Articolo
15 mag 2020

ANELLO FERROVIARIO | Modifica temporanea delle linee Amat su via Roma

di Salvatore Galati

Palermo - A causa dei lavori da eseguire per la realizzazione dell’anello ferroviario di Palermo, in via Roma, nel tratto compreso tra via Principe di Belmonte e via Emerico Amari, a partire dalle ore 09.30 del 13/05/2020 e sino a giorno 27/10/2020 e in ogni caso fino ad ultimazione dei lavori, sarà adottato un provvedimento di chiusa al transito veicolare. Per quanto sopra le linee 101 – 102 – 103 – 104 – 108 – 124 – 134 – 812 – N1 – N2 – N5, effettueranno il seguente percorso alternativo: Linea 101– Da viale del Fante per Staz. Centrale – segue normale percorso. Da Staz. Centrale verso Stadio – via Roma – a destra via P.pe Di Belmonte – a sinistra via Michele Amari – a sinistra via Emerico Amari – a destra via Roma – piazza Sturzo – a sinistra via Domenico Scinà – via Turati – segue normale percorso. Linea 102 – Da Staz. Notarbartolo verso Stazione Centrale – segue normale percorso. Da Staz. Centrale verso Staz. Notarbartolo – via Roma – a destra via P.pe Di Belmonte – a sinistra via Michele Amari – a sinistra via Emerico Amari – a destra via Roma – piazza Sturzo – segue normale percorso. Linea 103 – Da J. Lennon verso Porta Felice – segue normale percorso. Da Porta Felice verso J. Lennon – normale percorso fino in via Roma – a destra via P.pe Di Belmonte – a sinistra via Michele Amari – a sinistra via Emerico Amari – a destra via Roma – piazza Sturzo – a sinistra via Domenico Scinà – via Turati – segue normale percorso. Linee 104 – 108 provenienti da piazza Indipendenza verso piazza Sturzo – normale percorso fino in via Roma – a destra via P.pe Di Belmonte – a sinistra via Michele Amari – a sinistra via Emerico Amari – a destra via Roma – piazza Sturzo – seguono ognuna sul proprio percorso. Rispettivamente Da via Della Libertà e da via Turati verso Indipendenza – seguono normale percorso: Linea 124 – Da Parcheggio Emiri verso Stazione Centrale – segue normale percorso. Da Stazione Centrale verso Parcheggio Emiri – via Roma – a destra via P.pe Di Belmonte – a sinistra via Michele Amari – a sinistra via Emerico Amari – a destra via Roma – piazza Sturzo – a sinistra via Domenico Scinà – via Turati – segue normale percorso. Linea 134 – Da J. Lennon verso piazza XIII Vittime – segue normale percorso. Da piazza XIII Vittime verso J. Lennon – via Cavour – via Roma – a destra via P.pe Di Belmonte – a sinistra via Michele Amari – a sinistra via Emerico Amari – a destra via Roma – piazza Sturzo – a sinistra via Domenico Scinà – via Turati – segue normale percorso. Linea 812 – Da Via F. Crispi (capolinea porto) verso Montepellegrino – normale percorso fino in via Roma – a destra via P.pe Di Belmonte – a sinistra via Michele Amari – a sinistra via Emerico Amari – a destra via Roma – piazza Sturzo – a sinistra via Domenico Scinà – via Turati – segue normale percorso. Da Montepellegrino verso Via F. Crispi (capolinea porto) – segue normale percorso. Linea N1 – da piazza Indipendenza: normale percorso fino in via Cavour – a sinistra via Villaermosa – via Wagner – a destra via Amari – a sinistra via Roma – segue normale percorso. Linea N2 – da piazza Indipendenza: normale percorso fino alla Stazione C.le – via Roma – a sinistra via Cavour – a destra via Villaermosa – via Wagner – a destra via Amari – a sinistra via Roma – segue normale percorso. Linea N5 – da Staz. Centrale: normale percorso fino in via Cavour – a destra via Villaermosa – via Wagner – a destra via Amari – a sinistra via Roma – segue normale percorso.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
08 nov 2017

Cambiano le giunte, gli assessori, ma non i parcheggi trasformati in aree per fiere

di Fabio Nicolosi

E' da poco terminata l'ennesima vergogna palermitana. Ci troviamo presso il Parcheggio Emiri, un’opera finanziata dalla comunità europea, costata 4,7 milioni di euro e che potrebbe ospitare 620 stalli d'auto, cinque posti pullman e 15 moto e che invece preferiamo utilizzare per i mercatini rionali e fiere dei morti. Un parcheggio che dopo qualche anno (l'ultima autorizzazione risaliva al 2014) é tornato ad essere sede della fiera dei morti. Ci piacerebbe innanzitutto conoscere il o i motivi con cui i dirigenti comunali autorizzano tali manifestazioni. Come mai dal 2014 la fiera non era stata più autorizzata e adesso lo é stata nuovamente? Si é tenuto in considerazione l'aspetto legato alla viabilità e alla sicurezza di chi affolla questi luoghi? Nonostante i divieti di sosta dalle foto é chiaro che nessuno ha rispettato la segnaletica, nonostante la presenza di un presidio fisso della polizia municipale. Fortunatamente tutto e'andato bene e non si e' dovuta sgomberare in pochi minuti l'area, perché é chiaro che in caso di pericolo ci sarebbero stati sicuramente problemi nell'evacuazione. Infatti il parcheggio eccetto per tre ingressi uno esclusivamente pedonale (molto stretto) e due carrabili, non ha altre vie di fuga. Pensate a cosa fosse successo se le centinaia di persone presenti all'interno avessero dovuto immediatamente abbandonare l'area. Ma anche in merito a questo aspetto nessuno ha detto nulla e nessuno ha visto nulla. Piacerebbe infatti conoscere il piano di sicurezza relativo anche al mercatino del venerdì. Se la città sente il bisogno e la necessità di organizzare fiere simili, perché piuttosto che creare nuovi parcheggi e poi abbandonarli non utilizziamo gli spazi opportuni? Perché non utilizzare per esempio la Fiera Del Mediterraneo? Spazi adatti ad eventi simili, realizzati e progettati per accogliere centinaia di persone e non per ospitare mezzi pubblici e privati. Ti potrebbero interessare anche: E il parcheggio di via Nina Siciliana divenne Fiera dei morti Il parcheggio Emiri buono solo per i mercatini Il parcheggio costato 4,7 milioni di euro utilizzato per la Fiera dei morti Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Palermo i nostri canali:  Sito internet: http://palermo.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/Palermo.Mobilita/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/31938246679/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaPA  Canale Telegram: https://t.me/mobilitapalermo

Leggi tutto    Commenti 14
Articolo
26 gen 2017

Il parcheggio Emiri buono solo per i mercatini

di Fabio Nicolosi

Da oggi il mercatino rionale "Guglielmo il Buono" sarà trasferito in via Nina Siciliana, all'interno del maxi parcheggio pubblico La rivoluzione era rimasta nel cassetto per tanti mesi. Il passaggio di sede si inquadra nella nuova ottica sposata dall'Amministrazione, e che prevede nel futuro immediato la diminuzione del numero dei mercatini, per ridurre il traffico e gli abusivi. Il trasferimento da Via Libero Grassi era stato disposto da una ordinanza sindacale dello scorso settembre. Sono stati sorteggiati ieri i numeri di posteggio della nuova sede, presso l'assessorato alle attività produttive. E' questo il modo di utilizzare un parcheggio pubblico? Un´opera da 4 milioni e 789 mila euro per 620 posti auto, utilizzata come luogo dove organizzare mercatini di natale o mercatini rionale. Sperando che lo spostamento non causi problema al terminal bus e car-sharing proprio nei pressi dell'ingresso del parcheggio.

Leggi tutto    Commenti 9
Articolo
01 set 2015

Il sovrappasso discarica su viale Regione Siciliana

di peppe2994

All'inizio era bello. Me lo ricordo chiaramente. Tutto pulito, lucido, funzionante, profumato. Insomma assolutamente perfetto sotto tutti i punti di vista. Una grandissima comodità della quale la città aveva bisogno, ma ora con grande rammarico la situazione è cambiata e questo sovrappasso si allinea al degrado generale della città. Partiamo dal parcheggio Emiri, la foto di apertura credo valga più di mille parole. Neanche il pilastro centrale nonostante sia più difficile e pericoloso da raggiungere è stato risparmiato dagli incivili di turno. Saliamo in ascensore. Una volta i vetri erano puliti. Adesso è presente lo sporco degli anni. Anche l'interno non è da meno, con certi odori che fanno desistere in tanti dall'usufruirne. La sera l'ascensore è al buio. Le lampadine sono state rubate. Il panorama circostante si abbina perfettamente alle condizioni dell'ascensore, con il parcheggio ove regna l'incuria più totale unita a rifiuti ovunque. Fuori dall'ascensore altri muri imbrattati. Anche in basso vicino al pavimento. Nessun angolo viene risparmiato dai vandali. Passiamo al soffitto. Qualcuno ha rubato anche quello, nonostante sia privo di valore economico. Al momento risultano mancanti tre pezzi di controsoffitto. Altro murales dal lato opposto del sovrappasso, e potete ammirare anche il cestino della spazzatura preso suppongo a colpi di mazza, oltre ad essere pieno e dunque non svuotato dalla RAP o chi altri di competenza. L'altro ascensore anch'esso ha visto giorni migliori. Qualche lampadina manca, altre sono state solo danneggiate per divertimento.  Qui così come anche nell'altro ascensore, sono stati sradicati e rubati i corrimano. Anche lato monte, cestino preso a colpi di mazza, muri sporchi, scarabocchiati e nauseante odore di pipì.   Ecco, la situazione al momento è questa. Le domande che i tanti onesti cittadini si pongono sono sempre le stesse. Verrà mai un giorno in cui non mi debba "schifiare" nel tentativo di attraversare una strada? Vedremo mai il comune di Palermo intervenire? E soprattutto, è opportuno ricordare che tutta la struttura è VIDEOSORVEGLIATA H24, dunque a quale scopo? Effettivamente le telecamere all'interno coprono completamente tutta la struttura, eppure non mi sembra siano stati presi provvedimenti. Qualcuno si è scomodato ad identificare e sanzionare adeguatamente questi delinquenti? Pazienza, così come avviene per i sottopassi discarica, anche nel caso del sovrappasso devo tornare a prendere l'automobile per attraversare la strada.

Leggi tutto    Commenti 16