Articolo
12 lug 2017

“Adesso decapitate anche il palazzo!” Nasce il murales di Falcone e Borsellino alla Cala

di Mobilita Palermo

Sarà una coincidenza o forse no, ma quasi in concomitanza con l'atto vandalico nel quartiere Zen che ha visto decapitata la testa della statua di Giovanni Falcone, iniziavano le attività di drawing del murales alla Cala. Proprio sul muro posteriore dell'Istituto Nautico di Corso Vittorio Emanuele, gli artisti di strada Rosk e Loste (nisseni) stanno raffigurando i due magistrati con spray e vernici. Un bel messaggio di speranza e libertà che si affaccia sul mare e sui tanti cittadini che transitano ogni giorno da lì. Il lavoro verrà completato il 19 Luglio in occasione della commemorazione di Paolo Borsellino. Ringraziamo Repubblica Palermo per gli scatti. Dal quotidiano locale riportiamo anche la dichiarazione dei due artisti: Da quando abbiamo iniziato i lavori molte persone si sono fermate e congratulate. Noi siamo siciliani ed è davvero un onore rappresentare un’opera così importante, a maggior ragione adesso, dopo gli spiacevoli atti vandalici contro la statua di Falcone – dice Giulio Rosk, uno dei due artisti – Palermo poi è la nostra città d’adozione, perché viviamo qui da molti anni e ci siamo diplomati all’Accademia delle Belle Arti”. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/MobilitaPA/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 17
Proposta
10 lug 2017

Attraversamento pedonale Rotonda Viale Lazio

di unaltronicola

Abito nei pressi di Viale Lazio e spesso mi reco a piedi in Viale Michelangelo passando per le strisce pedonali che ho segnato con un cerchio rosso. Quell'attraversamento è regolarmente frequentato ed è molto pericoloso perché chi arriva con l'auto vede le strisce ed i pedoni alla fine della curva che sta affrontando in salita e solo all'ultimo istante può vedere quei pedoni che stanno sulla parte interna coperta dalla curva. A parte il fatto che quelle strisce sono SEMPRE SBIADITE propongo di mettere un cartello di attraversamento pedonale con segnalazione luminosa in corrispondenza del cerchio giallo che ho tracciato

Leggi tutto    Commenti 21
Articolo
07 lug 2017

Manutenzione marciapiedi, restrizioni lungo corso Vittorio Emanuele

di Antony Passalacqua

Con ordinanza dell'Ufficio Traffico n.984 del 6/07/2017, la RAP annuncia l'avvio di lavori di manutenzione marciapiedi lungo corso Vittorio Emanuele. Il tratto interessato sarà quello compreso fra Porta Felice e via Mura della Lupa, con divieto di transito pedonale lungo i rispettivi marciapiedi e chiusura della circolazione veicolare lungo la semicarreggiata o porzione di carreggiata interessata dai lavori. Infine divieto di sosta h24 con rimozione coatta. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/MobilitaPA/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 2
Proposta
29 giu 2017

Un cordolo per migliorare la viabilità di Via Marchese di Roccaforte?

di saverioragusa

Salve, volevo segnalare un'idea che mi è venuta passando in via marchese di roccaforte quasi quotidianamente. Il traffico è spesso abbondante e le macchine sono incolonnate già da via marchese di villabianca. La causa è spesso da ascrivere alle macchine in doppia fila davanti al negozio di abiti da sposa ma soprattutto a quelli di abbigliamento. La conseguenza è la costante invasione della corsia del bus,  perché non mettere un cordolo così da poter delimitare il passaggio dell'autobus, ridurre la via ad una corsia e impedire così che le macchine si mettano in seconda fila, vista la totale assenza di forze dell'ordine che facciano rispettare la legge? Potrebbe essere una soluzione per (forse) snellire un po' il traffico in una via che è spéssò troppo stretta per il carico di macchine che deve sopportare. È possibile fare una segnalazione anche all'ufficio traffico del comune?

Leggi tutto    Commenti 5
Articolo
13 giu 2017

Quando il parcheggio bike-sharing viene utilizzato e danneggiato da un incivile

di Fabio Nicolosi

Purtroppo di episodi simili a Palermo negli anni ne abbiamo visti tanti. E com'è giusto fare anche oggi siamo qui a denunciare l'ennesimo caso di inciviltà nei confronti di Palermo e dei cittadini palermitani. Ci troviamo a Piazza Alberico Gentili, a meno di 20 metri da Via Libertà e a meno di 100 da Via Notarbartolo. Eppure tutti coloro che abitano in quelle zone si considerano nobili, gente per bene. La foto non lascia spazio all'immaginazione, la vettura probabilmente non trovando parcheggio, non solo ha invaso l'area destinata al parcheggio bile-sharing, ma ha pure urtato la bicicletta dello stesso danneggiandola. Abbiamo dovuto oscurare la targa, anche se sarebbe stato giusto lasciarla visibile così da far fare al proprietario della vettura la figura che merita. Ci auguriamo sempre che episodi simili si possano non ri-presentare, ma purtroppo c'è sempre chi ci smentisce. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/MobilitaPA/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 12
Articolo
06 giu 2017

Via Maqueda pedonale, nuove regole per la promiscuità bici-pedoni

di Antony Passalacqua

Riceviamo e pubblichiamo comunicato stampa del Comune di Palermo circa la riorganizzazione dei percorsi ciclo-pedonali fra le ztl di via Maqueda e corso Vittorio Emanuele. L’Ufficio del Piano Tecnico del Traffico ha emesso due ordinanze – la 810 e la 811 del 31 maggio 2017 – con le quali viene disposta, una nuova regolamentazione viaria, rispettivamente, della “ZTL PALERMO ARABO NORMANNA” e della “ZTL MAQUEDA”. La nuova regolamentazione si è resa necessaria in virtù del notevole incremento della circolazione pedonale nelle aree interessate e dell'esigenza di tutelare la sicurezza pubblica. Sostanzialmente, i ciclisti potranno andare su tutta l'area ma con l’obbligo di dare precedenza ai pedoni e non avranno più corsia riservata su via Vittorio Emanuele. Su via Maqueda la pista ciclabile è in vigore a traffico veicolare aperto (7-10). Successivamente, i ciclisti potranno andare su tutta l'area, con l’obbligo di dare precedenza ai pedoni. Nel dettaglio l’Ordinanza 810, relativa alla “ZTL PALERMO ARABO NORMANNA”, dispone – NEL RISPETTO DEI CONTENUTI dell’ordinanza dirigenziale 485 del 31 marzo 2017 che definisce l’accesso, il transito e la sosta nell’area “ZTL CENTRALE/ZTL 1” e confermando quanto contenuto nelle ordinanze 806 e 807 del 22 giugno 2016 -  la modifica della viabilità come segue: in via Vittorio Emanuele  - nel tratto tra via Matteo Bonello e piazza Villena (Quattro Canti) – vengono  revocate le corsie ciclo/pedonali realizzate ambo i lati del tratto in adiacenza del marciapiede. Contestualmente, vengono istituiti - in sostituzione delle predette corsie ciclo/pedonali - due corsie pedonali, quali ampliamento dei marciapiedi esistenti, nonché la libera circolazione da parte di pedoni e ciclisti nella fascia compresa fra gli arredi urbani di via Vittorio Emanuele. L’ordinanza 811, relativa alla ZTL “Maqueda”, dispone  – anch’essa NEL RISPETTO DEI CONTENUTI della sopra citata ordinanza dirigenziale 485  e confermando quanto contenuto nelle ordinanze 639/2014  e 346/ 2016 -  la modifica della viabilità in via Maqueda, nel tratto via Cavour/Piazza Villena come segue: la validità della corsia ciclabile, istituita sul lato destro del tratto stradale viene confermata esclusivamente dalle ore 7.00 alle ore 10.00. I ciclisti in transito in via Maqueda dovranno percorrere il tratto stradale, lungo la corsia dedicata e nel normale senso di marcia in direzione Piazza Villena. Viene istituita nella fascia centrale compresa fra gli arredi urbani di via Maqueda, compresa da via Cavour a piazza Villena, la libera circolazione da parte dei pedoni e dei ciclisti. Questi ultimi dovranno dare precedenza ai pedoni. Tutti i veicoli in transito nelle aree in questione, considerata la forte presenza pedonale  in via Vittorio Emanuele e in via Maqueda,  dovranno rispettare il limite della velocità di 10 km/h. Negli orari di vigenza della ZTL Palermo Arabo-Normanna e della ZTL Maqueda, i veicoli autorizzati in transito dovranno dare la precedenza ai pedoni e, nel caso di compresenza nel medesimo spazio stradale, ai pedoni ed ai ciclisti. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/MobilitaPA/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 11
Proposta
05 giu 2017

Risolvere l’imbuto di Piazza San Francesco di Paola è possibile?

di Fabio Nicolosi

L'area di Piazza San Francesco Di Paola nelle ore di punta si trasforma in un enorme imbuto e spesso ci vogliono parecchi minuti per compiere una distanza minima. Analizziamo lo stato attuale: Com'è possibile vedere dall'immagine soprastante sono ben 7 i flussi veicolari che si incontrano: Da Via Cluverio verso Via Sammartino e Via Goethe Da Via Villa Filippina a Via Goethe Da Via Villa Filippina a Via Sammartino Da Via Villa Filippina a Via Paternostro Da P.zza S. Francesco di Paola a Via Goethe Da P.zza S. Francesco di Paola a Via Sammartino P.zza S. Francesco di Paola a Via Paolo Paternostro Tutti questi flussi, si ostacolano a vicenda e la presenza anche di due attraversamenti pedonali complica ulteriormente la situazione. Com'è possibile risolvere il problema? Ecco due proposte: 1) La prima proposta è quella di realizzare due aree pedonali, la prima tra Villa Filippina e Via Cluverio, la seconda tra Via Mariano Stabile e Via S. Oliva Le vetture provenienti dal tribunale saranno obbligate a svoltare a destra su Piazza San Francesco, poi a sinistra per poi tornare a sinistra verso Via Goethe e Via Sammartino, i punti critici potrebbero essere la svolta a destra tra Via Villa Filippina e Piazza San Francesco e la successiva svolta a sinistra con l'incontro con il flusso di auto provenienti da Via Mariano Stabile e Via Pignatelli Aragona. I punti a favore sono la possibilità di raggiungere Via Paternostro direttamente da Via S. Oliva e il minor numero di incroci nel tratto antistante Via Cluverio perché il flusso sarebbe già ordinato. Con la presenza dell'area pedonale l'attraversamento pedonale su Via Cluverio andrebbe abolito e verrebbe lasciato solo quello all'altezza di Piazza Giovanni Amendola 2) La seconda ipotesi realizzata da un nostro utente, prevede la pedonalizzazione solo del tratto iniziale della piazza, nei pressi della farmacia e realizzare una grossa rotatoria naturale sfruttando la parte di piazza più vicina a Villa Filippina. In questo caso il tappo si potrebbe verificare all'altezza di Via Villa Filippina angolo Piazza S. Francesco di Paola. Queste due soluzioni potrebbero risolvere il problema?

Leggi tutto    Commenti 3