31 mar 2014

Un weekend diverso: riscopriamo il parco della Favorita


Che Palermo non stia vivendo un momento di particolare splendore è alla vista di tutti, turisti e non. Proprio in questo clima penso che un weekend diverso potrebbe regalare un sorriso. Lo so, prima di questo Palermo ha bisogno di tante, ma tante cose, ma nel ‘mare magnum’ delle cose da fare questo sarebbe solo un week-end per regalarci un sorriso. La Favorita.

 

favorita


La favorita ha un potenziale talmente inespresso che basta passeggiarci dentro il sabato o la domenica mattina per vedere quanto sia affollato e quanto malgrado tutto sia frequentato da ciclisti, podisti, associazioni per il trekking e boy-scout. Dallo stadio delle palme, attraverso i sentieri interni della favorita che giungono fino a Mondello, con arrivo previsto fino al faro, rappresentano il circuito per un week-end di Bici e/o corsa. Palermo, come grandi altre città, ha riscoperto l’amore per la bici e questo è sotto gli occhi di tutti, specialmente di quelli che li rubano, ma questo è un capitolo a parte.
Chiudere parzialmente per un week-end di sport la Favorita per far riscoprire questo meraviglioso parco ai palermitani e perché no, magari con un’aria internazionale pubblicizzando l’evento nei circuiti internazionali, però penso risulti parecchio difficile al momento attuale, per via di alcuni lavori che bisognerebbe svolgere all’interno dei sentieri, per tutto il personale che servirebbe per coordinare tale evento e per molto altro.

Però chissà, magari con l’aiuto delle associazioni sportive, volontari e perché no il comune (ironico), si potrebbe anche organizzare. Questo rappresenterebbe anche un weekend di ritorno economico di primo impatti, turisti, pubblicità e si potrebbe pensare di organizzare sotto-eventi a corredo di questo principale e molto altro, visto che l’evento si svolgerebbe in un parco(trekking), fino alla spiaggia di Mondello(surf e tanto altro). Lo scenario sarebbe alquanto suggestivo e potrebbe essere quello slancio che serve a rimettere in moto Palermo e i palermitani, insomma come quando si resta a piedi con la macchina e uno sconosciuto ti spinge per farci partire in seconda!


case roccamondelloparchi palermoparco della favoritapedonalizzazione parco della favoritapedonalizzazioni palermoSegnalatisportverde palermoviale dianaviale ercole

8 commenti per “Un weekend diverso: riscopriamo il parco della Favorita
  • piero68 114
    31 mar 2014 alle 10:29

    Mi capita spesso di andare in bici,questa citta’ lo consente, anche in pieno inverno, ma preferisco girare quando ci sono poche macchine,quindi la domenica e’ il giorno piu’ indicato, ma mi tengo ben lontano dal “circuito” della Favorita, io voglio godermi il piacere di una passeggiata, non essere messo sotto da mezzi che sfrecciano a tutta velocita’ o prostitute che ti fischiano.Quando diventera’ “parco”,con attrezzature e strutture fruibili da tutti,restituito alla cittadinanza, allora prendero’ la mia bici e saro’ ben lieto di trascorrere qualche ora nel nostro polmone verde.

  • Irexia 675
    31 mar 2014 alle 16:01

    Ho avuto modo di godere della pace che dona il Parco della Favorita e della vista della città da sopra la Valle del Porco.
    Una sola parola: incredibili!
    Tuttavia ho notato anche un degrado immenso, carcasse di auto (seicento degli anni ’70!), di lavatrici, rami secchi a lato delle strade e aghi di pino sull’asfalto (rischio incendi e scarsa aderenza delle ruote), sfabbricidi, scheletri di ristoranti… Purtroppo in quell’occasione dimenticai la macchina fotografica…
    Credetemi il potenziale è enorme! I turisti verrebbero in misura maggiore di quanto non vengono già! E il tutto senza colare neanche un centimetro cubo di cemento! ;)

  • alessio183 13
    31 mar 2014 alle 22:25

    costruire una funivia che parte dalla zona occupata dai rom fino al santuario sarebbe uno spettacolo e attrazione incredibile per i cittadini e turisti

  • tiwge 26
    01 apr 2014 alle 7:38

    @piero68 ovviamente la favorita sarebbe chiusa al traffico.
    Comunque ci sono molti percorsi interni che partono, diciamo, dallo stadio delle palme e si diramano all’interno, fino alla palazzina cinese e oltre. Ti consiglio di provarli, parlo da ciclista ;)

  • tiwge 26
    02 apr 2014 alle 7:50

    @Irexia, Grazie mille per l’articolo, non lo conoscevo. Sono rimasto :O incredibile.


Lascia un Commento