Articolo
10 feb 2021

Il progetto | Tram su via Roma: occasione di riqualificazione e rilancio?

di Mobilita Palermo

Continuiamo il nostro " tour" sul progetto di ampliamento delle nuove linee tranviarie. Tracciati, fermate, rifacimento aree pedonali e svincoli sulla Circonvallazione e alberature. Oggi affrontiamo il tracciato della nuova tranvia su via Roma nel tratto piazza Giulio Cesare-via Cavour. La tratta A inizierà il proprio tragitto dall'attuale terminale di via Balsamo ed entrare su via Roma. I binari scorreranno lungo la parte centrale della carreggiata. > Giunta all'incrocio con via Cavour, i fasci di binari si sdoppieranno: il binario di andata proseguirà in direzione Stadio attraverso le vie Dalla Chiesa-Marchese di Villabianca-del Fante. Il binario di ritorno è quello che provenendo da via Libertà proseguirà su via Ruggero Settimo e via Cavour, riconnettendosi quindi con via Roma. Qui di seguito i prospetti della fermata Santa Cecilia L'intero elenco delle fermate relativo alla linea A. I capolinea saranno rispettivamente ubicati in via Balsamo e di fronte il polo ospedaliero di Villa Sofia. E i particolari sulla pavimentazione di via Roma e della sede tranviaria. Si, perché è prevista l'intera pedonalizzazione di via Roma e di alcune piazze adiacenti ad essa quali Piazza Butera, Piazza Due Palme, Piazza Borsa. Qui le caratteristiche delle varie pensiline che si differenzieranno in base allo spazio urbano dove si inseriscono. Da prevedere aree di carico/scarico merci per i fornitori delle varie attività commerciali anche in prospettiva della modifica al Piano Commerciale eliminando il limite vessatorio per gli spazi commerciali dei 200 mq. E' un occasione di rilancio per via Roma? Siamo certi che il lettore potrà farsi un proprio libero giudizio. C'è fame di informazione, quella vera e non di interpretazioni. Ma continuiamo a ripeterlo:  la comunicazione istituzionale è praticamente assente.  

Leggi tutto    Commenti 8
Articolo
02 feb 2021

Viabilità | Via Crispi altezza via Stabile: sdoppiato il funzionamento dei semafori a chiamata pedonale

di Fabio Nicolosi

Fluidificare il traffico di via Crispi, consentendo il funzionamento sfalsato dei semafori pedonali nelle due carreggiate all’altezza di via Mariano Stabile. È l’obiettivo dell’intervento che è stato ultimato dagli operatori della Direzione impianti tecnologici e speciali – servizio impianti elettrici e semaforici di AMG Energia. I lavori sono stati eseguiti nell’ambito della manutenzione ordinaria, senza alcun onere per l’Amministrazione comunale. I semafori di via Crispi all’altezza di via Mariano Stabile sono stati modificati, attraverso l’installazione di un’idonea centralina elettronica recuperata da precedenti lavori fatti dal Comune, in modo da sdoppiare i comandi della chiamata pedonale per gli attraversamenti nei due sensi di marcia della strada, senza tuttavia alterare i tempi del verde e del rosso. L’intervento evita che, una volta attivata la prenotazione per l’attraversamento, il rosso scatti contemporaneamente per tutti i semafori bloccando il flusso dei veicoli in transito in entrambe le carreggiate. Adesso il pedone per attraversare potrà prenotare lo stop delle auto in una corsia e poi, una volta raggiunto lo spartitraffico centrale, dovrà fare una nuova prenotazione per fermare i veicoli anche nella seconda corsia. La modifica garantisce al pedone di transitare in sicurezza e consente di evitare rallentamenti, lasciando scorrere i veicoli nella corsia non impegnata dall’attraversamento. “L’esecuzione dell’intervento è stata anche l’occasione per sostituire le vecchie lanterne, che avevano oltre venti anni di vita e lampade ad incandescenza ormai non più manutenzionabili a causa dell’età – sottolinea il presidente di AMG Energia, Mario Butera – Sono state montate nuove lanterne a led di ultima generazione, che offrono una maggiore visibilità da lontano e un risparmio energetico stimabile nell’abbattimento di circa l’80 per cento dei consumi di energia di quelle precedenti”.

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
03 dic 2020

Bike Sharing | Installate tre nuove postazioni, ecco dove.

di Fabio Nicolosi

Dopo numerosi mesi di stallo, il servizio bike sharing ha ripreso l'installazione di nuove postazioni in città. Sono stati resi operative tre nuove postazioni: piazza Magione piazza Giachery (adiacente alla stazione FS) piazza Acquasanta (anche qui vicino gli stalli car sharing park) I prossimi step prevederanno nuovi park per gli studenti di Unipa (e non solo) e nelle vie Pindeminte e Parlatore.

Leggi tutto    Commenti 3
Articolo
27 nov 2020

Viabilità | Una nuova rotatoria proverà a mettere ordine all’incrocio tra via Galilei e via Borremans

di Fabio Nicolosi

L'ufficio traffico il 25 Maggio 2020 ha emanato l'ordinanza n° 366 affinchè, nelle more di una sistemazione definitiva, venga realizzata e testata una rotatoria tra viale Galileo Galilei e via Guglielmo Borremans, eseguita con segnaletica orizzontale e delimitata da cordoli e dalla necessaria segnaletica verticale, allo scopo di innalzare il livello di sicurezza in un’ arteria ad alta densità di traffico La circolazione nella rotatoria avverrà in senso antiorario della stessa. Tutte le manovre di svolta dovranno avvenire sull’ellisse, che avrà l’asse maggiore sulla mezzeria della parte del viale Galileo Galilei, lato via Principe di Paternò e quello minore sulla mezzeria della via Borremans, parte alta. Le dimensioni saranno tali da consentire la percorrenza e le manovre di svolta anche ai mezzi pesanti. I veicoli che percorrono la carreggiata laterale a valle della via Galilei hanno l’ obbligo di dare la precedenza e svoltare a destra in direzione via Principe di Paternò.

Leggi tutto    Commenti 4
Articolo
24 nov 2020

AMG ENERGIA | Guasti gli impianti di illuminazione di Valdesi e nella zona Strasburgo-Ausonia

di Fabio Nicolosi

EDIT 21.30: Sono tornati in funzione gli impianti di pubblica illuminazione della vasta zona compresa fra viale Strasburgo, via Ausonia e via Resuttana. E’ stato riparato il guasto di pertinenza Enel che si era verificato nella cabina di media tensione “Collodi” e ne aveva determinato la disattivazione. Gli operatori di AMG Energia hanno riacceso circa 450 punti luce fra le vie Strasburgo, Ausonia, Valdemone, Resuttana, De Gasperi e traverse. AMG Energia comunica la presenza di due guasti di rilevante entità agli impianti di pubblica illuminazione della zona di Mondello-Valdesi e di quella compresa fra viale Strasburgo, via Ausonia e via Resuttana, in quest’ultimo caso per un problema alla rete Enel. Sulle criticità hanno inciso fortemente le condizioni meteo avverse e la pioggia incessante, provocando disservizi soprattutto negli impianti più datati: gli operatori di AMG Energia sono al momento impegnati in numerose attività di verifica e riattivazione di impianti in varie zone della città. Le situazioni più critiche a Mondello e nella zona di viale Strasburgo. A Mondello le piogge e gli allagamenti hanno provocato il guasto della cabina primaria di media tensione denominata “Valdesi” e la disattivazione dei due circuiti Palme-Colombo che alimentano gli impianti della zona. Stasera rimarranno spenti gli impianti della zona di lungomare Cristoforo Colombo, di viale delle Palme, di viale Principe Umberto, di viale Principessa Mafalda, di viale Principessa Iolanda, di viale Principessa Giovanna e traverse. “In considerazione dell’allerta meteo diramato per oggi, AMG Energia ha attivato immediatamente tutte le procedure previste in questi casi, con il rafforzamento delle squadre in servizio e il monitoraggio delle zone più critiche - sottolinea il presidente di AMG Energia Mario Butera -. Domani mattina a Mondello verranno immediatamente avviati gli interventi di riparazione”. Un guasto di pertinenza Enel, invece, ha spento la cabina di pubblica illuminazione “Collodi” e gli impianti alimentati della vasta zona compresa fra viale Strasburgo, via Ausonia, via Resuttana, via Valdemone e traverse. Al momento rimangono spenti circa 450 punti luce. I lavori di riparazione da parte del personale Enel sono in corso.

Leggi tutto    Commenti 9
Articolo
20 nov 2020

Piste Ciclabile | Pubblicata l’ordinanza per l’estensione della pista bidirezionale in via Campania, Emilia, Ausonia e Praga

di Fabio Nicolosi

Il Dirigente del Servizio della Mobilità ha emesso oggi una ordinanza con la quale dispone l'Istituzione - in via sperimentale - della pista ciclabile bidirezionale in sede propria in viale Campania, viale Emilia, via Ausonia e viale Praga. Si estende, in tal modo, la rete ciclabile cittadina nell’asse Nord-Sud, connettendo i tratti ciclabili già esistenti in viale Piemonte, viale Lazio e viale Strasburgo e qualificando le postazioni del servizio bike sharing, presenti in via Emilia e via Praga. Il primo tratto della pista ciclabile bidirezionale asse Nord-Sud, mediante l'utilizzazione di una porzione della carreggiata stradale esistente è stato istituito – con ordinanza dirigenziale n. 461 del 30 giugno scorso – nei seguenti assi viari: Via Principe di Villafranca (tratto compreso tra la via Dante e via Costantino Nigra), via Piersanti Mattarella, via Giacomo Leopardi, via Boris Giuliano e viale Piemonte. La lunghezza complessiva dell'asse Nord-Sud, da viale Praga a via Principe di Villafranca è di 3 chilometri e 800 metri. La pista ciclabile avrà una sezione trasversale di 2 metri e mezzo e sarà fisicamente delimitata da moduli spartitraffico longitudinali, interrotti in corrispondenza degli attraversamenti pedonali, dei passi carrabili autorizzati, degli stalli di sosta riservati ai disabili e ove se ne ravvisi la necessità. La regolamentazione della sosta viene confermata, in parallelo sul lato sinistro rispetto al senso di marcia e traslata a destra della pista ciclabile. "Prosegue – dichiara il sindaco, Leoluca Orlando - un intervento che mira a dare razionalità e sicurezza anche alla mobilità dolce, che in questo particolare periodo ha assunto ancora maggiore importanza nella nostra comunità. Il completamento di questo percorso rappresenterà un ulteriore passo per dotare la città di una rete di mobilità sostenibile, secondo il Piano approvato di recente anche dal Ministero". "La ciclopolitana di Palermo – sottolinea l’assessore alla Mobilità, Giusto Catania - prosegue il suo percorso e giungerà fino in via Praga, così come prevista dal Piano della Mobilità dolce. La prima parte, al netto di piccole modifiche che saranno attuate nei prossimi giorni, è stata completata ed è evidente che la scelta progettuale di una pista bidirezionale protetta da cordoli ha riscontrato il favore della cittadinanza, infatti sono aumentati i ciclisti che la percorrono. Il collegamento tra il centro città e la zona nord è uno degli assi di attraversamento più importanti della città e la scelta di investire su questa tipologia di pista ciclabile sta contribuendo a decongestionare il traffico veicolare privato, offrendo una valida alternativa negli spostamenti casa/lavoro". Foto di copertina di LiveSicilia

Leggi tutto    Commenti 14
Articolo
27 ott 2020

Piazza Indipendenza: si avviano alla conclusione i lavori di restyling delle aree esterne di Palazzo Orleans

di Fabio Nicolosi

L’opera di restyling sulle aree esterne di Palazzo Orleans si avvia alla conclusione Cominciati a metà giugno, i lavori – necessari per innalzare il livello di sicurezza dell’immobile sede della Presidenza della Regione Siciliana – dovrebbero essere ultimati, così come da contratto con l’impresa aggiudicataria, ai primi di dicembre. I lavori, diretti dall’architetto Teotista Salerno, hanno reso necessario il restringimento temporaneo, da tre a due corsie, della carreggiata che attraversa piazza Indipendenza. Come visibile dalla foto è stato ormai quasi completato, il restauro dell’intera recinzione in pietra calcarea e ferro battuto che si trova ai bordi di corso Re Ruggero. Sono ancora in attesa dell'arrivo delle due fontane circolari mentre è già stata collocata la pavimentazione in pietra di billiemi, così come gli impianti di illuminazione e di irrigazione. Definite pure le aiuole che accoglieranno le stesse essenze arboree che si trovano all’interno del parco. Responsabile unico del procedimento è l’architetto Rino Beringheli.

Leggi tutto    Commenti 11