Articolo
19 giu 2020

Si allarga la ZTL del centro storico: anche lo storico mercato “Vucciria” è zona a traffico limitato

di Fabio Nicolosi

Il Servizio Mobilità Urbana ha emesso oggi (ieri per chi legge) due importanti ordinanze: la 422 e la 423, inerenti rispettivamente all'istituzione di Zona a Traffico Limitato nel Mercato Storico “Vucciria” ed alla nuova regolamentazione della circolazione veicolare delle area perimetrale dello stesso mercato. "Un atto formale – dichiara il sindaco Leoluca Orlando - che segna un momento importantissimo e che conclude un lungo percorso condiviso con la Circoscrizione, i residenti e i commercianti. Una mini pedonalizzazione che restituirà vivibilità e fruibilità a tutta la zona della Vucciria e delle aree limitrofe, dando anche ossigeno alle loro attività commerciali". "Un ulteriore intervento di limitazione del traffico – sottolinea l’assessore Giusto Catania - che assume un altissimo valore non solo simbolico per il ruolo e la storia del mercato della Vucciria. Un ulteriore passo di restituzione ai cittadini del cuore storico della nostra città." L'Ordinanza Dirigenziale n.422 del 18/06/20200 ha per oggetto l'istituzione di Zona a Traffico Limitato nel Mercato Storico “Vucciria”, riguardante le vie: discesa Maccheroni, piazza Caracciolo, discesa Caracciolo Viceré, via Pannieri e via Argenteria. Nel dettaglio: Piazza S. Domenico Area pedonale compresa tra il prolungamento della via G. Meli e la Discesa Maccheronai: Lato destro del tratto, incrocio con la discesa S. Domenico: - Istituzione di direzione obbligatoria a sinistra (fig. II 80/b art. 122 - DPR 495/92), fatta eccezione per i veicoli commerciali autorizzati dal presente provvedimento e di seguito indicati. 1) Discesa Maccheronai Tratto compreso tra Piazza S. Domenico e Piazza Caracciolo: - Istituzione di Zona a Traffico Limitato eccetto i veicoli autorizzati dal presente provvedimento e di seguito indicati; - Istituzione del senso unico di marcia nel verso e nel tratto; - Istituzione del divieto di fermata ambo i lati. Lato destro del tratto, incrocio con Piazza Caracciolo: - Istituzione di direzioni consentite diritto (fig. II 80/a art. 122 – DPR 495/92). 2) Piazza Caracciolo Tratto compreso tra Discesa Maccheroni, Discesa Caracciolo Viceré, via Pannieri, vicolo Mezzani, via dei Frangiai e via Argenteria: - Istituzione di Zona a Traffico Limitato eccetto i veicoli autorizzati dal presente provvedimento e di seguito indicati; - Istituzione del senso unico di marcia nel verso e nel tratto; - Istituzione del divieto di fermata ambo i lati; Lato destro del tratto, incrocio con la discesa Caracciolo Vicerè: - Istituzione di direzione obbligatoria diritto (fig. II 80/a art. 122 – DPR 495/92). 3) Discesa Caracciolo Viceré Tratto compreso tra Piazza Caracciolo e Via Roma: - Istituzione di Zona a Traffico Limitato; - Istituzione di strada senza uscita (fig. II 309 art. 135 - DPR 495/92); - Istituzione del divieto di fermata ambo i lati. 4) Via Pannieri Tratto compreso tra Piazza Caracciolo e Via Vittorio Emanuele: - Istituzione di Zona a Traffico Limitato eccetto i veicoli autorizzati dal presente provvedimento e di seguito indicati; - Istituzione del senso unico di marcia nel verso e nel tratto; - Istituzione del divieto fermata ambo i lati. 5) Via Argenteria Tratto compreso tra Piazza Garraffello e Piazza Caracciolo: - Istituzione di Zona a Traffico Limitato eccetto i veicoli autorizzati dal presente provvedimento e di seguito indicati; - Istituzione del senso unico di marcia nel verso e nel tratto; - Istituzione del divieto di fermata ambo i lati; Lato destro del tratto, incrocio con Piazza Caracciolo: - Istituzione del fermarsi e dare precedenza (fig. II 37 art. 37 - DPR 495/92); - Istituzione di direzione obbligatoria a sinistra (fig. II 80/b art. 122 - DPR 495/92). I residenti e dimoranti che potranno richiedere il pass che consentirà il transito nell’area interessata dalla ZTL Mercato Vucciria sono coloro che risiedono nelle vie e piazze appresso indicate: · Via Materassai (intero tratto); · Piazza Caracciolo (intero tratto); · Via Coltellieri (intero tratto); · vicolo Madonna dei Travicelli (intero tratto); · vicolo S.Andrea (intero tratto); · vicolo Rosa Bianca (tratto compreso tra via Coltellieri e il civ. 12); · discesa Caracciolo Viceré (intero tratto); · via Pannieri (intero tratto); · vicolo Mezzani (tratto compreso tra il vicolo S. Sofia e piazza Caracciolo); · via Frangiai (tratto compreso tra piazza Caracciolo e piazzetta Garraffo); · piazzetta Garraffo (intero tratto); · via Argenteria (intero tratto). LA CIRCOLAZIONE VEICOLARE NELL'AREA ZTL MERCATO VUCCIRIA E’ CONSENTITA PREVIA DOTAZIONE DI PASS (GRATUITO E DI VALIDITÀ ANNUALE) CHE: · CONSENTIRA’ DI PERCORRERE L'AREA MERCATALE ACCEDENDO DALLE VIE MATERASSAI, COLTELLIERI E ARGENTERIA E USCENDO DALLA STESSA AREA IMPEGNANDO LA VIA PANNIERI IN DIREZIONE VIA DEI TORNIERI: · SARA’ RICHIESTO, ALLA POSTAZIONE DECENTRATA SITA A PIAZZA MARINA DAGLI AVENTI DIRITTO CHE RISIEDONO NEI TRATTI STRADALI SOPRA INDICATI; · SARA’ RITIRATO PRESSO GLI UFFICI DELLA POSTAZIONE DECENTRATA SITA A PIAZZA MARINA; · DOVRA’ ESSERE ESPOSTO IN MANIERA VISIBILE E IN ORIGINALE SUI MEZZI AUTORIZZATI: Contestualmente, l’OD 423 dispone la nuova regolamentazione della circolazione veicolare delle area perimetrale della “ZTL Mercato Storico Vucciria”, riguardante le vie: Discesa S.Domenico, Coltellieri, vicolo Madonna dei Travicelli, vicolo S.Andrea, vicolo Rosa Bianca e via dei Frangiai; la modifica ed integrazione delle OO.DD. n. 958 e n. 959 del 25.07.2019 e s.m.i. (“ZTL Cassaro Basso”), riguardante la regolamentazione della circolazione veicolare delle vie: Via Paterna, piazzetta del Garraffo e piazza Garraffello, Materassai, Argenteria Vecchia, Terre delle Mosche, Calzonai, Chiavettieri (tratto da via Terre delle Mosche a via Cassari), Cassari, vicolo Tarzanà, via Tintori, via Vittorio Emanuele (tratto da via Porto Salvo e via Tintori) e Porto Salvo; infine, la revoca dell’O.D. n.1004 del 09.08.2018. Nel dettaglio, in via sperimentale, si dispone un nuovo piano di circolazione delle vie perimetrali interessate dalla “ZTL Mercato Vucciria”- Discesa S. Domenico Tratto compreso tra Piazza S.Domenico e Piazza S.Andrea Lato destro del tratto, incrocio con piazza S.Andrea/via Coltellieri: - Istituzione di direzione obbligatoria diritto (fig. II 80/a art. 122 – DPR 495/92) eccetto i veicoli autorizzati dall’O.D. 422/2020 (ZTL Mercato Vucciria). Via Coltellieri Tratto compreso tra Piazza S. Andrea e Piazza Caracciolo: - Istituzione del divieto di transito (fig. II art. 116 - DPR 495/92) eccetto i veicoli autorizzati dall’O.D. 422/2020 (ZTL Mercato Vucciria), con accesso esclusivo da Piazza S.Andrea; Lato destro del tratto, incrocio con Piazza Caracciolo: - Istituzione di direzione obbligatoria diritto (fig. II 80/a art. 122 – DPR 495/92). Vicolo Madonna dei Travicelli Tratto compreso tra Via Coltellieri e la Discesa Maccheronai: - Istituzione del divieto di transito (fig. II art. 116 - DPR 495/92). Vicolo S. Andrea Tratto compreso tra Via Coltellieri e Piazza S.Andrea: - Istituzione del divieto di transito (fig. II art. 116 - DPR 495/92). Vicolo Rosa Bianca Tratto compreso tra Via Coltellieri e il civ.12: - Istituzione del divieto di transito (fig. II art. 116 - DPR 495/92). Tratto compreso tra il civ.12 e il Vicolo 1° Appalto: - Istituzione del doppio senso di marcia alternato con diritto di precedenza per chi esce dal vicolo in direzione del Vicolo 1° Appalto; Lato destro del tratto, incrocio con il Vicolo 1° Appalto: - Istituzione di strada senza uscita. Via Frangiai Tratto compreso tra Piazza Caracciolo e Piazzetta Garraffo/Vicolo Paterna: - Istituzione del divieto di transito (fig. II art. 116 - DPR 495/92). Vicolo Mezzani Tratto compreso tra il vicolo S. Sofia e piazza Caracciolo/via Frangiai: - Istituzione del divieto di transito (fig. II art. 116 - DPR 495/92). Via Paterna Tratto stradale intersezione con Via Frangiai: - Istituzione di direzione obbligatoria destra (fig. II 80/c art. 122 - DPR 495/92). Piazzetta Garraffo Tratto compreso tra Via Argenteria e Via Frangiai: - Istituzione del divieto di transito (fig. II art. 116 - DPR 495/92) eccetto i veicoli autorizzati dall’O.D. 422/2020 (ZTL Mercato Vucciria), con accesso esclusivo da Via Argenteria. Piazza Garraffello Area compreso tra Via della Loggia, Via Argenteria, Via Materassai, Via Cassari e Via Garraffello: - Istituzione del divieto di transito (fig. II art. 116 - DPR 495/92) fatta eccezione per le corsie di marcia appresso indicate: · Tratto stradale sul prolungamento della Via della Loggia in direzione Via Materassai: - Istituzione di una corsia veicolare, di larghezza non inferiore a metri 3,00, regolamentata in senso unico di marcia nel verso e nel tratto, in cui è garantita la libera circolazione; - Istituzione del divieto di fermata ambo i lati; Lato destro del tratto, incrocio con Via Cassari: - Istituzione di direzione obbligatoria a sinistra (fig. II 80/b art. 122 - DPR 495/92) eccetto i veicoli autorizzati dal presente provvedimento e di seguito indicati; Lato destro del tratto, incrocio con via Argenteria: - Istituzione di direzione obbligatoria a destra (fig. II 80/c art. 122 - DPR 495/92) eccetto i veicoli autorizzati dall’O.D. 422/2020 (ZTL Mercato Vucciria). · Tratto stradale sul prolungamento della Via Materassai/Via Cassari in direzione Via Garraffello: - Istituzione di una corsia veicolare, di larghezza non inferiore a metri 3,00, regolamentata in senso unico di marcia nel verso e nel tratto; - Istituzione del divieto di transito (fig. II art. 116 - DPR 495/92), fatta eccezione per i veicoli autorizzati dal presente provvedimento e di seguito indicati, con accesso esclusivo dalle Vie Cassari/della Loggia. Via Materassai Tratto compreso tra Piazza Garraffello e Via Meli: - Istituzione del senso unico di marcia; - Istituzione del divieto di fermata ambo i lati. Via Argenteria Vecchia Lato destro del tratto, incrocio con via Materassai: - Istituzione di direzione obbligatoria sinistra (fig. II 80/b art. 122 - DPR 495/92); - Istituzione di segnale dare precedenza (fig. II art. 36 - DPR 495/92) ai veicoli in transito su via Materassai. Via Terra delle Mosche Tratto compreso tra Via della Loggia e Via dei Chiavettieri: - Istituzione del divieto di transito (fig. II art. 116 - DPR 495/92) eccetto i veicoli autorizzati dal presente provvedimento e di seguito indicati, con accesso esclusivo dalle Vie della Loggia/Garraffello. Lato destro del tratto, incrocio con via Chiavettieri: - Istituzione di direzione obbligatoria a sinistra (fig. II 80/b art. 122 - DPR 495/92). Via Calzonai Tratto compreso tra Via Vittorio Emanuele e Via Terra delle Mosche: - Istituzione del divieto di transito (fig. II art. 116 - DPR 495/92), eccetto i veicoli autorizzati dal presente provvedimento e di seguito indicati, con accesso esclusivo da Via Vittorio Emanuele. Lato destro del tratto, incrocio con via Terre delle Mosche: - Istituzione di direzione obbligatoria a destra (fig. II 80/c art. 122 - DPR 495/92). Via Chiavettieri Tratto compreso tra Via Terra delle Mosche (altezza civici n. 36/n. 45) e Via Cassari: - Istituzione del divieto di transito (fig. II art. 116 - DPR 495/92), fatta eccezione per i veicoli autorizzati dal presente provvedimento e di seguito indicati, con accesso esclusivo da Via Terre delle Mosche. Lato destro del tratto, incrocio con via Cassari: - Istituzione di direzione obbligatoria a sinistra (fig. II 80/b art. 122 - DPR 495/92). Via Cassari Tratto compreso tra Via dei Tintori e Piazza Garraffello: - Istituzione del divieto di transito (fig. II art. 116 - DPR 495/92), fatta eccezione per i veicoli autorizzati dal presente provvedimento e di seguito indicati, con accesso esclusivo da Via Tintori/Via Vittorio Emanuele. Lato destro del tratto, incrocio con piazza Garraffello: - Istituzione di direzione obbligatoria a destra (fig. II 80/c art. 122 - DPR 495/92), eccetto i veicoli autorizzati dal presente provvedimento e di seguito indicati. Tratto compreso tra Via dei Tintori e Via Cala - Istituzione del divieto di transito (fig. II art. 116 - DPR 495/92), fatta eccezione per i veicoli autorizzati dal presente provvedimento e di seguito indicati, con accesso esclusivo da Via Tintori/Via Vittorio Emanuele. Via dei Tintori Tratto compreso tra Via Vittorio Emanuele e via Cassari: - Istituzione del divieto di transito (fig. II art. 116 - DPR 495/92), fatta eccezione per i veicoli autorizzati dal presente provvedimento e di seguito indicati, con accesso esclusivo da Via Vittorio Emanuele. Vicolo Tarzanà Tratto compreso tra Piazza Tarzanà e Via Cassari: - Istituzione del divieto di transito (fig. II art. 116 - DPR 495/92), fatta eccezione per i veicoli autorizzati dal presente provvedimento e di seguito indicati, con accesso esclusivo da Piazza Tarzanà. Lato destro del tratto, incrocio con via Cassari: - Istituzione di direzione obbligatoria a destra (fig. II 80/c art. 122 – DPR 495/92). Via Vittorio Emanuele Tratto compreso tra Via Porto Salvo e Via dei Tintori: - Istituzione del divieto di transito (fig. II art. 116 - DPR 495/92), fatta eccezione per i veicoli autorizzati dall’O.D. n.958/2019 e s.m.i. e da quelli indicati nel presente provvedimento, con accesso esclusivo da Via Porto Salvo/Piazza Marina. Lato destro del tratto, incrocio con Via della Loggia: - Istituzione di direzione obbligatoria a destra (fig. II 80/c art. 122 – DPR 495/92), fatta eccezione per i veicoli autorizzati dall’O.D. n. 958/2019 e s.m.i. e da quelli indicati nel presente provvedimento. Via Porto Salvo Lato destro del tratto, incrocio con Via Vittorio Emanuele: - Istituzione di direzione obbligatoria a sinistra (fig. II 80/b art. 122 - DPR 495/92), fatta eccezione per i veicoli autorizzati dall’O.D. n.958/2019 e s.m.i. e da quelli indicati nel presente provvedimento, con accesso esclusivo da Via Porto Salvo/Piazza Marina. Via Alessandro Paternostro Lato destro del tratto, incrocio con Via Vittorio Emanuele: - Istituzione di direzione obbligatoria diritto (fig. II 80/a art. 122 – DPR 495/92), fatta eccezione per i veicoli autorizzati dal presente provvedimento e di seguito indicati. I residenti e dimoranti che potranno richiedere il pass che consentirà il transito all’interno delle aree interdette alla circolazione veicolare sono coloro che risiedono nelle vie e piazze appresso indicate: · via Cassari (intero tratto); · via dei Tintori (intero tratto); · vicolo Tarzanà (intero tratto); · via Chiavettieri (intero tratto); · via Garraffello (intero tratto); · piazza Garraffello (intero tratto); · cortile Vecchio (intero tratto); · via Materassai (intero tratto); · via della Loggia (intero tratto); · via Terre delle Mosche (intero tratto); · vicolo Calzonai (intero tratto); · via della Loggia (intero tratto); · via Frangiai (intero tratto); · vicolo Paterna (intero tratto). LA CIRCOLAZIONE VEICOLARE NELLE VIE INTERDETTE ALLA CIRCOLAZIONE E’ CONSENTITA PREVIA DOTAZIONE DI PASS (GRATUITO E DI VALIDITÀ ANNUALE) CHE: · CONSENTIRA’ DI PERCORRERE LE VIE INTERESSATE DAL PRESENTE PROVVEDIMENTO IMPEGNANDO LE STESSE SECONDO IL SENSO DI MARCIA PREVISTO: · SARA’ RICHIESTO, ALLA POSTAZIONE DECENTRATA SITA A PIAZZA MARINA DAGLI AVENTI DIRITTO CHE RISIEDONO NEI TRATTI STRADALI SOPRA INDICATI; · SARA’ RITIRATO PRESSO GLI UFFICI DELLA POSTAZIONE DECENTRATA SITA A PIAZZA MARINA; · DOVRA’ ESSERE ESPOSTO IN MANIERA VISIBILE E IN ORIGINALE SUI MEZZI AUTORIZZATI.

Leggi tutto    Commenti 6
Articolo
04 mag 2018

Mercati storici: scattano nuove pedonalizzazioni e restrizioni al traffico. Ecco tutte le vie interessate

di Mobilita Palermo

Riportiamo il comunicato stampa del Comune di Palermo che avvia il processo di pedonalizzazione o limitazione dei flussi veicolari su svariate arterie e piazze nel centro storico. In particolare il focus si concentra sui mercati storici che soffocano tra il degrado e una generale disorganizzazione spaziale e funzionale abbastanza diffusa. L'obiettivo dichiarato insomma è risvegliare il fascino dei mercati e la loro vocazione commerciale, artigianale e turistica. Non sono ancora resi noti gli orari delle limitazioni e il livello di restrizione applicata a ciascuna via, in quanto viene dato mandato agli uffici preposti di redigere opportuni piani di circolazione. Attenderemo i provvedimenti esecutivi per valutarne eventuali punti di forza e debolezza. Vi lasciamo al comunicato: Sessanta tra vie, piazze e vicoli nelle zone dei mercati storici cittadini saranno interessate da una limitazione della circolazione veicolare che mira a ridurre la presenza delle auto a vantaggio della vivibilità, del rilancio commerciale ed artigianale, della fruizione turistica. E’ questa la sintesi di un delibera approvata dalla Giunta su proposta del sindaco Leoluca Orlando e con l’elaborazione tecnica congiunta dell'Area della riqualificazione urbana e del Servizio del trasporto pubblico e della mobilità. Il provvedimento mira a rivalutare le realtà commerciali e sociali dei mercati storici nonché a favorire lo sviluppo di attività consone con il territorio, quale volano fondamentale per la vitalità, la vivibilità e l’attrattività di questa zona della città e per lo sviluppo dell'economia ad essa collegata. In particolare, la Giunta ha incaricato  il Servizio Trasporto Pubblico di Massa e Piano Urbano del Traffico, entro il termine di 90 giorni a partire da oggi, di regolamentare con successivi provvedimenti la circolazione stradale nelle zone dei mercati storici; allo stesso tempo, la Giunta ha dato mandato al Servizio SUAP di predisporre una per l’esercizio delle attività esistenti e/o di nuovo insediamento all’interno di tali aree. Anche in questo caso il provvedimento dovrà essere redatto entro 90 giorni. Le aree oggetto della nuova regolamentazione sono quelle che sono indicate come ZTL o come pedonali nel Piano Particolareggiato Esecutivo per il centro storico e nel Piano Generale del Traffico Urbano (PGTU) oltre ad alcune ad esse limitrofe che nelle quali la limitazione del traffico è funzionale alla migliore fruibilità e funzionalità delle prime. Le cinque aree interessate dal provvedimento sono quelle dei mercati di Ballarò, Capo e Vucciria oltre alla zona di via Calderai e quella di via Cantavespri. In particolare, l'elenco delle vie che saranno interessate dal provvedimento è il seguente: Via Cappucinelle Discesa delle Capre Via delle Mura Di S. Agata Via Quattro Coronati Via Principe di S. Giuseppe Via Dalmazio Birago Vicolo della Cassetta Via Bandiera Via Cesare Battisti Vicolo Monacelli Discesa Bandiera Vicolo delle Pergole Via della Concezione Via Gaetano Sgarlata Via Collegio di Maria al Carmine Vicolo S. Paolino Via Antonino Borzì (tratto v. Bandiera/v. Bari) piazza Teatro S. Cecilia Via Carrettieri Via Giuseppe Patania Via Cagliari Discesa dell'Eternità Via S. Basilio Via Vincenzo Cantavespri Via dei Seggettieri Vicolo S. Basilio Via Divisi Via Beati Paoli Via Maccheronai Via Albergheria (tratto v. Ballarò/v.lo delle Ruote) Via Porta Carini Piazza Caracciolo Via Porta di Castro (tratto v. Ballarò/v. Benfratelli) Via G. B. Pagano Via Pannieri Via Casa Professa (tratto v. Ballarò/v.lo S.Michele Arcangelo) Via S. Agostino Via Argenteria    Via Ballarò Piazza degli Aragonesi Via Calderai Via Giovanni Naso Vicolo Maestro Cristofaro Via del Bosco Via S. Cristoforo Vicolo Abbadia Via Ballarò Via Giovanni Procida Via S. Gregorio Piazza Carmine Via Livorno Via Mura di S. Vito Vicolo Iannucci Via dei Cassari Via della Ruota Vicolo della Madonna Piazza Beati Paoli Via Gaetano Donizetti (tratto v. U. A. Amico/v. S.Agostino) Vicolo Chiarandà Vicolo dei Sanguinazzai Vicolo del Romito Di seguito le mappe delle aree coinvolte. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Instagram: https://www.instagram.com/mobilita.palermo/  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 10
Segnalazione
09 ago 2017

C’era una volta la “Vucciria”

di belfagor

Il mercato della Vucciria  è, o forse dovremmo dire era, il più grande e più famoso mercato “storico” di Palermo. Si  trova nel cuore dell’antico “quartiere della Loggia”, tra Piazza Caracciolo e Piazza del Garraffello , in un quadrilatero compreso tra le attuali Via Roma, Piazza San Domenico, Via Cala e il Cassaro. La sua denominazione trae origine dal termine francese “bucherie”, che notoriamente contraddistingueva  il luogo di macellazione e vendita delle carni. In parole povere era il mercato dove si trovavano i “ carnezzieri” o i “chianchieri” cioè i venditori di carne. Per secoli il mercato della Vucciria è stato uno dei centri più vitali delle attività commerciali palermitane. Anticamente era chiamata “Loggia dei Catalani” perché si trovavano le botteghe dei mercanti Catalani. Ma, si trovavano anche  mercanti Amalfitani, genovesi,  pisani,  e veneziani, presenti a Palermo fin dall’epoca medievale. Come si può capire tale quartiere era il cuore pulsante del commercio di Palermo e  un florido centro di affari, ricco di merci straniere, rare e pregiate, esposte nei banchi delle “logge” all’occhio dei numerosi compratori. Il mercato è ricordato soprattutto grazie a un dipinto di Renato Guttuso, da molti considerato il suo capolavoro.  Il turista che viene a Palermo e vuole visitare il luogo che ha ispirato il grande pittore, probabilmente sospetterà che Guttuso si è inventato tutto.  Chi pensa di trovare un mercato pieno di vita, grida, di confusione, di colori e di odori, sbaglia. La realtà à ben diversa da quella del quadro.  La desolazione e il degrado delle strade e ben lontana da quella  vitale confusione del quadro. La realtà è triste ed è  molto lontana dal  realismo crudo e sanguigno dell’opera , con  il  pesce spada  sezionato, le carni esposte, il pesce che sembra appena pescato  e la frutta e la verdura,  ben sistemata sulle bancarelle . Ma forse il grande artista aveva intuito ciò che sarebbe successo dopo alcuni anni. Infatti i volti dei clienti e dei commercianti sono tristi e poco definiti. In loro c’è la consapevolezza della fine imminente. Ormai i venditori non attirano i clienti con le loro caratteristiche  grida, perché di clienti  c’è ne sono pochi. Le bancarelle  che un tempo  affollavano le strade del mercato ormai sono quasi scomparse. Ormai il  grande “mercato della Vucciria” si è ridotto a tre pescherie, due banchi di frutta e verdura e tre bancarelle di oggetti e vestiti usati. Altro che “vucciria”. Entrando nel cuore della Vucciria la mattina,  non si incontra anima viva. Il silenzio regna laddove in passato colori e grida dei commercianti stordivano il passante. Il quartiere è quasi deserto, in alcuni vicoli il silenzio è  “assordante”. La notte però , come per un incanto , le strade si riempiono. Al calar del sole intorno alla fontana appena restaurata del Garraffello, compaiono centinaia di sedie e di tavolini. Si apre la  grande discoteca a cielo aperto, regolarmente abusiva, come i tanti ambulanti che vendono cibo e bevande  e …droga  ai giovani palermitani che  bevono, si ubriacano  e ascoltano musica ,a tutto volume, fra i palazzi storici , spesso, pericolanti, della Piazza. La stampa e i nostri amministratori la chiamano “movida” ma francamente vedere tanti giovani ubriachi che, orinano o vomitano, non è il massimo del divertimento. Francamente non sappiamo di chi sia la colpa, ma certamente dal 1974, anno in cui Renato Guttuso dipinse il suo quadro, il mercato della Vucciria si è  rapidamente degradato. Oggi piazza Caracciolo è desolatamente quasi  vuota. La mitica trattoria “Shiangai” che con la sua terrazza e le sue tende rosse, dominava dall'alto  il mercato ,quando ancora le "balate della Vucciria" non si asciugavano mai, ha chiuso da oltre un decennio  . La Trattoria resta però immortalata  in molti film d'epoca - soprattutto a trama mafiosa - degli anni '70 ed '80. Resta ancora ben visibile la  sua insegna spettrale, quasi a voler ricordare un tempo ormai passato . P.S . Una vecchia leggenda palermitana sosteneva che Palermo non sarebbe mai scomparsa finché “ i balati ra Vucciria ' saranno bagnati “. Purtroppo oggi le balate della “vucciria” sono da tempo asciutte.  

Leggi tutto    Commenti 5    Proposte 0
Articolo
04 giu 2017

RAP | Avviata la raccolta del vetro in Piazza Garraffello

di Mobilita Palermo

L'azienda sta intervenendo, nell'ottica di estendere la raccolta differenziata alle attività commerciali, anche nel centro storico di Palermo. Oltre ai pub ricadenti in via Alloro, piazza Spinuzza, piazza Olivella, via dell'Orologio, piazza Sant'Anna, piazza Magione, piazza Rivoluzione, piazza Kalsa, per citarne alcuni, già serviti da un servizio dedicato di ritiro del vetro, ora è la volta di piazza Garraffello. Sono stati infatti consegnati agli esercenti (pub) che ricadono nella piazza, 10 carrellati da 240 litri con l'augurio che vengano utilizzati correttamente per il conferimento e contestualmente con l'impegno di Rap di svuotarli con cadenza di 5 volte a settimana nello specifico: domenica, lunedì (di mattina), martedì, giovedì e sabato (il pomeriggio). Il vetro raccolto andrà regolarmente smaltito nella piattaforma di Marsala per il recupero. Oltre al servizio di raccolta differenziata sono programmati con regolarità sulla piazza Garraffello interventi per il mantenimento del decoro con interventi congiunti con operatori addetti allo spazzamento e addetti al ritiro degli ingombranti abbandonati.

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
29 mag 2017

La fontana del Garraffello supera indenne il primo fine settimana di movida

di Fabio Nicolosi

Era stato consegnato sabato mattina alle ore 13.15 il restauro della Fontana del Garraffello nell'omonima piazza nel cuore della Vucciria, Gli interventi eseguiti sull'intera fontana e sull'apparato scultoreo (cartiglio e mascheroni) hanno visto il ripristino della pavimentazione, dell'impianto idrico con verifica degli scarichi, la pulitura meccanica e chimica della vasca, il consolidamento del materiale lapideo e il ripristino degli otto boccagli in ottone satinato, con il corretto funzionamento per la fuoriuscita dell'acqua. Inoltre è stata ripristinata una recinzione in ferro a protezione, già presente alla fine degli anni cinquanta. Molti erano i timori che la fontana potesse essere danneggiata immediatamente dopo il suo restauro, ma fortunatamente ha superato egregiamente il primo fine settimana. Ecco una galleria: Ti potrebbe interessare anche: Prosegue il restauro della Fontana del Garraffello Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/MobilitaPA/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 16
Articolo
09 mag 2017

Prosegue il restauro della Fontana del Garraffello

di Fabio Nicolosi

Prosegue il restauro della fontana realizzata nel 1591 da Vincenzo Gagini, che sorge all’interno dell’omonima piazza, una delle più vive del centro storico di Palermo. L’importo complessivo dei lavori, che dovrebbero durare tre mesi, è pari ad € 46.432,82, di cui € 35.856,87 per lavori e € 10.575,95 per somme a disposizione dell’Amministrazione. La Fontana, collocata all’interno di un invaso a quota inferiore rispetto al piano della piazza alla quale è raccordata per mezzo di gradini, è costituita da due corpi distinti, la vasca rettangolare quadriansata e un medaglione marmoreo posto al centro della vasca con sei bocche da cui esce l’acqua. Gli interventi di recupero previsti consistono: per la fontana, la rimozione della patina biologica, dei depositi superficiali e delle scritte vandaliche, nonché il ripristino delle parti lapidee e l’integrazione di parti decorative; per l’invaso, il recupero del basolato e dei gradini in pietra calcarea e la ricollocazione della recinzione in ferro battuto. Ringraziamo Rosario D. e Fabio V. per le foto Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/MobilitaPA/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 19
Articolo
09 nov 2015

Rissa via Chiavettieri, denunciati i primi 3 giovani

di Mobilita Palermo

La Polizia ha denunciato 3 ragazzi che hanno partecipato al rissa avvenuta in via Chiavetteri, alle 4 del mattino e che ha coinvolto circa 20 persone. I giovani sembrerebbe siano stati segnalati dai medici del Bucheri la Ferla, dove si erano recati per le ferite riportate durante la rissa. La polizia sta risalendo agli altri partecipanti della rissa, grazie ad altre telecamere. Ma la domanda principale non può che essere la seguente: il problema era il recente regolamento della Movida? O affrontare il prossimo regolamento sulla zonizzazione? Oppure bisogna discutere e attuare un piano per la sicurezza pubblica, con un coordinamento Interforze guidato da Comune e Prefettura? O riproporre l'operazione Vespri Siciliani in città, visto che qui si c'è un serio problema di ordine pubblico. A voi i commenti      

Leggi tutto    Commenti 17