubblici, attraverso l'emissione di un'apposita RICHIESTA DI OFFERTA APERTA (RdO) all'interno dello stesso Mercato, rivolta ai fornitori abilitati. La Richiesta di Offerta, i suoi dettagli e la documentazione allegata, è visibile su sito acquistinretepa e potrà sottoscrivere l’offerta qualunque concorrente che consegua le necessarie abilitazioni alla categoria oggetto della R.d.O entro i termini di presentazione dell’offerta. Il termine ultimo per la ricezione delle offerte è fissato per le ore 11 del 22 maggio prossimo. Potrà sottoscrivere l’offerta qualunque concorrente che consegua le necessarie abilitazioni alla categoria oggetto della Richiesta di Offerta (R.d.O) entro i termini di presentazione dell’offerta. L'aggiudicazione avverrà con il criterio del minor prezzo, mediante indicazione del ribasso percentuale da applicare all'importo a base d'asta di €. 126.997,14 oltre IVA. Saranno escluse offerte alla pari o in aumento. La durata del contratto viene fissata in mesi 12 (dodici) dalla data di invio del documento di accettazione dell'offerta tramite la piattaforma del Mercato Elettronico della Consip. Tutti i dettagli, la  Richiesta di offerta, la documentazione relativa all’appalto e l’elenco dei documenti richiesti, sono reperibili alla pagina. Si allega il capitolato speciale descrittivo e prestazionale, recante anche due planimetrie (ubicazione delle indagini e ubicazione area di cantiere e viabilità di accesso) e l'elenco dei prezzi. SCARICA

Leggi tutto    Commenti 8
Articolo
28 dic 2017

Pioggia di milioni per la città metropolitana di Palermo: sottoscritta convenzione “bando periferie”

di Fabio Nicolosi

E ‘stata sottoscritta la Convenzione “Bando Periferie” tra la Presidenza del Consiglio dei Ministri e la Città Metropolitana di Palermo per l’attuazione del Progetto “Periferie Metropolitane al Centro: Sviluppo Sostenibile e Sicurezza”. Il Progetto è composto da 59 interventi distribuiti sul Territorio Metropolitano e la sua dimensione economica ammonta a €101.115.904,73. Il Progetto mira alla rigenerazione delle aeree urbane degradate attraverso il miglioramento della qualità del decoro urbano, la manutenzione, il riuso e la rifunzionalizzazione di aree pubbliche e strutture edilizie esistenti, con particolare attenzione all’accrescimento della sicurezza territoriale ed alla capacità di resilienza urbana, nonché al potenziamento delle prestazioni urbane, anche con riferimento all’adeguamento delle infrastrutture destinate ai servizi sociali e culturali, educativi e didattici. “Questo progetto descrive eloquentemente la politica di intervento e riqualificazione delle periferie del territorio, elemento caratterizzante della Città Metropolitana di Palermo che interpreta le periferie come realtà fondamentali del continuum cittadino”, lo ha dichiarato il Sindaco della Città Metropolitana di Palermo Leoluca Orlando. Tra le principali opere inserite, ecco quelle che riguardano Palermo: Recupero di immobile da adibire a struttura di accoglienza notturna - Via Messina Marine Ampliamento del sistema di videosorveglianza nell'area compresa tra i quartieri "San Lorenzo- Brancaccio " di Palermo Riqualificazione e trasformazione in complesso scolastico polivalente delle strutture dell' ex sede delle Poste Italiane - Quartiere Brancaccio Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 3
Articolo
22 gen 2014

Piano Battaglia: deboli spiragli di luce dopo una tempesta di incompetenza

di Andrea Baio

Riceviamo e pubblichiamo un nuovo aggiornamento dal nostro amico Andrea Di Piazza di www.pianobattaglia.it sulla situazione del polo invernale madonita, che vede spiragli positivi dopo il rischio concreto di veder svanire i fondi comunitari a dicembre 2013. L'accurata ricostruzione dei fatti non può che farci rammaricare per l'inadeguatezza totale dei nostri apparati amministrativi. Resta da chiedersi come sia stato possibile che la Regione abbia concesso una proroga sino a febbraio una volta che la data di scadenza per la presentazione dei progetti era stata fissata a dicembre 2013, e che gli stessi fondi provengono dalla comunità europea. Nessuno ha avuto nulla da ridire?  Misteri di Sicilia! (altro…)

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
11 dic 2013

Giorni contati per Piano Battaglia: cronaca di una morte annunciata

di Andrea Baio

Pubblichiamo un interessantissimo approfondimento del nostro caro amico Andrea Di Piazza - responsabile di www.pianobattaglia.it e della relativa pagina facebook - sulla tragica situazione in cui si trova la "perla delle Madonie". Nuovo anno, nuovo inverno, ma Piano Battaglia rischia di essere tagliato fuori dagli investimenti che potrebbero garantire un giro turistico ed economico di alto rilievo, consentendo in tal modo di valorizzare un territorio appetibile sotto ogni profilo. La politica latita e continua a farlo senza lasciare spiragli di positività per il futuro, mentre un territorio dalle infinite possibilità continua a marcire lasciando dietro di sé un carico di potenziale inespresso dal sapore decisamente amaro. C'è da chiedersi se non sia il caso di togliere lo scettro del comando a certa gente per darlo in mano a cittadini volenterosi che in pochi mesi probabilmente riuscirebbero a fare quello che altri mestieranti non hanno fatto in decine e decine di anni... (altro…)

Leggi tutto    Commenti 7
Articolo
28 gen 2010

Bando per segnaletica stradale e informativa per centri di attrattività turistica

di Ciro Spataro

Bando di gara relativo alla linea di intervento 3.3.3.3 “Realizzazione di interventi nei centri a maggiore attrattività turistica e nei siti di interesse per la migliore fruizione da parte dei visitatori, quali la realizzazione di adeguata segnaletica  stradale e pannelli informativi. http://www.euroinfosicilia.it/Portals/0/Opportunit%C3%A0/bando%203.3.3.3.pdf Provincia di Palermo: Palermo, Bagheria, Monreale, Termini Imerese, Cefalù, Altavilla Milizia, Terrasini, Castelbuono, Trabia, Balestrate, Petralia Soprana, Ganci, Pollina, Ustica, Piana degli Albanesi, Collesano, Castellana Sicula. Beneficiari degli interventi: Sono individuati come beneficiari della presente procedura: Regione Siciliana, Enti locali e Enti strumentali. Gli interventi potranno essere realizzati in tutto il territorio regionale, ad eccezione delle aree protette e/o comprensori rurali caratterizzati da produzioni agricole di qualità, per le quali aree è possibile fare riferimento al PSR 2007/2013  Misura 313 “Incentivazione di attività turistiche”. Obiettivi e tipologie di intervento ammissibili:  Il bando è finalizzato a rafforzare la competitività del sistema turistico siciliano attraverso l’ampliamento, la riqualificazione e la diversificazione dell’offerta turistica, secondo quanto previsto dall’obiettivo operativo 3.3.3 del P.O. FESR 2007-2013,  pertanto si potrà, in questa prima fase, finanziare, la seguente tipologia d’intervento, inserita con priorità nei vigenti programmi triennali degli Enti di cui al precedente punto 3: Interventi nei centri a maggiore attrattività turistica e nei siti di interesse per la migliore fruizione da parte dei visitatori, quali la realizzazione di adeguata segnaletica stradale e pannelli informativi esplicativi. Dotazione finanziaria e assegnazione delle risorse: euro 4.020.329,00 corrispondente circa all’8% della dotazione finanziaria della linea di intervento. Presentazione delle istanze: entro le ore 12,00 del 120° giorno dalla data di pubblicazione del presente bando nella Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana, i destinatari degli interventi devono far pervenire al Dipartimento Turismo Sport e Spettacolo – Servizio IV “Opere pubbliche di valorizzazione turistica”, via Notarbartolo n. 9, 90143 PALERMO. Criteri di ammissibilità Livello di progetto definitivo munito di tutte le autorizzazioni e i pareri in riferimento a detto stato di elaborazione del progetto Analisi quali - quantitative sulla domanda attuale e potenziale di fruizione turistico – culturale. Spese ammissibili a finanziamento: spese tecniche di progettazione, di direzione lavori, per la sicurezza del cantiere e collaudo, da calcolarsi sull'importo dei lavori, spese relative all'espropriazione di terreni per la realizzazione dell'intervento, a condizione che tale importo non superi il 10% dell'importo dell'investimento spese per la realizzazione delle opere e acquisizione di eventuali forniture, nella misura non superiore al 40% dell’importo dei lavori a base d’asta. Il bando in versione integrale  è visionabile alla pagina: http://www.euroinfosicilia.it/Portals/0/Opportunit%C3%A0/bando%203.3.3.3.pdf

Leggi tutto    Commenti 0