Articolo
19 gen 2017

AMAT | La sperimentazione dei controllori a bordo insieme ai metronotte si espande

di Fabio Nicolosi

La sperimentazione partita a Novembre dello scorso anno ha fatto schizzare in alto gli incassi dell'AMAT. E' proprio lo stesso direttore generale, l'ingegnere Rossi intervistato da Repubblica, a dichiarare che nei primi 45 giorni sono entrati nelle casse dell'azienda di Via Roccazzo ben 230 mila euro a fronte di soli 90 mila spesi per le guardie. Per ogni euro speso nell'operazione vigilantes sugli autobus, sono entrati 2,5 euro dai biglietti obliterati in più rispetto a quelli dei bus senza metronotte a bordo. Un successo che ha convinto i vertici dell'azienda ad allargare il servizio ad altre tre linee su gomma che attraversano il centro città. Il nuovo bando di gara è quasi pronto per un importo di almeno il doppio rispetto ai 90mila euro dell'attuale contratto con la Ksm. Si attende quindi fine mese, data di scadenza della sperimentazione, per avere dati alla mano, i dati statistici. Rossi ha dichiarato inoltre che oltre alla sostenibilità finanziaria è stata incrementata la sicurezza sui bus e vengono educati gli utenti a comprare i biglietti Le prossime linee che avranno i vigilantes a bordo saranno le linee 102, 103 e 107, in modo da evitare che, soprattutto nel tratto di via Roma, chi non paga il biglietto scelga di salire nei bus delle linee senza vigilantes. La differenza di biglietti obliterati fra le corse con i metronotte a bordo e quelle senza è enorme: con i controlli la media è 70 biglietti contro i quasi 10 di quella senza verificatori e guardie giurate.

Leggi tutto    Commenti 12
Articolo
12 dic 2016

Amat | Effetto ZTL sull’aumento del numero di biglietti e abbonamenti?

di Fabio Nicolosi

Riportiamo il seguente comunicato stampa che facendo un raffronto tra i dati del 2015 e del 2016 fa notare un aumento sia dei biglietti venduti, che degli abbonamenti emessi. Vogliamo quindi chiedervi se alla luce di questi dati, ritenete che sia tutto causa della ZTL o se in realtà ci sia stato un miglioramento del servizio e sempre più utenti preferiscano il mezzo pubblico al mezzo privato. Il trasporto pubblico di Amat a Palermo è in grande crescita. Lo testimonia, incontrovertibilmente, il sensibile incremento della vendita di biglietti e di abbonamenti nell'ultimo anno. Nel dettaglio: Numero biglietti venduti: raffronto novembre 2015/novembre 2016: +26,7% raffronto anno 2015 (gennaio -novembre)/anno 2016 (gennaio -novembre): +12% Numero abbonamenti venduti: raffronto novembre 2015/novembre 2016: +19,6% raffronto anno 2015 (gennaio -novembre)/anno 2016 (gennaio -novembre): +20,7% "Già prima dell'avvio del tram e, ancor di più, dopo la sua entrata in funzione - dichiara il Sindaco Leoluca Orlando - la Dirigenza Amat e l'Amministrazione comunale hanno messo in campo tutto quanto necessario e possibile per il rilancio del trasporto pubblico a Palermo. Un servizio gravemente colpito dai tagli apportati dal governo regionale (accompagnati da altrettanto gravi ritardi nei trasferimenti) e dalla piaga della evasione ma che, nonostante ciò, è costantemente migliorato nel tempo." "Questi numeri - sottolinea l'Assessore alla Mobilità, Giusto Catania - indicano chiaramente che i risultati sono visibili sia in termini di aumento dei passeggeri, sia in termini di riduzione dell'evasione. Numeri ancora più significativi, se si considera che si riferiscono solo per una minima parte al periodo di vigenza della ZTL e non comprendono l'ultimo periodo che ha visto un inasprimento dei controlli per la sicurezza di conducenti e passeggeri." Per Antonio Gristina, Presidente dell'Amat, "sono risultati che premiano le politiche tariffarie dell'azienda per facilitare gli abbonamenti. Politiche al cui ulteriore miglioramento stiamo lavorando, insieme a nuovi servizi per l'informazione puntuale ai cittadini. L'azienda sta lavorando a nuovi servizi, anche con partner tecnologici internazionali, che saranno annunciati il prossimo 14 dicembre". Speriamo che tra le novità che saranno annunciate il 14 Dicembre ci sia il tracciamento dei mezzi tramite GPS, così come più volte chiesto a gran voce dall'intera collettività. Vi terremo aggiornati! Ti potrebbe interessare anche: AMAT | Vademecum su biglietti, abbonamenti e punti vendita AMAT | In arrivo i nuovi parchimetri AMAT | Biglietto unico integrato? Adesso la palla passa alla regione

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
09 nov 2016

AMAT | Vademecum su biglietti, abbonamenti e punti vendita

di Fabio Nicolosi

Spesso ci viene chiesto un articolo che chiarisca le varie tipologie di biglietto e abbonamento Amat. Questo è l'articolo che dovrete tenere in mente. Abbiamo raccolto tutte le varie tipologie di titoli in vendita da Amat presso i punti vendita. Precisiamo che i titoli come il biglietto ordinario è sicuro che li troverete anche presso i vari tabacchi, discorso diverso invece per gli altri biglietti. Per quanto riguarda i biglietti abbiamo il biglietto ordinario, l'ordinario con diritto di esazione a bordo, il carnet di 20 biglietti (ordinari e con diritto di esazione a bordo), il biglietto giornaliero e i vari biglietti multiday fino a 7 giorni . Eccoli nello specifico: Tipologia: Biglietto ordinario Costo: € 1,40 Validità: 90′ Utilizzo: valido 90’ dalla convalida da effettuare immediatamente a bordo del primo mezzo utilizzato. Tipologia:Biglietto ordinario + diritto di esazione a bordo Costo: € 1,80 Validità: 90′ Utilizzo: Acquistabile a bordo del bus, direttamente dall’autista, al prezzo maggiorato di €0,40 (più € 1,40 di biglietto ordinario) L’autista potrà procedere alla vendita del biglietto se riterrà rispettate le garanzie della assoluta sicurezza di marcia e compatibilmente alle condizioni di traffico presenti. Insieme al biglietto ordinario sarà rilasciato all’acquirente anche un tagliando di “esazione a bordo”. Il viaggiatore dovrà accedere sul bus esclusivamente dalla porta anteriore, essere munito delle monete necessarie per l’acquisto e manifestare immediatamente al Conducente la volontà di acquistare il biglietto a bordo. Non appena le condizioni di viaggio lo consentano, il Conducente procederà con la vendita del biglietto. Si ricorda che le condizioni di viaggio rimangono immutate e sarà quindi necessario convalidare immediatamente il biglietto acquistato (non il tagliando di “esazione a bordo”), nelle obliteratrici a bordo del Bus. Tipologia: Carnet di 20 biglietti ordinari Costo: € 23,50 Validità: 90′ Utilizzo: Biglietti validi 90 ’ dalla convalida da effettuare immediatamente a bordo del primo mezzo utilizzato. La matrice del carnet va esibita. Tipologia: Biglietto giornaliero Costo: € 3,50 Validità: il giorno della convalida Utilizzo: Valido su tutta la rete, sino a fine servizio, a decorrere dalla convalida da effettuare immediatamente a bordo del primo mezzo utilizzato. Tipologia: Carnet di 20 biglietti giornalieri Costo: € 45,80 Validità: il giorno della convalida Utilizzo: Biglietti validi su tutta la rete, sino a fine servizio, a decorrere dalla convalida da effettuare immediatamente a bordo del primo mezzo utilizzato. La matrice del carnet va esibita. Tipologia: Biglietto Giornaliero MultiDay 2 giorni Costo: € 5,70 Validità: 2 giorni Utilizzo: Valido su tutta la rete. Inizio validità: dalla convalida da effettuare immediatamente a bordo del primo mezzo utilizzato. Fine validità: sino a fine servizio del 2° giorno dalla convalida. Tipologia: Biglietto Giornaliero MultiDay 3 giorni Costo: € 8,00 Validità: 3 giorni Utilizzo: Valido su tutta la rete. Inizio validità: dalla convalida da effettuare immediatamente a bordo del primo mezzo utilizzato. Fine validità: sino a fine servizio del 3° giorno dalla convalida. Tipologia: Biglietto Giornaliero MultiDay 4 giorni Costo: € 10,20 Validità: 4 giorni Utilizzo: Valido su tutta la rete. Inizio validità: dalla convalida da effettuare immediatamente a bordo del primo mezzo utilizzato. Fine validità: sino a fine servizio del 4° giorno dalla convalida. Tipologia: Biglietto Giornaliero MultiDay 5 giorni Costo: € 12,50 Validità: 5 giorni Utilizzo: Valido su tutta la rete. Inizio validità: dalla convalida da effettuare immediatamente a bordo del primo mezzo utilizzato. Fine validità: sino a fine servizio del 5° giorno dalla convalida. Tipologia: Biglietto Giornaliero MultiDay 6 giorni Costo: € 14,60 Validità: 6 giorni Utilizzo: Valido su tutta la rete. Inizio validità: dalla convalida da effettuare immediatamente a bordo del primo mezzo utilizzato. Fine validità: sino a fine servizio del 6° giorno dalla convalida. Tipologia: Biglietto Giornaliero MultiDay 7 giorni Costo: € 16,80 Validità: 7 giorni Utilizzo: Valido su tutta la rete. Inizio validità: dalla convalida da effettuare immediatamente a bordo del primo mezzo utilizzato. Fine validità: sino a fine servizio del 7° giorno dalla convalida. Per quanto riguarda gli abbonamenti sono previste cinque tipologie Personale, Impersonale, Studenti, Under 26 e Over 65: Tutti i seguenti biglietti e abbonamenti sono acquistabili presso i punti Amat: Denominazione Punto vendita: Borrelli Indirizzo: Via Alfonso Borrelli, 16 (pressi Piazza Croci) Cap e Città: 90139 - Palermo Note: In questo punto vendita si possono rinnovare gli abbonamenti al servizio bus ed ai parcheggi. Inoltre si possono acquistare: biglietti bus e schede parcheggio. Orario apertura al pubblico Giorno Lunedì 08,00 / 13,00 Martedì 08,00 / 13,00 14,45 / 17,00 Mercoledì 08,00 / 13,00 Giovedì 08,00 / 13,00 14,45 / 17,00 Venerdì 08,00 / 13,00 Denominazione Punto vendita: Chiosco De Gasperi Indirizzo: Piazza Giovanni Paolo II già Piazza Alcide De Gasperi Cap e Città: 90146 - Palermo Note: In questo punto vendita si possono rinnovare gli abbonamenti al servizio bus ed ai parcheggi. Inoltre si possono acquistare: biglietti bus e schede parcheggio. Orario apertura al pubblico Giorno Lunedì 08,00 / 12,30 14,45 / 17,00 Martedì 08,00 / 12,30 Mercoledì 08,00 / 12,30 14,45 / 17,00 Giovedì 08,00 / 12,30 Venerdì 08,00 / 12,30 Denominazione Punto vendita: Via Giusti Indirizzo: Via Giusti, 7/B (Torre Sperlinga) Cap e Città: 90144 - Palermo Note: In questo punto vendita si possono solo rinnovare gli abbonamenti al servizio bus ed ai parcheggi. Inoltre si possono acquistare: biglietti bus e schede parcheggio. Orario apertura al pubblico Giorno Lunedì 08,00 / 12,30 14,45 / 17,00 Martedì 08,00 / 12,30 Mercoledì 08,00 / 12,30 14,45 / 17,00 Giovedì 08,00 / 12,30 Venerdì 08,00 / 12,30 Denominazione Punto vendita: Chiosco Stazione Centrale Indirizzo: Piazza Giulio Cesare altezza civ. 44 (adiacenze Chiesa S. Antonino) Cap e Città: 90127 - Palermo Note: In questo punto vendita si possono rinnovare gli abbonamenti al servizio bus ed ai parcheggi. Inoltre si possono acquistare: biglietti bus e schede parcheggio. Orario apertura al pubblico Giorno Lunedì 07,30 / 12,30 Martedì 07,30 / 12,30 14,45 / 17,00 Mercoledì 07,30 / 12,30 Giovedì 07,30 / 12,30 14,45 / 17,00 Venerdì 07,30 / 12,30 Denominazione Punto vendita: Basile Indirizzo: Via Ernesto Basile presso il punto Amat del Nodo Basile (Parcheggio Basile) Cap e Città: 90128 - Palermo Note: In questo punto vendita si possono rinnovare gli abbonamenti al servizio bus ed ai parcheggi. Inoltre si possono acquistare: biglietti bus. Orario apertura al pubblico Giorno Lunedì 08,00 / 12,30 14,45 / 17,00 Martedì 08,00 / 12,30 Mercoledì 08,00 / 12,30 14,45 / 17,00 Giovedì 08,00 / 12,30 Venerdì 08,00 / 12,30 Denominazione Punto vendita: Lennon Indirizzo: Piazzale John Lennon presso il punto Amat del Nodo Lennon Cap e Città: 90145 - Palermo Note: SERVIZIO ABBONAMENTI MOMENTANEAMENTE SOSPESO In questo punto vendita si possono acquistare: biglietti bus. Orario apertura al pubblico Giorno mattino pomeriggio Lunedì 08:00/12:30 Martedì 08:00/12:30 Mercoledì 08:00/12:30 Giovedì 08:00/12:30 Venerdì 08:00/12:30

Leggi tutto    Commenti 4
Articolo
11 lug 2016

Amat | Security a bordo dei bus, un ritorno al passato?

di Fabio Nicolosi

Apprendiamo dalle varie testate giornalistiche cittadine che è attivo un nuovo servizio che prevede l'utilizzo di guardie armate a bordo dei bus Amat Riportiamo il seguente articolo del Giornale di Sicilia: L'Amat da un segnale concreto contro le aggressioni agli autisti degli autobus. Un investimento da tremila euro da parte dell'azienda per fronteggiare l'emergenza aggressioni ai danni degli autisti. Il servizio di sicurezza sarà attivo tutte le domeniche e nei giorni festivi di luglio e agosto. L'obiettivo di questa misura è di scongiurare le aggressioni ai danni degli autisti che, nella maggior parte dei casi, sono attaccati perché hanno la «colpa» di invitare a scendere chi è sprovvisto di biglietto. I protagonisti di questi atti di violenza sono spesso gruppi di giovani che in alcuni casi pren dono a calci e pugni i dipendenti dell'azienda dei trasporti della città, mentre in altre circostanze hanno anche lanciato delle pietre, danneggiando i mezzi e ferendo gli autisti. Ovviamente lo scopo dell'Amat è anche quello di garantire la sicurezza dei passeggeri a bordo che a volte, loro malgrado, si trovano ad assistere a queste scene di violenza con la paura di essere coinvolti. E non è un caso, inoltre, che sia stata scelta la linea 806 che in estate è senza dubbio la linea più utilizzata dagli utenti perché porta verso la località balneare ed è, quindi, frequentata da tanti gruppi di ragazzini. Le guardie saranno all'interno degli autobus per tutta la mattinata e anche per buona parte del pomeriggio. Si parte dagli autobus, dunque, ma la speranza dell'Amat è che il provvedimento in futuro non debba essere allargato anche ai tram, dove anche qui si sono verificati episodi di violenza. In particolare, alcune settimane fa, lungo la linea 1, che dalla stazione centrale porta a Brancaccio, un controllore è stato preso a pugni, quando ha chiesto a un passeggero di mostrare il biglietto E voi cosa ne pensate? Siete favorevoli o contrari a questa "novità"? Novità tra virgolette perché già nel 2009 era stata introdotta una misura simile, ma dopo pochi mesi venne tutto abbandonato senza effettivamente causa opposizione di alcune sigle sindacali per i costi.

Leggi tutto    Commenti 21
Articolo
10 apr 2009

Amat, controllori e guardie giurate sugli autobus dal 20 Aprile

di Giulio Di Chiara

Meno passeggeri abusivi. E’ questo l’obiettivo che si è prefissato il presidente dell’Amat, Mario Bellavista, con l’introduzione di nuove regole per chi viaggia con i bus urbani. A partire dal 20 aprile, infatti, si potrà salire a bordo dei mezzi soltanto dalla porta anteriore, dove, opportunamente, sono state installate le obliteratrici dei titoli di viaggio. Gli abbonati dovranno esibire l’abbonamento. Per la discesa dall’autobus, invece, si potranno ...Continua a leggere

Leggi tutto    Commenti 40